Bazedoxifene: Cos'è, Come si Assume, Effetti Collaterali

Bazedoxifene: Cos'è, Come si Assume, Effetti Collaterali
Ultima modifica 06.10.2019
INDICE
  1. Generalità
  2. A Cosa Serve
  3. Avvertenze e Precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti Collaterali
  6. Come Agisce
  7. Dosaggio e Modo d'uso
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

Il bazedoxifene è un principio attivo appartenente al gruppo dei modulatori selettivi dei recettori estrogenici o SERMs (dall'inglese Selective estrogen receptor modulators).

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/10/06/bazedoxifene-2-orig.jpeg Shutterstock
Bazedoxifene - Struttura Chimica

L'utilizzo del bazedoxifene è riservato alle donne in post-menopausa. Quando impiegato da solo, il principio attivo viene utilizzato per il trattamento dell'osteoporosi in questa categoria di pazienti; quando impiegato in associazione ad estrogeni coniugati, invece, il bazedoxifene trova impiego come farmaco per alleviare i sintomi post-menopausali.

In commercio, esistono due medicinali contenenti il principio attivo: uno a base di solo bazedoxifene avente nome commerciale Conbriza® e uno contenente il principio attivo associato ad estrogeni coniugati e avente nome commerciale Duavive®. Entrambi possono essere dispensati previa presentazione di ricetta medica ripetibile; tuttavia, il primo è classificato come farmaco di fascia A e, ove previsto, può essere dispensato a carico del Sistema Sanitario Nazionale (SSN); mentre il secondo è classificato come farmaco di fascia C, pertanto, il suo costo è a completo carico del cittadino.

Nota bene

Nel corso di quest'articolo si farà riferimento ad avvertenze e precauzioni, interazioni, effetti indesiderati, meccanismo d'azione, dosaggio, uso in gravidanza e durante l'allattamento e controindicazioni del solo bazedoxifene e non del principio attivo associato ad estrogeni coniugati.

A Cosa Serve

Indicazioni Terapeutiche del Bazedoxifene: per cosa si usa?

Come accennato, l'impiego del solo bazedoxifene è indicato nel trattamento dell'osteoporosi in donne in post-menopausa. L'assunzione del principio attivo in questa categoria di pazienti, infatti, determina una riduzione della degradazione ossea che tipicamente si verifica in questa malattia.

Nota: il bazedoxifene NON deve essere utilizzato per il trattamento dell'osteoporosi in pazienti di sesso maschile.

Il bazedoxifene associato a estrogeni coniugati, invece, viene usato per attenuare i sintomi che si manifestano dopo la menopausa nelle donne che hanno ancora l'utero e per le quali sono trascorsi almeno 12 mesi dall'ultimo ciclo mestruale naturale.

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere il Bazedoxifene

Prima di iniziare il trattamento a base di bazedoxifene, è opportuno informare il medico se:

  • Si è a rischio di sviluppare coaguli di sangue, poiché lo stesso bazedoxifene aumenta il rischio di una simile evenienza;
  • Ci si trova ad essere immobilizzati per lunghi periodi di tempo (ad esempio, necessità di restare su una sedia a rotelle, di rimanere seduti per lunghi periodi, di restare a letto per periodi di guarigione/convalescenza prolungati, ecc.), proprio a causa del rischio di formazione di coaguli.

Nota: se si viaggia per lunghe tratte, è opportuno passeggiare e muovere le gambe e i piedi a intervalli regolari, allo scopo di favorire la corretta circolazione e ridurre il rischio della formazione dei sopra citati coaguli di sangue

Durante il trattamento con il bazedoxifene, invece, è necessario informare subito il medico se compare sanguinamento vaginale inspiegabile; poiché non è previsto che il principio attivo provochi questo effetto, tale condizione merita un'immediata attenzione.

Ad ogni modo, il medico deve sempre essere informato delle condizioni di salute generali della paziente, della presenza di eventuali disturbi e malattie e della comparsa di qualsivoglia sintomo, sia prima che durante la terapia con il principio attivo.

Nota bene

In seguito all'assunzione del bazedoxifene possono manifestarsi effetti indesiderati (ad esempio, disturbi della vista, sonnolenza, ecc.) in grado di alterare la capacità di guidare veicoli e utilizzare macchinari. Pertanto, si raccomanda di evitare simili attività qualora i suddetti effetti dovessero manifestarsi.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra il Bazedoxifene e Altri Farmaci

A causa delle possibili interazioni farmacologiche che potrebbero instaurarsi, prima di iniziare ad assumere il bazedoxifene, è assolutamente necessario e indispensabile informare il medico se si stanno assumendo, sono stati recentemente assunti o si intende assumere farmaci o prodotti di qualsiasi tipo, compresi i medicinali senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici e i prodotti omeopatici.

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare il Bazedoxifene?

Il bazedoxifene può causare diversi effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano o li manifestano nello stesso modo. Difatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandoli affatto.

Ad ogni modo, il medico deve essere immediatamente allertato e il trattamento con bazedoxifene subito interrotto se si manifestano i seguenti effetti indesiderati gravi:

Effetti indesiderati molto comuni e comuni

Fra gli effetti indesiderati molto comuni e comuni che potrebbero manifestarsi durante l'assunzione di bazedoxifene, ritroviamo:

Effetti indesiderati a frequenza non nota

Altri effetti indesiderati che possono manifestarsi durante la terapia con bazedoxifene, la cui frequenza non è tuttavia nota, consistono in:

Sovradosaggio da Bazedoxifene

In caso di sovradosaggio da bazedoxifene - accertato o presunto - è necessario contattare subito il medico o recarsi nel più vicino pronto soccorso. Non esiste un antidoto specifico, l'eventuale trattamento, pertanto, sarà solo sintomatico e di supporto.

Come Agisce

Come Funziona il Bazedoxifene e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

Il bazedoxifene è un modulatore selettivo dei recettori degli estrogeni che agisce sui diversi tessuti in maniera selettiva, esercitando, a seconda dei casi, attività agoniste o antagoniste.

A livello del tessuto osseo, il bazedoxifene agisce come gli ormoni femminili endogeni ed espleta una sorta di azione protettiva, contrastando la degradazione dell'osso e favorendo invece l'aumento della densità minerale ossea, con conseguente riduzione del rischio di fratture.

A livello uterino e mammario il bazedoxifene espleta un'azione antagonista.

Dosaggio e Modo d'uso

Come si Usa il Bazedoxifene e in quale Dosaggio?

Il bazedoxifene è disponibile in forma di compresse per uso orale. Queste devono essere deglutite intere, con o senza cibo, aiutandosi con un bicchier d'acqua.

La dose raccomandata è di 20 mg di principio attivo al dì, corrispondenti ad una compressa. Tuttavia, è importante che il medicinale venga assunto con un adeguato quantitativo di calcio e vitamina D. Pertanto, se necessario, il medico provvederà a prescrivere al paziente l'integrazione di questi nutrienti.

Dimenticanza di una dose di Bazedoxifene

Se ci si dimentica di assumere una dose di bazedoxifene, la compressa può essere assunta non appena ci si rende conto della dimenticanza. Tuttavia, se manca poco alla somministrazione successiva, la dose dimenticata deve essere saltata e si deve assumere quella successiva come di consueto. NON si deve assumere una dose doppia per compensare la dimenticanza.

Gravidanza e Allattamento

Il Bazedoxifene può essere usato in Gravidanza e durante l'Allattamento?

L'uso del bazedoxifene è destinato solo ed esclusivamente alle donne in post-menopausa; pertanto, il suo impiego nelle donne in gravidanza è assolutamente controindicato. Allo stesso tempo, il principio attivo non deve essere utilizzato dalle madri che allattano al seno.

Controindicazioni

Quando il Bazedoxifene NON deve essere usato

L'utilizzo del bazedoxifene è controindicato in tutti i seguenti casi:

  • Allergia nota allo stesso principio attivo e/o ad uno o più degli altri componenti (principi attivi ed eccipienti) che possono essere presenti nel medicinale a base di bazedoxifene che si deve assumere;
  • Presenza - attuale o pregressa - di coaguli di sangue nei vasi sanguigni di polmoni, occhi, gambe;
  • Presenza di sanguinamento vaginale inaspettato;
  • Cancro uterino in atto;
  • Gravidanza.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista