Brufoli sulla Schiena di I.Randi

Generalità

I brufoli sulla schiena rappresentano un disturbo cutaneo fastidioso e antiestetico.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2018/06/22/brufoli-sulla-schiena-orig.jpeg

Nella maggior parte dei casi, essi rappresentano una conseguenza dell'acne, ma possono manifestarsi anche in pazienti che non soffrono di questa condizione.

Ad ogni modo, il problema di brufoli sulla schiena interessa soprattutto gli adolescenti e i giovani adulti, mentre risulta raro in persone di mezza età o anziane.

Considerati da molti come un vero e proprio inestetismo da combattere, il trattamento contro i brufoli sulla schiena può variare in funzione della causa scatenante e del grado di severità con cui essi si manifestano.

Cosa sono

Cosa sono i Brufoli sulla Schiena?

Quando si parla di brufoli sulla schiena, generalmente, ci si riferisce ad una manifestazione o ad una conseguenza dell'acne che tipicamente colpisce il volto degli adolescenti o dei giovani adulti. Nonostante ciò, i brufoli che compaiono sulla parte posteriore del tronco non interessano solo ed esclusivamente i pazienti affetti dal suddetto disturbo acneico, ma possono manifestarsi anche singolarmente o in maniera sporadica come semplici punti bianchi (comedoni chiusi) o foruncoli. In altri casi ancora, invece, possono comparire i cosiddetti brufoli sottopelle.

Lo sapevi che…

La schiena è una delle sedi corporee sulla quale possono comparire anche i brufoli durante la gravidanza.

Cause

Quali sono le Cause della Formazione dei Brufoli sulla Schiena?

Non esiste un'unica causa responsabile della formazione di brufoli sulla schiena; difatti, si ritiene che la loro formazione sia provocata da un insieme di fattori che concorrono l'uno con l'altro nel dare origine al problema. Ad ogni modo, fra i principali fattori ritenuti responsabili dell'insorgenza di brufoli sulla schiena e dei brufoli in generale, ritroviamo:

  • Predisposizione genetica;
  • Fattori ormonali: l'aumento dei livelli di ormoni circolanti - come avviene, ad esempio, durante la pubertà o durante la gravidanza - può favorire un'eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee;
  • Eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee imputabile a cause di natura non ormonale;
  • Infezioni batteriche: in molti casi, l'infiammazione tipica dei brufoli si associa ad infezioni di natura batterica sostenute da microorganismi come Propionibacterium acnes.

Fattori che aumentano il Rischio di Sviluppare Brufoli sulla Schiena

Fra i principali fattori di rischio che possono favorire la comparsa di brufoli sulla schiena e non solo, ritroviamo:

Inoltre, ricordiamo che, dal momento che la schiena è coperta dagli abiti per la maggior parte della giornata e durante la maggior parte dell'anno, in quest'area si crea un ambiente caldo umido che potrebbe favorire o esacerbare la comparsa dei brufoli e la proliferazione batterica.

Manifestazioni e Sintomi

Come si Manifestano i Brufoli sulla Schiena?

I brufoli sulla schiena possono manifestarsi in diversi modi. Più nel dettaglio, essi possono presentarsi come lesioni cutanee solide e arrossate (come avviene, ad esempio, nel caso dei foruncoli), oppure come lesioni cutanee infarcite di pus (come avviene in caso di punti bianchi e acne).

I brufoli sulla schiena possono avere differenti dimensioni e possono manifestarsi in gran numero (come avviene nel caso dell'acne), oppure singolarmente. La sintomatologia può variare in funzione delle dimensioni e della gravità dell'infiammazione presente a livello del brufolo. Difatti, indipendentemente dal tipo di brufolo che si manifesta, la componente infiammatoria è una costante. Quest'ultima può interessare il follicolo pilifero, i tessuti peri-follicolari e/o le ghiandole pilo sebacee. Allo stesso modo, anche la presenza d'infezioni, generalmente di tipo batterico, è un fattore quasi sempre presente nei brufoli sulla schiena e in quelli che si formano in altre aree di cute.

Quali Sintomi Provocano i Brufoli sulla Schiena?

Il sintomo tipico indotto dai brufoli sulla schiena - così come dai brufoli che si manifestano in qualsiasi altra area corporea - è il prurito che può manifestarsi poco prima dell'insorgenza della lesione cutanea. Il prurito può permanere anche dopo che i brufoli si sono manifestati e può evolvere in dolore, soprattutto quando l'infiammazione è particolarmente accentuata. Altri sintomi tipici e caratteristici sono il gonfiore e l'arrossamento.

La suddetta sintomatologia e la sensazione di fastidio provocata dai brufoli sulla schiena potrebbero essere accentuate dallo sfregamento con gli abiti.

Complicanze dei Brufoli sulla Schiena

Così come avviene per i brufoli che si sviluppano sul viso, anche i brufoli che si manifestano sulla schiena potrebbero andare incontro a complicazioni dando origine a lesioni più gravi (cisti) che, una volta guarite, possono lasciare cicatrici di dimensioni più o meno elevate. In simili situazioni, l'intervento del medico è opportuno, poiché potrebbe essere necessario intervenire mediante appositi trattamenti dermatologici (incisione dei brufoli o asportazione della cisti).

Cura e Trattamento

Cure e Trattamenti Contro i Brufoli sulla Schiena

Il trattamento che si decide di intraprendere per contrastare i brufoli sulla schiena dipende sostanzialmente dalle cause scatenanti il disturbo e dalla gravità di quest'ultimo.

Difatti, quando i brufoli sulla schiena si manifestano in maniera isolata e non sono di grandi dimensioni, generalmente, tendono ad autorisolversi nel giro di qualche tempo. Qualora ciò non dovesse verificarsi, sarebbe bene rivolgersi al medico o, ancor meglio, al dermatologo.

Cosmetici

In presenza di brufoli sulla schiena è opportuno utilizzare detergenti delicati che siano in grado di pulire la pelle senza irritarla. Oltre a questo, per favorire il ricambio cellulare, può essere utile ricorrere all'uso di cosmetici dotati di azione esfoliante (scrub o esfolianti chimici). Naturalmente, l'uso di prodotti di questo tipo è indicato nei casi di brufoli sulla schiena non gravi e che non presentano complicanze.

Per quanto riguarda l'idratazione della pelle, invece, è bene scegliere prodotti non grassi e leggeri che siano in grado di idratare e nutrire senza occludere i pori.

Trattamenti Farmacologici

Per il trattamento dei brufoli sulla schiena e su altre aree del corpo, in commercio sono disponibili farmaci per uso cutaneo (pomate o gel) contenenti principi attivi ad azione comedolitica e/o antibatterica. Classico esempio di simili principi attivi è dato dal perossido di benzoile (Benzac®). Farmaci di questo tipo sono acquistabili senz'obbligo di presentazione della ricetta medica; tuttavia, il loro uso dovrebbe essere effettuato solo su indicazione del medico.

Quando i brufoli sulla schiena si manifestano in forma severa, invece, il medico potrebbe decidere di intervenire prescrivendo al paziente la somministrazione di farmaci antibiotici (per contrastare le infezioni batteriche) e/o di farmaci corticosteroidi (potenti antinfiammatori) per uso topico. In questo caso, tuttavia, per la dispensazione dei medicinali in questione, la ricetta medica è essenziale.

Incisione o Asportazione

L'incisione di brufoli sulla schiena dovrebbe avvenire solo quando questi non tendono a risolversi spontaneamente, diventano di grandi dimensioni e/o molto dolorosi e fastidiosi per il paziente.

Allo stesso modo, se i brufoli sulla schiena si complicano e formano cisti, potrebbe rendersi necessaria la loro asportazione.

Simili pratiche dovrebbero essere eseguite solo ed esclusivamente dal medico dermatologo utilizzando strumenti appositamente sterilizzati.

L'incisione fai da te di brufoli sulla schiena è una pratica estremamente sconsigliata a causa del rischio di provocare gravi lesioni, di favorire la diffusione di infezioni e di favorire la formazione di cicatrici.

Consigli Utili

Consigli Utili per Prevenire la Formazione di Brufoli sulla Schiena

Qualora si sia particolarmente predisposti alla comparsa di brufoli sulla schiena, per prevenirne la formazione, può essere utile apportare alcune modifiche nella propria dieta e nelle proprie abitudini di vita. Di seguito, perciò, verranno brevemente riportati alcuni consigli utili in merito.

Accorgimenti Comportamentali e Igiene Personale

  • Evitare di schiacciare, premere, rompere o tagliare i brufoli sulla schiena; questa pratica - oltre ad aumentare il rischio di cicatrici - può, infatti, favorire l'estendersi dell'infezione ai pori circostanti.
  • Lavare la schiena quotidianamente con acqua e sapone utilizzando prodotti per la detersione di alta qualità e non eccessivamente sgrassanti. Difatti, se da un lato la detersione serve a rimuovere sebo in eccesso e sporcizia; dall'altro lato, un uso di prodotti dall'azione troppo aggressiva e sgrassante può seccare e irritare la pelle, spingendola a produrre quantità maggiori di sebo nel tentativo di ripristinare le condizioni normali.
  • In presenza di molti brufoli sulla schiena, soprattutto se molto infiammati, dopo la detersione è bene asciugare la pelle tamponando e non sfregando. In questo modo si evita di irritare ulteriormente la cute, così come si riduce il rischio di rompere i brufoli.
  • Indossare preferibilmente indumenti traspiranti in fibre naturali (come il cotone).
  • Evitare di esporsi ai raggi UV in maniera eccessiva avendo cura di utilizzare apposite protezioni solari.
  • Non utilizzare farmaci di alcun tipo (nemmeno se acquistabili senza ricetta medica) se non espressamente prescritti dal medico.
  • Evitare il ricorso ai rimedi fai da te di dubbia utilità e di dubbia sicurezza d'uso, qual è, ad esempio, l'uso del dentifricio sui brufoli.

Alimentazione e Stile di Vita

  • Adottare una dieta equilibrata cercando, nei limiti del possibile, di evitare i cibi grassi e i cibi eccessivamente dolci o zuccherati.
  • Evitare vizi pericolosi come il fumo e l'abuso di alcol.
  • Cercare, per quanto possibile, di ridurre lo stress.

Nota Bene

Naturalmente, i suddetti consigli non garantiscono la scomparsa totale dei brufoli e non possono assicurare che questi non si manifestino più. Tuttavia, l'adozione di uno stile di vita sano e il mantenimento di un grado ottimale d'igiene personale non solo possono rappresentare validi strumenti preventivi la formazione dei brufoli sulla schiena, ma senz'ombra di dubbio possono tornare utili al mantenimento della buona salute dell'intero organismo.

Ilaria Randi

L'autore

Ilaria Randi

Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista


ARTICOLI CORRELATI

Crema per acne Acne Acido azelaico Dieta e acne Foruncoli Pulizia del Viso Acne rosacea: Definizione, sintomi e fattori di rischio Follicolite Brufoli Giganti Brufoli in Gravidanza Brufoli in Testa: Cosa Sono? Cause, Sintomi, Cura e Trattamento Brufoli sul Mento Brufoli sul Sedere Crema per acne Esfoliante Idratante Sfiammante Antibiotica Foruncolosi Rimedi Follicolite - Depilazione Corretta Rimedi per i Brufoli Tipi di Follicolite Farmaci per la cura dell'Acne Acne: 7 falsi miti da sfatare Acne: farmaci e trattamenti contro l'acne Acne: rimedi naturali Differin - Foglietto Illustrativo Propionibacterium acnes Rimedi per l'Acne Farmaci per la cura dell'Acne Rosacea AIROL ® Tretinoina ANTI-ACNE ® Zolfo, Meclociclina e acido nicotinico Acne - Cause e Sintomi Acne: Cause e Sintomi Acne omeopatia Acne rosacea: diagnosi, trattamento e prevenzione Acne giovanile - Erboristeria Acne rosacea - Erboristeria Acne: cause e farmaci Airol - Foglietto Illustrativo Aisoskin - Foglietto Illustrativo BENZAC ® Perossido di Benzoile Benzac - Foglietto Illustrativo DELTA 80 ® Perossido di benzoile e Cetilpiridinio DIFFERIN ® Adapalene DUAC ® Perossido di Benzoile + Clindamicina Duac - Foglietto Illustrativo EPIDUO ® Perossido di Benzoile + Adapalene ERYACNE ® Eritromicina Epiduo - Foglietto Illustrativo FINACEA ® Acido azelaico Foto Acne Foto Acne Cistica Foto Acne Pustolosa ICTAMMOLO ® Ammonio solfoittiolato Acne su Wikipedia italiano Acne vulgaris su Wikipedia inglese Comedoni su Wikipedia italiano Blackhead su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 27/11/2018