Caring

Cane con coda flaccida: che significa?

Cane con coda flaccida: che significa?
Ultima modifica 03.05.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Cane con coda flaccida: che significa?
  2. Come deve essere la coda del cane se in salute
  3. Quando il cane non riesce ad alzare la coda?
  4. Cosa vuol dire quando il cane ha la coda bassa?
  5. Cos'è la sindrome della coda morta?
  6. Come capire se il cane ha male alla coda?
  7. Il cane che tiene la coda bassa ha dolore?
  8. Quali malattie del cane sono collegate alla coda
  9. Cosa fare se il tuo cane ha un cambiamento alla coda

Cane con coda flaccida: che significa?

Il tuo cane ha una coda flaccida? La tiene spesso bassa? O magari sembra abbia male alla zona? Ecco cosa potrebbe esserci dietro.

Prima di formulare diagnosi, però, ricordati sempre di contattare il veterinario, specialmente se noti che qualcosa è cambiato nel comportamento, nei movimenti o nella situazione generale del cane.

Prima di approfondire, ricordati di unirti al nostro canale Whatsapp per aggiornamenti e approfondimenti sul mondo degli animali, della salute e del benessere e al profilo Instagram di MypersonalPet, imperdibile per gli amanti degli animali.

Come deve essere la coda del cane se in salute

  • Alta, dritta e e molto mobile

Normalmente, un cane in salute ha una coda alta e dritta, la muove agilmente soprattutto quando è felice e sicuro. La tiene bassa se il suo umore non è dei migliori o ha dolore, mentre la posiziona tra le gambe per comunicare di avere paura o di essere stressato.

Alcuni educatori cinofili e veterinari raccontano questa parte anatomica del cane come un vero e proprio strumento comunicativo attraverso cui possiamo capire se ci sono problemi che siano fisici o psicologici.

Quando il cane non riesce ad alzare la coda?

  • Potrebbe avere la sindrome della coda fredda
  • Potrebbe avere la coda rotta
  • Potrebbe avere patologie collegate non solo a quella zona del corpo

Una delle casistiche più comuni, quando il cane non riesce ad alzare la coda potrebbe essere la sindrome della coda fredda, ovvero un'infiammazione locale che porta flaccidità locale e difficoltà nel gestire la zona che risulta fredda e paralizzata.

Oltre a ciò però, potrebbe persino essersi rotto la coda (questo è solitamente accompagnato da gonfiore e una piega evidente ad occhio nudo).

Cosa vuol dire quando il cane ha la coda bassa?

  • Ha paura o è ansioso
  • Prova dolore

Quando un cane tiene la coda bassa, può essere un segno di vari stati emotivi o condizioni fisiche, e non sempre è facile interpretare immediatamente il significato senza considerare il contesto generale e il comportamento complessivo dell'esemplare.

Spesso, è associata a sentimenti di paura o ansia. In situazioni di incertezza o minaccia, la abbassa per comunicare la sua insicurezza o per tentare di apparire meno minaccioso verso altri cani o persone. In alcuni casi, però, indica che sta provando disagio o dolore fisico. Problemi di salute come disturbi alla colonna vertebrale, infezioni o infiammazioni possono causare dolore che porta il cane a modificare la posizione della coda. 

Cos'è la sindrome della coda morta?

  • È una patologia nota anche come cold tail

Si chiama coda morta ma in gergo tecnico è spesso definita sindrome della coda fredda o cold tail. In linguaggio medico si parla di una patologia infiammatoria riconosciuta come miopatia acuta.

Causa un dolore intenso alla zona muscolare interessata che oltre a risultare fredda al tatto e all'apparenza morta (non reagisce agli stimoli) si caratterizza persino per una flaccidità piuttosto evidente. A questo punto, il veterinario è l'unico punto di riferimento sicuro per ottenere informazioni più chiare su tale patologia.

Come capire se il cane ha male alla coda?

  • La coda risulta cadente o inerte
  • La zona risulta gonfia
  • Emette dolori se tocca o viene toccata la zona
  • Ha difficoltà a camminare, sedersi o alzarsi
  • Manifesta malessere nel momento dei bisogni

Se desideri capire se il tuo cane ha male alla coda ci sono dei segnali da prendere in considerazione: se la zona risulta cadente o inerte oppure gonfia sicuramente non dovresti trascurare l'animale e portarlo subito dal veterinario.

Se noti malessere mentre fa i bisogni, difficoltà a sedersi, alzarsi o deambulare è altrettanto importante effettuare una visita. Il segnale più evidente però, è un dolore manifestato in caso di contatto con la coda, sia che avvenga autonomamente, sia attraverso una tua carezza.

Il cane che tiene la coda bassa ha dolore?

  • La coda bassa nel cane identifica malessere e disagio

Non sempre la coda bassa significa dolore: secondo alcuni esperti è spesso la segnalazione manifesta e chiara del disagio fisico di un animale. Potrebbe significare un dolore localizzato in quella zona del corpo, un crampo oppure altro malessere.

Fai caso se questo dettaglio è accompagnato da altri segnali che potrebbero dare un quadro clinico più completo al veterinario di fiducia. Ricorda però che la coda bassa, oltre a comunicare dolore, viene utilizzata dall'animale per comunicare paura, ansia o persino sottomissione. Capire il significato di ogni movimento della coda del tuo cane è di primaria importanza per una convivenza felice.

Quali malattie del cane sono collegate alla coda

  • Abrasioni e ferite
  • Fratture
  • Lesioni ai nervi
  • Coda da stallone
  • Coda fredda

Le malattie del cane che coinvolgono la coda variano da lesioni superficiali a problemi più gravi che interessano i nervi o le strutture ossee.

Le prime sono comuni, specialmente in esemplari molto attivi o in quelli che vivono in ambienti dove possono facilmente urtarsi contro oggetti. Più serie sono le fratture che si verificano a seguito di incidenti, come essere schiacciata da una porta o calpestata accidentalmente: spesso richiedono interventi veterinari più invasivi e limitano temporaneamente la sua mobilità.

Da non sottovalutare poi la lesione dei nervi, solitamente collegate a problemi di compressione o traumi diretti. Ci sono poi le patologie come quella della coda fredda di cui ti abbiamo già parlato e quella della coda da stallone solitamente riconoscibile per cattivo odore, untuosità localizzata, forfora e arrossamento. Se il cane si morde la coda, invece, il problema potrebbe essere la noia, o magari lo stress.

Cosa fare se il tuo cane ha un cambiamento alla coda

  • Chiamare il veterinario

Poiché gli animali non parlano e non ci danno segnali se non attraverso il linguaggio del corpo, se noti un cambiamento del comportamento che può allarmarti la cosa migliore che tu possa fare è contattare il veterinario. Se l'infiammazione che riguarda la coda non passa in poche ore e noti una posizione come quella classica in cui ti comunica non stare bene, mostra inappetenza o difficoltà motorie non perdere tempo e recati alla clinica veterinaria dove potranno effettuare tutti gli esami del caso.

CONDIVIDI: