Come curare un uccellino caduto dal nido

Come curare un uccellino caduto dal nido
Ultima modifica 24.11.2023
INDICE
  1. Come curare un uccellino caduto dal nido
  2. Come aiutare un uccellino caduto?
  3. L'uccellino in difficoltà
  4. Cosa dare da mangiare a un uccellino appena nato caduto dal nido?
  5. Cosa fare se si trova un uccellino che non sa volare?
  6. Come dare da bere a un uccellino?
  7. Come riconoscere un uccellino caduto dal nido
  8. Uccellino caduto dal nido senza piume: cosa fare?
  9. Piccione caduto dal nido: come soccorrerlo
  10. Merlo caduto dal nido: cosa fare?
  11. Cosa succede se tocchi un uccellino caduto dal nido?

Come curare un uccellino caduto dal nido

Curare un uccellino caduto dal nido non è semplice come sembra. Questi animali infatti hanno bisogno di cure specifiche per sopravvivere. Non solo: gli esperti ci svelano che aiutarli potrebbe rivelarsi anche controproducente, i genitori infatti potrebbero essere nelle vicinanze e, di fronte all'intervento dell'uomo, potrebbero smettere di nutrire il piccolo, fuggendo. Ricorda inoltre che puoi unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere.

Come aiutare un uccellino caduto?

Quando trovi un uccellino caduto valuta con attenzione la situazione. Se è ferito oppure in pericolo perché vicino a un predatore o ad una strada, sarà necessario intervenire. Se non c'è nessun pericolo per l'animale invece lascialo dov'è.

L'uccellino in difficoltà

Come spiega la Lipu sull'apposita pagina web, quando rinveniamo un uccellino ferito abbiamo spesso la tentazione di intervenire. L'idea è quella di aiutarlo con rimedi casalinghi ma, come dice proprio la Lega Italiana Protezione Uccelli, questi rimedi possono essere talvolta inefficaci, se non dannosi.

Infatti, in questi casi bisogna davvero avere tutte le informazioni corrette su come nutrirli, sul tipo di trauma riscontrato, su come reintrodurli in natura. È per questo che sono nati i Centri Recupero Fauna Selvatica: meglio rivolgersi davvero a degli esperti.

Per approfondire: Soccorso uccelli selvatici: come comportarsi

Cosa dare da mangiare a un uccellino appena nato caduto dal nido?

Se trovi un uccellino appena nato e caduto dal nido puoi trasportarlo presso un Centro Recupero Lipu. Qui troverà ad accoglierlo veterinari, volontari e operatori specializzati che se ne prenderanno cura. Il piccolo ha bisogno di mangiare prima di arrivare al centro Lipu?

Un pulcino ha necessità di nutrirsi ogni mezz'ora nel caso di implumi e ogni due o tre ore per i nidiacei impiumati. In una situazione d'emergenza puoi somministrare dei pezzettini di camole o di carne cruda, insieme ad acqua con contagocce. In ogni caso non dare mai agli uccellini molliche di pane o latte.

Cosa fare se si trova un uccellino che non sa volare?

Come spiega la Lipu, molti uccelli abbandonano il nido spontaneamente anche se non hanno perfezionato la loro tecnica di volo. Questo però non vuol dire che i genitori non continuano a controllarli e nutrirli o che sono in balia di sé stessi. Dunque prima di adottare un uccellino che non sa volare sarebbe meglio valutare con attenzione la situazione poiché il rischio è quello di compromettere la sua sopravvivenza.

Come dare da bere a un uccellino?

Dare da bere a un uccellino non è affatto semplice e richiede grande attenzione. La trachea degli uccelli infatti è posizionata dietro la lingua, dunque se l'acqua entra in quest'area lo vedrai scuotere la testa di lato per cercare di farla uscire e aprire il becco per tentare di respirare. Devi evitare che tutto questo accada utilizzando una tecnica particolare. Apri leggermente con un'unghia il becco e fai scivolare sul lato una goccia d'acqua, assicurandoti che l'uccellino la mandi giù. Ricordati di dare da bere all'uccellino almeno due volte al giorno.

Come riconoscere un uccellino caduto dal nido

  • Monitorare la situazione;
  • Prendere l'uccellino solo dopo un'ora;
  • Scaldare l'uccellino con le mani;
  • Intervieni rivolgendoti a un ente specializzato.

Se trovi un uccellino caduto dal nido il primo impulso potrebbe essere quello di soccorrerlo e portarlo a casa, ma prima di fare qualsiasi cosa aspetta. I genitori infatti potrebbero essere nelle vicinanze e sentirsi spaventati dalla tua presenza. Dunque allontanati e osserva la situazione di nascosto. Se dopo un'ora non saranno comparsi i genitori di sicuro il piccolo è caduto dal nido. Scalda l'uccellino con delicatezza fra le mani, poi prova a rimetterlo nel suo nido. Attendi un'altra mezz'ora, se non saranno ancora comparsi i genitori potresti pensare di adottarlo. Il piccolo è intirizzito, non si muove e pigola? Allora ha urgente bisogno d'aiuto e serve un ente specializzato.

Uccellino caduto dal nido senza piume: cosa fare?

Gli uccellini appena nati sono sprovvisti di piume. Dunque se trovi un esemplare con queste caratteristiche a terra dovrai cercare immediatamente il nido. Dovrebbe trovarsi nelle vicinanze visto che l'uccellino non può volare. Quando l'avrai trovato, solleva l'animale con delicatezza e posalo all'interno, poi appostati a distanza e osservalo per almeno mezz'ora assicurandoti che i genitori tornino a dargli da mangiare. Se non accade dovrai chiamare un centro di recupero per gli animali dove degli esperti potranno prendersene cura.

Piccione caduto dal nido: come soccorrerlo

  • Fornire un luogo caldo;
  • Fornire granaglie, semi, germogli e acqua.

Vuoi soccorrere un piccione caduto da nido? Come qualsiasi altro animale anche questo uccellino ha bisogno dei suoi genitori per poter sopravvivere. Forniscigli un luogo che sia sicuro, caldo e tranquillo, ricordati inoltre che avrà bisogno di una alimentazione specifica fatta di granaglie, semi, germogli e acqua. Infine rivolgiti a un centro di recupero per lasciare l'animale nelle mani di professionisti.

Merlo caduto dal nido: cosa fare?

  • Posizionare il merlo in un luogo sicuro;
  • Assicurarsi che stia bene;
  • Chiedere aiuto.

Cosa fare per aiutare un merlo caduto dal nido? Come sempre se l'animale non è ferito o in pericolo dovresti lasciarlo dove si trova. In caso contrario posizionalo in un luogo sicuro, al riparo dagli eventi atmosferici e da possibili predatori. Se il nido si trova nelle vicinanze, invece, riposizionalo in quel luogo.

A questo punto, sarà bene cercare di capire se è in salute o se è ferito. Se dovesse esserlo, resta sempre il suggermento di chiedere aiuto a degli specialisti, che potranno assisterlo a dovere.

Cosa succede se tocchi un uccellino caduto dal nido?

Gli esperti consigliano sempre di non toccare gli uccellini caduti dal nido. Questi animali infatti hanno una possibilità maggiore di sopravvivere se vengono lasciati nel loro ambiente naturale con la cura dei propri genitori. Il consiglio è quello di intervenire solamente se esiste un pericolo reale, ad esempio quando l'uccellino è ferito, i genitori sono morti oppure il nido è distrutto. Non toccare subito l'animale, ma osservalo per almeno un'ora a 50 metri di distanza per capire com'è la situazione. Se lo tocchi infatti i genitori, spaventati, potrebbero scappare e non tornare più a nutrirlo.