Delorazepam: a cosa serve? Come funziona?

Delorazepam: a cosa serve? Come funziona?
Ultima modifica 09.01.2023
INDICE
  1. Che cos'è il Delorazepam e caratteristiche generali
  2. A cosa serve il Delorazepam?
  3. Avvertenze e precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti collaterali
  6. Sovradosaggio da Delorazepam
  7. Come agisce?
  8. Dosaggio e modo d'uso
  9. Gravidanza e allattamento
  10. Controindicazioni

Che cos'è il Delorazepam e caratteristiche generali

Il delorazepam è un principio attivo appartenente al gruppo delle benzodiazepine. Da somministrarsi per via orale o parenterale, il delorazepam trova impiego nel trattamento di ansia e disturbi ad essa associati, disturbi del sonno ed epilessia (solo uso parenterale).

Il delorazepam è contenuto in diversi medicinali per l'acquisto dei quali è necessaria la presentazione della ricetta medica (generalmente, di tipo ripetibile - RR - per i medicinali ad uso orale e di tipo non ripetibile - RNR - per quelli ad uso parenterale). I medicinali in questione sono classificati come farmaci di fascia C, pertanto, il loro costo è a carico del cittadino.

Esempi di medicinali contenenti Delorazepam

  • Delorazepam Altrer®
  • Delorazepam Aurobindo®
  • Delorazepam Doc®
  • Delorazepam Eg®
  • Delorazepam Mylan®
  • Delorazepam Sandoz®
  • Delorazepam Zentiva®
  • EN®
https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2023/01/09/delorazepam---struttura-chimica-orig.jpeg Shutterstock
Delorazepam - Struttura chimica

A cosa serve il Delorazepam?

Indicazioni terapeutiche del Delorazepam: quando si usa?

Il delorazepam per uso orale (compresse e gocce orali) è indicato per il trattamento di:

  • Ansia, disturbi ad essa associati e tensione;
  • Insonnia.

Il delorazepam somministrato per via parenterale (iniezione intramuscolare, iniezione o infusione endovenosa), invece, è indicato nel trattamento di:

  • Ansia, disturbi ad essa associati e tensione;
  • Disturbi del sonno;
  • Epilessia.

Inoltre, il delorazepam per via parenterale può anche essere utilizzato solo ed esclusivamente da personale medico od operatori sanitari per la preparazione del paziente ad esami endoscopici o prima di interventi chirurgici.

Avvertenze e precauzioni

Cosa sapere prima di ricevere il trattamento con Delorazepam?

Prima di iniziare una trattamento a base di delorazepam, è importante informare il medico delle proprie condizioni di salute, mettendolo a conoscenza della presenza di qualsivoglia disturbo o malattia. È particolarmente importante informare il medico se:

Inoltre, prima di assumere il delorazepam è opportuno sapere che esso può causare:

  • Tolleranza, dipendenza e sindrome da astinenza (quest'ultima può insorgere nel caso in cui si sia instaurata una dipendenza o nel caso in cui la dose di delorazepam assunta venga ridotta troppo velocemente);
  • Sintomi da rimbalzo (ricomparsa o peggioramento dei sintomi che hanno reso necessario l'uso del delorazepam; per evitare ciò, la sospensione del trattamento con delorazepam deve essere effettuata in maniera graduale);
  • Episodi di amnesia totale o parziale, amnesia anterograda (per evitare, o comunque ridurre questo effetto, si consiglia di assumere il delorazepam prima di andare a dormire);
  • Effetti indesiderati di tipo psichico come irrequietezza, irritabilità, aggressività, agitazione, autolesionismo, incubi o allucinazioni, alterazioni del comportamento e della memoria, sonnambulismo, svenimento;
  • Effetti indesiderati capaci di alterare le capacità di guidare veicoli e di utilizzare macchinari, come ad esempio, alterazioni della concentrazione, perdita di memoria, sedazione, ecc. Per tale ragione, dopo l'assunzione del delorazepam, è necessario attendere almeno 12 ore prima di effettuare simili attività.

Per saperne di più sui sopra menzionati effetti e per conoscere le avvertenze e le precauzioni all'uso del delorazepam ci si può rivolgere al medico che ha prescritto il medicinale che lo contiene; informazioni dettagliate, inoltre, sono riportate sul foglietto illustrativo dello stesso.

Interazioni

Interazioni farmacologiche fra il Delorazepam e altri farmaci o prodotti

A causa delle possibili interazioni, prima di assumere il delorazepam, il medico deve essere informato se si stanno assumendo o sono stati da poco assunti farmaci quali:

Ad ogni modo, prima di iniziare la terapia con i medicinali a base di delorazepam attraverso qualsiasi via di somministrazione, il medico deve comunque essere informato se si stanno assumendo, sono stati recentemente assunti o si potrebbero assumere farmaci o prodotti di qualsiasi tipo - anche se non riportati nel soprastante elenco - inclusi i farmaci senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici, gli integratori alimentari, i prodotti omeopatici, ecc.

Delorazepam ed alcool

Durante il trattamento con delorazepam è necessario evitare l'assunzione di alcool e di prodotti o farmaci che lo contengono a causa degli effetti indesiderati che possono manifestarsi.

Effetti collaterali

Quali sono gli effetti indesiderati che possono essere causati dal Delorazepam?

Il delorazepam, così come qualsiasi altro principio attivo, può causare diversi effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano o li manifestano nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione dei farmaci, manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandone affatto.

Di seguito saranno riportati alcuni dei più comuni effetti indesiderati che potrebbero manifestarsi con l'utilizzo dei diversi medicinali a base di delorazepam. Per informazioni più dettagliate, è bene rivolgersi al medico e consultare il foglietto illustrativo del medicinale che si deve assumere.

Il medico va subito allertato e l'assunzione del delorazepam subito interrotta se si manifestano sintomi gravi come:

Effetti indesiderati molto comuni e comuni

  • Perdita della coordinazione dei movimenti;
  • Tachicardia;
  • Riduzione della vigilanza, confusione, riduzione delle emozioni;
  • Debolezza muscolare, affaticamento e stanchezza;
  • Sonnolenza, sedazione.

Effetti indesiderati non comuni e rari

Per conoscere altri effetti indesiderati che si possono manifestare con l'assunzione del delorazepam, consultare il medico e il foglietto illustrativo del medicinale assunto.

Sovradosaggio da Delorazepam

In caso di sovradosaggio da delorazepam possono manifestarsi sintomi quali:

Nei casi più gravi possono insorgere:

Dosi eccessive di delorazepam possono portare anche alla morte dell'individuo.

Alla luce di quanto appena detto e della gravità dei suddetti sintomi, pertanto, appare chiaro quanto sia importante contattare immediatamente il medico o rivolgersi al più vicino pronto soccorso nel caso in cui si siano assunte dose eccessive di delorazepam.

Come agisce?

Delorazepam meccanismo d'azione: come funziona?

Il delorazepam è una benzodiazepina che - analogamente agli altri principi attivi appartenenti a questo gruppo di farmaci - è in grado di esercitare un'azione ansiolitica, ipnoinducente, miorilassante ed anticonvulsivante.

Esso, come le altre benzodiazepine, espleta la sua azione interagendo con il recettore per l'acido gamma-amminobutirrico (GABA) di tipo A (recettore GABA-A), dove è presente un sito di legame specifico per le benzodiazepine. Il GABA, infatti, è il neurotrasmettitore inibitorio più importante del nostro sistema nervoso centrale; il delorazepam, legandosi al suo recettore, lo attiva, promuovendo in questo modo la cascata di segnali inibitori indotta dallo stesso GABA e determinando un effetto terapeutico nei confronti di disturbi ansiosi, disturbi del sonno ed epilessia.

Dosaggio e modo d'uso

Come si somministra il Delorazepam?

Il delorazepam è disponibile in svariati medicinali in forma di compresse per uso orale o gocce orali, oppure in forma di soluzione iniettabile da somministrarsi tramite iniezione intramuscolare, o tramite iniezione o infusione endovenosa.

La tipologia di formulazione farmaceutica da impiegare, così come la posologia del delorazepam verranno stabilite dal medico su base individuale per ciascun paziente in funzione della patologia o disturbo che si necessita trattare, in funzione della gravità dei sintomi manifestati e a seconda delle condizioni di salute generali dello stesso paziente.

Gravidanza e allattamento

Il Delorazepam può essere utilizzato durante la gestazione e nelle madri che allattano al seno?

Poiché le benzodiazepine come il delorazepam possono causare danni al feto e vengono escrete nel latte materno, il loro impiego dovrebbe essere evitato nelle donne in gravidanza e nelle madri che allattano al seno.

Per il chiarimento di qualsiasi dubbio, chiedere consiglio al medico o al proprio specialista di riferimento.

Controindicazioni

Quando il Delorazepam NON deve essere utilizzato

L'utilizzo del delorazepam risulta controindicato in tutti i seguenti casi:

Inoltre, il delorazepam per via parenterale non deve mai essere utilizzato per la preparazione di esami endoscopici o prima delle operazioni chirurgiche in quei pazienti che hanno assunto farmaci sedativi o narcotici nelle 24 ore precedenti. Pertanto, si ribadisce ancora una volta l'importanza di informare il medico di tutti i farmaci che si stanno assumendo o che si sono recentemente assunti.

NOTA BENE

In questo articolo si è cercato di fornire una panoramica generale sulle principali caratteristiche del delorazepam e dei medicinali che lo contengono. Per informazioni più specifiche e dettagliate, si rimanda alla lettura del foglietto illustrativo del medicinale che si deve utilizzare.

In caso di dubbi, rivolgersi al medico.

Autore

Dott.ssa Ilaria Randi

Dott.ssa Ilaria Randi

Chimica e Tecnologa Farmaceutica
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista