"Mal di Mouse": Cos'è ed Esercizi per alleviarlo

"Mal di Mouse": Cos'è ed Esercizi per alleviarlo
Ultima modifica 29.04.2021
INDICE
  1. Introduzione
  2. Mal di mouse, che cos'è e da che cosa dipende
  3. Come intervenire
  4. Gli esercizi utili
  5. Esercizio 1
  6. Esercizio 2
  7. Esercizio 3

Introduzione

La tecnologia ha portato molti vantaggi nella vita moderna, ma anche qualche contro. Uno di questi è rappresentato dal cosiddetto "mal di mouse", ossia un insieme di disturbi dolorosi a carico del polso e delle dita della mano. I continui e invariati movimenti necessari per spostare il mouse, infatti, a lungo andare, possono causare tensione muscolare, infiammazione dei tendini e/o una irritazione dei nervi che forniscono sensibilità alle dita. La conseguenza più comune? La sindrome del tunnel carpale. Per migliorare i sintomi, e anche prevenirli, si possono eseguire esercizi specifici. Prima, però, verificare con il proprio medico se essi sono adatti alla propria condizione, soprattutto se si stanno già facendo altri trattamenti, così da assicurarsi che la routine di stretching e rafforzamento non induca ulteriore dolore e causi altre complicazioni. 

Mal di mouse, che cos'è e da che cosa dipende

Stare a lungo davanti al computer non è deleterio solamente per la schiena e la circolazione. A risentirne possono essere anche mani e polsi. Non solo per la posizione scorretta che si tende ad assumere in queste situazioni, a maggior ragione quando la sedia e il monitor non sono disposti in maniera consona. Ma anche per l'utilizzo del mouse, che implica la ripetizione continua di movimenti che non sono abituali per il polso, soprattutto se il gomito non è appoggiato bene al tavolo. Questo porta a un sovraccarico della zona che, nelle persone predisposte, può scatenare l'infiammazione e il mal di mouse. I sintomi più comuni sono il dolore e i formicolii, che tendono a diminuire con il riposo e ad accentuarsi con il movimento. 

In particolare, l'uso del mouse può favorire la comparsa della sindrome del tunnel carpale, che consiste nella compressione del nervo che va dal braccio alle dita, a livello del tunnel carpale, che si trova nel polso. I sintomi della sindrome del tunnel carpale iniziano tipicamente nel pollice, nel medio e nell'indice, proprio le dita che di solito controllano il mouse. 

Come intervenire

È importante non sottovalutare l'infiammazione, perché se viene trascurata può degenerare. Contro il mal di mouse possono essere utili i farmaci antidolorifici, i cicli di fisioterapia e l'utilizzo di bendaggi e compressioni. Nelle fasi acute è bene tenere a riposo la parte. Ma passata la fase acuta, è importante muoverla, sotto controllo medico. L'esercizio fisico mirato, infatti, può essere molto efficace per ridurre il dolore e aiutare a prevenire le complicazioni. È utile anche in chiave preventiva.

Anche lo yoga può essere molto indicato perchè riduce il dolore associato alla condizione aumentando la forza di presa. Secondo molti, i sintomi potrebbero poi migliorare con il ricorso a terapie alternative come l'agopuntura.

Gli esercizi utili

Per curare e prevenire il mal di mouse è importante eseguire movimenti ed esercizi ad hoc. Eccone alcuni semplici ed efficaci. Ovviamente andrebbero eseguiti sulla mano che usa il mouse. Tuttavia, per un allenamento più armonioso e bilanciato, è bene eseguirli anche sull'altra mano. In questo modo, si riduce anche il rischio di sviluppare tunnel carpale e altri problemi nell'altra mano. L'ideale sarebbe eseguirli più volte al giorno, in modo da far riposare e, al tempo stesso, da rafforzare le dita.

Questi movimenti servono principalmente per prevenire il dolore e le riacutizzazioni: se si stanno già seguendo cure, parlarne con il medico. Gli esercizi di scorrimento tendineo che allungano e tirano gradualmente il tendine possono irritare o lesionare il tendine.  

Esercizio 1

Per prima cosa allungare e muovere le dita delle mani per sciogliere tendini e muscoli ed evitare i crampi: si tratta di uno stretching utile per riscaldare le dita e preparle al lavoro successivo. Continuare per qualche secondo. Poi iniziare. 

  • Afferrare il pollice della mano destra con la mano sinistra e tirarlo verso il polso, il più lontano possibile ma senza causare dolore. Mantenere la posizione per alcuni secondi e rilasciare.
  • Ripetere su ogni dito, insistendo in particolare sulle dita che tengono e azionano i pulsanti del mouse.
  • Infine, tirare tutte le dita contemporaneamente per allungare il palmo della mano, che tende a "stringersi" quando si lavora con il mouse per lunghi periodi.

Esercizio 2

 

In questo secondo step fare un pugno con la mano che utilizza il mouse, così da invertire la resistenza e rafforzare le dita dopo aver eseguito gli esercizi di stretching.

  • Stringere forte il pugno premendo le dita nel palmo della mano. Aiutarsi con l'altra mano.
  • Tenere premuto per cinque secondi, poi rilasciare.
  • Ripetere cinque volte.
  • Ripetere tutta la sequenza utilizzando una palla antistress in schiuma o in gomma.

Esercizio 3

  • Tenere il braccio in alto in modo che il sangue defluisca dalle dita.
  • Allargare le dita e distanziarle il più possibile.
  • Fare cinque piccoli cerchi in senso antiorario con il pollice, poi con tutte le altre dita.