Capelli

Quali sono i pro e i contro del trattamento alla cheratina per capelli?

Quali sono i pro e i contro del trattamento alla cheratina per capelli?
Ultima modifica 07.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Cosa è il trattamento alla cheratina?
  2. Che effetti ha la cheratina sui capelli?
  3. Dove si fa il trattamento alla cheratina?
  4. Come funziona il trattamento alla cheratina?
  5. Come diventano i capelli dopo la cheratina?
  6. Quanto dura il trattamento cheratina ai capelli?
  7. Quanto costa un trattamento alla cheratina dal parrucchiere?
  8. Perché non fare la cheratina?
  9. Cosa non fare quando si fa la cheratina?

Cosa è il trattamento alla cheratina?

Il trattamento alla cheratina è una procedura estetico-cosmetica mirata ai capelli, che sfrutta prodotti a base di cheratina per proteggere la chioma, renderla più sana e forte e idratarla. Grazie a questa sostanza naturalmente presente nel nostro corpo, infatti, il trattamento irrobustisce il fusto del capello e lo protegge, donando un aspetto più liscio, disciplinato e lucente.

Che effetti ha la cheratina sui capelli?

  • Idrata;
  • Rigenera;
  • Ripara;
  • Rende i capelli più elastici;
  • Riduce le rotture.

La cheratina è una proteina naturalmente presente in unghie, pelle e capelli. L'applicazione regolare di prodotti che la contengono rende la capigliatura elastica e compatta, oltre che resistente alla trazione. Non solo: contribuisce anche a combattere i capelli crespi, restituendo lucentezza, e a ridurre le rotture e le doppie punte.

Infine, grazie alla sua componente di elasticità, la cheratina aiuta anche i capelli a mantenere l'effetto della messa in piega, riducendo i tempi di asciugatura e styling.

Per approfondire: Cheratina per Capelli: cos’è? Come funziona e consigli per l’uso

Dove si fa il trattamento alla cheratina?

Il trattamento alla cheratina viene di norma eseguito nel salone del parrucchiere, ma ci sono anche molti prodotti che contengono questa proteina e possono essere utilizzati per routine di bellezza casalinghe. I prodotti alla cheratina ad uso domestico sono più blandi, ed eliminano il crespo senza intervenire sulla struttura del capello.

Al contrario, un trattamento professionale fa uso di componenti che vanno ad aprire le squame dei capelli per prepararli a ricevere la cheratina idrolizzata (che può essere vegetale o meno) e la lascia agire almeno un'ora, prima di lavare, asciugare e passare la piastra, che permette di termosaldare il prodotto.

Come funziona il trattamento alla cheratina?

A differenza di altri trattamenti come la permanente, la cheratina non modifica chimicamente la fibra capillare, ma va a restituire una proteina naturalmente presente nella chioma. Visto nel dettaglio, il trattamento si divide in quattro fasi principali:

  • Detersione: sia che il trattamento venga eseguito da un professionista sia che sia fatto in casa, il primo step dovrebbe essere uno shampoo purificante (o ancor meglio una doppia detersione), che rimuove ogni residuo di sporco e rende più ricettive le cuticole, così da far penetrare più a fondo la cheratina;
  • Eliminazione dell'umidità in eccesso: dopo lo shampoo i capelli non vengono asciugati del tutto, ma viene solamente rimossa l'umidità in eccesso sia tamponando con un asciugamano che utilizzando il phon;
  • Applicazione del trattamento: a questo punto viene applicato il prodotto a base di cheratina, curandosi di farlo ciocca per ciocca e lasciandolo in posa;
  • Asciugatura e styling: dopo l'applicazione del prodotto i capelli vengono asciugati con un phon e successivamente viene usato uno strumento per lo styling (generalmente una piastra). Il calore infatti serve a sigillare la cheratina nelle cuticole dei, fissando il trattamento.

Il tempo di posa può andare dai 25 ai 60 minuti, e consente di personalizzare il trattamento a seconda della texture del capello e delle singole esigenze: una chioma più secca e bisognosa di attenzione necessiterà di una posa più lunga rispetto ai capelli grassi, che invece richiederanno una durata minima. 

Come diventano i capelli dopo la cheratina?

Il risultato del trattamento alla cheratina è una chioma più luminosa, liscia, morbida e idratata, con una migliore resistenza della messa in piega e meno tendenza a spezzarsi (quindi meno doppie punte).

Questo perché la cheratina va a rinforzare dall'interno la fibra capillare, ricoprendo il fusto del capello, lisciando e chiudendone le squame e proteggendolo da agenti esterni che lo possono far diventare fragile e opaco. Inoltre, grazie a questo potere rinforzante, la cheratina aiuta i capelli a crescere più a lungo senza spezzarsi, contribuendo a una chioma lunga e in salute.

Per approfondire: Prodotti rinforzanti per Capelli: guida alla scelta

Quanto dura il trattamento cheratina ai capelli?

Gli effetti del trattamento alla cheratina possono durare, a seconda del tipo di capello, dai 4 ai 6 mesi. Passato questo periodo, è possibile sottoporsi a un secondo trattamento, e gli effetti di quest'ultimo di norma durano più a lungo, dal momento che si va ad agire su una chioma già trattata e quindi meno fragile e bisognosa di cure.

Ci sono poi alcune accortezze che possono aiutare a mantenere i risultati il più a lungo possibile: continuare a usare prodotti a base di cheratina anche nella propria haircare casalinga aiuta a mantenere gli effetti del trattamento professionale e chi lo ha eseguito saprà sicuramente consigliare i più adatti in base alle nostre esigenze.

Quanto costa un trattamento alla cheratina dal parrucchiere?

Il prezzo di un trattamento alla cheratina professionale può variare seconda del salone e del tipo di prodotto che viene utilizzato. La maggior parte dei trattamenti ha un costo che può partire dai 150€ e arrivare fino ai 400€, per un trattamento che dura fino ai sei mesi, senza bisogno di ritocchi o richiami.

Perché non fare la cheratina?

Come per tutti i trattamenti, anche quello alla cheratina potrebbe non essere adatto proprio a tutti i tipi di capelli. Il fattore più importante da considerare è che la cheratina idrata e ammorbidisce sì la chioma, ma in particolare sui fusti più sottili potrebbe togliere volume, lasciando le ciocche piatte e pesanti.

Inoltre, se viene applicato troppo prodotto, o viene lasciato troppo a lungo in posa, i capelli potrebbero diventare grassi e avere più tendenza a sporcarsi. Ci sono infine da considerare i rischi di allergie o irritazioni: chi ha un cuoio capelluto sensibile o ha avuto reazioni allergiche in passato deve sempre controllare l'elenco degli ingredienti dei prodotti utilizzati e richiedere un test utilizzando una piccola quantità di prodotto 48 ore prima dell'applicazione.

Cosa non fare quando si fa la cheratina?

Infine, ci sono cose da non fare se si ha in mente di sottoporsi (o se ci si è già sottoposte) a questo tipo di trattamento. Una cosa da considerare è che i capelli andrebbero sempre tinti prima del trattamento alla cheratina e mai dopo. L'effetto della tintura potrebbe infatti inficiare il trattamento, rendendolo inutile e meno efficace.

Al contrario, tingere i capelli prima della cheratina fa sì che il trattamento fissi il pigmento nel fusto capillare, facendolo durare più a lungo. Inoltre, non è possibile lavare i capelli fino a tre giorni dopo il trattamento, per consentire il fissaggio della cheratina e non rischiare di lavarla via.

Se ciò che vi abbiamo detto vi è stato utile, vi consigliamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornate su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: