Cane che mangia la carta: perché lo fa?

Cane che mangia la carta: perché lo fa?
Ultima modifica 07.12.2023
INDICE
  1. Cane che mangia la carta: perché lo fa?
  2. Perché il mio cane si mangia la carta?
  3. Cosa succede se il cane mangia un tovagliolo di carta?
  4. Come si cura la Pica nel cane?
  5. Quanto tempo ci vuole per espellere un corpo estraneo cane?

Cane che mangia la carta: perché lo fa?

Quando si adotta un amico a quattro zampe è fondamentale prendersene cura a tutto tondo. Conoscere perché il cane mangia la carta (e tanti altri comportamenti, alcuni dei quali anche strani ai nostri occhi) è il primo passo per comprenderlo al meglio, stargli vicino e intervenire quando ce n'è bisogno.

Le ragioni possono essere di vario genere: alcune sono di natura comportamentale, altre invece denotano un malessere fisico. Se si nota un atteggiamento come questo, che gli esperti chiamano Sindrome della Pica, è quindi importante indagare. Solo così il cane non starà male o, se è il caso, verrà aiutato con le terapie adeguate al suo problema di salute.

Perché il mio cane si mangia la carta?

  • Giochi da cucciolo;
  • Creazione del nido;
  • Ansia da separazione;
  • Noia;
  • Comportamenti ossessivo-compulsivi.

Nella maggior parte dei casi sono queste le ragioni per le quali il cane mangia la carta, ma c'è un 10% che può avere problemi di diabete, cancro o altre patologie di una certa entità. Per esserne certi, soprattutto se si è alla prima esperienza con un pet, il consulto dal veterinario è d'obbligo (e dei controlli periodici anche).

Il cane ancora cucciolo sperimenta e spesso assaggia la carta perché non ha idea che sia edibile. L'addestramento sin dalle prime settimane di vita è importantissimo anche per questo. Per insegnargli a interagire con il mondo che lo circonda in sicurezza.

La gravidanza nel cane può portare questa sorta di disturbo comportamentale. Se da una parte è dolcissimo, perché significa che la mamma sta cercando di creare una specie di nido anche con i pezzi di carta, dall'altro può mettere in pericolo la sua salute in caso di ingerimento.

I cani poi non affrontano molto bene né gli stati di noia, né la solitudine. Se rimangono molte ore a casa da soli e/o non vengono stimolati correttamente sia dal punto di vista fisico che mentale possono assumere questo comportamento e altri simili. Lo fanno per manifestare un malessere e attirare l'attenzione.

 

Cosa succede se il cane mangia un tovagliolo di carta?

  • Mancanza di nutrienti;
  • Malattie gastriche;
  • Disturbi endocrini;
  • Ansia e stress;
  • Gusto;
  • Attirare l'attenzione.

La Pica, sopracitata, è strettamente correlata a un problema ossessivo-compulsivo. Si manifesta quando il cane mangia la carta, ma anche quando ingerisce erba, terra, legno, pietre, muri e altro. Questi sono i motivi principali per cui il cane mangia la carta e il veterinario diagnostica questa sindrome.

Fondamentale, quindi, è che segua una dieta sana e bilanciata (varia se, per esempio, il cane non mangia) che vada dal veterinario con regolarità per controllare che il suo stato di salute sia buono e che non abbia patologie anche gravi. Che non abbia motivi per cui avverte la fame e cerca di trovare modi più o meno ortodossi per farla passare.

L'ansia da separazione nel cane è molto più comune di quanto si creda, soprattutto se non riceve le attenzioni necessarie da coloro che considera famiglia. Si tratta di un essere vivente che dipende in tutto e per tutto da chi lo adotta e che soffre se viene trattato come un peluche abbandonato in un angolo. Se ci si rende conto di non essere abbastanza presenti è fondamentale cercare di cambiare le proprie abitudini anche in relazione alle esigenze di Fido e dargli le giuste attenzioni.

Se poi si tratta di una questione di mero sapore della carta, e il quattro zampe in questione ha dei gusti opinabili, il segreto è spostare la sua attenzione su altro – più sano – e tenere lontana dalla sua portata la carta. Ingerirla - che sia igienica, assorbente, da tavola o da ufficio – non fa mai bene. Un conto ovviamente è se accade una sola volta, un altro è se si tratta di un'abitudine frequente.

Come si cura la Pica nel cane?

A seconda delle quantità e delle ragioni per le quali il cane mangia la carta, le soluzioni sono diverse. Al di là di quello che si è detto in precedenza, è importante che Fido venga visitato dal veterinario, anche esperto in psicologia canina se il dubbio è che ci sia un disagio psichico. Dopo una visita attenta, anche coadiuvata da esami specifici, lo specialista arriverà alla diagnosi e prescriverà la terapia più adeguata.

All'atto pratico, però, per evitare di mettere a rischio il benessere del pet, è bene tenere la spazzatura coperta, gli stipetti ben chiusi e il bagno off limits. Se si ritiene che il disturbo sia comportamentale, dei corsi di addestramento fatti da etologi esperti e certificati possono rappresentare la soluzione.

Infine dei giochi che stimolino la masticazione o delle sessioni ludiche extra con il proprio compagno di avventure umano potrebbero canalizzare le energie del cane in maniera corretta e soprattutto salutare.

Quanto tempo ci vuole per espellere un corpo estraneo cane?

A questa domanda non c'è una risposta univoca, perché dipende dal corpo estraneo e dai danni che può fare il suo passaggio all'interno dell'organismo. Se si sospetta che Fido abbia ingerito qualcosa è importante intervenire tempestivamente per evitare il peggio.

Di norma però il cane che mangia la carta la espelle vomitando o attraverso i bisogni. Nel primo caso non è riuscito a digerire, nel secondo i tempi dipendono da quanto ci mette il corpo ad 'assimilarla'. Comunque, se si trovano tracce di cellulosa ingerita, è bene monitorare lo stato di salute e il comportamento del proprio amico a quattro zampe.