Calze Elastiche a Compressione Graduata: Come Funzionano?

Calze Elastiche a Compressione Graduata: Come Funzionano?
Ultima modifica 25.02.2022
INDICE
  1. Cosa Sono le Calze Elastiche?
  2. Come Funzionano?
  3. Tipi di Calze Elastiche
  4. Come indossare le Calze Elastiche
  5. Consigli Utili per la Cura delle Calze Elastiche
  6. Calze elastiche: le più gettonate su Amazon

Cosa Sono le Calze Elastiche?

Le calze elastiche o, più precisamente, le calze elastiche a compressione graduata rappresentano uno dei rimedi maggiormente impiegati in tutti quei casi in cui il ritorno di sangue venoso al cuore è ridotto (insufficienza venosa); come avviene, ad esempio, nel caso delle vene varicose.

Calze elastiche vene varicose Shutterstock

In altre circostanze, le calze elastiche possono essere impiegate a scopo profilattico, come nel caso in cui si voglia prevenire la formazione di trombi, ad esempio, nei pazienti allettati dopo un intervento chirurgico.

L'utilizzo delle calze elastiche è un metodo che non consente la guarigione dei sopra citati disturbi, ma certamente può rallentarne il peggioramento. Inoltre, le calze elastiche contribuiscono a dare sollievo dai sintomi tipici dell''insufficienza venosa, quali gonfioreedema e sensazione di gambe pesanti.

Affinché le calze elastiche svolgano al meglio la propria azione terapeutica, è buona regola indossarle al mattino prima di alzarsi dal letto e prima che le gambe comincino a gonfiarsi.

Come Funzionano?

Le calze elastiche a compressione graduata agiscono esercitando, appunto, una compressione graduata, che risulta essere massima a livello della caviglia per poi diminuire gradualmente fino al ginocchio o alla coscia (a seconda del tipo di calza impiegata: gambaletto, autoreggente, collant o monocollant).

È proprio la graduale pressione esercitata dal basso verso l'alto a favorire il ritorno del sangue al cuore, migliorando quindi la circolazione venosa.

Calze compressione graduata Shutterstock

Tipi di Calze Elastiche

In funzione dell'utilizzo cui sono destinate e del tipo ed intensità delal compressione esercitata è possibile distinguere diverse tipologie di calze elastiche a compressione graduata. Vediamo i principali tipi.

Calze Elastiche Preventive

Le calze elastiche preventive - spesso chiamate anche "calze da riposo" - sono calze solitamente impiegate quando non c'è una condizione patologica da controllare. Difatti, il loro scopo è principalmente quello di prevenire problemi circolatori in individui che, per un motivo o per  un altro, si trovano esposti al rischio d'insorgenza di tali disturbi. Ad esempio, possono costituire fattori di rischio per lo sviluppo di problemi circolatori delle gambe:

  • Fattori genetici ed ereditari;
  • Utilizzo di alcuni tipi di farmaci;
  • Lavori o attività che costringono a passare molto tempo in posizione eretta (ad esempio, infermieri, hostess, operatori dei servizi di ristorazione, addetti alle pulizie, ecc.).

Solitamente, le calze elastiche preventive esercitano una pressione alla caviglia di almeno 6 mmHg fino ad arrivare a 15-20 mmHg, ma vi sono marchi che propongono calze elastiche preventive che esercitano una pressione alal caviglia superiore ai 20 mmHg. A questo proposito si segnala che prima di utilizzare calze elastiche preventive con grado di compressione alto o molto alto (indicativamente, dai 15 mmHg in su), è sempre opportuno il consulto preventivo con il proprio medico.

Calze Elastiche Terapeutiche

Le calze elastiche terapeutiche esercitano una compressione alla caviglia che va, indicativamente, da circa 20 mmHg fino a oltre i 40 mmHg.

In funzione del grado di pressione esercitato alla caviglia, le calze elastiche terapeutiche possono essere così suddivise:

  • Classe di compressione I (compressione alla caviglia di 15-21 mmHg);
  • Classe di compressione II (compressione alla caviglia di 23-32 mmHg);
  • Classe di compressione III (compressione alla caviglia di 33-46 mmHg);
  • Classe di compressione IV (compressione alla caviglia maggiore di 49 mmHg).

Si tratta di veri e propri dispositivi medici che possono essere utilizzati solo in seguito a prescrizione medica (generalmente ad opera di specialisti), avvenuta in seguito ad accurate visite e solo dopo aver escluso l'eventuale presenza di concomitanti patologie arteriose o diabete. Infatti, nel caso in cui il paziente sia affetto anche da qualcuno di questi disturbi, l'uso delle calze elastiche potrebbe risultare addirittura dannoso, quindi controindicato.

Calze Elastiche per lo Sport

Infine, ricordiamo anche la presenza di calze elastiche a compressione graduata per l'attività sportiva. Questo tipo di prodotto viene solitamente utilizzato - durante o dopo l'esercizio fisico - per favorire il ritorno venoso e il recupero muscolare.

Le calze elastiche di questo tipo possono avere differenti caratteristiche, come ad esempio:

  • Essere vere e proprie calze o fasce che avvolgono il solo polpaccio;
  • Essere lunghe o corte;
  • Avere o meno una funzione termoregolatrice;
  • Essere fatte in tessuto traspirante idoneo all'attività sportiva;
  • Essere reazlizzate in maniera tale da fornire supporto per attutire o limitare le vibrazioni da impatto;
  • Essere idrofobe;
  • Ecc.

I prodotti disponibili, pertanto, sono davvero molti e adattabili a diverse tipologie di sport.

In presenza di disturbi o patologie particolari, tuttavia, è sempre opportuno chiedere consiglio al medico prima di utilizzare prodotti di questo tipo.

Come indossare le Calze Elastiche

Trattandosi di calze in grado di esercitare elevate pressioni sulla gamba, è possibile che si riscontrino non poche difficoltà nell'indossarle, a maggior ragione per quelle capaci di esercitare notevoli pressioni alla caviglia (come nel caso delle calze elastiche terapeutiche).

Una metodica che si può utilizzare per indossare le calze elastiche potrebbe essere la seguente:

  • Rovesciare le calze elastiche fino all'altezza del tallone, quindi inserire la punta del piede;
  • Posizionare il tallone della calza nel modo corretto sul proprio tallone;
  • "Arrotolare" nuovamente la calza di modo che avvolga la gamba.

Al fine di preservare la calza elastica da possibili danni dovuti allo sfregamento con unghie o anelli, è utile eseguire queste operazioni utilizzando dei guanti di tessuto.

In alternativa, in commercio sono disponibili diversi tipi di infilacalze, escogitati proprio per facilitare l'operazione in questione.

Una volta indossate, è fondamentale che le calze elastiche non facciano pieghe, in modo da evitare eccessive compressioni in determinate aree, così com'è fondamentale non distenderle eccessivamente, andando quindi a inficiare sul grado di compressione da esse esercitato.

Naturalmente - oltre alla scelta del giusto grado di compressione necessario per prevenire o trattare la patologia che affligge ciascun paziente - le calze elastiche devono essere della giusta misura. La scelta della taglia corretta dipenderà dall'altezza e dal peso di ciascun individuo, oltre che dalla misura delle circonferenze di caviglia, polpaccio e coscia.

Consigli Utili per la Cura delle Calze Elastiche

Trattandosi di dispositivi medici che devono essere utilizzati quotidianamente, le calze elastiche tendono a deteriorarsi e a perdere la loro efficienza in maniera piuttosto rapida.

Di seguito, verranno riportati alcuni semplici consigli che - se correttamente seguiti - possono prolungarne l'efficienza:

  • Lavare le calze elastiche a mano, a bassa temperatura (inferiore ai 40°C) e con detergenti neutri e non aggressivi;
  • Durante il lavaggio, evitare di strizzare le calze elastiche in modo da non danneggiarne le fibre;
  • Dopo il lavaggio, sciacquare accuratamente le calze utilizzando abbondante acqua tiepida;
  • Lasciar asciugare le calze in posizione orizzontale (possibilmente su un piano), mai in tensione o appese, e lontano da fonti di calore di qualsiasi natura;
  • Utilizzare i guanti per indossare le calze elastiche, in modo da evitare il danneggiamento delle fibre che può avvenire, ad esempio, in seguito al contatto del prodotto con anelli o unghie.

Calze elastiche: le più gettonate su Amazon

Che siano per lo sport o per un maggior benessere personale, le calze elastiche a compressione graduata hanno un florido mercato, oltre che nei negozi al dettaglio, anche online. Colorate, a tinta unica, al polpaccio o collant, la gamma di possibilità di acquisto è pressoché infinita. Anche su Amazon: ecco una selezione delle calze elastiche più apprezzate dagli utenti del celebre sito di e-commerce.

I collant a compressione graduata Scholl Light Legs aiutano a migliorare la circolazione delle gambe e offrono sostegno, donando una sensazione di comfort dal mattino alla sera per gambe comode e belle. Questi collant scholl sono stati appositamente studiati per garantire una sensazione di comfort e leggerezza per tutto il giorno, senza rinunciare all'estetica. La tecnologia fibre firm garantisce un livello di compressione graduata media anche sui denari bassi, mentre la tecnologia ladder lock protegge il tessuto contro le smagliature. Durano oltre cinquanta lavaggi senza perdere forma e compressione.

Le calze Cambivo CS10 sono progettate e realizzate per le lunghe ore "in piedi" o per le sessioni di allenamento. Questo prodotto, in materiale sottile ma resistente, garantisce forte compressione sulla caviglia e indebolita verso l'alto. Un altro plus di queste calze sta nel loro essere resistenti agli oli per il corpo e al sudore. Realizzato con la tecnologia di lavorazione a maglia 3D e cucito con cura per fornire supporto e comfort, questo modello può essere lavato più volte senza perdere la capacità di compressione. Il produttore lo consiglia in particolare per attività come corsa, jogging, passeggiate, calcio e per professionisti come insegnanti, infermieri, assistenti di volo.

Sono invece appositamente pensate per gli sportivi le calze a compressione graduata di Danish Endurance. La loro compressione graduata 21-26mmHg aumenta la circolazione e assicura un rapido recupero muscolare nei polpacci e nelle caviglie doloranti. Queste calze sportive di classe compressiva 2 sono traspiranti e realizzate con materiali antibatterici. Progettate a Copenhagen e prodotte in Portogallo, queste calze sono certificate OEKO-TEX e testate con la tecnologia svizzera MST IV per una compressione graduata ottimale per le prestazioni e il recupero.

Ecco altri modelli di calze a compressione graduata particolarmente apprezzati da chi li ha acquistati su Amazon:

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista