Integratori Alimentari: il Corretto Approccio per un Giusto Utilizzo di I.Randi

Generalità

Gli integratori alimentari sono prodotti che vengono utilizzati per integrare, appunto, la normale alimentazione.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-orig.jpeg

Pertanto, non si tratta di medicinali, benché anch'essi siano sottoposti ad una rigida regolamentazione da parte dell'attuale normativa vigente.

Il mercato degli integratori alimentari è estremamente ampio, comprende prodotti adatti alle più svariate esigenze e contenenti ingredienti di differente tipologia. In nessun caso, comunque, questi prodotti possono essere considerati come un'alternativa ad abitudini di vita sane ed equilibrate e tantomeno come un rimedio atto ad arginare o riparare i danni causati dalle scorrette abitudini di cui sopra.

Il corretto approccio per un giusto utilizzo degli integratori alimentari, pertanto, prevede innanzitutto la conoscenza di questi prodotti (cosa sono? Qual è il loro scopo?) e, in secondo luogo, la capacità del consumatore di capire quando può assumere in libertà simili prodotti e quando, invece, è necessario rivolgersi preventivamente al medico. Nonostante non si tratti di farmaci, infatti, anche gli integratori alimentari possono dare origine ad effetti collaterali e possono presentare svariate controindicazioni. Per  questo motivo, in caso di dubbi e in presenza di patologie, disturbi o particolari condizioni (ad esempio, gravidanza e allattamento), il consulto del medico risulta indispensabile.

Cosa Sono?

Cosa Sono gli Integratori Alimentari?

Gli integratori alimentari vengono definiti come: "prodotti alimentari destinati ad integrare la comune dieta e che costituiscono una fonte concentrata di sostanze nutritive, quali le vitamine e i minerali, o di altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico, in particolare, ma non in via esclusiva, aminoacidi, acidi grassi essenziali, fibre ed estratti di origine vegetale, sia monocomposti che pluricomposti, in forme predosate" (fonte: Ministero della Salute - Integratori alimentari e Linee guida ministeriali).

Gli integratori alimentari possono essere formulati in forma di compresse, compresse effervescenti, capsule, caramelle gommose, polveri (in contenitori dotati di misurino, oppure in bustine monodose) e soluzioni (generalmente, all'interno di flaconcini monodose).

Si tratta di prodotti di libera vendita, commercializzati sia in farmacie e parafarmacie (anche online) che in erboristerie, supermercati e altri negozi, sia fisici che in rete.

A Cosa Servono

A cosa servono gli Integratori Alimentari?

Gli integratori alimentari vengono utilizzati per integrare la normale alimentazione nei casi in cui vi è un deficit di sostanze nutrienti, per ridotto apporto, oppure per aumentato fabbisogno.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-2-orig.jpeg

In funzione della tipologia, gli integratori alimentari possono essere utilizzati anche per coadiuvare diete (ad esempio, integratori coadiuvanti di diete ipocaloriche, integratori per vegetariani o vegani) o altri trattamenti, così come possono essere utilizzati per supportare le funzionalità dell'organismo in periodi particolarmente intensi e/o stressanti (ad esempio, integratori per lo sport, integratori per la memoria, ecc.). A questo proposito, tuttavia, è doveroso precisare che la risposta all'assunzione d'integratori alimentari potrebbe variare da individuo a individuo; per questo motivo, non è possibile affermare che l'assunzione di integratori alimentari sia sempre utile, in tutte le persone e in qualsiasi situazione.

Ingredienti e Composizione

Cosa contengono gli Integratori Alimentari?

Gli ingredienti che possono essere inclusi nella composizione degli integratori alimentari sono molteplici.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-3-orig.jpeg

Fra questi, ricordiamo le principali categorie:

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-4-orig.jpeg
  • Minerali: spesso associati alle vitamine all'interno dei ben noti integratori alimentari di vitamine e minerali, la normativa attualmente vigente prevede la possibilità di includere negli ingredienti di questi prodotti i seguenti minerali: calcio; magnesio; iodio; ferro; rame; zinco; manganese; sodio; potassio; selenio; cromo; molibdeno; silicio; boro; fluoruro e cloruro.
  • Amminoacidi: possono far parte della composizione degli integratori alimentari anche gli amminoacidi, essenziali e ramificati. Esempi di amminoacidi che si possono ritrovare all'interno di questi prodotti sono la valina, la leucina, l'isoleucina, l'arginina, la carnitina, la cisteina, ecc. Tuttavia, si ricorda che, nella maggioranza dei casi, gli amminoacidi sopra menzionati si trovano in forma di sali o derivati e non in forma pura.
https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-5-orig.jpeg

Lo sapevi che…

Oltre al tipo d'ingredienti, la normativa vigente pone anche dei limiti in merito alla concentrazione massima che è possibile inserire all'interno degli integratori alimentari. Questa regolamentazione quali- e quantitativa viene effettuata allo scopo di tutelare il consumatore finale.

Altri Ingredienti o Eccipienti

Oltre alle sostanze sopra descritte, gli integratori alimentari contengono ulteriori ingredienti, anche noti come eccipienti. Si tratta di sostanze che vengono aggiunte al prodotto finale per diversi scopi. Fra queste, ricordiamo le principali:

  • Sostanze che consentono il mantenimento delle caratteristiche della formulazione: come accennato, gli integratori alimentari possono essere realizzati in forma di compresse, compresse effervescenti, tavolette, capsule, caramelle gommose, polveri, liquidi. Per far sì che queste formulazioni mantengano forma, consistenza, diluizione, rilascio delle sostanze attive dopo l'ingestione o altre caratteristiche chimico-fisiche, è necessario aggiungere alla formulazione particolari sostanze. Ad esempio, a compresse e tavolette vengono solitamente aggiunte sostanze che consentano di mantenerle sufficientemente compatte in modo da evitarne lo sbriciolamento con la manipolazione; alle compresse effervescenti vengono aggiunte sostanze che ne consentono la dissoluzione in acqua con effervescenza, appunto; alle caramelle gommose possono essere aggiunte sostanze in grado di mantenere la particolare consistenza e così via.
  • Coloranti: servono per conferire al prodotto una colorazione accattivante al fine di garantire un migliore aspetto visivo. Chiaramente, si utilizzano coloranti alimentari.
  • Agenti di rivestimento: vengono utilizzati per conferire alla superficie del prodotto un aspetto uniforme, liscio e talvolta lucido.
  • Aromi: utilizzati per conferire al prodotto un sapore gradevole.
  • Conservanti e antiossidanti: utilizzati per garantire la conservazione ottimale e la non degradazione del prodotto.

Effetti Collaterali

Quali sono gli Effetti Collaterali degli Integratori Alimentari

Nella stragrande maggioranza dei casi, gli integratori alimentari sono ben tollerati e, generalmente, non sono responsabili dell'insorgenza di particolari effetti collaterali. Tuttavia, quest'evenienza non può essere esclusa con assoluta certezza e, in alcuni casi, è comunque possibile andare incontro alla comparsa di effetti indesiderati. Il tipo e l'intensità degli effetti collaterali che potrebbero potenzialmente manifestarsi possono variare in funzione di diversi fattori, quali ad esempio:

  • Il tipo di integratore assunto e il tipo di ingredienti in esso contenuti;
  • La presenza di eventuali problematiche, disturbi e malattie a carico di diversi organi e tessuti, la loro tipologia e il loro grado di severità;
  • La frequenza di assunzione degli integratori alimentari e la quantità di prodotto assunto (Nota: è importante rispettare la posologia indicata sulla confezione/sul foglietto illustrativo e le eventuali istruzioni del medico).

Infine, è bene ricordare che non si può escludere nemmeno l'insorgenza di eventuali reazioni allergiche in individui sensibili. Tali reazioni possono essere scatenate sia dalle sostanze attive, sia dagli eccipienti contenuti all'interno degli integratori alimentari.

Effetti Collaterali ed Integratori Alimentari Naturali

Molte persone sono portate a credere che l'assunzione di integratori alimentari a base di prodotti o estratti naturali (ad esempio, di piante medicinali), sia del tutto innocua e sicura. Tuttavia, tale credenza - oltre ad essere infondata - potrebbe rivelarsi addirittura pericolosa. Difatti, è molto importante precisare che "naturale" non è sinonimo di "sicuro"; pertanto, è necessario prestare sempre la massima cautela anche nel consumo d'integratori alimentari naturali, a maggior ragione se si è in stato di gravidanza, se si sta allattando al seno o se si soffre di disturbi, problemi o malattie di qualsiasi tipo. D'altro canto, è pur vero che le sostanze attive contenute negli integratori alimentari sono presenti in quantità tali per cui - con un corretto utilizzo e rispettando la posologia - non dovrebbero arrecare alcun danno. Nonostante ciò, in presenza di particolari condizioni - quali, ad esempio, allergie e malattie - anche una piccola quantità di una data sostanza può dare origine a gravi effetti collaterali.

Controindicazioni

Quali sono le Controindicazioni degli Integratori Alimentari?

La principale controindicazione all'utilizzo d'integratori alimentari riguarda la presenza di allergie note alle sostanze attive e/o ad uno o più degli eccipienti (aromi, coloranti, conservanti, ecc.) contenuti nel prodotto.

Oltre a ciò, l'assunzione di alcuni integratori alimentari contenenti determinate sostanze può essere controindicata in gravidanza, durante l'allattamento al seno e in presenza di disturbi e patologie.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-6-orig.jpeg

Ad esempio, persone affette da patologie cardiache o renali non dovrebbero assumere integratori alimentari con tanta leggerezza, poiché anche sostanze considerate innocue in condizioni normali e di piena salute - come ad esempio, alcuni estratti naturali, minerali, oligoelementi e amminoacidi - potrebbero rivelarsi dannose e pericolose in presenza di condizioni patologiche. Chiaramente, visto il grande numero di integratori in circolazione e l'altrettanto grande varietà di disturbi e patologie che possono controindicarne l'uso, è difficile riuscire a stimare una lista completa ed esaustiva di tutte le possibili controindicazioni esistenti.

Per tale ragione, si ribadisce nuovamente l'importanza di chiedere il consiglio del proprio medico prima di assumere qualsiasi tipo di integratore alimentare, a maggior ragione se si soffre di disturbi o malattie di qualsivoglia tipo. Lo stesso dicasi per le donne in gravidanza e le madri che allattano al seno che devono chiedere il consiglio preventivo del medico prima di assumere qualsiasi tipo di sostanza, farmaco o prodotto, inclusi gli integratori alimentari.

Corretto Approccio

Qual è il Corretto Approccio per un Giusto Utilizzo degli Integratori Alimentari?

Per potersi approcciare agli integratori alimentari in maniera corretta è innanzitutto necessario conoscere questi prodotti, sapere cosa sono, a cosa servono, per quali scopi sono stati ideati e quando è il caso di ricorrere al loro utilizzo. A tal proposito, è importante sottolineare il fatto che, in linea generale, l'uso degli integratori alimentari è consigliabile solo qualora ve ne sia effettivamente bisogno. Una persona in salute, in condizioni normali, che non presenta carenze di alcun tipo e che adotta abitudini di vita sane, normalmente, non dovrebbe aver bisogno di ricorrere ad alcun tipo di integratore alimentare.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-7-orig.jpeg

Allo stesso tempo, gli integratori alimentari non possono essere considerati come il rimedio d'emergenza da utilizzare in caso di alimentazione e stili di vita sregolati. Non a caso, sulle confezioni di questi prodotti è sempre riportata la frase:

"Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituiti di una dieta variata ed equilibrata e di un corretto stile di vita".

Facendo un esempio pratico: assumere i cosiddetti integratori alimentari antiage - che normalmente sono ricchi di sostanze antiossidanti - per contrastare i danni cutanei provocati da abitudini sbagliate (come, ad esempio, il fumo o l'esposizione incontrollata ai raggi UV) non ha alcun senso se poi, nel quotidiano, si continuano ad adottare i suddetti comportamenti sbagliati. Di contro, anche se le abitudini di vita sono corrette, non è detto che i suddetti integratori si rivelino realmente efficaci nel migliorare l'aspetto cutaneo. Discorsi di questo tipo sono applicabili a tutti i tipi di integratori alimentari presenti in commercio.

Per un corretto uso degli integratori alimentari, è altresì importante ricordare che questi prodotti non sono farmaci e, pertanto, non sono in grado di curare qualsivoglia tipo di disturbo o malattia.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/02/25/integratori-approccio-8-orig.jpeg

Piuttosto, se il medico lo ritiene utile e necessario, in presenza di particolari problemi di salute o malattie, esso può prescrivere l'assunzione di integratori come "trattamento" coadiuvante alle strategie terapeutiche tradizionali.

Un altro punto particolarmente importante è quello inerente la posologia. Quantità d'integratore alimentare assunto e durata del "trattamento" - riportate sulla confezione o sul foglietto illustrativo o espressamente indicate dal medico - devono essere rigorosamente rispettate. Anche se gli integratori non sono medicinali, infatti, è sempre e comunque necessario attenersi alle dosi consigliate.

In qualsiasi caso, se sorgono dubbi o incertezze, è bene chiedere il consiglio del proprio medico.

Riassunto e Conclusioni

Riassumendo quanto finora detto, potremmo affermare che il corretto approccio per un giusto utilizzo degli integratori alimentari non può prescindere dalla conoscenza dei seguenti concetti di base:

  • Gli integratori alimentari NON sono farmaci.
  • Gli integratori alimentari NON rappresentano un'alternativa ad una dieta equilibrata e alle corrette abitudini di vita.
  • L'uso degli integratori alimentari NON migliora uno stato di salute preesistente.
  • Il non uso degli integratori alimentari NON compromette o peggiora lo stato di salute dell'individuo.
  • Gli integratori alimentari NON sono prodotti dietetici, in altre parole, non sono prodotti destinati ad un'alimentazione particolare.
  • Bisogna sempre rispettare la posologia consigliata.
  • In presenza di malattie o altre condizioni (ad esempio, allergie particolari, gravidanza e allattamento al seno), prima di assumere integratori alimentari di qualsiasi tipo, è necessario richiedere il parere del medico.
Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista


ARTICOLI CORRELATI

Olio di Krill Olio di pesce Plancton - Proprietà Nutrizionali Zooplancton Integratori di Omega 3: Come Valutarne la Qualità Omega Tre come Integratori - Tutti i Benefici Integratori di Omega 3 Integratori di omega tre Olio di Fegato di Merluzzo Ferro ed Endurance - Le funzioni del Ferro Integratori di ferro Dieta contro l'Anemia dell'Atleta Ferro Grad C - Foglio Illustrativo Ferro-Grad - Foglio Illustrativo Ferlixit - Foglietto Illustrativo Ferro ed Endurance - Scelta dell'integratore di ferro Ferrofolin - Foglietto Illustrativo FERROFOLIN ® Ferro + acido folico FERROGRAD ® - Solfato ferroso Intrafer - Foglietto Illustrativo Niferex - Foglietto Illustrativo Tardyfer - Foglietto Illustrativo Feraccru - Maltolo Ferrico Integratori e colesterolo Riso rosso Monascus purpureus Lecitina in Polvere Ridurre il Colesterolo con Rimedi Naturali Fitosteroli - Funzionano? Soia e Colesterolo Conosci gli integratori per abbassare il colesterolo? Quiz Beta glucani Chitosano Colesterolo e integratori Integratori di fibra Integratori per abbassare il Colesterolo - Video Policosanoli Integratori di proteine Proteine dell'uovo, albumine Proteine del grano Proteine Idrolizzate Barrette proteiche Integratori di Caseine - Calcio Caseinato, Caseine Micellari e Idrolizzate Colostro come Integratore Mass Gainer Proteine della soia Ripartizione delle proteine - Quando assumerle? Integratori di Proteine: Ti Servono? Quiz 100% Egg pro Extra - Eurosup 100% Ion Exchange Protein - Anderson 100% Whey Pro - Scitec Nutrition 90% Protein Soy - Weider Integratori Integratori di proteine su Wikipedia italiano Protein Supplement su Wikipedia inglese integrazione su Wikipedia italiano Dietary supplement su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 12/03/2019