Aloe vera: proprietà, usi e descrizione pianta

Aloe vera: proprietà, usi e descrizione pianta
Ultima modifica 07.06.2024
INDICE
  1. Che cos'è l'Aloe vera
  2. Cosa contiene e quali parti si usano?
  3. Quali sono le proprietà dell'Aloe vera?
  4. A cosa serve l'Aloe vera: impieghi e usi
  5. Descrizione della pianta

Che cos'è l'Aloe vera

L'Aloe vera è una pianta appartenente alla famiglia delle Aloeaceae.

Le piante appartenenti al genere Aloe che possono essere impiegate in erboristeria o per fini salutistici sono diverse; tuttavia, quella maggiormente impiegata sembra essere proprio l'Aloe vera, anche nota con il nome di Aloe barbadensis.

Si pensa che l'Aloe vera sia originaria del Sudan e della penisola arabica, ma oggigiorno la si può trovare - sia coltivata che allo stato selvatico - nel Nord Africa, in Asia e nelle regioni del Sud del Mediterraneo. Allo stesso tempo, la pianta viene coltivata nelle regioni sub-tropicali degli Stati Uniti e del Messico, nelle Antille Olandesi e sulle coste del Venezuela.

Attenzione!

L'Aloe vera NON deve essere confusa con l'Agave americana, una pianta succulenta molto simile che, non a caso, viene comunemente chiamata "aloe americana", ma che nulla ha a che fare con le piante del genere Aloe.

Cosa contiene e quali parti si usano?

Dell'aloe vera si utilizzano in campo erboristico, fitoterapico e cosmetico sostanzialmente il succo e il gel, entrambi ottenuti dalle foglie di Aloe.

e il gel - meglio noto come aloe vera gel - ottenuto sempre dalle foglie. I costituenti chimici presenti all'interno dell'aloe succo e dell'aloe vera gel sono differenti e questo ne determina le diverse proprietà.

Aloe succo: come si ottiene e sostanze contenute

L'aloe succo si ottiene per percolazione o per estrazione dalle foglie di aloe. Esso contiene soprattutto:

  • Antrachinoni (fra cui aloine A e B - rispettivamente note come barbaloina e isobarbaloina - l'aloe-emodina e l'alosina);
  • Flavonoidi.

Aloe vera gel: come si estrae e attivi contenuti

Il gel di aloe - anche noto come aloe vera gel - viene estratto dalla parte carnosa centrale (parte parenchimatosa centrale) delle foglie della pianta.

Per ottenere il gel, le foglie vengono dapprima private della parte esterna da cui si ricava il succo (eliminando quindi la parte di pianta contenente gli antrachinoni) e, in seguito, vengono spremute. Il gel, essendo molto instabile e sensibile all'ossidazione deve essere immediatamente stabilizzato.

Ad ogni modo, al termine del processo di estrazione si ottiene un gel che contiene:

Per altre informazioni: Aloe vera in Erboristeria

Aloe Vera Gel di Isuda

Il gel di Aloe Vera proposto da Isuda è un gel di aloe vera naturale al 100%. Nel prodotto, infatti, non sono presenti alcol, colorantiadditivi per pigmenti. Al contrario, il gel di aloe vera contiene vitamine, minerali, enzimi e aminoacidi, ingredienti che lo rendono perfetto per prendersi cura della pelle sensibile, ma anche dei capelli. Un effetto calmante è garantito anche dalla presenza di estratti di camomilla e amamelide. Il gel può essere usato quotidianamente per idratare e nutrire la pelle, ma può essere applicato anche su piccole scottature, smagliature, acne per la sua azione antinfiammatoria.

Aloe Vera Gel di PraNatural

Il gel di aloe vera di PraNaturals è prodotto utilizzando aloe da coltivazione biologica ed è 100% vegano. Le foglie mature della pianta di aloe vengono selezionate con grande attenzione per ricavare il gel. Oltre a non essere testato sugli animali, questo gel di aloe vera non contiene: parabeni, solfati, alcool, coloranti. Ha un'azione idratante e lenitiva, si stende facilmente e si assorbe in poco tempo, senza lasciare una gradevole sensazione appiccicosa. E' ricco di antiossidanti e di vitamine (A, C e gruppo B).

Aloe Vera Gel di Aloe Pura

Il gel di Aloe Pura contiene gel di aloe che viene arricchito da vitamine e nello specifico da vitamina A, C ed E. Il gel è puro, non filtrato. L'azione è quella nutriente e rimpolpante tipica del gel di aloe, che si rivela particolarmente adatto per le pelli sensibili, ma anche per aiutare la pelle in caso siano presenti delle cicatrici o delle scottature di piccola entità. Questo gel di aloe si presta solo ed esclusivamente per uso esterno, appunto per nutrire la cute e in nessun caso andrebbe ingerito o applicato troppo vicino agli occhi.

Quali sono le proprietà dell'Aloe vera?

Le proprietà attribuite alla pianta di aloe sono davvero molte, alcune confermate da evidenze scientifiche, altre in fase di studio e altre ancora non supportate.

Le proprietà variano in funzione delle parti di pianta che vengono utilizzate; variabilità che, come abbiamo accennato, dipende dalle sostanze contenute.

Aloe succo

Il succo di aloe è dotato di proprietà lassative imputabili proprio all'importante contenuto di antrachinoni.

L'attività lassativa del succo di aloe è molto potente, per tale ragione, non viene utilizzato come rimedio comune contro la stitichezza. Inoltre, esso può causare diversi effetti collaterali, oltre a presentare controindicazioni e ad interferire con l'azione di alcuni farmaci.

Aggiornamento: nuovo Regolamento Europeo del 18 marzo 2021

In data 8 aprile 2021 è entrato in vigore il divieto di commercializzare alimenti e integratori alimentari contenenti idrossiantraceni e loro derivati, una famiglia di molecole contenuta in diverse piante, come aloe, cassia, rabarbaro e senna.

Più nel dettaglio, il nuovo Regolamento Europeo del 18 marzo 2021 - entrato in vigore, per l'appunto, l'8 aprile 2021 - modifica l'allegato III del regolamento (CE) n. 1925/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio per quanto riguarda le specie botaniche contenenti derivati dell'idrossiantracene.

Il testo completo è consultabile cliccando qui. Tuttavia, possiamo riassumere i punti principali nel seguente modo:

  • Vengono aggiunte alla lista delle sostanze il cui impiego negli alimenti è vietato (allegato III parte A del suddetto regolamento):
    • Aloe-emodina e tutte le preparazioni in cui è presente tale sostanza;
    • Emodina e tutte le preparazioni in cui è presente tale sostanza;
    • Preparazioni a base di foglie di specie di Aloe contenenti derivati dell'idrossiantracene;
    • Dantrone e tutte le preparazioni in cui è presente tale sostanza.
  • Vengono aggiunte alla lista delle sostanze il cui impiego negli alimenti è sottoposto alla sorveglianza della Comunità (allegato III parte C):
    • Preparazioni a base della radice o del rizoma di Rheum palmatum L., Rheum officinale Baillon e loro ibridi contenenti derivati dell'idrossiantracene;
    • Preparazioni a base di foglie o frutti di Cassia senna L. contenenti derivati dell'idrossiantracene;
    • Preparazioni a base di corteccia di Rhamnus frangula L. o Rhamnus purshiana DC. contenenti derivati dell'idrossiantracene.
Per approfondire: Aloe Succo: nutrizione e dieta

Attenzione!

In commercio è possibile trovare molti prodotti che vengono definiti come "succo di aloe" o "puro succo di aloe". Tuttavia, la stragrande maggioranza di questi prodotti NON contiene il succo di aloe di cui sopra, ma un "succo" ottenuto da gel di aloe.

Aloe vera gel

Al gel di aloe - o aloe vera gel che dir si voglia - sono invece attribuite proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e immunostimolanti. Se purificato, il gel non contiene derivati antrachinonici, pertanto, anche se assunto per via orale (purché appositamente formulato per questo uso) non dovrebbe avere effetto lassativo.

In qualsiasi caso, anche l'aloe vera gel può causare effetti indesiderati, interferire con l'azione di alcuni farmaci se assunto per via interna e presentare controindicazioni.

Per approfondire: Aloe Gel: a cosa serve?

A cosa serve l'Aloe vera: impieghi e usi

Gli impieghi dell'aloe vera possono essere molteplici. Il succo ottenuto dalla pianta potrebbe essere usato - solo in condizioni particolari e dietro consiglio medico - per il trattamento della stitichezza occasionale, poiché il potere evacuante è decisamente intenso e non adatto a tutti e tantomeno adatto ad un uso "abituale".

Il gel di aloe vera, invece, opportunamente estratto e purificato trova impiego nella preparazione di prodotti per uso orale (come sopra riportato, spesso definiti "succo di aloe"), di integratori alimentari di vario tipo e anche nella preparazione di prodotti cosmetici per uso esterno. Per quel che riguarda quest'ultima applicazione, sul mercato è possibile trovare numerosi prodotti contenenti quasi esclusivamente aloe gel, eventualmente associato ad altre sostanze necessarie per conservare lo stesso gel e preservarlo dall'ossidazione. Tali prodotti solitamente vanno applicati direttamente sulla cute e sono indicati in caso di scottature (anche solari), irritazioni e arrossamenti (ad esempio, irritazioni da rasatura), punture di insetti, piccole lesioni, escoriazioni, arrossamenti da sudore o da sfregature.

All'aloe gel usato esternamente sulla cute integra e sana, inoltre, sono ascritte anche proprietà rinfrescanti e rigeneranti.

Altri usi

In ambito cosmetico, gli estratti di aloe o il gel ottenuto dalle sue foglie vengono utilizzati anche come ingredienti nella produzione di moltissimi prodotti, quali bagnoschiuma, shampoo, creme per il viso e per il corpo, stick per le labbra, maschere, protezioni solari, lozioni doposole, ecc.

NOTA BENE

Prima di usare l'aloe succo o l'aloe vera gel - soprattutto per via interna - è opportuno chiedere consiglio al proprio medico, a maggior ragione se si soffre di qualche disturbo o malattia e/o se si stanno seguendo terapie farmacologiche. Benché l'aloe sia considerato un rimedio naturale per molti disturbi, infatti, non significa che il suo impiego sia sempre sicuro e possa essere effettuato indiscriminatamente. In questi casi, è sempre opportuno ricordare che "naturale" non è sinonimo di "sicuro", soprattutto quando la via di somministrazione scelta è quella interna.

Inoltre, è molto importante assicurarsi di acquistare il prodotto da rivenditori seri ed affidabili e, soprattutto, assicurarsi che il prodotto acquistato sia appositamente ideato e indicato per l'uso che se ne vuole fare (uso interno o esterno).

Descrizione della pianta

Aloe vera: come riconoscerla?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/07/14/aloe-vera-foglie-orig.jpeg Shutterstock

L'Aloe vera è una pianta erbacea perenne che può raggiungere il metro di altezza. Le foglie sono succulente, lungamente lanceolate e raggruppate a rosetta sul gambo.

Esse possono raggiungere una lunghezza variabile dai 40 ai 50 centimetri e raggiungere una larghezza di 6-7 centimetri alla base. La parte superiore delle carnose foglie di aloe è concava, di colore variabile dal verde al grigio-verde; spesso è presente anche una sfumatura rossastra che nelle piante più giovani appare in forma di macchie.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/07/14/aloe-vera-fiori-orig.jpeg Shutterstock

Il margine delle foglie presenta un bordo che può essere di colore rosa pallido e su di esso sono presenti delle spine di colore chiaro e aventi una lunghezza di circa 2 millimetri.

L'aloe presenta un asse fiorifero che può innalzarsi fino a 60-90 centimetri di altezza; tale asse porta al centro un'infiorescenza a racemo con asse ingrossato.

Le brattee sono quasi bianche, mentre i fiori sono di colore giallo, arancio o rosso e raggiungono i 3 centimetri di lunghezza.

Per quel che riguarda i frutti dell'aloe, invece, essi sono costituiti da una capsula loculicida.

 

Altri articoli su "Aloe"

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista