Desloratadina: Come e Perché si Assume

Desloratadina: Come e Perché si Assume
Ultima modifica 01.04.2020
INDICE
  1. Generalità
  2. A Cosa Serve
  3. Avvertenze e Precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti Collaterali
  6. Come Agisce
  7. Dosaggio e Modo d'uso
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

La desloratadina è un principio attivo antistaminico utilizzato per controllare i sintomi che tipicamente si manifestano in seguito a reazioni allergiche.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2020/02/26/desloratadina-2-orig.jpeg Shutterstock
Desloratadina - Struttura Chimica

Più nel dettaglio, la desloratadina è un antagonista dei recettori H1 dell'istamina di seconda generazione e, in quanto tale, espleta la sua attività senza indurre sedazione.

Il principio attivo viene somministrato per via orale, difatti i medicinali che lo contengono sono formulati in forma di compresse rivestite, compresse orodispersibili, sciroppi o soluzioni orali. Questi medicinali, per essere dispensati, necessitano di presentazione di ricetta medica ripetibile: alcuni di essi sono classificati come farmaci di fascia C, quindi, il loro costo è a totale carico del cittadino; mentre altri sono classificati come farmaci di fascia A e - quando previsto (concedibile esente per patologia) - il loro costo può essere rimborsato interamente o parzialmente dal Sistema Sanitario Nazionale (in alcuni casi, è previsto il pagamento di un piccolo ticket da parte del paziente).

Esempi di Medicinali contenenti Desloratadina

Nota: anche se in alcuni medicinali la desloratadina può trovarsi in associazione ad altri principi attivi, in questo articolo si prenderanno in considerazione le caratteristiche della sola desloratadina e non quelle della desloratadina associata ad altri principi attivi.

A Cosa Serve

Indicazioni Terapeutiche della Desloratadina: quando e perché si usa?

L'uso della desloratadina è indicato per alleviare i sintomi che si manifestano durante le reazioni allergiche. Più precisamente, il principio attivo viene utilizzato per:

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere la Desloratadina

Prima di iniziare ad assumere la desloratadina è opportuno informare il medico se:

  • Si ha una ridotta funzionalità renale;
  • Si ha una storia medica o familiare di crisi convulsive;
  • È stata diagnosticata un'intolleranza ad alcuni tipi di zuccheri, in quanto potrebbero rientrare come eccipienti nel medicinale a base di desloratadina che si deve assumere.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra la Desloratadina e Altri Farmaci

Al momento, non sono note interazioni farmacologiche significative fra la desloratadina e altri farmaci. Nonostante ciò, prima di iniziare ad assumere questo principio attivo, il medico dovrebbe essere informato se il paziente sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere medicinali o prodotti di qualsiasi tipo, compresi i farmaci senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici, i prodotti omeopatici, ecc.

Desloratadina con alcol

L'assunzione di alcol mentre si è in terapia con la desloratadina richiede molta cautela. In caso di dubbi, rivolgersi al proprio medico che saprà dare tutte le indicazioni del caso.

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare la Desloratadina?

La desloratadina, così come qualsiasi altro principio attivo, può causare diversi effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano o li manifestano nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco, manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandone affatto.

In caso di comparsa di reazioni allergiche che si possono manifestare con difficoltà respiratoria, respiro sibilante, prurito, orticaria e gonfiore, il medico deve essere subito contattato e il trattamento con desloratadina sospeso. Fortunatamente, tali reazioni sono piuttosto rare.

Effetti indesiderati comuni

Fra gli effetti indesiderati che possono comunemente insorgere durante il trattamento con desloratadina, ricordiamo:

Effetti indesiderati molto rari

Fra gli effetti indesiderati che possono manifestarsi più raramente nel corso della terapia con desloratadina in pazienti adulti, ritroviamo:

Effetti indesiderati a frequenza non nota

Altri effetti indesiderati che possono manifestarsi durante il trattamento con desloratadina la cui frequenza non è tuttavia nota, sono:

  • Nei pazienti adulti:
  • Nei bambini:
    • Rallentamento del battito cardiaco;
    • Variazioni nel modo in cui batte il cuore;
    • Comportamento anormale;
    • Aggressività.

Sovradosaggio da Desloratadina

In caso di assunzione di dosi eccessive di desloratadina è necessario informarne subito il medico che fornirà al paziente indicazioni su come è meglio procedere.

Come Agisce

Come Funziona la Desloratadina e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

La desloratadina è un antagonista selettivo e a lunga durata d'azione dei recettori H1 dell'istamina. Ciò significa che, una volta assunta, essa è in grado di bloccare il legame fra i suddetti recettori e il loro ligando endogeno - l'istamina, appunto - riducendo in questo modo i sintomi tipici di rinite allergica e orticaria che sono mediati proprio dall'azione di questa sostanza.

Da studi condotti in vitro, inoltre, la desloratadina ha dimostrato di possedere proprietà antiallergiche che includono l'inibizione del rilascio di citochine pro-infiammatorie quali IL-4, IL-6, IL-8 e IL-13 da mastociti/basofili umani e l'inibizione dell'espressione della molecola di adesione P-selectina sulle cellule endoteliali. Tuttavia, la rilevanza clinica di tali osservazioni deve ancora essere confermata.

Dosaggio e Modo d'uso

Come si Somministra la Desloratadina e in Quali Dosi?

La desloratadina è disponibile in forme farmaceutiche adatte alla somministrazione orale.

Le compresse rivestite devono essere deglutite intere con acqua.

Le compresse orodispersibili vanno fatte sciogliere in bocca lentamente e non necessitano di acqua o altro liquido.

La soluzione orale va assunta tal quale, subito dopo, bere un po' d'acqua.

Dose, modo e tempo di somministrazione variano in funzione del medicinale preso in considerazione, del dosaggio di desloratadina in esso contenuto e dell'età del paziente. Di seguito verranno illustrate le dosi abitualmente impiegate in terapia, ma è comunque bene attenersi alle indicazioni fornite dal medico e riportate sul foglietto illustrativo del medicinale che si deve assumere.

  • Compresse rivestite e compresse orodispersibili da 5 mg di desloratadina:
    • Adulti e bambini con 12 anni di età o più: la dose raccomandata è di una compressa al giorno, con o senza cibo.
  • Compresse orodispersibili da 2,5 mg di desloratadina:
    • Bambini dai 6 agli 11 anni di età: la dose raccomandata è una compressa una volta al giorno, con o senza cibo.
    • Adulti e adolescenti di età uguale o superiore a 12 anni: la dose raccomandata è due compresse una volta al giorno, con o senza cibo.
  • Soluzione orale 0,5 mg/ml:
    • Bambini di età compresa fra 1 e 5 anni: la dose raccomandata è 2,5 ml (½ cucchiaio da 5 ml) di soluzione orale una volta al giorno.
    • Bambini di età compresa fra 6 e 11 anni: la dose raccomandata è 5 ml (un cucchiaio da 5 ml) di soluzione orale una volta al giorno.
    • Adulti e adolescenti di età uguale o superiore ai 12 anni: la dose raccomandata è 10 ml (due cucchiai da 5 ml) di soluzione orale una volta al giorno.

La durata del trattamento verrà stabilita dal medico in funzione della gravità del disturbo che si deve trattare e in funzione della risposta del paziente alla stessa terapia. In linea generale:

  • Se la rinite allergica è intermittente (presenza dei sintomi per meno di 4 giorni nel corso di una settimana o per meno di 4 settimane), il medico prescriverà uno schema di trattamento che dipende dalla valutazione della storia della malattia del paziente.
  • Se la rinite allergica è persistente (presenza dei sintomi per 4 giorni o più nel corso di una settimana e per più di 4 settimane), il medico può prescrivere un trattamento a lungo termine.
  • In caso di orticaria, seguire le istruzioni del medico poiché la durata del trattamento può variare da paziente a paziente.

Gravidanza e Allattamento

La Desloratadina può essere utilizzata durante la Gestazione e nelle Madri che Allattano al Seno?

La desloratadina non dovrebbe causare effetti dannosi al feto, tuttavia, l'uso del principio attivo nelle gestanti sarebbe preferibilmente da evitare.

Dal momento che la desloratadina viene escreta nel latte materno, anche il suo uso nelle madri che allattano al seno dovrebbe essere evitato.

Questa categoria di pazienti deve quindi informare il medico della propria condizione prima di iniziare un eventuale trattamento col principio attivo.

Controindicazioni

Quando la Desloratadina NON deve essere usata

L'impiego della desloratadina e dei medicinali che la contengono è controindicato in caso di allergia nota allo stesso principio attivo e/o allergia nota ad uno o più degli altri componenti (principi attivi ed eccipienti) del medicinale a base di desloratadina che si deve assumere.

Nota: se nel medicinale sono presenti altri principi attivi in associazione alla desloratadina le controindicazioni potrebbero essere maggiori di quelle sopra elencate. Si consiglia, pertanto, di far riferimento a quanto riportato sul foglietto illustrativo del medicinale che si deve assumere.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista