Polimixina B: Cos'è? Come si Assume ed Effetti Collaterali di Ilaria Randi

Generalità

La polimixina B è un principio attivo dotato di attività antibiotica, particolarmente attivo nei confronti di batteri Gram-negativi e appartenente alla classe delle polimixine. Più precisamente, si tratta di un polipeptide ciclico di origine naturale prodotto per fermentazione da colture di Bacillus polymixa.

A onor del vero, la polimixina B non è un unico composto ma è costituita da una miscela di diverse molecole; i componenti principali sembrano essere, tuttavia, la polimixina B1 e la polimixina B2 (riportate nella figura sottostante).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/04/30/polimixina-b1-e-polimixina-b2---strutture-chimiche-orig.jpeg
Polimixina B1 e Polimixina B2 - Strutture Chimiche (fonte: Redazione)

Benché in altri Paesi la polimixina B possa essere somministrata anche per via parenterale, in Italia gli unici medicinali contenenti il principio attivo in questione attualmente in commercio (Aprile 2019) sono destinati ad un uso topico (più precisamente, uso auricolare). In tali medicinali, la polimixina B è presente in associazione ad altri principi attivi.

Alcuni medicinali a base di polimixina B sono classificati come farmaci SOP (Senza Obbligo di Prescrizione), pertanto, possono essere dispensati senza ricetta medica; altri, invece, necessitano di presentazione di ricetta medica ripetibile (RR). In entrambi i casi, il loro costo è a completo carico del cittadino.

Esempi di Specialità Medicinali contenenti Polimixina B

A Cosa Serve

Indicazioni Terapeutiche della Polimixina B: quando può essere usata?

La polimixina B è un principio attivo ad azione antibiotica utilizzato per contrastare infezioni sostenute da batteri ad essa sensibili. Nel dettaglio, i medicinali per uso auricolare a base di polimixina B attualmente reperibili sul mercato farmaceutico sono indicati nel:

Lo sapevi che…

La polimixina B è utilizzata anche in ambito veterinario in forma di gocce per uso esterno indicate nel trattamento di otiti, dermatiti e infezioni sostenute da batteri ad essa sensibili.

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere la Polimixina B

Prima di assumere qualsiasi tipo di medicinale a base di polimixina B, è necessario informare il medico delle proprie condizioni di salute, mettendolo a conoscenza dell'eventuale presenza di disturbi o malattie di qualsiasi tipo.

Inoltre, è importante ricordare che l'utilizzo per lunghi periodi di tempo di medicinali per uso topico può causare reazioni di sensibilizzazione. Allo stesso tempo, l'uso prolungato di principi attivi antibiotici come la polimixina B può favorire la comparsa d'infezioni sostenute da microorganismi resistenti agli antibiotici utilizzati.

Infine, è bene ricordare che l'uso prolungato può altresì favorire l'assorbimento sistemico della polimixina B e degli altri principi attivi contenuti nel medicinale, dando origine a effetti collaterali anche gravi.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra la Polimixina B e Altri Farmaci

A causa delle interazioni farmacologiche che potrebbero instaurarsi sia con la polimixina B che con gli altri principi attivi contenuti nel medicinale che si deve utilizzare, prima di iniziare il trattamento è necessario comunicare al medico se si stanno assumendo, o se sono stati assunti da poco, medicinali o prodotti di qualsiasi tipo, compresi i farmaci senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici e i prodotti omeopatici.

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare la Polimixina B?

Come qualsiasi altro principio attivo, anche la polimixina B può causare effetti indesiderati, benché non tutti i pazienti li manifestino o li manifestino nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandoli affatto.

In linea generale, i medicinali a base di polimixina B sono ben tollerati anche se, in rari casi, possono causare reazioni di ipersensibilità in corrispondenza del sito di applicazione (edema, prurito, ipertermia e desquamazione).

Nota: dal momento che i medicinali a base di polimixina contengono anche altri principi attivi, non è detto che gli effetti indesiderati sopra riportati siano imputabili alla sola polimixina B, ma potrebbero essere scatenati anche dagli altri principi attivi presenti.

Sovradosaggio

Poiché i farmaci a base di polimixina B sono destinati all'uso topico, se correttamente impiegati, il rischio di sovradosaggio è minimo. Tuttavia, un utilizzo eccessivamente prolungato nel tempo e/o su aree estese può causare assorbimento sistemico e portare alla comparsa di effetti collaterali anche gravi. Per questo motivo, è necessario rispettare le indicazioni fornite dal medico e le informazioni riportate sul foglietto illustrativo del medicinale.

In qualsiasi caso, in caso di dubbi e/o in caso di comparsa di effetti collaterali insoliti e/o non elencati nel foglietto illustrativo del medicinale, è bene rivolgersi prontamente al proprio medico.

Come Agisce

Come Funziona la Polimixina B e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

La polimixina B esercita la sua attività antibiotica soprattutto nei confronti di diversi batteri Gram-negativi, fra cui ricordiamo Escherichia coli e Pseudomonas aeruginosa. L'attività antibiotica sembra sia dovuta alla capacità della polimixina B di legarsi a gruppi fosfato presenti nelle membrane citoplasmatiche batteriche, distruggendone l'integrità.

Alla polimixina B, inoltre, viene ascritta anche un'azione antimicotica.

Dosaggio e Modo d'uso

Come si Usa la Polimixina B e in quale Dosaggio?

Come accennato, i medicinali a base di polimixina B attualmente disponibili in commercio sono destinati all'uso topico e, più precisamente, a livello del condotto uditivo. Possono trovarsi in forma di soluzione pronta all'uso (Anauran®), oppure in forma di polvere e solvente per soluzione estemporanea (Mixotone®).

Soluzione pronta all'uso (Anauran®)

Nel caso della soluzione pronta all'uso, il dosaggio abitualmente impiegato è il seguente:

  • Adulti: 4-5 gocce dalle due alle quattro volte al dì.
  • Bambini: 2-3 gocce dalle tre alle quattro volte al giorno.

Le gocce devono essere instillate direttamente nell'orecchio utilizzando l'apposito contagocce e mantenendo la testa piegata di lato per alcuni minuti. Il trattamento non deve superare i 10 giorni di durata.

Soluzione estemporanea (Mixotone®)

Per preparare la soluzione è necessario aggiungere il solvente alla polvere, inserire il contagocce e agitare fino a completa dissoluzione. La dose raccomandata in questi casi, è di 3-4 gocce dalle tre alle quattro volte al dì, da instillare - tramite apposito contagocce - nel canale auricolare dopo averlo deterso con cotone idrofilo asciutto.

La soluzione estemporanea così preparata e utilizzata può essere conservata in luogo fresco o in frigorifero, al riparo dalla luce, per un periodo di massimo 30 giorni.

Nota Bene

Dosaggio e tempo di somministrazione dei medicinali a base di polimixina B devono essere stabiliti dal medico. Pertanto, si raccomanda di seguire le indicazioni da esso fornite.

Gravidanza e Allattamento

La Polimixina B può essere usato in Gravidanza e durante l'Allattamento?

I medicinali a base di polimixina B devono essere utilizzati con cautela e solo se strettamente necessari nelle donne in gravidanza e nelle madri che allattano al seno. In qualsiasi caso, prima di assumere medicinali, per questa categoria di pazienti, è opportuno richiedere sempre il parere del proprio medico e/o del proprio ginecologo.

Controindicazioni

Quando la Polimixina B NON deve essere usata

L'utilizzo della polimixina B, quindi dei medicinali che la contengono, è controindicato in caso di:

  • Ipersensibilità nota alla stessa polimixina B, ad uno o più degli altri principi attivi e/o ad uno o più degli eccipienti presenti nel medicinale che si deve utilizzare;
  • Perforazione timpanica;
  • Presenza di tubercolosi, infezioni da herpes simplex, varicella o altre infezioni di natura virale o fungina (controindicazione riguardante l'utilizzo della polimixina B quando associata a idrocortisone - Mixotone®).
Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista