Massaggio Shiatsu: Cos'è? A Cosa Serve, Come si Pratica, Benefici Attesi e Controindicazioni di I.Randi

Generalità

Il massaggio Shiatsu è un tipo di massaggio di origine giapponese.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/11/24/massaggio-shiatsu-orig.jpeg

Si tratta di una forma di massaggio appartenente al grande e variegato gruppo dei massaggi orientali. Lo scopo del massaggio Shiatsu - analogamente ad altri tipi di massaggio di derivazione orientale - è quello di agire non solo sul corpo ma anche sulla psiche, facendo raggiungere all'individuo uno stato di benessere nella sua totalità (corpo e mente) e non solo a livello fisico.

Le tecniche di manipolazione tipiche del massaggio shiatsu prevedono l'esecuzione di trazioni e pressioni, queste ultime effettuate soprattutto con le dita ma anche con i palmi delle mani, con i polsi, con le nocche e con i gomiti.

Anche se non si tratta di un vero e proprio trattamento medico ma di un massaggio che può essere praticato anche all'interno di centri di bellezza e SPA, è consigliabile rivolgersi solo ed esclusivamente a massaggiatori professionisti ed accreditati che operano in strutture qualificate. Difatti, una manipolazione sbagliata, così come un massaggio Shiatsu fatto anche in presenza di controindicazioni, potrebbero influenzare negativamente lo stato di salute dell'individuo.

Che Cos'è

Che cos'è il Massaggio Shiatsu?

Il massaggio Shiatsu è una forma di massaggio orientale, più precisamente originaria del Giappone, il cui scopo è quello di apportare benessere ed equilibrio all'individuo nella sua totalità, quindi non solo a livello fisico, ma anche a livello mentale, ristabilendo l'armonia fra queste due componenti.

A Cosa Serve

Scopo del Massaggio Shiatsu

Secondo la filosofia che sta alla base del massaggio Shiatsu, nell'organismo di ciascuna persona sono presenti dei cosiddetti meridiani all'interno dei quali scorre un'energia vitale nota come "ki". Le alterazioni e il blocco del flusso di questa energia vitale porterebbero alla comparsa di disequilibri, malessere e disturbi nell'individuo.

Lo scopo del massaggio Shiatsu, pertanto, è quello di rimuovere eventuali blocchi e ripristinare il normale flusso dell'energia ki, in maniera tale da consentire all'individuo il raggiungimento di un nuovo stato di rilassamento, benessere e armonia psicofisica.

Più nel dettaglio, secondo coloro che lo praticano, il massaggio Shiatsu dovrebbe risultare utile in presenza di:

Come si Pratica

Come si esegue il Massaggio Shiatsu?

Il massaggio Shiatsu dovrebbe essere praticato solo da massaggiatori professionisti e qualificati che conoscono a fondo le tecniche di manipolazione che lo caratterizzano.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/11/24/massaggio-shiatsu-2-orig.jpeg

Tradizionalmente, il massaggio Shiatsu deve essere eseguito sul classico tatami giapponese, direttamente a terra, in un ambiente tranquillo e non rumoroso.

A differenza di molte altre tipologie di massaggio orientale, inoltre, lo Shiatsu non prevede l'uso di oli o essenze e non prevede nemmeno la necessità di togliere i vestiti, purché siano leggeri e consentano al massaggiatore di svolgere il suo lavoro (ad esempio, pantaloni e maglietta di cotone). Nonostante ciò, in alcune SPA il massaggio Shiatsu viene fatto direttamente a contatto con la pelle dell'individuo.

Colloquio Preliminare

Prima di procedere con l'esecuzione del massaggio Shiatsu, il massaggiatore dovrebbe sostenere un colloquio preliminare con la persona, al fine di comprendere la sua "condizione energetica". In questa sede, inoltre, il massaggiatore serio e professionale dovrebbe altresì informarsi sullo stato di salute generale dell'individuo, chiedendo informazioni circa l'eventuale presenza di qualche disturbo o patologia che potrebbe rappresentare una controindicazione all'esecuzione del massaggio.

In qualsiasi caso, si ricorda che se si soffre di particolari disturbi o malattie, così come se ci si sta sottoponendo - o ci si è sottoposti da poco - a terapie farmacologiche, prima di effettuare il massaggio Shiatsu, è sempre bene chiedere il parere del proprio medico.

Esecuzione del Massaggio Shiatsu

Una volta stabilita la possibilità di ricorrere al massaggio Shiatsu, la persona viene fatta accomodare sul tatami giapponese posizionato a terra; dopodiché il massaggiatore potrà iniziare il trattamento lavorando in ginocchio.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/11/24/massaggio-shiatsu-3-orig.jpeg

Le manipolazioni effettuate durante la seduta prevedono sostanzialmente l'esecuzione di trazioni, stiramenti e pressioni, queste ultime vengono praticate soprattutto con le dita (digitopressione), ma anche con le nocche, con i polsi, con i palmi delle mani e con i gomiti. Le pressioni sono solitamente profonde ma vengono effettuate in maniera dolce e graduale, in modo da non creare sensazioni di fastidio, o peggio, di dolore nel massaggiato.

Le manipolazioni tipiche del massaggio Shiatsu dovrebbero seguire i percorsi di energia dell'individuo; le pressioni, in particolar modo, dovrebbero essere esercitate perpendicolarmente al corpo della persona massaggiata (motivo per il quale il massaggiatore dovrebbe lavorare in ginocchio) e dovrebbero essere concentrate nei punti in cui sono presenti i blocchi energetici che l'esperto di massaggio Shiatsu dovrebbe essere in grado di riconoscere. Le zone su cui il massaggiatore lavora sono il dorso, l'addome, il collo, la testa, le braccia e le gambe.

Una seduta di massaggio Shiatsu, generalmente, ha una durata di circa 50-60 minuti. Solitamente, si eseguono cicli di trattamento composti da un numero di sedute che può variare in funzione dei problemi che affliggono il massaggiato.

Tipi

Tipologie e Varianti del Massaggio Shiatsu

Le tipologie e le varianti di massaggio Shiatsu attualmente esistenti e praticate sono davvero molte; nonostante questa grande varietà, esse si basano tutte sulla medesima filosofia e sui cosiddetti "cinque pilastri", rappresentati da:

  • Respiro (la respirazione è considerata come un aspetto molto importante per la buona riuscita del massaggio);
  • Postura (il massaggiatore deve assumere la giusta postura per eseguire le manipolazioni);
  • Perpendicolarità (il massaggio e le pressioni devono essere perpendicolari rispetto al corpo del massaggiato);
  • Pressione (le pressioni devono essere graduali e profonde, ma pur sempre dolci e non devono creare disagio);
  • Sensazione (di piacere o di dolore).

Partendo dalla filosofia dell'energia vitale ki e dai cinque pilastri fondamentali, nel corso degli anni si sono elaborate differenti tipologie di massaggio Shiatsu che hanno dato origine a numerosi stili. Di seguito, ne ricordiamo solo alcuni:

  • Stile Namikoshi: si tratta di uno stile riconosciuto dal Ministero della Sanità Giapponese perché integra le conoscenze tradizionali del massaggio Shiatsu a conoscenze derivanti dalla medicina occidentale. Si tratta di un tipo di massaggio che si concentra in particolare sui sintomi e viene utilizzato soprattutto nella prevenzione e nel trattamento di disturbi correlati a circolazione sanguigna e linfatica, sistema endocrino e sistema nervoso.
  • Stile Masunaga: anche noto come zen Shiatsu, questo particolare stile di massaggio giapponese mira a ristabilire l'equilibrio generale dell'organismo, soprattutto attraverso il rilassamento dei muscoli, la regolarizzazione del respiro e della temperatura corporea.
  • Stile Ohashi: a differenza degli altri stili, il massaggio Shiatsu Ohashi è basato sulla comunicazione fra massaggiato e massaggiatore e mira a stabilire benessere e armonia in entrambi. Le manipolazioni effettuate in questo tipo di massaggio si caratterizzano per sfruttare in particolar modo la forza di gravità e movimenti continui allo scopo di sciogliere contrazioni sia fisiche che mentali, favorendo in questo modo lo scorrere dell'energia.
  • Stile Koho: è uno stile basato sia sulle conoscenze tradizionali giapponesi che su conoscenze di medicina tradizionale cinese. Si caratterizza per l'uso di pressioni effettuate con i pollici lungo i sedici meridiani del corpo.

Benefici Attesi

Quali Benefici dovrebbe apportare il Massaggio Shiatsu?

Secondo i suoi sostenitori e praticanti, il massaggio Shiatsu dovrebbe essere in grado di ripristinare il normale flusso di energia vitale ki, contrastando gli eventuali disturbi psicofisici derivanti dalla sua alterazione o dal suo blocco.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/11/24/massaggio-shiatsu-4-orig.jpeg

Tale ripristino dovrebbe, pertanto, permettere il raggiungimento di armonia e benessere dell'individuo nella sua totalità. Oltre a ciò, secondo chi lo pratica, il massaggio Shiatsu dovrebbe anche essere in grado di:

  • Ridurre stati di stress e ansia (non patologici) favorendo uno stato di rilassamento psicofisico;
  • Contrastare l'insonnia;
  • Alleviare disturbi e dolori articolari;
  • Favorire la mobilità delle articolazioni;
  • Migliorare la postura;
  • Contrastare o comunque alleviare i dolori cervicali;
  • Sciogliere le tensioni muscolari e contrastare eventuali dolori;
  • Alleviare il mal di testa;
  • Promuovere e migliorare la circolazione sanguigna e/o linfatica;
  • Esercitare un'azione benefica internamente all'organismo, riducendo i disagi connessi al ciclo mestruale e i disagi dovuti alla presenza di disturbi gastrointestinali.

Secondo alcune delle fonti consultate, inoltre, il massaggio Shiatsu sarebbe anche in grado di stimolare la capacità di auto-guarigione dell'organismo, migliorandone la capacità di reagire agli attacchi esterni o ai disturbi che lo affliggono.

Nota Bene

La maggior parte dei benefici attribuiti al massaggio Shiatsu non sono confermati o supportati da adeguati studi scientifici condotti in merito. D'altro canto, sono diverse le persone che, sottoponendosi a sedute di massaggio Shiatsu, dichiarano di trarne dei vantaggi. In particolare, trattandosi di un massaggio, è verosimile che esso possa favorire il rilassamento - sia fisico che mentale - e che possa allo stesso tempo sciogliere eventuali tensioni muscolari, alleviare dolori di lieve entità ad articolazioni, muscoli e cervicale o migliorare la circolazione ematica e linfatica.

In qualsiasi caso, si ribadisce nuovamente l'importanza di rivolgersi a massaggiatori professionisti e qualificati.

Controindicazioni

Quando il Massaggio Shiatsu NON deve essere praticato

Benché il massaggio Shiatsu sia considerato sicuro, come per molte altre tipologie di massaggio, esistono diverse situazioni in cui la sua esecuzione risulta essere controindicata. Nel dettaglio, è controindicato sottoporsi al massaggio qualora ci si trovi in una o più delle seguenti condizioni:

La gravidanza solitamente non rappresenta una controindicazione, tuttavia, è sempre bene chiedere consiglio al proprio ginecologo.

In qualsiasi caso, qualora si soffra di disturbi o patologie - anche se non riportati nel suddetto elenco - è bene chiedere il consiglio preventivo del proprio medico prima di sottoporsi ad una qualsivoglia forma di massaggio Shiatsu.

Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista