Come fa il cane a riconoscere il padrone

Come fa il cane a riconoscere il padrone
Ultima modifica 26.09.2023
INDICE
  1. I cani riconoscono il padrone?
  2. In che modo i cani riconoscono il padrone
  3. Perché i cani riconoscono il nostro volto
  4. I cani si ricordano di noi?

I cani riconoscono il padrone?

Una domanda che ci si pone spesso è se i cani riconoscono il padrone. Un quesito esteso a tutti gli animali domestici, e che non sempre ha una risposta univoca. Grossomodo, parlando dei cani, è la risposta è quasi sempre sì. Non temete, anche se siete lontani da loro per un periodo di tempo, gli studi hanno dimostrato che gli animali domestici hanno un'ottima memoria e possono riconoscervi, ma non sempre nel modo in cui potreste pensare. La loro memoria si basa su altri incipit, diversi dai nostri, che andremo ora a esaminare.
Prima di proseguire, però, seguiteci su Whatsapp per non perdere alcun aggiornamento sul mondo salute, benessere e animali.

In che modo i cani riconoscono il padrone

  • Dal profumo
  • Dai suoni che emettiamo
  • Dai nostri volti e le nostre espressioni

I cani, così come i gatti, si affidano principalmente ai profumi e ai suoni per capire il mondo, quindi ha senso che li usino per riconoscere le persone così come altri animali. I cani in particolare sono esperti nel distinguerci dal modo in cui odoriamo, e in passato sono stati condotti studi per dimostrare che riconoscono il nostro odore anche quando non siamo effettivamente lì. Il che, quindi, ci fa desumere che devono ricordarsi di noi!

Un altro modo in cui i nostri animali domestici ci riconoscono è dai suoni che emettiamo quando parliamo. Cani e gatti hanno un udito sensibile e possono distinguere la voce del loro padrone da quella di un'altra persona. No, non illudetevi però, questo non significa che ci ascolteranno sempre, però!

I cani non solo comprendono parole o comandi specifici, ma riconoscono anche le persone dalle loro singole voci. Quindi sia il profumo che il suono giocano un ruolo importante nel modo in cui i nostri animali domestici ci riconoscono.

Gli studi hanno anche dimostrato che i cani dimostrato una maggiore attività cerebrale per il profumo delle persone a loro familiari rispetto a chiunque altro, persino più che per gli odori dei cani della loro "famiglia". Non solo i nostri amici a quattro zampe riconoscono e ricordano i profumi dei loro umani, ma si entusiasmano anche se li sentono da lontano, provando eccitazione e felicità nella maggior parte dei casi, anche prima di vederli davanti a loro.

Non solo, nei cani olfatto e udito cooperano per il riconoscimento di una persona o un oggetto: infatti, gli indizi olfattivi che il cane capta, vengono associati nella sua mente ad una precisa immagine, come avviene proprio nel caso del padrone. Uno studio pubblicato sul Journal of Comparative Psychology ci spiega che il nostro animale domestico associa le tracce olfattive fiutate a delle informazioni visive acquisite, creando così una capacità di riconoscimento, simile alla memoria umana.

Perché i cani riconoscono il nostro volto

Sappiate anche che i cani, a differenza dei gatti, riconoscono i nostri volti e le nostre espressioni. Sono stati addomesticati molto prima dei gatti e quindi si sono evoluti insieme a noi molto più a lungo dei nostri amici felini, adattandosi per comprendere il modo umano di comunicare, che si basa molto di più sulle espressioni facciali rispetto alla maggior parte degli animali. Hanno imparato a guardare i volti umani per trovare indizi di comunicazione e possono persino dire come ci sentiamo dal nostro aspetto.

I cani sono anche in grado di identificare le singole persone dalle loro caratteristiche facciali e possono persino riconoscere il loro proprietario in una fotografia. Quindi per i cani, sì, è probabile che riconoscano la nostra faccia.

Uno studio condotto da Paolo Mongillo presso l'Università di Padova nel 2010 ha scoperto che i cani possono distinguere i loro proprietari in una folla, riconoscendo i loro volti. Quando i cani guardavano i loro proprietari e estranei casuali camminare avanti e indietro in una stanza, i cani prestavano molta più attenzione ai loro proprietari che agli estranei.

I cani si ricordano di noi?

C'è una sostanziale differenza tra riconoscere e ricordare negli animali, e ci si domanda spesso se i nostri cuccioli, oltre a riconoscerci quando ci vedono, anche dopo un lungo periodo di tempo, si ricordino davvero di noi e di ciò che facciamo insieme. Una cosa è riconoscerci, ma potremmo anche chiederci se il nostro animale domestico si ricorda di noi, soprattutto se siamo stati separati per qualsiasi motivo.

I nostri amici a quattro zampe hanno un'ottima memoria, e sono bravi persino a imparare la nostra routine quotidiana, e gesti che anche loro ripetono giorno dopo giorno in nostra presenza. Tuttavia, non ci sono molte prove per dire se i nostri animali domestici si ricordino effettivamente di noi nel modo in cui pensiamo di ricordare qualcuno, o se semplicemente ci riconoscono e sono felici di vederci. Un fattore importante quando si pensa alla memoria dei nostri cani è che non sembrano capire il trascorrere del tempo come noi, vivono nel presente e non comprendono appieno il concetto di "passato" o "futuro". Quindi può darsi che per loro "ricordarsi" o "riconoscerci" sia la stessa cosa.