Unghie

Unghie fragili: che tipo di manicure fare?

Unghie fragili: che tipo di manicure fare?
Ultima modifica 12.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Qual è la manicure perfetta per le unghie fragili?
  2. Cosa fare per rinforzare le unghie fragili?
  3. Cosa fare per indurire le unghie?
  4. Quali sono le manicure giuste per chi ha unghie deboli?
  5. Che vitamina manca quando si sfaldano le unghie?
  6. Cosa bisogna mangiare per le unghie fragili?

Qual è la manicure perfetta per le unghie fragili?

Le unghie fragili sono un problema, ma risolvibile ricorrendo alla manicure giusta. Se lo smalto gel e il semipermanente sono consigliabili, la ricostruzione in gel è il rimedio ideale per avere unghie nuovamente belle e forti. A questo step essenziale si aggiungono tanti piccoli gesti quotidiani ottimi per prendersi cura delle unghie fragili, dalla nail care e hand care alla scelta di una dieta adatta per rinforzare le unghie, contrastando la carenza di vitamine.  

Cosa fare per rinforzare le unghie fragili?

Il primo passo per rinforzare le unghie fragili è quello di prendersene cura quotidianamente. Si tratta di piccoli gesti da fare ogni giorno per garantire l'igiene e l'idratazione. La nail care e la hand care routine dunque sono essenziali, mentre periodicamente dovresti ricorrere ad una manicure professionale con appuntamenti da pianificare ogni mese oppure ogni due settimane.

Per quanto riguarda l'hand care ricordati di pulire le mani con detergenti non troppo aggressivi e di asciugarle con cura. L'asciugatura è essenziale per le unghie, perché la troppa umidità può portare alla formazione di muffe o funghi. Mattina e sera ricorda, poi, di applicare una crema mani idratante e nutriente.

Per ciò che concerne la nail care, non dimenticare l'uso di oli specifici su unghie e cuticole e di limare le unghie. Infine, l'aiuto di un'onicotecnica specializzata è importantissimo perché può indirizzarti verso ulteriori trattamenti utili per una cura migliore delle tue mani.

Cosa fare per indurire le unghie?

In commercio si trovano numerosi prodotti utili per indurire le unghie. Gli smalti rinforzanti possono essere di grande aiuto e rappresentano uno step fondamentale nella nail care per unghie fragili. Largo spazio anche all'idratazione con l'uso di creme e oli ad hoc: si tratta di prodotti pensati per essere applicate sulle unghie e intorno ad esse, solitamente a base di olio di jojoba.

  • Usare smalti rinforzanti;
  • Usare oli nutrienti;
  • Non tagliare le unghie con la forbicina;
  • Limare regolarmente.

Non tagliare mai le unghie con la forbicina, piuttosto limale regolarmente per renderle più forti e resistenti. Evita infine di tagliare le cuticole: questo gesto potrebbe provocare lesioni o danni al letto ungueale, provocando deformità e rotture nell'unghia.

Quali sono le manicure giuste per chi ha unghie deboli?

Andiamo adesso a quelle che sono le manicure giuste per chi si ritrova ad avere le unghie deboli o fragili. Generalmente la scelta verte su:

  • Ricostruzione gel;
  • Smalto gel;
  • Semipermanente rinforzato.

La ricostruzione in gel è senza ombra di dubbio la manicure migliore per chi ha unghie fragili e che si spezzano. Consente infatti di rinforzare le unghie, ricostruendole nei punti in cui appaiono più deboli e proteggendole dagli agenti esterni che tendono a danneggiarle.

Anche lo smalto gel, nonostante un diffuso scetticismo, è ottimo: rinforza le unghie e le protegge da agenti esterni. L'unica cosa da non fare assolutamente è provare a rimuoverlo da sole.

Infine, un'altra valida opzione è lo smalto semipermanente rinforzato: questo prodotto è meno soggetto a scheggiature e non sbiadisce nel tempo, garantendo un colore vivido e una protezione dell'unghia per almeno due settimane.

Naturalmente, queste sono delle indicazioni generali e l'unico modo per scegliere la manicure professionale giusta, in realtà, è affidarsi a un salone di bellezza che conti sulla presenza e sull'esperienza di onicotecniche qualificate. Queste professioniste non solo sanno indicarvi qual è la scelta migliore in base allo stato delle vostre unghie, ma sapranno anche darvi dei consigli per farla durare di più.

Per approfondire: Manicure consigliata a ogni età

Che vitamina manca quando si sfaldano le unghie?

A volte all'origine delle unghie fragili ci sono delle carenze di vitamine, provocate da diete drastiche oppure abitudini alimentari sbagliate che causano un deperimento nell'organismo.

In particolare la fragilità delle unghie è legata ad una carenza di vitamina A, E, C e B6, ma anche ad una mancata assunzione di minerali come selenio, ferro, rame, calcio, zinco e fosforo. Il modo migliore per ovviare? Rivolgersi a un dermatologo, che potrebbe suggerirci di assumere degli integratori ad hoc.

Cosa bisogna mangiare per le unghie fragili?

Se mancano le vitamine significa che non stiamo seguendo una dieta sana. Per ovviare, dunque, dobbiamo riequilibrare la nostra alimentazione, inserendo tra i nostri pasti tutti i cibi per rinforzare le unghie, tra cui:

Se tutto ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornate su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: