Unghie Nere: quali sono le cause e cosa fare

Unghie Nere: quali sono le cause e cosa fare
Ultima modifica 01.09.2022
INDICE
  1. Generalità
  2. Cause Unghie Nere
  3. Unghie Nere: cosa fare

Generalità

Le unghie nere rientrano tra le alterazioni della pigmentazione di questi annessi cutanei. Ciò può dipendere da cause di svariata origine e natura, tra cui rientrano carenze nutrizionali, infezioni o traumi.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/09/01/unghie-nere-orig.jpeg Shutterstock

Per affrontare il problema in maniera corretta, soprattutto se l'unghia nera non tende alla risoluzione spontanea, è importante rivolgersi ad un dermatologo, al fine di escludere la presenza di eventuali disturbi o malattie, talvolta anche molto gravi: l'attento esame ed un'adeguata anamnesi sono indispensabili per una diagnosi precisa e per capire come affrontare il disturbo con gli opportuni rimedi e/o trattamenti.

Cosa s’intende con Unghie Nere?

Con l'espressione unghie nere s'intende la discolorazione del letto unguale che fa assumere all'unghia una pigmentazione nera o marrone scuro. Quest'alterazione può manifestarsi in modo diffuso o con bande longitudinali e, a seconda delle cause, può coinvolgere una o più unghie.

Unghie: 5 punti chiave

  1. Cosa sono e a cosa servono: le unghie sono annessi cutanei presenti sulla punta delle dita di mani e piedi. La loro funzione consiste nel proteggere le falangi esposte e limitare la distorsione in seguito a stress meccanici.
  2. Come sono fatte: il costituente principale delle unghie è la cheratina, una proteina filamentosa, ricca di zolfo, che si trova nei capelli e nello strato più esterno dell'epidermide, lo strato corneo. Il tessuto cheratinico è suddiviso in più strati e conferisce elasticità, flessibilità e resistenza alla lamina ungueale.
  3. Struttura: dal punto di vista anatomico, l'unghia è ancorata al letto ungueale sottostante e si insinua nel solco periungueale che la circonda (perinichio), ma si separa da questo a livello del bordo libero (iponichio). All'estremità opposta, si trova la radice dell'unghia, una zona epiteliale non visibile in superficie, in quanto ricoperta dalla piega ungueale. Lo strato corneo che ricopre la prima porzione della lamina, che fuoriesce dalla radice, forma la cosiddetta cuticola o eponichio.
  4. Colore delle unghie: la lamina delle unghie è naturalmente trasparente, quale conseguenza dell'assenza di nuclei all'interno delle cellule che la costituiscono; la lunula appare, invece, bianca a causa dei nuclei presenti nella matrice distale.
  5. A cosa prestare attenzione: le unghie rappresentano indicatore del benessere fisico: eventuali alterazioni cromatiche o strutturali possono essere la spia di un disturbo locale (onicopatia) o di un malessere generale dell'organismo, tra cui: invecchiamento, malattie su base immunitaria, disturbi metabolici, infezioni e malnutrizione. Anche le cattive abitudini di vita possono incidere sulla salute delle unghie. Il contatto prolungato con l'acqua e l'uso ripetuto di solventi, saponi e detersivi impoveriscono, in particolare, la cheratina, rendendo le unghie più fragili. Il fumo, la manicure eccessivamente frequente ed aggressiva e l'abitudine di mangiarsi le unghie (onicofagia) spesso peggiorano la situazione.

Cause Unghie Nere

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/09/01/unghie-nere-cause-orig.jpeg Shutterstock

Le cause alla base delle unghie nere sono molteplici: qualche volta, il sintomo è da attribuire a traumi (motivo più frequente) o all'instaurarsi di onicopatie (malattie delle unghie); in altri casi, invece, segnalano disturbi e patologie che interessano differenti aree del corpo, organi o tessuti, i cui effetti, tuttavia, si manifestano anche a livello di questi annessi cutanei.

Quali sono le possibili cause delle Unghie Nere?

Un'unghia nera può essere causata da:

  • Trauma da sport o trauma accidentale: il trauma all'unghia può causare la rottura dei vasi sanguigni sotto la lamina ungueale; lo stravaso ematico risultante rende l'unghia nera. Oltre ai traumatismi associati all'impiego di calzature non adeguate, lesivo soprattutto durante l'attività fisica (*vedi, a tal proposito, l'approfondimento nel box che segue), le unghie nere possono essere la conseguenza di traumi accidentali (urti violenti contro qualcosa, chiusura delle dita in una porta, caduta di oggetti pesanti, ecc.). In seguito ai suddetti traumi - che possono interessare tanto le unghie dei piedi, quanto quelle delle mani - si viene a creare quello che viene comunemente definito "ematoma subungueale" e che conferisce la tipica colorazione nera all'unghia. Tale colorazione è causata da un accumulo di sangue sotto l'unghia ed è spesso associata a sintomi quali gonfiore e dolore. In alcuni casi, inoltre, il trauma potrebbe essere così grave da portare al distacco dell'unghia interessata (onicolisi).
  • Affezioni dermatologiche: psoriasi e eczema sono solo alcune delle malattie della pelle che possono manifestarsi anche a livello degli annessi, determinando, in qualche occasione, unghie nere.
  • Infezioni fungine: il principale e primo sintomo dell'onicomicosi è costituito dall'alterazione cromatica dell'unghia colpita dall'infezione. Difatti, l'unghia colpita da micosi, in particolare nella sua estremità, tende a cambiare il proprio colore sfumando generalmente dal bianco al giallino: l'unghia può talvolta presentare delle macchie di diverso colore, come il marrone, il verde e anche il nero. Per approfondire, vedi → onicomicosi.
  • Melanoma: si tratta della forma più grave di tumore della pelle, che spesso si presenta come una macchia deforme di colore marrone scuro. Il melanoma può insorgere anche a livello dei letti ungueali, rendendo parte dell'unghia nera.
  • Una condizione medica sottostante o pregresse terapie farmacologiche: le patologie ed i disturbi che possono coinvolgere le unghie rendendole nere comprendono anemia perniciosa, diabete, ipertiroidismo, malattie cardiache e renali, carenza di acido folico, carenza di vitamina B12, AIDS, sindrome di Cushing, acromegalia e malattia di Addison. Infine, ricordiamo che anche l'assunzione di alcuni farmaci (tra cui antimalarici e chemioterapici come idrossiurea e 5-fluorouracile) può causare l'alterazione cromatica della lamina ungueale.

*Unghie Nere in chi pratica sport

Le unghie nere possono essere conseguenza della pratica - specie se regolare o agonistica - di alcuni tipi di sport. In questi casi, le unghie nere, solitamente, si manifestano a causa di traumi ripetuti.
Un classico esempio di sport che può portare a questo spiacevole disturbo è rappresentato dal podismo.
Tra i podisti, infatti, le unghie nere rappresentano una condizione che si verifica di frequente, interessando in particolare le unghie degli alluci.
Le cause che provocano questo disturbo si collegano a lesioni ed a traumi reiterati nel tempo: i piccoli vasi ematici che si trovano nel letto ungueale subiscono un danno, lacerandosi; se la lesione è molto intensa, il versamento ematico potrebbe protrarsi fino al di sotto della lamina ungueale: di conseguenza l'unghia appare nera.
È bene considerare che non è tanto la corsa in sé a causare il problema, ma l'uso di calzature inadatte, troppo strette o troppo grandi. Nel caso in cui la scarpa risultasse troppo stretta, l'unghia sarebbe costretta a spingersi in profondità nella carne; viceversa, se la calzatura fosse troppo grande, le dita dei piedi sarebbero costrette a spostamenti ripetuti, piccoli traumi che sommati nel tempo potrebbero dare origine ad un ematoma evidente.
Talvolta, le lesioni riportate sono di un'entità tale da causare la perdita dell'unghia: in tal caso ci si dovrebbe rivolgere ad un esperto e, successivamente, aspettare che l'unghia si rinforzi e ricresca da sola. È chiaro, quindi, che la scelta della scarpa è assolutamente fondamentale nello sport, non solo per praticare l'esercizio fisico al meglio, ma anche per il benessere dei piedi e delle unghie.

Unghie Nere: cosa fare

Trattamento delle Unghie Nere

Il trattamento delle unghie nere, naturalmente, varia in funzione della causa che ne ha provocato la comparsa.

  • Nei casi in cui il disturbo è causato da traumi, solitamente, si consiglia di applicare del ghiaccio, non tanto per contrastare l'alterazione cromatica, quanto per sgonfiare l'area e diminuire la sensazione dolorosa. Con il passare del tempo, l'ematoma tenderà a riassorbirsi e le condizioni naturali dell'unghia si ripristineranno.
  • Se, invece, le unghie nere sono conseguenza dell'uso di scarpe inadatte (troppo larghe o troppo strette), allora è necessario acquistare una calzatura idonea al proprio piede e alle proprie esigenze.
  • Nei casi di onicomicosi, invece, è necessario l'intervento del medico che prescriverà la somministrazione de farmaci antimicotici per via locale (smalti medicati o eventualmente creme) o per via sistemica, in funzione della gravità e dell'estensione dell'infezione.
  • Infine, qualora le unghie nere rappresentassero il sintomo o la conseguenza di una patologia di base, la risoluzione del disturbo è strettamente connessa alla cura della malattia scatenante. Pertanto, anche in questi casi è assolutamente necessario e fondamentale l'intervento del medico.
Prosegui con la lettura di: Macchie Bianche sulle Unghie (Leuconichia) Potrebbe interessare anche: Onicolisi (Distacco dell’Unghia): Cause, Sintomi e Cura

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici