Skincare

Foruncolo o Foruncoli: cosa sono? Cause e trattamento

Foruncolo o Foruncoli: cosa sono? Cause e trattamento
Ultima modifica 23.01.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Cosa sono i Foruncoli?
  2. Caratteristiche, segni e sintomi
  3. Cause
  4. Incidenza
  5. Trattamento
  6. Consigli utili

Cosa sono i Foruncoli?

I foruncoli sono causati da un'infezione batterica - cui consegue un'infiammazione - che coinvolge i follicoli piliferi e il tessuto peri-follicolare.

I foruncoli possono manifestarsi sia singolarmente, sia in gruppo. In presenza di gruppi di foruncoli che si trovano ad essere collegati fra loro a livello del tessuto sottocutanei, si parla più precisamente di "favi".

Caratteristiche, segni e sintomi

Come si presentano i foruncoli?

I foruncoli si presentano come una protuberanza arrossata dotata di una parte centrale contenente tessuto necrotico, circondata da un infiltrato nodulare duro e doloroso. Con il passare del tempo, le dimensioni del foruncolo possono aumentare e si può assistere alla formazione di pus nella parte superiore dello stesso (pustola sovrastante).

I foruncoli si manifestano nelle aree di pelle in cui sono normalmente presenti peli e follicoli piliferi. Benché possano manifestarsi in qualsiasi area del corpo avente tali caratteristiche, essi tendono ad essere particolarmente frequenti su viso, collo, seno e natiche.

Sono piuttosto fastidiosi e come già accennato, possono divenire anche dolorosi. 

Che differenza c'è tra brufolo e foruncolo?

Anche se molto spesso, nel linguaggio comune, i due termini - brufolo e foruncolo - vengono utilizzati come sinonimi, tale uso non è propriamente corretto.

Difatti, mentre i foruncoli sono il risultato di un'infiammazione a carico del follicolo pilifero e dei tessuti circostanti, i brufoli sono spesso il risultato di un'eccessiva o alterata produzione di sebo cui consegue l'ostruzione dei pori ed eventualmente dei follicoli piliferi le cui pareti possono desquamarsi contribuendo essi stessi all'ostruzione. Nonostante ciò, distinguere fra le due condizioni per un occhio inesperto potrebbe risultare difficile. 

Cause

Qual è la causa dei foruncoli?

Come giù detto, i foruncoli costituiscono il risultato di un'infiammazione che si sviluppa a carico del follicolo pilifero e del tessuto sottocutaneo circostante. Tale infiammazione, a sua volta, è provocata da un'infezione di natura batterica.

Benché il processo infettivo causa della formazione del foruncolo possa essere originato da diversi tipi di microorganismi, nella maggioranza dei casi, il patogeno responsabile è identificabile con lo Staphylococcus aureus, sia sensibile alla meticillina, sia resistente alla meticillina (MRSA).

Incidenza

I foruncoli possono manifestarsi in individui di sesso maschile e femminile di qualsiasi etnia e di qualsiasi età.

Tuttavia, il disturbo sembra manifestarsi con incidenza maggiore nelle persone con compromissione del sistema immunitario, a causa della quale si può assistere all'incontrollata dei microorganismi che vivono sulla superficie cutanea.

Trattamento

Come si cura un foruncolo?

Il trattamento e la cura di un foruncolo dipendono dalle sue dimensioni e dalla presenza o meno del cosiddetto favo.

In caso di foruncoli isolati e di piccoli dimensioni, l'esecuzione di impacchi caldi potrebbe essere sufficiente per ridurre la sensazione di dolore e fastidio e per favorirne il drenaggio e la conseguente risoluzione.

Nel caso di foruncoli di dimensioni maggiori e in presenza di infezioni importanti, invece, il medico o lo specialista potrebbero decidere di prescrivere al paziente farmaci antibiotici, per uso locale (ad esempio, creme o gel cutanei) o per uso orale, a seconda dei casi.

Naturalmente, è fondamentale attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle suddette figure sanitarie. Inoltre, si raccomanda di non utilizzare alcun tipo di farmaco contro i foruncoli se non espressamente prescritti dal medico o dal dermatologo.

Infine, in alcuni casi, potrebbe essere opportuno effettuare un drenaggio chirurgico del foruncolo. Chiaramente, questa operazione potrà essere effettuata solo ed esclusivamente dal medico o dallo specialista, qualora lo ritengano necessario.

Consigli utili

Di seguito sono riportati alcuni consigli utili per favorire la guarigione dei foruncoli e per evitare che il problema peggiori o che l'infezione batterica si diffonda ad altre zone:

  • Evitare di schiacciare o spremere i foruncoli: in questo modo il materiale che esce può trasmettere l'infezione ai pori circostanti causando nuove infezioni. Inoltre, lo schiacciamento non risolve il problema, ma anzi accentua e peggiora le lesioni cutanee già presenti.
  • Per lo stesso motivo di cui sopra è bene evitare di grattare o toccare la zona interessata anche in presenza di prurito (le mani sono particolarmente ricche di batteri e possono peggiorare l'infezione).
  • Mantenere una buona igiene personale e cutanea, avendo cura di detergere la pelle con prodotti idonei.
  • Dopo la detersione, asciugare la zona ocn foruncoli con delicatezza, senza strofinare e tamponando con un soffice asciugamano.
Può interessarti anche: Foruncolosi: cos'è, cause, sintomi e cura
CONDIVIDI:

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista