Coda del cane: tutti i movimenti e i loro significato

Coda del cane: tutti i movimenti e i loro significato
Ultima modifica 19.09.2023
INDICE
  1. Coda del cane: tutti i movimenti e i loro significati
  2. I movimenti della coda del cane
  3. Coda del cane: un potente mezzo espressivo
  4. Coda del cane: come si muove?

Coda del cane: tutti i movimenti e i loro significati

La coda del cane è per fido uno strumento essenziale che consente di condividere emozioni e intenzioni. I nostri amici a quattro zampe infatti utilizzano questa parte del corpo per comunicare come si sentono. In questo caso la coda del cane si può muovere in varie direzioni con una frequenza e un'ampiezza differente a seconda di ciò che l'animale prova.

I movimenti della coda del cane

  • Coda a riposo – Se la coda del cane appare rilassata vuol dire che fido è tranquillo e sereno, in una condizione di riposo e incline alle coccole.
  • Coda bassa – Quando la coda viene posizionata in basso significa che il cane sta vivendo un momento di stress. Potrebbe essere in ansia o avere paura di qualcosa. Si tratta di una posizione della coda che si verifica spesso nei cani remissivi e che sono poco sicuri.
  • Coda che scodinzola a elica: Il cane può anche muovere la coda in modo particolare, con un movimento molto rapido, velocissimo e circolare, che trasforma il suo quinto arto in una sorta di elica. In questo caso, il cane è eccitato da qualcosa e più il movimento è ampio più l'emozione provata da Fido è positiva;
  • Coda alta e arricciata: Nel caso in cui la coda del cane fosse alta e arricciata, un po' ricurva, facciamo attenzione alla sua postura. Potrebbe infatti essere nervoso per qualcosa che non riusciamo a vedere (o che non immaginavamo che potesse dargli fastidio). Cerchiamo di intercettare il suo sguardo per capire se c'è qualcosa che non va;
  • Coda bassa che si muove appena – Se la coda è bassa e si muove leggermente probabilmente il nostro amico a quattro zampe è in una situazione d'attesa. Significa che sta studiando la situazione che ha di fronte per comprendere come agire.
  • Coda tra le gambe – Indica una situazione di paura e forte disagio. Solitamente a questa posizione della coda si associano altri segnali del linguaggio del corpo di fido come le zampe piegate, le orecchie all'indietro o la tendenza a rannicchiarsi.
  • Coda in orizzontale - Il cane assume questa posizione della coda quando è in guardia. Vuol dire che ha la sensazione di trovarsi in una condizione di pericolo ed è pronto a scappare o aggredire.
  • Coda in orizzontale che si muove appena – Questa posizione della coda può avere un significato duplice. Si può infatti interpretare come un segno di nervosismo oppure come un saluto.
  • Coda in orizzontale che si muove rapidamente – Quando il cane scodinzola, muovendo la coda in orizzontale rapidamente, cerca di manifestare felicità. Nonostante ciò è importante valutare con cura la situazione. Il movimento veloce della coda infatti potrebbe essere un indice di agitazione, impazienza o nervosismo. Per questo motivo è essenziale controllare cosa accade intorno al cane in quel momento.
  • Coda alta che si muove rapidamente – Indica una certa sicurezza nel cane che sta studiando con attenzione la situazione che ha davanti, pronto a comportarsi di conseguenza. Si tratta di una posizione della coda dunque che precede una reazione da parte dell'animale.
  • Coda in linea con il corpo – Quando la coda è completamente in linea con il corpo del cane vuol dire che fido è molto teso. L'ansia potrebbe portarlo ad agire in due modi: attaccare o fuggire da quello che reputa un pericolo imminente.
  • Coda che si muove insieme ai fianchi – Si tratta della posizione tipica di un cane che vuole esprimere la sua felicità e invitare il padrone al gioco.

D'altronde i cani sono animali fortemente comunicativi e la coda rappresenta una sorta di bussola per aiutare i padroni (e non) a orientarsi nelle mille sfumature delle emozioni provate da fido. Una posizione orizzontale, ad esempio, è legata alla gioia e alla fiducia, se il cane raccoglie la coda in mezzo alle gambe invece significa che è impaurito. Scopriamo insieme tutti i movimenti e cosa esprimono.

Coda del cane: un potente mezzo espressivo

I cani iniziano a muovere la coda sin da quando sono cuccioli. Man mano che la loro età aumenta imparano anche a controllare i suoi movimenti, ma in linea di massima i motivi del loro scodinzolare sono fortemente istintivi. Questa parte del corpo del cane è davvero un potente mezzo espressivo, che ci permette subito, a un primo sguardo, di capire cosa pensano e cosa stanno provando.

D'altronde Fido, proprio come gli umani, ha un mondo emozionale complesso che influenza il suo modo di agire. Prova emozioni come rabbia, curiosità o gioia che condizionano aspetti come l'interazione sociale o la sopravvivenza. Quando si verifica un picco emotivo, ossia un'emozione colpisce in modo intenso fido, questo genera dei comportamenti e schemi motori.

Guarda il video

Coda del cane: come si muove?

Ma fisicamente, come si muove la coda del cane? Intanto occorre tenere presente che si tratta di un prolungamento della sua colonna vertebrale, che si estende visibilmente oltre il corpo. Nel complesso la coda è una vera e propria appendice esterna e la sua lunghezza va dalle 5 alle 23 vertebre, rivestite da muscoli.

Proprio questi muscli (insieme a vene, arterie e nervi) ne consentono il movimento, insieme al treno posteriore, ossia quell'area che comprende zampe posteriori, groppa e coda, utile per l'espressione delle emozioni. Addirittura, se queste ultime si fanno ancora più intense e forti, Fido sperimenterà la piloerezione, ovvero si alzeranno i peli che i trovano sulla linea della colonna vertebrale, arrivando sino alla groppa.

Infine va sottolineato che in alcuni casi possono verificarsi segnali contrastanti. Quando, ad esempio, il cane sperimenta più emozioni insieme. Ad esempio quando vive un conflitto fra curiosità e paura. Una situazione comune quando fido si trova davanti a uno sconosciuto senza sapere bene se temerlo o se diventerà suo amico.