Olio da Massaggio: A Cosa Serve, Come Usarlo e Caratteristiche di Ilaria Randi

Introduzione

L'olio da massaggio è un prodotto che viene utilizzato allo scopo di ottenere una serie di benefici durante l'esecuzione dei massaggi.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Attualmente, sul mercato sono disponibili numerosissimi tipi di oli da massaggio che differiscono l'uno dall'altro per composizione ed effetti che dovrebbero sortire. Se non si vuole ricorrere all'acquisto di un prodotto industriale, è possibile realizzare in autonomia il proprio olio da massaggio, miscelando oli vegetali ed essenze naturali.

L'utilizzo dell'olio da massaggio è previsto nell'esecuzione di molteplici tipologie di massaggio, da quello estetico a quello terapeutico, passando per quello rilassante e sportivo.

Naturalmente, è molto importante non sottovalutare i rischi connessi all'utilizzo di un prodotto di questo tipo. Difatti, non si può escludere la comparsa di reazioni allergiche in individui sensibili in seguito all'applicazione dell'olio da massaggio. Per questo motivo, prima di utilizzare il prodotto, sarebbe bene testarlo su una piccola porzione di cute.

A Cosa Serve

A Cosa Serve l'olio da Massaggio?

Il principale motivo per cui si utilizza l'olio da massaggio è quello di favorire lo scorrimento delle mani del massaggiatore sul massaggiato, quindi di favorire l'esecuzione del massaggio riducendo l'attrito che potrebbe crearsi. A detta di molti, inoltre, l'uso dell'olio da massaggio può rivelarsi utile per trasferire il calore dalle mani del massaggiatore alla pelle di chi riceve la manipolazione.

Oltre a ciò, dall'uso di un olio da massaggio si possono trarre altri benefici:

  • Riducendo l'attrito, l'olio da massaggio può evitare che la pelle del massaggiato si irriti;
  • Gli oli esercitano un'azione idratante ed emolliente, permettendo alla pelle di non seccarsi e migliorandone l'aspetto al termine del trattamento.

Quando all'olio da massaggio sono addizionati ingredienti aggiuntivi (ad esempio, sostanze attive di diverso tipo, estratti, oli essenziali, ecc.), è poi possibile ottenere ulteriori benefici dall'uso di questo prodotto. Ad esempio, gli oli essenziali aggiunti all'olio da massaggio - oltre ad essere utilizzati per i potenziali effetti benefici che dovrebbero verificarsi una volta entrati in contatto con la pelle - vengono sfruttati anche per scopi aromaterapici (non è raro, per esempio, che nell'ambito di un massaggio rilassante, all'olio da massaggio venga aggiunta l'essenza di lavanda, nota per le sue proprietà calmanti).

Olio da massaggio profumato

olio da massaggio
(fonte: Photo Courtesy)

Questo olio da massaggio rilassante, pronto per l'uso e già mescolato, aiuta a rilassare la mente ed il corpo.

La miscela rilassante contiene oli essenziali di lavanda, ylang ylang, neroli, legno di sandalo, mandarino e camomilla romana, utili per alleviare lo stress ed aiutare il rilassamento ed il sonno.

Nello specifico, il prodotto è composto dai seguenti ingredienti: olio di Vinaccioli (Vitis vinifera) e oli essenziali di Camomilla Romana (Anthemis nobilis), Arancio Dolce (Citrus sinensis), Ylang Ylang (Cananga odorata), Legno di Cedro (Cedrus atlantica), Patchouli (Pogostemon cablin), Lavanda (Lavandula officinalis).

Per utilizzare il prodotto, è sufficiente applicarne una piccola quantità sulle aree interessate o sulle piante del piedi.

Acquista l'olio da massaggio rilassante

olio da massaggio
(fonte: Photo Courtesy)

Questo mix stimolante di oli essenziali di rosmarino, limone, ginepro e bergamotto è ideale per un massaggio rinvigorente e stimolante. Confezionato in una deliziosa bottiglia made in stile italiano in sughero e legno, il prodotto è già miscelato in olio base di semi d'uva e pronto per l'uso.

Il rosmarino, dall'aroma fresco, puro e pungente, con note canforate, è stimolante e aiuta la concentrazione. L'olio essenziale di limone, estratto dalla scorza del frutto, ha una fragranza pura, fresca e agrumata ed è stimolante, rinvigorente ed energizzante. L'olio di ginepro ha un aroma caldo, pepato e resinoso, ha un fresco profumo agrumato a cui si aggiunge una calda nota balsamica.

Come per tutti gli altri prodotti per aromaterapia: in caso di utilizzo durante la gravidanza o l'assunzione di farmaci, è necessario consultare un medico prima dell'utilizzo.

Acquista l'olio da massaggio stimolante

Lo sapevi che…

L'olio da massaggio non viene utilizzato in tutti i tipi di massaggio. Difatti, alcune tecniche richiedono il contatto diretto fra le mani del massaggiatore e la pelle del massaggiato, mentre altre possono essere eseguite anche da vestiti. Fra queste tipologie, ritroviamo: il massaggio connettivale, il massaggio cinese Tui Na, il massaggio Thailandese e il massaggio Shiatsu.

Composizione

Quali sono i Principali Componenti di un Olio da Massaggio?

In commercio esistono moltissimi oli da massaggio, alcuni di natura sintetica, altri naturali e altri ancora contenenti ingredienti tanto naturali quanto sintetici. Nonostante questa variabilità, la maggior parte delle persone tende a preferire l'uso di prodotti naturali, che pertanto verranno presi maggiormente in considerazione in questo articolo.

Ad ogni modo, in linea di massima, è possibile affermare che gli oli da massaggio sono costituiti principalmente da:

  • Matrice grassa: si tratta dell'olio vero e proprio che può essere utilizzato puro, oppure può essere addizionato di ulteriori sostanze. In questo caso, perciò, l'olio fungerà da vettore per gli ingredienti aggiuntivi. Come si vedrà in seguito, ciò non significa che esso sia privo di proprietà.
  • Ingredienti aggiuntivi: vengono dispersi nella sopra citata matrice grassa allo scopo di incrementare o ampliare le proprietà di quest'ultima. Ad esempio, prendendo come riferimento gli oli di origine naturale, non è raro che nella matrice grassa (rappresentata da oli vegetali) vengano disciolte sostanze attive come estratti, derivati o oli essenziali ottenuti da piante o erbe medicinali.

Oli Vegetali

Nell'ambito degli oli da massaggio naturali, la matrice grassa è rappresentata dagli oli vegetali, ognuno dotato di caratteristiche e proprietà specifiche.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-composizione-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Fra questi, quelli maggiormente impiegati come oli da massaggio sono:

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-composizione-2-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)
  • L'olio di cocco; si tratta di un olio solido a temperatura ambiente dotato di proprietà idratanti ed emollienti;
  • L'olio di Argan, molto apprezzato per le sue proprietà antiossidanti (per questo viene anche utilizzato in moltissimi prodotti anti-age), elasticizzanti, idratanti ed emollienti;
  • L'olio di macadamia, particolarmente apprezzato e utilizzato soprattutto per le sue proprietà emollienti e restitutive, molto utile in caso di pelli secche e sensibili;
  • L'olio di borragine, apprezzato per le sue proprietà antinfiammatorie e per i potenziali benefici che pare esercitare sulla pelle affetta da disturbi come eczemi e dermatiti (in presenza di disturbi o malattie cutanei, tuttavia, prima di utilizzare un olio da massaggio, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico).

Altri oli vegetali che possono essere utilizzati tal quali come oli da massaggio o che rientrano nella composizione di prodotti di questo tipo realizzati a livello industriale/artigianale, sono: l'olio di semi di girasole, l'olio di germe di grano, l'olio di oliva, l'olio di avocado, l'olio di sesamo, l'olio di Moringa, ecc.

Approfondimento: Olio Vegetale Spremuto a Freddo o Raffinato?

A detta di molti, i migliori oli vegetali da utilizzare nell'esecuzione dei massaggi sono quelli spremuti a freddo, poiché - grazie a questo procedimento di estrazione - si manterrebbero tutti i componenti e le preziose caratteristiche e proprietà del prodotto. Di contro, un olio non raffinato sembra essere maggiormente soggetto al fenomeno dell'irrancidimento e potrebbe essere il vettore di agenti contaminanti e/o microorganismi indesiderati e potenzialmente pericolosi (ad esempio, spore fungine in grado di riattivarsi con il contatto con l'acqua). In realtà, acquistando prodotti certificati e approvati presso commercianti fidati (ad esempio, negozi specializzati, erboristerie, ecc.) e rispettando data di scadenza e PAO (Period After Opening) indicate sulla confezione dell'olio scelto, simili rischi dovrebbero ridursi. Inoltre, sono ormai molti i produttori che ad oli vegetali estratti a freddo aggiungono antiossidanti (come il tocoferolo) e conservanti il cui compito è proprio quello di preservare il prodotto dai problemi sopra descritti.

Ingredienti aggiuntivi

In commercio sono reperibili differenti tipi di olio da massaggio, di origine sintetica, naturale o mista costituiti dalla matrice grassa già miscelata a ingredienti aggiuntivi di diverso tipo (estratti, essenze, antiossidanti, vitamine, ecc.).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-composizione-3-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Nel mondo del fai-da-te è molto diffusa la prassi di creare il proprio olio da massaggio utilizzando un olio vegetale cui vengono aggiunte diverse gocce di uno o più oli essenziali, variabili in funzione del tipo di prodotto finale che si vuole ottenere. A questo proposito, precisiamo che gli oli essenziali non dovrebbero mai essere utilizzati puri, poiché molto concentrati e potenzialmente irritanti per la cute. Indicativamente, per 100 ml di olio vegetale, si consiglia di non aggiungere più di 50-60 gocce di oli essenziali.

Nota Bene

Oltre ad evitare l'uso di oli essenziali puri, è bene prima testarne una piccola quantità su una porzione di cute. Difatti, gli oli essenziali sono dotati di un potere allergizzante significativo che non deve essere sottovalutato. In caso di particolari disturbi o malattie, inoltre, è sempre bene chiedere il consiglio preventivo del medico.

In alternativa agli oli essenziali, nella preparazione di un olio da massaggio fai-da-te è possibile aggiungere all'olio vegetale scelto degli oleoliti (prodotti ottenuti facendo macerare piante o parti di esse in un olio vegetale per periodi di tempo più o meno lunghi).

In qualsiasi caso, si ricorda che per l'acquisto di materie prime per la preparazione casalinga di prodotti di questo tipo, è necessario rivolgersi solo a rivenditori affidabili e autorizzati.

Caratteristiche

Quali caratteristiche dovrebbe possedere un buon Olio da Massaggio?

Un buon olio da massaggio, per potersi rivelare effettivamente utile al fine dell'esecuzione delle manipolazioni messe in atto dal massaggiatore, dovrebbe possedere densità e viscosità ottimali - di modo che sia facile da applicare - e, allo stesso tempo, dovrebbe essere assorbito facilmente ma non troppo velocemente, altrimenti sarebbero richieste applicazioni troppo frequenti.

Un altro aspetto di cui tenere conto è l'odore dell'olio da massaggio: che si tratti di un olio industriale o che si decida di realizzare un prodotto fai-da-te, è importante che l'odore sia gradevole, soprattutto nell'ambito dell'esecuzione di massaggi estetici o rilassanti; in caso contrario, il trattamento potrebbe risultare tutt'altro che piacevole per l'individuo.

Come Usarlo

Come Utilizzare Correttamente l'Olio da Massaggio

L'utilizzo dell'olio da massaggio è molto semplice, ma è necessario seguire alcune accortezze.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-come-usarlo-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

In particolare, la regola generale è quella di non applicare l'olio direttamente sulla cute del massaggiato, ma di versarlo preventivamente sulle mani del massaggiatore che - dopo una lieve frizione - lo applicherà sul corpo dell'individuo mentre esegue le manipolazioni. Tuttavia, questa regola non vale per tutti i tipi di massaggio; alcune tecniche, infatti, prevedono che l'olio venga versato direttamente sulla pelle dell'individuo.

Altro accorgimento molto importante, è quello di utilizzare una giusta quantità di prodotto: una quantità eccessiva di olio da massaggio, infatti, potrebbe ostacolare l'esecuzione delle manipolazioni anziché agevolarla.

Infine, è molto importante che l'olio da massaggio venga scelto sulla base delle esigenze dell'individuo e dell'effetto finale che si vuole ottenere con il massaggio.

Chiaramente, un massaggiatore esperto saprà esattamente come gestire tutti questi aspetti, utilizzando il prodotto più idoneo, nelle giuste quantità e nelle corrette modalità.

Olio Solido

Olio da Massaggio Solido

Da diversi anni a questa parte, molte case cosmetiche si sono orientate verso la produzione di oli da massaggio solidi. In particolare, nella realizzazione di questo tipo di prodotto si sono impegnate soprattutto aziende eco-bio che mirano a produrre cosmetici con ingredienti del tutto naturali, in maniera sostenibile, utilizzando packaging riciclabili e, sempre più spesso, privi di plastica.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/03/18/olio-da-massaggio-olio-solido-orig.jpeg
(fonte: Shutterstock)

Solitamente, un olio da massaggio solido è costituito da oli vegetali (particolarmente utilizzati sono l'olio di cocco e l'olio di oliva), burri e/o cere (ad esempio, burro di cacao, burro di karité, cera d'api, ecc.) miscelati in maniera tale da consentire al prodotto di "sciogliersi" immediatamente non appena entra in contatto con il calore della pelle dell'individuo. Anche in questo caso, a questa particolare tipologia di olio da massaggio è possibile aggiungere ulteriori ingredienti, quali oli essenziali, antiossidanti, estratti di erbe o fiori, o addirittura componenti solidi (ad esempio, polvere di caffè o di cacao; mandorle tritate per ottenere un effetto scrub e così via).

Come avviene per il classico olio da massaggio in forma liquida, anche quello in forma solida - se si possiedono le conoscenze necessarie - può essere oggetto di preparazioni fai-da-te.

 

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista


Ultima modifica dell'articolo: 10/07/2019