Caring

Come capire se il drago barbuto sta male? Sintomi tipici della pogona

Come capire se il drago barbuto sta male? Sintomi tipici della pogona
Ultima modifica 22.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Drago barbuto sta male: quali segnali?
  2. Come capire se la pogona sta male? Sintomi tipici
  3. Perché la pogona tiene la bocca aperta?
  4. Come devono essere le feci della pogona?
  5. Perché il drago barbuto non vuole più mangiare?
  6. Malattie del drago barbuto

Drago barbuto sta male: quali segnali?

Riconoscere la malattia in un animale può non essere facile, specialmente se questo animale è un rettile come la Pogona Vitticeps, quello che comunemente chiamiamo drago barbuto.

Soprattutto per un padrone alle prime armi, capire se il drago barbuto sta male richiederà un po' di esercizio e un po' di attenzione ai suoi comportamenti e al suo aspetto. Per sciogliere ogni dubbio vi ricordiamo che è sempre meglio consultare il veterinario, ma cercheremo comunque di darvi delle indicazioni anche per essere certi di comunicare correttamente con il professionista.

Prima di approfondire, però, non dimenticare di unirti al nostro canale Whatsapp e di seguire il nostro profilo Instagram per essere sempre aggiornato su salute, benessere e cura dei nostri amici animali.

Come capire se la pogona sta male? Sintomi tipici

  • Occhi sempre chiusi o diversi dal solito
  • Labbra socchiuse o alterate
  • Deformità della mandibola
  • Punta della lingua visibile
  • Lesioni
  • Rumori quando respira
  • Deformità degli arti
  • Cloaca sporca
  • Niente evacuazioni
  • Tremori
  • Non mangia o mangia pochissimo
  • Modifiche posturali significative
  • Inattività
  • Ventre gonfio
  • Muta anomala
  • Presenza di puntini scuri e rossicci (acari)
  • Evacuazioni diverse dal solito

Come puoi vedere, tutti i comportamenti anomali del drago barbuto possono stare a significare che c'è qualcosa che non va. Osservarlo attentamente ogni giorno ti insegnerà a conoscere il suo modo di essere, e ti aiuterà a capire quando c'è qualcosa di diverso. Un padrone curioso e interessato sarà in grado di intercettare eventuali anomalie e vorrà senz'altro discuterne con un veterinario specializzato in animali esotici. Così sarà più facile capire se il drago barbuto sta male davvero.

La pogona è un animale amichevole e benevolo, interessata a ciò che la circonda e dunque attenta a reagire agli stimoli del suo terrario o che le fornirà il padrone. Quando i suoi tipici modi di reagire, come per esempio il fare su e giù con la testa e agitare le zampe, hanno qualcosa di strano, o si fermano da un giorno all'altro, è importante vederci chiaro e capire se c'è un problema.

In generale, se il drago barbuto appare inattivo, svogliato e/o inappetente, è fondamentale rivolgersi a un veterinario competente il prima possibile.

Perché la pogona tiene la bocca aperta?

Ci sono diversi motivi per cui la pogona tiene la bocca aperta, e non tutti dovrebbero essere fonte di preoccupazione.

In gergo, gli esperti lo chiamano gaping, dalla parola inglese "a bocca spalancata". Molto spesso la bocca aperta del drago barbuto è associata al comportamento del rettile di languire e rimanere esposto, anche per lunghi periodi di tempo, a temperature piuttosto alte, le quali dovranno essere fornite opportunamente dal terrario. Questo comportamento si chiama basking (crogiolarsi) e avviene quando l'animale è esposto a circa 40° C.

Quando la pogona trascorre troppo tempo esposta al caldo potrebbe spalancare la bocca, tenendola semplicemente aperta o gonfiando e sgonfiando la sacca golare. Questo comportamento favorisce la velocità di entrata e di uscita dell'ossigeno (appunto, il gaping) ed è un tentativo di abbassare la temperatura corporea.

Se vedi il tuo drago barbuto spalancare la bocca con troppa frequenza, controlla la temperatura del terrario e regolala di conseguenza. Assicurati sempre che il sauro abbia a disposizione anche dei punti ombrosi e freschi (circa 27° C) dove potersi accomodare per dissipare la temperatura corporea.

A volte però la bocca aperta è sinonimo di problemi. Se il drago barbuto sta male, potrebbe decidere di aprire la bocca come sintomo di un problema alle vie respiratorie o un problema ai polmoni dovuto alla presenza, nel terrario, di eccessiva polvere o parassiti. Contatta senza esitazione il veterinario.

Come devono essere le feci della pogona?

  • Feci scure con l'estremità bianca

Le feci del drago barbuto sano hanno forma semi-solida, attraverso la quale possono espellere sia gli scarti della digestione i rifiuti azotati, senza tuttavia sprecare acqua. Una fece scura con la parte finale bianca è una fece di pogona sana e che sta bene.

Altri tipi di feci devono essere tempestivamente fotografate ed eventualmente segnalate al veterinario, oltre che rimosse dal terrario.

Perché il drago barbuto non vuole più mangiare?

  • Temperatura del terrario troppo alta o troppo bassa
  • Blocco intestinale
  • Brumazione improvvisata
  • Patologie sottostanti

Se la pogona è in fase di brumazione, potrebbe smettere di alimentarsi o mangiare poco. La brumazione è un modo in cui i rettili affrontano le temperature fredde: immaginalo come una specie di letargo in cui le funzioni vitali sono ridotte al minimo per garantire la sopravvivenza.

In tutti gli altri casi, l'inappetenza nel drago barbuto è un segnale piuttosto evidente che qualcosa non va. Potrebbe essere un problema del terrario: verificane sempre la pulizia, l'assenza di prede vive a fine pasto e soprattutto le temperature, specie d'inverno. Nel dubbio, contatta un veterinario.

Malattie del drago barbuto

  • Disordini nutrizionali
  • Malattia del metabolismo osseo (MOM)
  • Distocia
  • Parassiti
  • Disturbi associati a una cattiva gestione del terrario
  • Lesioni dovute a insetti (es: grilli) rimasti vivi dopo il pasto

La malattia del metabolismo osseo della pogona, o malattia ossea metabolica (meglio ancora: iperparatiroidismo nutrizionale secondario) è un problema che causa la demineralizzazione delle ossa e la mancata calcificazione dell'apparato scheletrico.

La distocia, invece, è l'incapacità della pogona di deporre uova formate. Questo problema accomuna anche altri tipi di rettili, come per esempio le tartarughe.

CONDIVIDI: