Unghie

Unghie corte e incavate: come valorizzarle o mimetizzarle

Unghie corte e incavate: come valorizzarle o mimetizzarle
Ultima modifica 21.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Unghie corte e incavate: come valorizzarle
  2. Cosa sono le unghie incavate?
  3. Unghie corte e incavate: le cause
  4. Cosa fare per valorizzare le unghie corte e incavate?
  5. Come applicare lo smalto sulle unghie corte e incavate
  6. Unghie corte e incavate: come valorizzarle con i colori
  7. Consigli di nail art sulle unghie corte e incavate

Unghie corte e incavate: come valorizzarle

Il nostro corpo è un insieme di ingranaggi che si muovono all'unisono e che innescano mutamenti più o meno evidenti in base a una serie di stimoli interni ed esterni. Alcune di queste trasformazioni riguardano gli annessi cutanei: un esempio sono le le unghie corte e incavate, che possono assumere questo aspetto particolare per diverse ragioni.

Considerate un difetto estetico, le unghie corte e incavate possono richiedere del tempo per tornare a una forma ottimale, ma attenzione: non per questo non possono essere valorizzate. Il trucco sta tutto nell'esercizio e nella tecnica e adesso vi diremo tutto quello che c'è da sapere, ma prima vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Cosa sono le unghie incavate?

Prima di capire come valorizzarle e assicurarci che abbiano una corretta resa estetica, facciamo un passo indietro e spieghiamo cosa sono le unghie incavate. Conosciute anche come unghie a cucchiaio o koilonichia, queste unghie diventano concave, formando una sorta di depressione al centro che conferisce loro un aspetto ondulato.

La depressione al centro può essere lieve o grave e può interessare una o più unghie. In più, la superficie può presentare delle righe o delle increspature irregolari che possono essere orizzontali, verticali o diagonali. Considerando che la modifica dell'aspetto dell'unghia può essere anche drastico, il suggerimento è sempre quello di consultare il dermatologo per una valutazione accurata, per un trattamento adeguato e per tutti i consigli del caso.

Per approfondire: Malattie delle Unghie: quali sono e come riconoscerle dai sintomi

Unghie corte e incavate: le cause

Cosa provoca le unghie ondulate? Le cause scatenanti in realtà sono molteplici e includono:

  • Alimentazione scorretta: una dieta povera di nutrienti e la mancanza di ferro, vitamina B12 e acido folico può far sì che le unghie si deformino e restino corte, perché non hanno la spinta giusta per crescere;
  • Traumi e lesioni: sbattere le unghie o tagliarle male può generale delle anomalie che possono portare a forme irregolari;
  • Esposizione a sostanze chimiche: non usare i guanti quando si usano prodotti chimici può danneggiare le unghie e renderle incavate.

C'è anche da considerare che, pur non costituendo un pericolo per la salute, le unghie corte e incavate possono essere sintomo di una patologia, come per esempio un psoriasi, dermatite, onicofagia, anemia, ipotiroidismo o bulimia. Prima di diagnosticarvi una malattia sulla base di come sono le vostre unghie, però, è di vitale importanza che andiate a consultare il vostro medico, il quale vi prescriverà gli esami necessari.

Per approfondire: Dieta e unghie: cibi per rinforzarle

Cosa fare per valorizzare le unghie corte e incavate?

In linea generale chi desidera correggere questo problema dovrebbe innanzitutto ottenere una diagnosi del medico. Una volta avviata la corretta terapia, che può richiedere tempo, è consigliabile astenersi dall'uso di smalti particolarmente aggressivi per valorizzare le unghie. 

Si possono invece applicare oli vegetali ed emollienti, primo fra tutti l'olio di cocco, ricco di acidi grassi che possono penetrare nelle unghie nutrendole e rinforzandole. Altri oli applicabili sono quello di mandorle dolci, che viene assorbito facilmente e ha un potere idratante, e quello di rosa mosqueta, noto per le sue proprietà rigenerative.

Può essere utile usare top coat a base di silicio organico (sempre consultando prima il medico), oligoelemento coinvolto nella formazione del collagene, proteina chiave che contribuisce alla struttura delle unghie e della pelle. 

Per approfondire: Unghie che si sfaldano: perché succede e cosa fare per rimediare

Come applicare lo smalto sulle unghie corte e incavate

Come abbiamo detto, è da escludere l'applicazione di smalti aggressivi, ma per valorizzare le unghie corte e incavate si può ricorrere a un top coat che veda tra i suoi ingredienti il silicio organico. In alternativa, si può optare per delle basi rinforzanti, rigeneranti e nutrienti che contengono cheratina, vitamina E e minerali come calcio e zinco, importanti per la salute delle unghie.

Top coat e basi rinforzanti possono essere colorate e vanno applicate proprio come lo smalto, con cura e pazienza. Prima di procedere occorre limare con attenzione e spingere le cuticole con un bastoncino di legno, tagliando eventualmente l'eccesso con una forbice specifica. Se non siamo sicure di come fare, un'estetista specializzata in onicotecnica potrà aiutarci, evitandoci ferite o piccole lesioni che bruciano.

Quando applichiamo il prodotto, ricordiamoci che il pennellino deve lasciare libero circa 1-2 millimetri ai lati dell'unghia, in maniera da conferirle un aspetto più allungato.

Unghie corte e incavate: come valorizzarle con i colori

Il segreto per valorizzare le unghie corte e incavate è il colore. In linea di massima, le esperte consigliano di scegliere tonalità luminose e brillanti, le quali aiutano ad aprire la superficie dell'unghia e la fanno sembrare più grande e più sana.

In base ai risultati del test dell'armocromia, è possibile individuare i colori brillanti, e chiari, che ci stanno meglio. Per qualcuna potrebbero essere i colori pastello come il giallo, mentre per altre il lilla funziona meglio.

I colori scuri per le unghie corte sono consigliati solo nel caso di nail art monocromatiche o nelle stagioni fredde, con l'arrivo dei colori più intensi.

Quali sono i colori da evitare per chi ha le unghie corte? Le esperte consigliano di evitare, anche in base alle proprie preferenze, il bianco perlato e i grigi, colorazioni un po' spente che tendono a dare l'impressione che le dita siano più tozze di quanto non siano in realtà.

Per approfondire: Smalto per Unghie: caratteristiche, ingredienti

Consigli di nail art sulle unghie corte e incavate

Se siete alla ricerca di una nail art adatta alle unghie corte e un po' rovinate, ricordatevi di dare un'occhiata all'effetto baby boomer, da arricchire a piacere con smalti glitterati. Se d'estate potete optare sulle colorazioni brillanti effetto cristallizzato, d'inverno potete invece giocare con gli smalti effetto opaco che creano una lavagna perfetta per ghirigori artistici, ma sono molto gradevoli da vedere anche senza decorazioni specifiche. L'importante è che la cuticola sia ordinata e la mano sia ben idratata.

L'unghia incavata può essere mimetizzata con la giusta applicazione di gel per unghie, fatta in casa o da una professionista specializzata. Qualunque nail art decideremo di applicare, l'unghia corta conferirà da subito un risultato molto sobrio e poco appariscente. È l'ideale per chi non ama sfoggiare unghie molto impegnative e, al tempo stesso, desidera avere le mani in ordine e ben curate in ogni occasione.

CONDIVIDI: