Cani smarriti: come rintracciare il proprietario?

Cani smarriti: come rintracciare il proprietario?
Ultima modifica 15.09.2023
INDICE
  1. Come capire se un cane è smarrito?
  2. Cosa fare dopo il recupero del cane?
  3. Cane smarrito in difficoltà: cosa fare?

Purtroppo, imbattersi in un cane smarrito non è insolito quanto si potrebbe pensare. Ma come ci si dovrebbe comportare in questi casi? In questo breve articolo vedremo quali sono i comportamenti utili da tenere e quelli, invece, che sarebbe meglio evitare.

Cani smarriti Shutterstock

Come capire se un cane è smarrito?

Generalmente, i cani smarriti appaiono inquieti e vagano senza una meta ben precisa, annusando e avvicinando le persone, come se stessero cercando qualcosa o, per l'appunto, qualcuno.

Nel caso in cui si noti un cane da solo con un simile atteggiamento, la prima cosa da fare è cercare di individuare se l'animale è effettivamente privo di accompagnatore, oppure se è stato lasciato libero e senza guinzaglio (cose che, tuttavia, non dovrebbe succedere).

Se ci si rende conto che l'animale è effettivamente solo, è molto importante avvicinarlo richiamando la sua attenzione, ma senza corrergli incontro in maniera brusca o troppo rapida, poiché potrebbe esservi il rischio di spaventarlo e farlo fuggire.

A questo punto, se il cane si è fatto avvicinare, è utile improvvisare un guinzaglio con quanto si ha a portata di mano, di modo da evitare di farlo scappare e in modo da poterlo allontanare dal luogo in cui è qualora si trovi in una situazione di potenziale pericolo (ad esempio, in prossimità di strade particolarmente trafficate).

Cosa fare dopo il recupero del cane?

Se il cane smarrito possiede una medaglietta con nome e numero di telefono o indirizzo, la ricerca è piuttosto semplice e sarà sufficiente chiamare il numero indicato per mettersi in contatto con il proprietario e informarlo dell'accaduto.

Al contrario, se il cane non possiede alcuna medaglietta e non si è in grado di individuare il luogo da cui è scappato o si è smarrito, è necessario informare le autorità. In questo caso, è possibile contattare la Polizia Municipale, oppure il numero verde del comando dei Carabinieri per la tutela dell'ambiente.

Se il cane ha il microchip, inserendone il codice a 15 cifre nella banca dati dell'Anagrafe Animali d'Affezione, sarà possibile accedere a riferimenti utili cui rivolgersi per rintracciare il proprietario. Il microchip può essere letto dagli appositi lettori che sono in possesso dei servizi veterinari delle ASL. Talvolta, anche alcuni ambulatori veterinari privati sono in possesso dei lettori per la scansione del microchip.

Lo sapevi che…

Il microchip può essere applicato anche a gatti e furetti.

Cane smarrito in difficoltà: cosa fare?

Se il cane smarrito si trova in un evidente stato di difficoltà, manifesta problemi di salute e l'attesa dei soccorsi potrebbe metterne a rischio la vita, è bene portarlo immediatamente da un veterinario. Questa figura saprà individuare la causa del malessere del cane e potrà fornirgli tutte le cure di cui necessita. Inoltre, se dotato dell'apposito lettore, potrà leggere il microchip dell'animale e rintracciare il proprietario.

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista