Lidocaina: cos'è e a cosa serve? Quali sono gli effetti collaterali?

Lidocaina: cos'è e a cosa serve? Quali sono gli effetti collaterali?
Ultima modifica 11.10.2022
INDICE
  1. Che cos'è la Lidocaina?
  2. A cosa serve la Lidocaina?
  3. Come funziona
  4. Effetti collaterali
  5. Controindicazioni

Che cos'è la Lidocaina?

La lidocaina è un principio attivo appartenente al gruppo degli anestetici locali che - alle opportune concentrazioni e nelle idonee forme farmaceutiche - può essere impiegata in differenti ambiti.

Nel dettaglio, la lidocaina è disponibile all'interno di preparazioni per uso topico (pelle e mucose) e preparazioni iniettabili.

I medicinali che la contengono sono davvero molti, alcuni sono classificati come SOP (Senza Obbligo di Prescrizione) o OTC (dall'inglese "Over The Counter", ossia farmaci da banco) e possono pertanto essere acquistati liberamente, senza bisogno di presentare la ricetta medica; mentre altri necessitano di quest'ultima per poter essere venduti (di tipo ripetibile o non ripetibile, a seconda dei casi). La maggior parte dei medicinali contenenti lidocaina è classificata in fascia C, pertanto, il costo è a totale carico del cittadino.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2022/10/11/lidocaina---struttura-chimica-orig.jpeg Shutterstock
Lidocaina - Struttura chimica

Lo sapevi che…

In molti farmaci la lidocaina si trova in associazione a diversi principi attivi con attività analoghe (ad esempio, prilocaina), oppure differenti, in funzione dell'effetto terapeutico che si vuole ottenere. Tuttavia, in questo articolo ci occuperemo principalmente delle caratteristiche della sola lidocaina e non della lidocaina associata ad altri principi attivi.

A cosa serve la Lidocaina?

Forme farmaceutiche e utilizzi: quando viene usata la Lidocaina?

La lidocaina, come accennato, è disponibile in molteplici formulazioni farmaceutiche adatte a differenti vie di somministrazione e con diverse indicazioni terapeutiche.

Di seguito elencheremo le principali forme farmaceutiche nelle quali è possibile trovare la lidocaina e le principali indicazioni terapeutiche ad esse associate.

Soluzione iniettabile

La lidocaina in soluzione iniettabile si utilizza per le anestesie periferiche e loco-regionali.

Ad esempio, è indicata per l'uso in anestesia per infiltrazione, anestesia locale endovenosa, blocchi nervosi, anestesia epidurale e caudale, anestesia dentale, da sola o in combinazione con adrenalina. In quest'ultimo caso, la lidocaina iniettabile trova impiego in tutti gli interventi conservativi e chirurgici in odontostomatologia quando è necessario prolungare la durata dell'anestesia regionale o quando è necessario ottenere un'ischemia locale.

Oltre a ciò, negli opportuni medicinali e dosaggi, la lidocaina iniettabile o per infusione trova impiego anche come antiaritmico per la gestione in fase acuta delle aritmie cardiache ventricolari che si possono manifestare nell'infarto del miocardio acuto o durante le manipolazioni cardiache (ad esempio, chirurgia cardiaca, cateterismo cardiaco).

Crema cutanea

La lidocaina in forma di crema ad uso cutaneo viene utilizzata come anestetico locale per l'anestesia superficiale della cute; come ad esempio in caso di incannulamento venoso o venipuntura, oppure prima di somministrare trattamenti topici dolorosi su aree di cute intatta più estese.

Cerotti medicati

I cerotti medicati a base di lidocaina trovano impiego nel trattamento sintomatico del dolore neuropatico associato a pregressa infezione da herpes zoster

Gel

La lidocaina gel è indicata in caso di intubazioni esofagoscopiche, tracheobroncosopie, faringoscopie, gastroscopie, rettoscopie e tutte le indagini endoscopiche effettuate per scopi diagnostici o curativi.

Gel uretrale

Il gel uretrale a base di lidocaina, invece, è indicato nell'esecuzione di manovre endouretrali (ad esempio, introduzione di cateteri, cistoscopie, ecc.).

Gel intrauterino

La lidocaina in forma di gel intrauterino trova impiego nell'anestesia topica per contrastare il dolore moderato acuto durante le procedure cervicali e intrauterine.

Gel vaginale

I gel vaginali a base di lidocaina inquadrati come farmaci da banco vengono utilizzati per il trattamento del prurito vulvare e perianale.

Gel gengivale

Il gel gengivale a base di lidocaina è indicato nel trattamento sintomatico a breve termine del dolore della mucosa orale, delle gengive e delle labbra.

Spray per mucosa orale

Lo spray per mucosa orale viene utilizzato in ambito odontoiatrico in tutti gli interventi conservativi e chirurgici nei quali è necessario ottenere un effetto anestetico locale, come ad esempio:

  • Per eliminare il dolore delle iniezioni;
  • Nell'incisione di ascessi superficiali;
  • In caso di estrazioni dentarie;
  • Per effettuare la detartarizzazione e in caso di cura delle tasche;
  • Per eliminare conati di vomito durante la presa delle impronte dentarie e durante le radiografie;
  • Per l'applicazione di ponti e corone;
  • Ecc.

Collirio

I colliri a base di lidocaina vengono impiegati in ambito oculistico dove sono indicati per l'anestesia oculare locale e superficiale nei seguenti casi:

  • Interventi di cataratta;
  • Esecuzione di medicazioni dolorose;
  • Esecuzione di tonometria oculare (misurazione della pressione interna dell'occhio);
  • Estrazione di corpi estranei.

Come funziona

La lidocaina è un anestetico locale di tipo amidico che espleta la sua azione terapeutica andando a bloccare la conduzione nervosa attraverso un'azione esercitata sui canali del sodio voltaggio dipendenti presenti sulle membrane cellulari dei neuroni.

Così facendo, si assiste ad'inibizione del flusso di ioni necessario all'inizio e alla conseguente trasmissione degli impulsi nervosi, cui consegue l'insorgenza di un effetto anestetico locale.

Effetti collaterali

La lidocaina può causare effetti indesiderati alla pari di qualsiasi altro medicinale. Gli effetti che si possono manifestare, tuttavia, possono variare in funzione del medicinale utilizzato, quindi, in funzione della forma farmaceutica, della via di somministrazione e dell'eventuale associazione con altri principi attivi.

Oltre a ciò, vi è una certa variabilità da un individuo all'altro: difatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione della lidocaina, manifestando effetti indesiderati diversi per tipologia ed intensità, oppure non manifestandone affatto.

Di seguito, elencheremo comunque alcuni degli effetti collaterali che possono manifestarsi in seguito all'uso dei diversi medicinali contenenti lidocaina; per informazioni specifiche e dettagliate si rimanda alla lettura del foglietto illustrativo del farmaco che si necessita impiegare.

Ad ogni modo, fra i possibili effetti indesiderati, ricordiamo:

Sono possibili anche gravi reazioni sistemiche che possono coinvolgere il sistema cardiovascolare e il sistema nervoso. Tali reazioni, solitamente, sono riconducibili a dosi levate di lidocaina, a loro volta imputabili ad un eventuale sovradosaggio, ad un rapido assorbimento del principio attivo, ad una eccessiva sensibilità allo stesso, oppure ad una ridotta tolleranza.

Controindicazioni

Quando la lidocaina NON deve essere usata

L'uso della lidocaina deve essere evitato in caso di allergia nota alla stessa lidocaina e/o ad uno o più degli altri componenti del medicinale che la contiene e che si dovrebbe utilizzare (sia eccipienti che eventuali altri principi attivi).

Potrebbero poi esservi ulteriori controindicazioni in funzione del medicinale preso in considerazione. Tali controindicazioni sono tutte riportate sul foglietto illustrativo del farmaco che si deve utilizzare. Per qualsiasi dubbio, è opportuno rivolersi al medico.

Ad ogni modo, prima di utilizzare qualsiasi tipo di medicinale contenente lidocaina (anche se SOP o da banco) è opportuno rivolgersi preventivamente al medico, informandolo della presenza di qualsivoglia disturbo, malattia o condizione (anche fisiologica, come la gravidanza, ad esempio), così come di eventuali terapie farmacologiche in atto o dell'assunzione recente di qualsiasi altro tipo di medicinale o prodotto. In questo modo, infatti, sarà possibile per il medico valutare se vi sono controindicazioni all'uso della lidocaina o se sussistono condizioni per le quali il suo impiego dovrebbe avvenire con cautela.

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista