Fossette di Venere: Cosa Sono? Perché si Formano? di I.Randi

Generalità

Le fossette di Venere sono due incavi simmetrici e laterali presenti nella parte bassa della schiena, a livello lombosacrale.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/11/fossette-di-venere-orig.jpeg

Più nel dettaglio, le fossette di Venere sono localizzate in corrispondenza delle articolazioni sacroiliache e vengono da molti considerate come un tratto decisamente sensuale, in particolare quando presenti sul corpo femminile. Ad ogni modo, le fossette di Venere non sono una prerogativa prettamente femminile, ma possono essere presenti anche negli uomini. In questi casi, tuttavia, si è soliti parlare di "fossette di Apollo".

Si ritiene che le fossette di Venere siano una caratteristica ereditata dai genitori (quindi, geneticamente trasmessa) che, quando presente, si manifesta fin dai primi mesi di vita. Tuttavia, è doveroso precisare che le fossette di Venere - benché pur sempre localizzate a livello lombosacrale - possono assumere un aspetto differente da un individuo all'altro (ad esempio, possono avere una forma allungata o vagamente tondeggiante, possono essere molto profonde oppure appena visibili e così via).

Nota Bene

Le fossette di Venere non devono essere confuse con gli occhi di Venere, un altro tipo di fossette presenti sulle guance di alcuni individui. Generalmente, gli occhi di Venere tendono ad essere maggiormente visibili quando si sorride.

Cosa Sono

Cosa sono le Fossette di Venere?

Le fossette di Venere - anche note come buchi di Venere, ali di Venere o fossette venusiane - sono piccole depressioni della superficie corporea, simmetriche e laterali presenti nella parte inferiore della schiena. Più precisamente, si tratta di incavi localizzati superficialmente in corrispondenza delle articolazioni sacroiliache.

Benché il nome "fossette di Venere" venga abitualmente accettato e utilizzato, in ambito medico, queste particolari depressioni vengono più propriamente definite come "rientranze lombari laterali".

Nota Bene

Le fossette di Venere non vanno confuse con la fossetta sacrale, una piccola depressione congenita localizzata a livello sacro-coccigeo, appena sopra le natiche.

Quando presenti nelle donne, le fossette di Venere possono entrare a far parte della cosiddetta "losanga di Michaelis", identificata come un'area avente forma geometrica romboidale e localizzata, appunto, nella regione lombosacrale. La losanga di Michaelis è fondamentale nello studio della pelvimetria, la misurazione indiretta della pelvi effettuata nella donna allo scopo di valutare preventivamente la possibilità di portare a termine correttamente il parto.

Formazione

Perché si formano le Fossette di Venere?

Al contrario di quanto molti pensano, la presenza delle fossette di Venere non dipende dalla forma fisica di un individuo e tantomeno dalla pratica di uno sport piuttosto di un altro. Difatti, si ritiene che le fossette di Venere si formino in individui aventi una particolare conformazione anatomica dell'area lombosacrale geneticamente determinata. In altre parole, le fossette di Venere vengono considerate come un tratto genetico trasmesso dai genitori ai figli, presumibilmente come carattere dominante. In quanto tale, pertanto, se uno o entrambi i genitori presentano le fossette di Venere, anche i figli derivanti dalla loro unione dovrebbero averle.

Aspetto

Aspetto e Caratteristiche delle Fossette di Venere

Le fossette di Venere possono presentare caratteristiche diverse da individuo a individuo, in funzione dei geni ereditati dai propri genitori.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/12/11/fossette-di-venere-aspetto-orig.jpeg

Queste rientranze lombari laterali, infatti, non assumono lo stesso aspetto in tutti gli individui che le possiedono, ma possono avere una forma più o meno allungata, possono avere un'inclinazione più o meno accentuata, così come possono essere più o meno marcate e profonde. In alcuni individui, addirittura, le fossette di Venere sono sì presenti, ma così poco accentuate da risultare addirittura quasi invisibili.

Lo sapevi che…

Anche se la presenza delle fossette di Venere è geneticamente determinata e non dipende dalla forma fisica dell'individuo, esse potrebbero risultare attenuate o nascoste in persone in sovrappeso od obese. Tuttavia, come sopra accennato, non sempre ciò è vero, poiché talvolta le fossette risultano poco percettibili anche nei soggetti aventi un peso forma ideale.

Come Ottenerle o Accentuarle

Come Ottenere le Fossette di Venere?

Poiché la presenza delle fossette di Venere è riconducibile ad una particolare conformazione anatomica determinata geneticamente, se un individuo è sprovvisto di queste rientranze lombari, non è in alcun modo possibile ottenerle (ad esempio, con l'attività fisica), a meno che non si intervenga con complesse operazioni di chirurgia estetica.

Lo sapevi che…

Poiché considerate come un simbolo di bellezza ed estrema sensualità, la richiesta ai chirurghi estetici di realizzare fossette di Venere "artificiali" è gradualmente aumentata nel corso degli ultimi anni. Per raggiungere lo scopo, sono addirittura state messe a punto specifiche tecniche di liposcultura. Tuttavia, i prezzi dell'intervento di costruzione delle fossette di Venere sono tutt'altro che accessibili poiché il costo medio si aggira intorno alle 4.000-5.000 sterline (indicativamente, circa 4.500-5.500 euro).

Come Accentuare le Fossette di Venere?

Se da un lato chi non possiede queste rientranze lombari non può ottenerle se non attraverso trattamenti chirurgici invasivi, a detta di molti, gli individui che presentano fossette di Venere poco accentuate potrebbero renderle più evidenti attraverso l'esecuzione di esercizi mirati che coinvolgono l'area lombare (un esempio è dato dal cosiddetto esercizio di Superman). Tuttavia, non vi sono garanzie che questo approccio si riveli efficace: alcuni individui potrebbero trarne vantaggio, mentre altri potrebbero non ottenere cambiamenti di alcun tipo.

Rilevanza Medica e Disturbi

Rilevanza Medica delle Fossette di Venere e Possibili Disturbi correlati

Le fossette di Venere, generalmente, non hanno rilevanza medica, poiché non sono anomalie patologiche e non rappresentano il segno di alcuna malattia. Al contrario, come ribadito più volte, le rientranze lombari oggetto dell'articolo rappresentano semplicemente una caratteristica dell'individuo geneticamente acquisita.

Le fossette di Venere, pertanto, non creano problemi a livello di motilità e funzionalità e non dovrebbero dare alcun sintomo. Tuttavia, non è insolito che diverse persone che presentano queste rientranze lombari laterali lamentino dolore e altri fastidi in loro corrispondenza. In simili situazioni, la sintomatologia percepita non è da ricondurre alla presenza in sé delle fossette di Venere ma a disturbi e malattie che coinvolgono i tessuti e gli organi sottostanti. Più nel dettaglio, il dolore e/o gli altri sintomi percepiti dall'individuo e localizzati in corrispondenza o in prossimità delle fossette di Venere potrebbero essere causati da:

Alla luce di quanto finora detto, qualora dovessero manifestarsi dolore o altri sintomi in corrispondenza o in prossimità delle fossette di Venere, è sempre bene rivolgersi al proprio medico. Difatti, vista la grande varietà di disturbi e malattie che potrebbero celarsi dietro la comparsa della suddetta sintomatologia lombosacrale, l'intervento del medico è assolutamente necessario al fine di garantire una corretta e tempestiva diagnosi e un conseguente trattamento.

Leggende e Credenze

Leggende e Credenze Popolari sulle Fossette di Venere

Dal punto di vista estetico, le fossette di Venere - in particolare quando presenti sulla schiena femminile - sono considerate come una caratteristica fisica estremamente sensuale e attraente per il sesso opposto. Non a caso, secondo alcune delle leggende che circolano in merito, queste rientranze laterali lombari vengono chiamate fossette di Venere perché la stessa dea dell'amore e della fertilità le possedeva (difatti, le fossette appartengono al gruppo dei cosiddetti sette difetti di Venere).

Oltre al mito che circonda l'origine del nome di queste piccole depressioni simmetriche laterali, le credenze riguardanti le fossette di venere sono diverse.

In particolare, pare essere molto diffusa la convinzione secondo cui la presenza delle fossette di Venere sarebbe indice di buona salute e di una migliore circolazione sanguigna che, a sua volta, dovrebbe facilitare il raggiungimento dell'orgasmo.

In realtà, non vi sono prove in grado di dimostrare che la presenza delle fossette di Venere possa in qualche modo rappresentare un segno di buona salute dell'organismo o possa influenzare positivamente la vita sessuale dell'individuo; così come non vi sono prove in grado di dimostrare che la loro assenza possa influirvi negativamente. Pertanto, vista la mancanza di dati scientifici certi, sembrerebbe trattarsi più che altro di credenze diffuse nell'immaginario collettivo.

Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista


Ultima modifica dell'articolo: 15/12/2018