Abacavir: Cos'è, Come e Quando si Assume

Abacavir: Cos'è, Come e Quando si Assume
Ultima modifica 03.01.2020
INDICE
  1. Generalità
  2. A Cosa Serve
  3. Avvertenze e Precauzioni
  4. Interazioni
  5. Effetti Collaterali
  6. Come Agisce
  7. Dosaggio e Modo d'uso
  8. Gravidanza e Allattamento
  9. Controindicazioni

Generalità

L'abacavir è un principio attivo impiegato nell'ambito della terapia delle infezioni da HIV. Può essere utilizzato sia da solo che in associazione ad altri principi attivi con attività analoga e viene normalmente somministrato per via orale.

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2019/12/30/abacavir-orig.jpeg Shutterstock
Abacavir - Struttura Chimica

Non a caso, esso è disponibile all'interno di medicinali formulati in forma di compresse o di soluzione per uso orale.

Tali medicinali sono classificati come farmaci ospedalieri esitabili in farmacia (fascia H) ma solo dietro presentazione di apposita ricetta medica non ripetibile limitativa (RNRL).

Esempi di Medicinali contenenti Abacavir

Nota: nel corso dell'articolo si prenderanno in considerazione gli aspetti derivanti dall'assunzione del solo abacavir e non dell'abacavir associato ad altri principi attivi.

A Cosa Serve

Indicazioni Terapeutiche dell'Abacavir: per cosa si usa?

L'abacavir è un antiretrovirale indicato nel trattamento delle infezioni sostenute da HIV (virus dell'immunodeficienza umana). È importante precisare che il principio attivo non è in grado di debellare completamente l'infezione facendo guarire il paziente, ma riduce il quantitativo virale nell'organismo mantenendolo a bassi livelli.

Ad ogni modo, è altrettanto importante precisare che non tutti i pazienti rispondono al trattamento con abacavir nello stesso modo che, a seconda dei casi, risulterà quindi più o meno utile.

Avvertenze e Precauzioni

Cosa bisogna sapere prima di assumere l'Abacavir

Alcuni pazienti che si sottopongono alla terapia con abacavir sono maggiormente esposti al rischio di comparsa di effetti indesiderati gravi. Per questo motivo, è opportuno fare attenzione e informare il medico se:

  • Si hanno patologie epatiche di entità moderata o grave;
  • Si è sofferto in passato di malattie del fegato, incluse epatiti B o C;
  • Si ha una grave malattia renale;
  • Si è gravemente in sovrappeso.

Inoltre, l'assunzione di abacavir può essere associata a un aumento del rischio di attacco cardiaco, per tale ragione, è importante che il paziente informi il medico se soffre di problemi o malattie al cuore, se è un fumatore o se soffre di altre patologie che possono causare problemi al cuore (come, ad esempio, ipertensione e diabete).

Infine, si ricorda che i pazienti in terapia con abacavir possono ancora trasmettere l'infezione ad altri individui, pertanto, è necessario adottare tutte le misure precauzionali affinché ciò non avvenga. In questi casi, è utile discuterne con il proprio medico.

Interazioni

Interazioni Farmacologiche fra l'Abacavir e Altri Farmaci

A causa delle possibili interazioni farmacologiche, prima di iniziare ad assumere l'abacavir è necessario informare il medico se si stanno assumendo altri farmaci quali:

In qualsiasi caso, è importante comunicare al medico se si stanno assumendo, se sono stati assunti da poco o se si intende assumere farmaci o prodotti di qualsiasi tipo - anche se non riportati nel soprastante elenco - compresi i medicinali senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici e i prodotti omeopatici.

Effetti Collaterali

Quali Effetti Indesiderati può causare l'Abacavir?

L'abacavir può causare diversi effetti indesiderati, benché non tutti i pazienti li manifestino o li manifestino nello stesso modo. Infatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandone affatto.

Tuttavia, è importante sapere che durante il trattamento con abacavir può essere difficile determinare se un dato effetto è provocato dall'assunzione del farmaco o se si tratta di un effetto causato dalla stessa infezione da HIV; per tale ragione, è sempre opportuno informare tempestivamente il medico della comparsa di qualsivoglia sintomo o effetto indesiderato o di qualsivoglia cambiamento dello stato di salute.

Nota: di seguito verranno menzionati gli effetti collaterali che possono manifestarsi durante l'assunzione del solo abacavir e non dell'abacavir associato ad altri principi attivi. Difatti, in caso di terapia di associazione, possono manifestarsi altri disturbi ed effetti qui non menzionati.

Reazioni di ipersensibilità

Qualsiasi individuo che assume l'abacavir può sviluppare una reazione d'ipersensibilità. Tuttavia, la probabilità è maggiore nei pazienti che possiedono un gene chiamato HLA-B*5701 (si sottolinea che anche i pazienti che non possiedono tale gene possono comunque sviluppare ipersensibilità). Ad ogni modo, prima di iniziare ad assumere l'abacavir, i pazienti dovranno sottoporsi ad esami per rivelare la presenza o meno del gene in questione. Se si è già al corrente della presenza del gene, il medico deve esserne subito informato.

I sintomi di ipersensibilità includono:

Le reazioni d'ipersensibilità possono manifestarsi in qualsiasi momento dell'assunzione del principio attivo, tuttavia, sembrano essere più probabili durante le prime 6 settimane di terapia.

Per informazioni più dettagliate in merito alle reazioni d'ipersensibilità all'abacavir e sui comportamenti da tenere in queste situazioni, si rimanda alla lettura del foglietto illustrativo del medicinale a base di abacavir che si deve assumere e al consulto del proprio medico.

Effetti indesiderati comuni

Fra gli effetti indesiderati che più comunemente potrebbero manifestarsi durante la terapia con abacavir, ritroviamo:

  • Reazioni di ipersensibilità;
  • Nausea e/o vomito;
  • Mal di testa;
  • Diarrea;
  • Perdita di appetito;
  • Mancanza di energie e affaticamento;
  • Eruzioni cutanee;
  • Febbre.

Effetti indesiderati rari e molto rari

Fra gli effetti indesiderati che più raramente possono verificarsi durante la terapia con abacavir, invece, ricordiamo:

Altri effetti indesiderati

Altri effetti indesiderati che possono manifestarsi durante il trattamento con abacavir consistono in:

  • Riacutizzazione di vecchie infezioni con segni e sintomi d'infiammazione (tali sintomi sono probabilmente dovuti alla ricostituzione del sistema immunitario che consegue alla terapia con il farmaco);
  • Disturbi autoimmuni (il sistema immunitario ricostituito può attaccare tessuti sani);
  • Osteonecrosi (soprattutto in caso di terapia di associazione, a maggior ragione se per lunghi periodi, in caso di assunzione di corticosteroidi o di assunzione di bevande alcoliche, in presenza di sovrappeso o in presenza di un sistema immunitario molto debole).

Sovradosaggio da Abacavir

In caso d sovradosaggio da abacavir - accertato o presunto - è bene contattare immediatamente il proprio medico e recarsi nel più vicino ospedale (avendo cura di portare con sé la confezione del medicinale assunto) in quanto il paziente dovrà essere monitorato per l'eventuale comparsa di segni di tossicità.

Come Agisce

Come Funziona l'Abacavir e con quale Meccanismo d'Azione agisce?

L'abacavir è un principio attivo antiretrovirale appartenente al gruppo degli analoghi nucleosidici inibitori della trascrittasi inversa (NRTI).

Il principio attivo inibisce in maniera altamente selettiva la trascrittasi inversa di HIV con conseguente interruzione del ciclo di replicazione virale.

L'abacavir, inoltre, aumenta il numero delle cellule CD4 nel sangue. Queste ultime sono un tipo di globuli bianchi importanti nell'aiutare l'organismo a combattere l'infezione.

Dosaggio e Modo d'uso

Come Assumere l'Abacavir e in quale Dosaggio?

I medicinali a base di abacavir vengono formulati in forma di compresse oppure in forma di soluzione orale. La compressa deve essere deglutita con un po' d'acqua e, se necessario, può essere divisa in dosi uguali. La soluzione orale deve essere prelevata con l'apposita siringa dosatrice fornita nella confezione (per maggiori informazioni, leggere il foglietto illustrativo del medicinale o rivolgersi al medico).

Le dosi abitualmente impiegate in terapia sono le seguenti:

  • Adulti, adolescenti e bambini che pesano almeno 25 kg: 600 mg di abacavir al giorno da assumersi in dose unica oppure in due dosi frazionate da 300 mg l'una. Il dosaggio indicato è valido tanto per le compresse quanto per la soluzione orale.
  • Bambini da un anno di età che pesano almeno 20 kg e meno di 25 kg: la dose raccomandata è di 450 mg di abacavir al dì. Questa può essere presa sia come 150 mg (mezza compressa da 300 mg) da assumere la mattina e 300 mg (una compressa intera) da assumere la sera, sia come 450 mg (una compressa e mezza) una volta al giorno su consiglio del medico.
  • Bambini da un anno di età che pesano almeno 14 kg e meno di 20 kg: la dose raccomandata è di 300 mg di abacavir al giorno. Questa può essere presa sia come 150 mg (mezza compressa da 300 mg) due volte al giorno, sia come 300 mg (una compressa intera) una volta al giorno, su consiglio del medico.
  • Bambini da tre mesi di età che pesano meno di 25 kg: in questo caso si deve utilizzare la soluzione orale di abacavir. La dose raccomandata è di 8 mg/kg due volte al giorno, oppure di 16 mg/kg una volta al giorno fino ad un massimo di una dose giornaliera totale di 600 mg di abacavir.

L'abacavir deve essere assunto ad intervalli regolari. Ad ogni modo, è importante attenersi alle indicazioni fornite dal medico.

In caso di dimenticanza di una dose, NON assumere una dose doppia per compensare la dimenticanza ma contattare il medico che fornirà indicazioni in merito.

Interruzione del trattamento con Abacavir

In caso di interruzione del trattamento con abacavir a causa della comparsa di effetti collaterali o sospette reazioni di ipersensibilità, è necessario contattare il medico prima di ricominciare ad assumere il farmaco. Quest'ultimo stabilirà se i sintomi manifestati sono causati da reazioni d'ipersensibilità al farmaco e informerà il paziente su come comportarsi correttamente. Chiaramente, in caso d'ipersensibilità accertata, qualsiasi medicinale contenente abacavir NON deve essere assunto.

Gravidanza e Allattamento

L'Abacavir può essere usato in Gravidanza e durante l'Allattamento?

L'uso dell'abacavir durante la gravidanza non è raccomandato. Le gestanti che, tuttavia, hanno assunto il farmaco devono eseguire regolari analisi ed esami al fine di monitorare lo sviluppo del bambino.

Dal momento che l'infezione da HIV può essere trasmessa al bambino con il latte materno, l'allattamento al seno deve essere evitato a prescindere dall'uso del farmaco.

In caso di dubbi, rivolgersi al proprio medico.

Controindicazioni

Quando l'Abacavir NON deve essere usato

L'impiego dell'abacavir è controindicato in caso di allergia nota allo stesso principio attivo e/o ad uno o più degli altri componenti (eccipienti ed eventuali altri principi attivi) del medicinale a base di abacavir che si deve assumere.

Autore

Ilaria Randi
Laureata in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, ha sostenuto e superato l’Esame di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Farmacista