Caring

Come preparare le tartarughe al letargo: tutto quello che devi sapere

Come preparare le tartarughe al letargo: tutto quello che devi sapere
Ultima modifica 09.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Come preparare le tartarughe al letargo: cura e gestione prima e durante
  2. Cosa si prepara per il letargo delle tartarughe di terra?
  3. Come preparare le tartarughe per l'inverno?
  4. Cosa mettere nella tana delle tartarughe?
  5. Quanto vanno in profondità le tartarughe in letargo?
  6. Letargo tartarughe di terra piccole
  7. Letargo tartarughe di terra: giardino
  8. A che età vanno in letargo le tartarughe di terra
  9. Tartarughe in letargo: mangiano?

Come preparare le tartarughe al letargo: cura e gestione prima e durante

Possiedi una tartaruga di terra e vuoi prepararti per tempo all'arrivo del letargo? I primi freddi potrebbero farti pensare, giustamente, che è giunto il momento di predisporre tutto l'occorrente affinché la tua tartaruga possa andare il letargo nel modo più sereno possibile. Che sia sereno anche per te.

Innanzitutto, prima del periodo del letargo, è importantissimo rivolgersi al veterinario e porgli le domande del caso, effettuando anche un eventuale check-up.

In secondo luogo, continua a leggere per saperne di più, ma prima di ricordarti che puoi anche unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere e il profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

Cosa si prepara per il letargo delle tartarughe di terra?

  • Con l'inverno, porta la tartaruga dal veterinario prima del letargo
  • Nei 10 giorni precedenti, limita il cibo
  • Lascia comunque l'acqua sempre a disposizione
  • Riempi di terriccio, torba o corteccia una scatola forata (legno o plexiglass)
  • Una volta inserita la tartaruga, ricoprila di foglie secche
  • Chiudi la scatola e riponila in un luogo non riscaldato, tra gli 0° e i 10° C
  • Se la temperatura sale o scende troppo, sposta la scatola

Il tuo obiettivo in quanto padrone di una tartaruga di terra che va in letargo è quello di creare per lei le condizioni ideali per un buon riposo invernale. Questo significa ricreare una situazione simile a quella che vivono in natura, con un po' di monitoraggio veterinario in più per evitare di mandare in letargo una tartaruga malata, con meno probabilità di farcela.

La cassetta per il letargo delle tartarughe di terra è uno strumento vitale per consentire agli esemplari più piccoli di sopravvivere al freddo andando il letargo.

Come preparare le tartarughe per l'inverno?

  • Registra il peso prima, durante e dopo il letargo
  • Non ibernarla a stomaco pieno
  • Controlla che la bocca non contenga rimasugli di cibo
  • Falle fare un bagno prima del letargo
  • Non ibernare senza sapere di che specie è (alcune specie non vanno in letargo!)

Verosimilmente, la tartaruga andrà in letargo durante la stagione fredda. Questo percorso biologico porta l'animale ad attraversare un lasso di vita "latente" e rallentato, dove le sue funzioni vitali sono basse o pressoché nulle.

La temperatura perfetta per il letargo va dagli 0° ai 10° C.

Se la temperatura fosse più alta, per esempio sopra i 10 e fino ai 18°, la tartaruga non si dovrebbe considerare in letargo, ma in uno stato di letargia molto pericoloso. In queste temperature, infatti, il rettile può muoversi e bruciare energia, ma non ha abbastanza forza né per mangiare né per bere.  Questo manda la tartaruga in deficit energetico e la spinge inevitabilmente verso il dimagrimento, la perdita di tono muscolare e infine all'abbassamento delle difese immunitarie. Un pericolo serio per la sua salute.

Se la temperatura scende sotto gli 0°, invece, la tartaruga rischia di congelare o di subire lesioni da freddo.

Puoi dunque immaginare che il letargo non sarà mai davvero un momento in cui mettere la tartaruga in una scatola, o sottoterra, e dimenticarla per qualche mese. Per essere sicuro che stia bene, dovrai sempre monitorare la temperatura.

Cosa mettere nella tana delle tartarughe?

  • Alla base, un mix di terriccio, torba e corteccia
  • Sopra la tartaruga, foglie secche

Proprio come accade nel processo di pacciamatura del giardino, dove si coprono le radici delle piante per proteggerle dalle gelate e permettere loro di sopravvivere ai climi rigidi, le tartarughe devono essere conservate in un habitat dalla temperatura controllata. I materiali che abbiamo elencato sono ottimi isolanti che, con le dovute accortezze in una scatola o in giardino, possono aiutare la tartaruga a preservare la temperatura ottimale.

Quanto vanno in profondità le tartarughe in letargo?

  • Circa 10 centimetri

La tartaruga di terra lasciata in giardino comincerà già ad ottobre a cercare un posto dove ibernarsi. È dunque consigliabile darle una mano a individuare un'area per lei più sicura e riparata e aiutarla a scavare, smuovendo magari la terra.

Letargo tartarughe di terra piccole

Le tartarughe di terra piccole possono essere messe in letargo in una cassetta di legno o di plexiglass contenente tutti i materiali necessari ad aiutarla a mantenere una temperatura interna adeguata. Per esempio? Torba, fogliame, corteccia o terriccio.

Letargo tartarughe di terra: giardino

Se desideri che la tua tartaruga di terra vada in letargo in giardino, risulta ancora più importante che sia in salute prima di ibernarsi. Lasciar andare in letargo una tartaruga malata o ferita le sarà quasi certamente fatale.

Cosa fare dunque se l'inverno sta arrivando e la tartaruga ha bisogno di cure? In linea generale, la natura vorrebbe che questo animale si ibernasse per qualche mese. Se devi curarla, però, puoi portarla in casa e farle saltare un ciclo di ibernazione.

A che età vanno in letargo le tartarughe di terra

  • Mai in letargo prima del terzo o quarto anno d'età

Le tartarughe cominciano ad andare in letargo quando hanno raggiungo i 4-5 anni d'età. In generale, è un buon consiglio anche quello di non far ibernare tartarughe che hai appena adottato, soprattutto se non sai di che specie sono.

Tartarughe in letargo: mangiano?

Mai e in nessun caso le tartarughe di terra mangiano durante il letargo. Il loro fabbisogno nutritivo si ridurrà gradualmente nelle settimane prima dell'ibernazione, fino ad arrivare al completo digiuno, che andrà da ottobre, circa, a marzo.

CONDIVIDI: