Dieta Hashimoto: cos'è? Pro e contro
Ultima modifica 12.09.2022
INDICE
  1. Introduzione
  2. Tiroidite di Hashimoto: cos'è?
  3. Dieta e Stile di vita
  4. Regime alimentare Gluten Free
  5. Dieta Protocollo Autoimmune
  6. Cosa mangiare
  7. Carenza di Nutrienti

Introduzione

La tiroidite di Hashimoto - a volte indicata come malattia di Hashimoto o Hashimoto - è uno dei disturbi della tiroide più comuni nei paesi sviluppati. Anche se trattati con farmaci, i sintomi propri della patologia possono influire in modo significativo sulla qualità della vita. Numerosi studi scientidici hanno dimostrato come una dieta specifica con l'esclusione di determinati alimenti, privilegiandone altri, e uno stile di vita sano ed equilibrato, oltre ai farmaci, possono migliorare sensibilmente i sintomi.

Tiroidite di Hashimoto: cos'è?

La tiroidite di Hashimoto è una condizione autoimmune che porta alla graduale distruzione del tessuto tiroideo attraverso i linfociti (globuli bianchi). La tiroide è una ghiandola endocrina che si trova alla base del collo. Secerne ormoni fondamentali per il corretto funzionamento di diversi organi, inclusi cuore, polmoni, scheletro e sistema nervoso centrale e digestivo. Non solo, la tiroide è coinvolta nel corretto funzionamento del metabolismo e nella crescita. I principali ormoni secreti dalla tiroide sono la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3).

Dieta e Stile di vita

La dieta e lo stile di vita svolgono un ruolo fondamentale nella gestione dell'Hashimoto, poiché numerosi soggetti affetti da patolgia ravvisano che i sintomi persistono anche con i farmaci. La ricerca nel campo suggerisce che l'infiammazione può essere un fattore trainante di tutti i sintomi della tiroidite di Hashimoto. L'infiammazione è spesso legata alla dieta che risulta fondamentale per ridurre il rischio di altri disturbi correlati alla patolgia tiroidea, come: condizioni autoimmuni, colesterolo alto, obesità e diabete. La ricerca mostra che eliminare determinati alimenti, assumere integratori e apportare modifiche allo stile di vita può migliorare significativamente i sintomi e la qualità della vita. Un corretto regime alimentare può inoltre aiutare a ridurre l'infiammazione, rallentare o prevenire i danni alla tiroide causati da anticorpi tiroidei elevati e gestire il peso corporeo, la glicemia e i livelli di colesterolo.

Esiste una dieta anche in base al tipo di pelle.

Regime alimentare Gluten Free

Esiste una correlazione tra la tiroidite di Hashimoto e la celiachia? A questa domanda rispondono i risultati delle numerose ricerche effettuate: i soggetti con Hashimoto hanno maggiori probabilità di avere la celiachia rispetto alla popolazione generale. Pertanto, gli esperti raccomandano che tutti coloro a cui è stata diagnosticata la malattia di Hashimoto siano sottoposti a screening per la celiachia. 

Seguire una dieta priva di glutine e cereali, inoltre, darebbe giovamento ai sintomi della tiroidite di Hashimoto, in quanto l'assenza di glutine ridurrebbe i livelli di anticorpi tiroidei migliorando la funzione tiroidea e i livelli di vitamina D. Un'altra rilevanza: le persone con tiroidite di Hashimoto - o malattie autoimmuni in generale - traggono beneficio da una dieta priva di glutine anche se non hanno la celiachia.

Dieta Protocollo Autoimmune

La dieta del protocollo autoimmune (AIP) è stata formulata dagli espertti in nutrizione per le persone con malattie autoimmuni. Dal regime alimentare vengono esclusi tutti gli alimenti potenzialmente dannosi come:

  • cereali,
  • latticini, 
  • zucchero aggiunto,
  • caffè,
  • legumi,
  • uova,
  • alcol,
  • noci,
  • semi,
  • oli e additivi alimentari 

La dieta AIP è una dieta a eliminazione graduale e dovrebbe essere prescritta e monitorata da un medico o un'esperto in nutrizione.

Cosa mangiare

Alcune linee generali per i soggetti affetti da tiroidite di Hashimoto (che tuttavia non riguardano tutti i casi):

  • L'intolleranza al lattosio è molto comune tra le persone con tiroidite di Hashimoto: eliminare i latticini può aiutare i problemi digestivi, così come la funzione tiroidea e l'assorbimento dei farmaci. 
  • Consumare alimenti antinfiammatori. Una dieta antinfiammatoria ricca di frutta e verdura può migliorare significativamente i sintomi, ridurre lo stress ossidativo - una condizione che causa infiammazione cronica. Verdure, frutta, spezie e pesce grasso sono solo alcuni esempi di alimenti con potenti proprietà antinfiammatorie.
  • Diete integrali e ricche di nutrienti: seguendo una dieta povera di zuccheri aggiunti e cibi altamente trasformati ma ricchi di cibi integrali, gli alimenti ricchi di nutrienti, si riducono i sintomi correlati a Hashimoto, e si ottengono benefici antiossidanti e antinfiammatori.

Dieta Hashimoto: cibi da assumere

I soggetti affetti da Tiroidite di Hashimoto dovrebbero consumare:

  • Frutta: bacche, pere, mele, pesche, agrumi, ananas, banane, ecc.
  • Verdure non amidacee: zucchine, carciofi, pomodori, asparagi, carote, peperoni, broccoli, rucola, funghi, ecc.
  • Verdure amidacee: patate dolci, patate, piselli, ghiande e zucca, ecc.
  • Grassi sani: avocado, olio di avocado, olio di cocco, olio d'oliva, fiocchi di cocco non zuccherati, yogurt intero, yogurt al cocco
  • Proteine ​​animali: salmone, uova, merluzzo, tacchino, gamberetti, pollo, ecc.
  • Cereali senza glutine: riso integrale, fiocchi d'avena, quinoa, pasta di riso integrale, ecc.
  • Semi, noci e burri di noci: anacardi, mandorle, noci macadamia, girasole semi, semi di zucca, burro di arachidi naturale, burro di mandorle, ecc.
  • Legumi: ceci, fagioli neri, lenticchie, ecc.
  • Sostituti lattiero-caseari a base vegetale: latte di cocco, yogurt di cocco, latte di mandorle , latte di anacardi, yogurt intero non zuccherato.
  • Spezie, erbe aromatiche e condimenti: turmerico, basilico, rosmarino, paprika, zafferano, pepe nero, salsa, tahini, miele, succo di limone, aceto di mele, ecc.
  • Bevande: acqua, tè non zuccherato, acqua frizzante, ecc. 

Carenza di Nutrienti

Diversi integratori possono aiutare a ridurre l'infiammazione e gli anticorpi tiroidei nelle persone con tiroidite di Hashimoto. Inoltre, le persone con questa condizione hanno maggiori probabilità di essere carenti di alcuni nutrienti, quindi potrebbe essere necessaria un'integrazione di:

  • Selenio.
  • Zinco. Lo zinco è essenziale per la funzione tiroidea.
  • Curcumina (composto antinfiammatorio e antiossidante può proteggere la tiroide) 
  • Vitamina D. È stato dimostrato che le persone con tiroidite di Hashimoto hanno livelli significativamente più bassi di questa vitamina
  • Vitamine del complesso B. 
  • Magnesio.
  • Ferro ( le persone con tiroidite di Hashimoto hanno maggiori probabilità di sviluppare anemia)