Caring

Come rinfrescare il cane d'estate?

Come rinfrescare il cane d'estate?
Ultima modifica 10.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Come rinfrescare il cane quando fa molto caldo?
  2. Cosa fare se il cane soffre il caldo?
  3. Come bagnare il cane quando fa caldo?
  4. Cosa posso fare per rinfrescare il mio cane?
  5. Cosa posso dare al mio cane per rinfrescarlo?

Come rinfrescare il cane quando fa molto caldo?

Esistono molti modi per rinfrescare il cane d'estate: prima di tutto, acqua fresca e un posto all'ombra sempre a disposizione. In casi più estremi possiamo aiutarlo a rinfrescarsi con delle spugnature o mettendogli a disposizione un asciugamano umido su cui accoccolarsi.

Da provare anche i  tappetini e indumenti rinfrescanti.

Cosa fare se il cane soffre il caldo?

  • Non tosarlo;
  • Mettergli a disposizione acqua sempre fresca e un posto all'ombra;
  • Limitare l'esercizio fisico nelle ore più calde;
  • Programmare passeggiate brevi nei momenti più freschi della giornata;
  • Evitare di farlo camminare su superfici roventi;
  • Non lasciarlo mai chiuso in auto;
  • Valutare l'idea di utilizzare tappetini e indumenti rinfrescanti;
  • Dargli conforto con spugnature e ghiaccioli dog-friendly.

I cani soffrono il caldo in maniera diversa da noi: quella che per un umano è una piacevole temperatura estiva, per un cane potrebbe essere un'esperienza estrema e pericolosa. Non potendo sudare che dai polpastrelli, infatti, i nostri amici sono costretti a rilasciare il calore in eccesso tramite una respirazione accelerata, che però non sempre è sufficiente a regolare la temperatura.

E può capitare che una semplice giornata in spiaggia o una passeggiata sotto al sole si trasformino in un rischio per il nostro amato cane, che potrebbe andare incontro a disidratazione o, peggio, a un colpo di calore.

La prima cosa da sapere è che tosare il cane, soprattutto se ha un doppio mantello, può sembrare un'ottima idea per aiutarlo a superare il caldo, ma non lo è affatto! Il pelo infatti ha anche un'importante funzione isolante, che protegge la sua pelle dal calore e dall'azione dei raggi solari.

Piuttosto, è bene concentrarsi su dei piccoli cambi di routine che consentano al nostro amico di mantenere una vita attiva e gratificante senza rischiare disidratazione e colpi di calore: la prima regola è quella di evitare le ore più calde per passeggiate e attività outdoor, facendolo uscire preferibilmente di prima mattina e dopo il tramonto (con un'adeguata protezione contro insetti e zanzare).

Se il nostro cane è tra quelli che soffrono di più il caldo, è anziano, diabetico o obeso, si può anche pensare di dargli conforto bagnandolo, come vedremo in seguito, oppure mettendogli a disposizione tappetini e pettorine rinfrescanti.

Come bagnare il cane quando fa caldo?

  • Piscina per cani;
  • Bagno in giardino o in terrazzo;
  • Spugnature rinfrescanti;
  • Asciugamano bagnato.

Se fa molto caldo e ci stiamo chiedendo come rinfrescare il cane, abbiamo diverse possibilità. Come sempre, l'ideale sarebbe dare la possibilità al cane di gestire in autonomia il controllo della temperatura, mettendogli a disposizione una piscina o una bacinella in giardino o in terrazzo.

Una soluzione sempre di moda, sempre per chi ha la possibilità di sfruttare un ambiente esterno, consiste nel bagnarlo con il caro vecchio tubo per innaffiare i fiori: molti cani adorano i giochi acquatici col proprio padrone, ed è certo che questa pratica può dare un estremo sollievo a un cane accaldato.

Va bene rinfrescare il cane bagnandolo con acqua fredda?

Bisogna tenere sempre a mente che un abbassamento della temperatura troppo repentino può causare gravi problemi, motivo per cui è importante fare in modo che sia il cane ad avvicinarsi all'acqua e che possa in qualche misura gestire come e quanto essere bagnato.

Bagnare il cane va bene, ma i gavettoni a sorpresa non sono certo la soluzione più indicata per rinfrescarlo. Per lo stesso motivo è inoltre fondamentale non utilizzare acqua troppo fredda, optando piuttosto per acqua leggermente tiepida o a temperatura ambiente.

Se non si ha la possibilità di servirsi di un giardino o di un terrazzo, è possibile rinfrescare il cane con delle spugnature: con un panno o un asciugamano umido, si massaggia il cane partendo dalla testa, passando poi alle ascelle e al collo e infine alle zampe, evitando per quanto possibile la pancia e i fianchi. Se il cane vuole inumidirsi la pancia, può farlo da solo: basta che abbia a disposizione un asciugamano inumidito nella cuccia o in un angolo familiare della casa.

Cosa posso fare per rinfrescare il mio cane?

  • Bagnarlo;
  • Mettergli a disposizione un asciugamano umido o un tappetino rinfrescante;
  • Sostituire alcune porzioni di cibo secco con cibo umido;
  • Offrirgli dei ghiaccioli per cani.

Se il cane ha molto caldo, potrà trovare sicuro giovamento nell'essere bagnato, o nell'avere a disposizione un giaciglio fresco, come un asciugamano umido o un tappetino rinfrescante. Per essere sicuri che assuma abbastanza liquidi e che non vada incontro alla disidratazione, può essere utile sostituire alcune porzioni di croccantini con del cibo umido.

Per restare in tema di alimentazione, un'ottima soluzione per rinfrescare il nostro amico è quella di offrirgli un ghiacciolo dog-friendly: è possibile preparare un ottimo snack utilizzando frutta come melone, fragole e banane oppure congelando del brodo (di verdura o di carne) rigorosamente senza sale, aglio o cipolla.

Cosa posso dare al mio cane per rinfrescarlo?

  • Acqua fresca;
  • Frutta fresca;
  • Ghiaccioli per cani.

Una bella ciotola d'acqua fresca non deve mai mancare quando fa molto caldo, ma oltre a questo possiamo dare conforto al nostro cane accaldato offrendogli della frutta fresca o un ghiacciolo.

Mele, pere, pesche, albicocche, banane, fragole, melone e anguria sono frutti che possono essere mangiati senza problemi, purché ci si ricordi di eliminare con cura noccioli e semi, che sono tossici per i cani, e la buccia.

I ghiaccioli dog-friendly sono un'altra opzione da considerare: oltre a rinfrescare il nostro amico, possono stimolare la curiosità e sono molto divertenti da sgranocchiare (soprattutto se al loro interno nascondono pezzetti di frutta).

Per saperne di più sul mondo degli animali, non dimenticate di unirvi al nostro canale Whatsapp e di seguirci su Instagram, così da essere sempre aggiornati.

CONDIVIDI: