Zenzero e Moringa: usati insieme aumentano i benefici

Zenzero e Moringa: usati insieme aumentano i benefici
Ultima modifica 21.02.2022
INDICE
  1. Introduzione
  2. Zenzero e Moringa
  3. Proprietà benefiche di Zenzero e Moringa

Introduzione

Zenzero e moringa sono sostanze naturali che vantano numerose proprietà benefiche anche assunte singolarmente. Rimedi usati sin dai tempi antichi quale efficace fitoterapico in grado di contrastare disturbi di diverso genere. Quando questi due ingredienti vengono assunti insieme e con regolarità, come ad esempio in una tisana da sorseggiare due volte al giorno, possono amplificare gli effetti benefici (e la loro durata per l'organismo).

Zenzero e Moringa

Le proprietà dello zenzero sono ormai universalmente note. Si tratta di una spezia dal potere antinfiammatorio, digestivo, antiossidante e antitumorale, molto utilizzata anche in cucina, nella preparazione di piatti orientali ma anche in abbinamento a cibi e ricette occidentali.

Lo zenzero come rimedio fitoterapico risulta benefico in caso di:

Meno nota, soprattutto in Italia, è la pianta di moringa, conosciuta come l'albero della vita e onnipresente nella medicina tradizionale indiana, l'Ayurveda. Le foglie di Moringa contengono diversi amminoacidi essenzialivitamina Avitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6 e B9) e vitamina C, cui si aggiungono minerali come calcioferropotassiomagnesiofosforosodio e zinco. Assumere moringa (in capsule, essicata, tisana, decotto) contribuisce a ridurre l'infiammazione all'interno del corpo, protegge dal cancro, abbassa il colesterolo, gli zuccheri nel sangue e la pressione, allevia il mal di testa. È inoltre efficace a contrastare ulcere gastriche, a proteggere le funzioni epatiche e si può utilizzare nel trattamento dell'anemia grazie al suo contenuto in ferro e vitamina C. Vanta anche proprietà antiossidanti grazie ai polifenoli contenuti nella pianta.

La moringa si trova in commercio negli store dedicati al biologico, erboristerie e parafarmacie: sono reperibili perlopiù le foglie essiccate e sminuzzate o polverizzate che vengono utilizzate per la preparazione di infusi o bevande. Le foglie polverizzate e gli estratti dei semi rientrano altresì nella composizione di diversi integratori alimentari approvati dal Ministero della Salute. 

Tisana di Zenzero e Moringa

La classica unione dei due rimedi naturali - zenzero e moringa - è la tisana dalle innumerevoli proprietà benefiche. E' possible trovarla anche in bustine, ma per prepararla partendo dalla materia prima fresca, occorrono:

  • 85 g di zenzero fresco
  • 10 foglie di moringa fresche (1 cucchiaino o due di polvere)
  • 4 tazze d'acqua

Lavare in maniera accurata la radice di zenzero e tagliarla a fette. Mettere poi la radice pulita insieme all'acqua in un pentolino e fatela bollire per circa 10 minuti. Spegnere il fuoco e aggiungere le foglie di moringa in infusione. Lasciare riposare la tisana per 5 minuti, poi si filtra con un colino, ed è pronta da bere. Un altro modo per preparare la tisana con la moringa essicata, è aggiungerne un cucchiaino di polvere alla tisana allo zenzero (fresco o in filtrini). E' possibile bere la tisana moringa e zenzero senza zucchero o con l'aggiunta di miele. Un'abitudine quotidiana da ripetere due volte al giorno: al mattino appena scvegli e la sera prima di coricarsi, sono i due momenti migliori. 

Proprietà benefiche di Zenzero e Moringa

Le proprietà benefiche derivanti dall'assunzione combinata di moringa e zenzero sono la sintesi e la moltiplicazione dei singoli effetti positivi per l'organismo dei singoli rimedi naturali. Risultano benefici per:

  • Ulcera: proprietà anti-ulcera e aiutano a prevenire e curare problemi di stomaco (bruciori e reflusso) ma anche intestinali, e nausee mattutine.
  • Fegato: le malattie del fegato e le disfuzioni epatiche possono migliorare grazie all'assunzione di zenzero e moringa. Gli antiossidanti contenuti aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi, e contribuiscono a prevenire il fegato grasso.
  • Anemia: minerali, vitamine, e proteine contenuti nello zenzero ma soprattutto nella moringa, contribuiscono a migliorare il sangue.
  • Artrite: la moringa ha proprietà antinfiammatorie che possono alleviare i sintomi di questa malattia. Vitamine e minerali, tra cui ferro, rame, magnesio e potassio svolgono una potente attività antinfiammatoria, che caratterizza anche lo zenzero.
  • Colesterolo alto: la moringa ha dimostrato di essere un valido rimedio per la riduzione dei livelli di colesterolo. Lo zenzero è invece benefico per il cuore, contribuendo a ridurre i livelli di grassi nel sangue. 
  • Mal di testa: la moringa e lo zenzero sono rimedi naturali efficaci nel trattamento di mal di testa cronici ed emicranie
  • Ipertensione: la moringa contiene componenti come tiocarbammato e isotiocianato che aiutano a diminuire la pressione sanguigna in soggetti ipertesi. Assumere moringa con lo zenzero rende più efficace questa azione: la pressione sanguigna si abbassa con maggior facilità perché questa radice è un potente anti-infiammatorio e fluidificante del sangue. 

Non assumere Moringa se...

Agli estratti di radice di Moringa sono attribuite proprietà abortive (fonte: PDR for Herbal Medicines, Fourth Edition). Per questa ragione l'uso della radice e di suoi derivati/preparati è controindicato durante la gravidanza.