Caring

Come parlare al cane per farsi capire

Come parlare al cane per farsi capire
Ultima modifica 18.10.2023
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Come parlare al cane per essere comprensibili
  2. Come parlare con il proprio cane
  3. Quali sono le parole che i cani capiscono
  4. Parlare con il cane: coerenza e calma
  5. Come salutare un cane
  6. Come far capire al cane che gli vuoi bene
  7. Capire il linguaggio del cane

Come parlare al cane per essere comprensibili

Sono millenni che il cane è il migliore amico dell'uomo. Abbiamo il privilegio di condividere una parte della nostra vita con alcuni esemplari di questa razza, e per farlo al meglio dobbiamo imparare a parlare con lui.

Se comprendere il linguaggio del cane è fondamentale, al tempo stesso, è molto importante insegnargli a capire il nostro linguaggio e soprattutto rivolgergli parola in maniera da semplificare il salto di specie della comunicazione. La capacità dell'essere umano di parlare al cane, e viceversa, è il motivo principale per cui questa creatura è rimasta al nostro fianco per così tanto tempo. Capire le strategie chiave per parlare con questo animale può davvero facilitare la convivenza quotidiana e, in futuro, l'addestramento.

Come parlare con il proprio cane

  • Tono dolce e fermo al tempo stesso
  • Sovrasta i rumori di fondo
  • Cattura la sua attenzione
  • Scegli le parole che deve imparare, e insegnagliele
  • Scegli sempre il rinforzo positivo
  • Non stancarti mai di riprovare
  • Prima di sgridarlo, pensa

Il cane è ai nostri occhi un cucciolo per tutta la durata della sua vita, e lo dimostriamo soprattutto nel modo in cui gli rivolgiamo la parola. Molto spesso, infatti, ci rivolgiamo al nostro amico a quattro zampe con il tono suadente e allegro con il quale ci rivolgeremmo a un bambino.

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che il cucciolo ama questo tipo di voce, mentre il cane adulto preferisce un tono normale, attraverso il quale gli sarà più facile comprendere gli ordini. L'importante è che il tono riesca sempre a sovrastare eventuali rumori di fondo e, soprattutto, sia in grado di catturare la sua attenzione.

Prima di sgridare un cane perché non risponde ai comandi, è importante riflettere su tutti i punti che abbiamo elencato: forse c'è qualcosa che abbiamo tralasciato?

Quali sono le parole che i cani capiscono

  • Il nome
  • Seduto
  • Zampa
  • No
  • A terra
  • Pappa
  • Giù
  • Fuori
  • Passeggiata

A questo punto entra in gioco la scelta delle parole. Il cane è in grado di imparare una grande quantità di parole, almeno 90. È molto probabile che nel corso della sua vita un cane possa imparare alcune parole, ma è conoscenza diffusa che sia in grado di impararne una quantità davvero oltre le nostre aspettative. Un cane medio assimila nel corso della sua vita circa 90 parole. I cani più intelligenti, come i Border Collie o i Barboni, possono arrivare a capirne oltre 250.

Se la prima volta il cane non capisce, è importante aiutarlo a imparare le parole scegliendo il tono di voce più calmo, fermo e pacato possibil. Urlare o arrabbiarsi non serve a niente se non a spaventare l'animale: è preferibile invece sfruttare i benefici del rinforzo positivo.

Parlare con il cane: coerenza e calma

C'è un ultimo importante consiglio che ci permetterà di parlare con il nostro cane, ed è quello di rimanere sempre coerenti nei toni e nei modi. In sostanza, usare sempre le stesse parole, gli stessi suoni e gli stessi modi farà sì che il nostro fido quattro zampe associ il significato in modo più veloce.

Il nostro amico a quattro zampe è una creatura sicuramente intelligente, ma non ci legge nella mente, quindi occorre davvero cercare di non spiazzarlo. Poi, c'è bisogno di calma: se nei primi giorni d'apprendimento non esegue o non associa, non perdiamo la pazienza. Ci vorrà qualche tempo (e tanta applicazione), ma i risultati arriveranno eccome.

Come salutare un cane

  • Voce pacata e rilassata
  • Una carezza al volo, poche effusioni
  • Assicurarsi che abbia cibo e sia andato in bagno
  • Non tergiversare troppo

Chi esce di casa sapendo di dover lasciare da solo il proprio cane dovrebbe imparare a dargli un saluto che impedisca all'animale di sviluppare una forma, più o meno acuta, di ansia da separazione.

Meglio dunque salutarlo con voce rilassata e accarezzarlo con dolcezza, ma senza fermarsi troppi minuti a coccolarlo. È importante che il momento della separazione sia affettuoso, ma privo di indugio. Al rientro in casa è importante evitare di salutare subito il cane: lasciamolo sbollire un po', togliamoci il cappotto o indossiamo le scarpe e poi, a quel punto, salutiamolo con il consueto affetto.

Come far capire al cane che gli vuoi bene

  • Impara a comunicare con lui
  • Impara il suo linguaggio
  • Trascorri tanto tempo in sua compagnia
  • Dedica tempo all'educazione
  • Trattalo come un cane, non come un bambino
  • Parlagli in modo da fargli capire che al comando ci sei tu

Un cane equilibrato e felice è un cane che sa di essere amato. Imparare ad amarlo passa dalla comunicazione verbale a quella dei gesti, degli sguardi, delle posture, ma non solo. Per far capire a un cane che ci importa davvero di lui è necessario trascorrere tanto tempo in sua compagnia e dargli prova, con la propria presenza, che siamo interessati al suo benessere e alla sua felicità. Le parole sono uno strumento importante che dev'essere coadiuvato dai fatti.

Capire il linguaggio del cane

Per essere comprensibili per il cane, una buona strategia è quella di conoscere il suo linguaggio. I nostri amici a quattro zampe, infatti, hanno tanti modi per esprimersi: leccare i padroni, scodinzolare, scavare e molto altro ancora. Sapere cosa vogliono trasmetterci è importante per avere uno scambio completo e reciproco che aiuterà a creare un legame duraturo e profondo.

CONDIVIDI: