Calcolo BMI di Riccardo Borgacci

Cos’è

Cos'è il BMI?

Il calcolo del BMI è un sistema di valutazione del peso, riferito al rischio di malattia, proposto per la prima volta dallo studioso belga Adolphe Quelet (1796-1874).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/07/16/calcolo-bmi-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Attraverso la soluzione di una formula che richiede due valori noti, statura e peso, il calcolo del BMI offre un coefficiente da inserire in un'apposita griglia di valutazione che permette di stabilire: normopeso, sottopeso, sovrappeso e obesità (quest'ultima, eventualmente classificata in diversi livelli di gravità).

A Cosa Serve

A cosa serve il BMI?

Dalla sua invenzione, il BMI è divenuto progressivamente uno strumento diagnostico di primo piano per valutare il peso di un soggetto e la sua posizione rispetto a quello normale o normopeso – statisticamente associato al minor rischio di ammalarsi di patologie metaboliche e non solo.

Tuttavia, a causa della scarsa precisione (non tiene in considerazione l'entità dello scheletro e della muscolatura) e dei limiti applicativi che comporta (non va impiegato per la valutazione dei bambini e degli atleti di élite), oggi il semplice BMI è parzialmente rimpiazzato da metodi di stima più accurati e innovativi, ma senz'altro meno pratici.

Formula

Formula del BMI

La formula del BMI consiste nella divisione del peso di un soggetto adulto, espresso in chilogrammi (kg), per il quadrato della sua statura espressa in metri (m).

Il calcolo del BMI si basa dunque sull'equazione kg/m2, che più dettagliatamente corrisponde a:

BMI = peso in kg / (statura in metri * statura in metri)

In un individuo (che chiameremo Mario) con statura 1,75 m (175 cm) e peso 70 kg, l'operazione corretta è:

BMI di Mario = 70 / (1,75)2 = 22,9

In funzione del BMI, la popolazione viene generalmente divisa in cinque classi di peso: normopeso, sottopeso, sovrappeso.

Categoria BMI range - kg/m2
Sottopeso severo < 16,5
Sottpeso da 16,5 a 18,4
Normale da 18,5 a 24,9
Sovrappeso da 25 a 30
Obesità primo grado da 30,1 a 34,9
Obesità secondo grado da 35 a 40
Obesità terzo grado > 40

I valori più indicati di BMI, se riferito all'aspetto metabolico-salutistico, si aggirano intorno a 21-22 (22,5 kg/m2 nell'uomo e a 21 kg/m2 nella donna). Tuttavia, in uno studio, gli uomini britannici sono risultati maggiormente attratti da modelli femminili con BMI di 20,85; questo valore, che non ha alcun significato predittivo sul rischio legato alle patologie del ricambio e alle varie complicazioni, offre invece una fotografia delle aspettative medie in termini di "peso ideale" – si leggano gli articoli dedicati all'immagine corporea e ai disturbi del comportamento alimentare (DCA).

L'intervallo di normalità del BMI (18,5-24,9 kg/m2) è ampio proprio in funzione delle differenze soggettive legate alla struttura fisica della popolazione. Come anticipato, il calcolo del BMI non tiene infatti conto della massa muscolare (maggiore, ad esempio, nell'uomo e nel giovane rispetto alla donna e all'anziano), né tanto meno delle differenze riguardanti la massa ossea e la proporzione tra lunghezza degli arti e statura.

Per ottenere una maggior accuratezza è comunque possibile integrare il BMI con la valutazione della costituzione e del tipo morfologico – vedi sotto.

 

Altezza centimetri
Peso Kg
Sesso
IL TUO BMI è kg/m2
ed è
Il Tuo Peso Forma secondo il BMI è compreso tra:
Kg
e:
Kg

Adulti e Bambini

BMI per adulti e bambini

Il BMI è un sistema di calcolo che permette di valutare l'idoneità del peso nelle persone adulte. Non può essere utilizzato per i bambini, che invece andrebbero misurati con il metodo dei percentili. Più precisamente:

Valutazione Percentile
Sottopeso Inferiore al 5° percentile
Normale Dal 5° all'85° percentile
A rischio di sovrappeso Dal 85° al 95° percentile
Sovrappeso Superiore al 95° percentile

Uomo e Donne

BMI per uomini e donne

In molti sostengono che il BMI debba tenere conto del sesso, ovvero che sia diverso tra uomini e donne. In realtà si tratta di un'imprecisione, perché a fare la differenza sono caratteristiche tendenzialmente legate ad esso, ma non in modo diretto e lineare.

Il BMI non considera fattori quali l'entità della massa muscolare, dello scheletro e del grasso essenziale. È risaputo che gli uomini hanno mediamente una muscolatura e un'ossatura superiori alle donne, che gli anziani sono invece più deboli rispetto ai giovani, e che le donne possiedono una maggior percentuale di grasso essenziale necessaria alla funzione riproduttiva. In merito alle ossa, è possibile integrare il calcolo del BMI con equazioni integrative che permettono di stimare anche questa variabile.

Ciò non toglie che esistano donne e anziani con volumi muscolari superiori e massa grassa inferiore rispetto alla maggior parte degli uomini e dei giovani. Ecco perché la valutazione del BMI non dev'essere utilizzata per stimare in maniera troppo precisa ed accurata il peso di un soggetto, ma semplicemente per identificare l'indice di rischio legato al sovrappeso e al sottopeso.

Preciso

Come calcolare un BMI più preciso?

Per ottenere un calcolo del BMI più preciso, e di conseguenza individuare il cosiddetto peso fisiologico desiderabile (che comunque non risulta consigliabile per gli atleti di élite) è possibile inserire la valutazione delle ossa e dello scheletro. In tal modo, l'intera fascia di valutazione del normopeso può essere ulteriormente suddivisa per costituzione e tipo morfologico.

La stima della costituzione si può effettuare semplicemente misurando il polso del braccio non dominante con un nastro metrico; il valore si contestualizza all'interno di una griglia, differenziata tra maschi e femmine, e individuando la condizione di: normale, robusta, esile.

Donna Costituzione Uomo
< 15 Esile < 17
15-16 Normale 17-18
> 16 Robusta > 18

Il tipo morfologico invece, viene calcolato dividendo la statura (in centimetri) per il valore della costituzione, e anche questo risultato si contestualizza all'interno di una tabella distinta tra uomini e donne. L'operazione consente di individuare la condizione di: normale, brevilineo, longilineo.

Donna Tipo Morfologico Uomo
< 9,9 Brevilineo < 9,6
9,9-10,9 Normolineo 9,6-10,4
> 10,9 Longilineo > 10,4

Associando costituzione e tipo morfologico, paragonandolo ad un'ulteriore griglia di valutazione, si ottiene il BMI fisiologico desiderabile. Ciò non vale, ovviamente, per sottopeso e sovrappeso, in quanto permettono di identificare la condizione anomala a prescindere da queste due variabili.

Costituzione e Tipo Morfologico BMI fisiologico desiderabile
Esile Longilineo 18,5
Esile Normolineo 19,3
Esile Brevilineo 20,1
Normale Longilineo 20,9
Normale Normolineo 21,7
Normale Brevilineo 22,5
Robusto Longilineo 23,3
Robusto Normolineo 24,1
Robusto Brevilineo 24,9
Riccardo Borgacci

L'autore

Riccardo Borgacci

Laureato in Scienze motorie e in Dietistica, esercita in libera professione attività di tipo ambulatoriale come dietista e personal trainer


ARTICOLI CORRELATI

BMI o body max index BMI e percentuale grasso corporeo Il BMI nei bambini e nei ragazzi Il Nuovo BMI - Indice di massa corporea Sovrappeso - Come Valutarlo Correttamente BMI su Wikipedia italiano Body mass index su Wikipedia inglese Peso forma calcolo peso forma Calcola le calorie di cui hai bisogno Calcolare il metabolismo Calcolo fabbisogno calorico Calcolo metabolismo basale Peso ideale calcolo peso ideale Calcolo calorie Massa grassa, calcolo massa grassa Massa magra, calcolo massa magra Calcola e brucia calorie Calcolo colesterolo LDL ideale Calcolo rischio cardiovascolare donne Calcolo rischio cardiovascolare uomini Calcolo colesterolo LDL Calcolo del massimale Calcolo rischio diabete Calcolo statura adulta bambino in base altezza genitori Calcola pH della Tua Dieta - Alimenti alcalinizzanti Calcolare il gruppo sanguigno Test di paternità Calcolo della forza massimale I costi del fumo: quanto risparmi smettendo di fumare? Superficie corporea, calcolo superficie corporea Soglia Aerobica - Calcolo Soglia Aerobica Calcolo Settimane Gravidanza: Cos’è? Come Stimare la Data del Parto? A Cosa Serve? Regolo Ostetrico (Ruota della Gravidanza): Cos’è? Come Funziona? A Cosa Serve? Data Presunta del Parto (DPP): Cos’è? Come si Calcola? A Cosa Serve? Calcolo del ritmo gara di una maratona Calcolo Tempo al Chilometro e Velocità Media Calcolo Tempo di Gara Età, calcolo età Calcolatore consumo calorico e sport Calcolo della frequenza cardiaca ideale Calcolo e conversione Testosterone totale / libero Calcolo frequenza cardiaca Calcolo indice glicemico Calcolo Metabolismo basale in pazienti obesi Calcolo metabolismo basale in pazienti ospedalizzati Calcolo settimane di gravidanza Calcolo soglia anaerobica Calcolo velocità m/s - Km/h Discalculia - Cause e Sintomi Durata della gravidanza Equazione di Lohman per il calcolo della percentuale di grasso corporeo Equazione di Pollock per il calcolo della percentuale di grasso corporeo negli uomini Equazione di Pollock per il calcolo della percentuale di grasso corporeo nelle donne Formule per il Calcolo della Frequenza Cardiaca