Skincare

Ad ogni ruga il suo trattamento senza bisturi

Ad ogni ruga il suo trattamento senza bisturi
Ultima modifica 18.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Trattamenti per le rughe: possiamo evitare il bisturi?
  2. Cosa sono davvero le rughe?
  3. Dove compaiono le rughe sul volto?
  4. Come trattare le rughe del contorno occhi
  5. Come intervenire sulle rughe della fronte
  6. Cosa fare per le rughe naso labiali
  7. Trattamenti per le rughe senza bisturi: dalle buone abitudini al filler

Trattamenti per le rughe: possiamo evitare il bisturi?

Tutte, giorno dopo giorno, ci dedichiamo un momento di analisi durante la nostra routine di bellezza. Ed eccoli lì, riusciamo subito a individuarli: i segni del tempo si affacciano, cominciano a fare capolino, accompagnando il fisiologico processo d'invecchiamento.

Tra una zampa di gallina e una linea sottile, dunque, diventa inevitabile chiedersi cosa fare: quali trattamenti per le rughe dovremmo davvero prendere in considerazione? Nella nostra mente inizia anche a farsi spazio il sospetto che ricorrere al bisturi sia l'unico rimedio, ma la verità è che non è affatto vero. 

Già, perché prima di optare per operazioni e interventi, dovremmo dare molta più rilevanza a una serie di abitudini (dalla skincare ai massaggi, passando per l'alimentazione corretta) che possono davvero fare la differenza e aiutarci ad avere una pelle più tonica, luminosa e visibilmente più giovane. Prima di parlarne nel dettaglio, però, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza, benessere, cosmesi ed estetica.

Cosa sono davvero le rughe?

Le rughe sono delle increspature, delle pieghe cutanee che si formano sul corpo per via dell'incedere dell'età. Con il passare del tempo, infatti, il nostro organismo inizia a ridurre la produzione di alcune sostanze essenziali per svolgere tutte le sue funzioni, comprese quelle relative al mantenimento dell'elasticità e del turgore.

Nello specifico, la riduzione delle sostanze necessarie al benessere e alla vitalità della pelle e tutte le fasi di deterioramento di epidermide, derma e ipoderma si inquadrano in quello che viene definito invecchiamento cutaneo, fenomeno biologico causato sia da fattori genetici che da fattori esterni o ambientali. 

La principale causa dell'insorgenza delle rughe è da ricercarsi nella perdita di struttura della pelle: genetica e fattori estrinsechi, combinati, portano a una ridotta funzionalità delle cellule della pelle e a una serie di danni e alterazioni che inficiano volume, tonicità e compattezza cutanee.

Per approfondire: Invecchiamento cutaneo: quando inizia?

Dove compaiono le rughe sul volto?

Anche se occorre precisare che l'invecchiamento cutaneo e l'insorgenza delle rughe segue tempistiche e modalità differenti per ognuno di noi, in base a stile di vita e buone (o cattive) abitudini, i punti in cui queste pieghe compaiono sono più o meno uguali per tutti. In linea generale, i primi segni del tempo iniziano a manifestarsi dai 30 anni, in primis sul contorno occhi.

Rughe sul viso Shutterstock

A seguire, insorgono le rughe sulla fronte (spesso conseguenza delle molte espressioni che facciamo durante il giorno) e, contestualmente o poco tempo dopo, tocca alle rughe naso labiali. Non occorre però dimenticare che anche il collo viene segnato dalle rughe, e spesso invecchia prima se non riceve le adeguate cure. Come si fa, dunque, a trattare tutti questi segni del tempo senza ricorrere al bisturi?

Per approfondire: Prime rughe: quando compaiono? Come prevenirle?

Come trattare le rughe del contorno occhi

Partiamo allora dal contorno occhi, una delle zone più delicate del viso perché qui la pelle è estremamente sottile. Ci sono diversi modi per levigare, attenuare, contrastare o addirittura eliminare i segni del tempo, e sono:

  • Rimedi naturali;
  • Massaggi;
  • Applicazioni di creme specifiche e botox like;
  • Ricorso a skin beauty device elettrici.

Adesso cercheremo di vedere tutto nel dettaglio, in modo tale da avere una piccola panoramica di tutti i modi per distendere le rughe in quest'area senza recarci dal chirurgo plastico.

Rimedi naturali

I rimedi naturali per combattere i segni dell'invecchiamento sul contorno occhi sono davvero tanti. Certo, il risultato non è super immediato, ma con un po' di costanza noteremo la differenza. Fra questi rimedi compare l'applicazione di cosmetici a base di bava di lumaca o che contengono olio di baobab, di rosa mosqueta o di jojoba.

Inoltre, è fondamentale adottare uno stile di vita sano che includa una dieta ricca di antiossidanti, come frutta e verdura, e una corretta idratazione. Anche la protezione solare è essenziale per prevenire danni alla pelle causati dai raggi UV, in particolare nelle zone più sensibili come questa.

Massaggi

Ricorrere ai massaggi è sempre un'ottima idea. Possiamo ricorrere al trattamento di un professionista, oppure praticarci un auto-massaggio quotidiano, a patto di essere molto delicati. I movimenti da fare sono i seguenti: partendo dalla rima dell'occhio occorre fare un massaggio che "tiri" delicatamente la palpebra verso l'esterno, mentre invece la parte subito sotto l'occhio va sollevata verso l'alto.

Massaggio per contorno occhi Shutterstock

Nella parte superiore agli zigomi va fatto un movimento delicatissimo che vada anch'esso verso l'alto, mentre i lati del naso vanno massaggiati dal centro del viso verso l'esterno. Questo massaggio deve essere fatto con la punta delle dita e accompagnato da picchettamenti, in modo da favorire il drenaggio linfatico e la circolazione sanguigna, riducendo il gonfiore e migliorando l'aspetto delle rughe.

 

Creme specifiche e botox like

Per trattare efficacemente le rughe del contorno occhi senza ricorrere alla chirurgia, esistono anche altre opzioni: usare creme specifiche per la parte è fondamentale, anche perché contengono ingredienti ad alto potere idratante e ossidante, come vitamina C ed E, acido ialuronico, retinoidi e peptidi, che possono aiutare a ridurre l'aspetto delle rughe e migliorare la elasticità della pelle.

Un'altra ottima alternativa sono creme (e sieri) botox like, cosmetici che minimizzano le rughe, distendendo l'area. Attenzione però, perché in realtà l'effetto è temporaneo ed è dovuto agli ingredienti tensori.

Ricorso a skin beauty device elettrici

In commercio esistono anche degli skin beauty device che sfruttano la corrente per appianare le rughe. Quelli per il contorno occhi sono appositi e hanno un voltaggio molto basso, che serve a tonificare i tessuti sollevando la pelle, e aumentando la produzione di collagene. 

Nonostante questi dispositivi siano sicuramente efficaci, il nostro suggerimento è sempre quello di rivolgersi a un professionista prima di utilizzarli: solo il dermatologo può effettivamente dirvi se fanno al caso vostro.

Per approfondire: Come ridurre le rughe del contorno occhi: effetto istantaneo

Come intervenire sulle rughe della fronte

Passiamo ora ad un'altra area che spesso desta preoccupazione, in quanto molto ampia e visibile. Parliamo delle rughe della fronte, che sono spesso causate da movimenti ripetitivi dei muscoli facciali e possono diventare più evidenti con l'avanzare dell'età. In questo caso sono consigliati:

  • Uso di creme e sieri specifici;
  • Alleviare lo stress; 
  • Massaggio gua-sha;
  • Ginnastica facciale.

Adesso vedremo tutti i rimedi che ci permettono di ridurre l'aspetto delle rughe della fronte senza bisturi, ma a costo di essere ridondanti vi ricordiamo che il primo modo per contrastare i segni del tempo è avere uno stile di vita sano, con una corretta alimentazione e un'adeguata idratazione.

Creme e sieri specifici per le rughe della fronte

Esattamente come per il contorno occhi, anche per la fronte occorre saper scegliere i prodotti giusti da integrare nella propria skincare routine. Data l'alta mobilità di questa zona, il consiglio è quello di prediligere creme o sieri contenenti ingredienti come retinoidi, peptidi e antiossidanti, che oltre a stimolare la produzione di collagene combattono l'effetto dei radicali liberi.

Sono efficacissime anche le creme arricchite con acido ialuronico e vitamina C, oltre che quelle che comprendono ceramidi: questi cosmetici sono in grado di idratare e nutrire la pelle e in più rinforzano lo strato cutaneo più superficiale. 

Stress e rughe: cosa fare? 

La fronte è una delle aree che "soffre" di più lo stress e la preoccupazione. Basta osservarci quando siamo in questo stato: noteremo aggrottamenti e corrucciamenti, che con il passare del tempo lasciano (letteralmente) il segno. L'unica cosa da fare, dunque, è combattere gli stati d'ansia e le cause di nervosismo.

Sì, è facile a dirsi ma un po' più difficile a farsi: il consiglio quindi è quello di ricorrere ad attività rilassanti, come yoga e meditazione, cosa che può aiutare a trattare queste zone e a migliorare il nostro benessere psico-fisico in generale.

Massaggio Gua-Sha

Fare un massaggio aiuta a distendere la pelle e ciò vale anche per la fronte. Se però dovessimo scegliere una tipologia davvero adatta vi suggeriremmo il massaggio gua-sha, che viene praticato stimolando la pelle con una serie di strumenti in giada, quarzo rosa o corno di bufalo: niente plastica o materiali sintetici, solo pietre e minerali che hanno proprietà curative e termiche. 

Massaggio per la fronte Shutterstock

Usando l'apposito roller sulla fronte, si hanno diversi effetti. Si stimola il flusso sanguigno, si elimina il ristagno d'acqua e si rimuovono le tossine sottocutanee. In più, aumenta anche la produzione di collagene. I movimenti da fare sono molto semplici: dalla base del naso bisogna andare verso l'alto, facendo una piccola pressione con il roller, mentre sull'arco sopraccigliare occorrerà fare dei gesti orizzontali che portano verso l'esterno.

Ginnastica facciale

Non occorre dimenticare la ginnastica facciale. Nel caso non sapeste cosa è, sappiate che si tratta di una serie di esercizi, un vero e proprio workout per la pelle del viso, che rende più elastica e in salute ogni area del nostro volto, fronte compresa.

Uno degli esercizi più efficaci è questo: portiamo le mani sul cranio, con le dita ben salde sull'attaccatura dei capelli. Applichiamo una leggera pressione e tiriamo indietro, lasciando in tensione per 10 secondi, dopodiché ripetiamo per 5 volte. Non è stancante, non provoca dolore e se fatto costantemente riduce davvero i solchi. 

Per approfondire: Rughe d'espressione: cosa sono e che significano?

Cosa fare per le rughe naso labiali

Le rughe naso labiali, comunemente conosciute come linee del sorriso, possono essere sì un segno di invecchiamento della pelle e diventare più evidenti nel tempo, ma a volte sono anche delle semplici rughe d'espressione. Per renderle meno profonde si può ricorrere a:

  • Rimedi naturali;
  • Creme e sieri specifici;
  • Massaggio; 
  • Yoga facciale.

Come visto, anche in questo caso esistono dei trattamenti non invasivi per trattarle. Vi ricordiamo però che come il contorno occhi questa zona è molto, molto delicata, dunque necessita di una maggiore attenzione.

Rimedi naturali per le rughe naso labiali

Una buona soluzione per ridurre e prevenire le rughe naso-labiali è quello di ricorrere a prodotti naturali che non alterino il film lipidico e che mantengano l'equilibrio della pelle. Anche quest'area, come la fronte, è spesso in movimento, ma di fatto qui lo strato di pelle oltre a essere più sottile è anche irrorato da un maggior numero di vasi sanguigni.

Un ottimo alleato sono gli oli, tra cui quello di cocco (ricco di acidi grassi che possono idratare la pelle), quello di mandorle dolci (nutriente e facilmente assorbibile) quello di argan, noto per le sue proprietà anti-age. Sono però da tenere in grandissima considerazione anche balsami e maschere a base di miele, che protegge la pelle dai danni causati dai radicali liberi.

Creme e sieri specifici per la zona naso labiale

Come nel caso della zona del contorno occhi, anche qui è sempre consigliabile integrare nella propria skincare creme o sieri contenenti ingredienti idratanti e nutrienti come acido ialuronico, ceramidi e peptidi. Ottimi anche i retinoidi (come il retinolo), derivati della vitamina A che possono stimolare il rinnovamento cellulare e migliorare la produzione di collagene.

Se la formulazione è delicata, si può anche scegliere un siero che contenga caffeina, perché questo ingrediente migliora la circolazione sanguigna. Infine, sì anche a creme che contengono Coenzima Q10, potente antiossidante che aiuta a proteggere la pelle dai danni causati dai radicali liberi.

Massaggi

Per quanto riguarda i trattamenti manuali, i massaggi possono fare miracoli anche in questo caso. Sia che si voglia ricorrere a un gua sha o procedere senza strumenti, massaggiare questa zona aiuta a stimolare la produzione di collagene ed elastina, riducendo l'aspetto delle rughe nel tempo. Come fare? Partendo in primis dal centro del mento.

Esercizi naso-labiali Shutterstock

Da questo punto, usando gli indici, occorre massaggiare la pelle verso l'alto e al contempo verso l'esterno, arrivando agli zigomi. Dopo, occorre massaggiare la zona delle labbra con piccoli movimenti circolari, che devono sempre partire dal basso e arrivare sotto la punta del naso. Infine, il naso: mentre la struttura va massaggiata verso l'alto, i lati devono essere stimolati con movimenti semicircolari che vadano verso l'esterno del viso.

Yoga facciale

Infine, lo yoga facciale. In modo del tutto simile alla ginnastica facciale, questa tipologia di yoga tonifica la pelle del viso, rendendola più giovane e contrastando le rughe. Per allenare la zona naso-labiale basta davvero pochissimo: dapprima apriamo le labbra in modo rilassato, e poi posizionate la lingua al centro del palato.

A questo punto, chiudiamo le labbra e manteniamo la posizione per circa 15 secondi. Passato questo lasso di tempo espiriamo, inspiriamo e ripetiamo di nuovo.

Per approfondire: Rughe d'espressione occhi naso e labbra: come rimediare con la skincare

Trattamenti per le rughe senza bisturi: dalle buone abitudini al filler

Abbiamo parlato di trattamenti per le rughe senza bisturi calibrati per ogni area, ma per concludere questo viaggio dobbiamo fare un discorso un po' più generale. Ve lo abbiamo già detto diverse volte nei vari paragrafi, ma tenete presente che è essenziale avere uno stile di vita sano per combattere i segni del tempo.

Ciò che non vi abbiamo ancora detto è che potete anche ricorrere all'uso di integratori, che possono giocare un ruolo significativo nel supportare la salute della pelle e ridurre i segni dell'invecchiamento. Tra questi ci sono quelli di vitamine come la vitamina C, nota per le sue proprietà antiossidanti, ma anche quelli di collagene idrolizzato, che aiuta a mantenere l'elasticità cutanea e ridurre la comparsa delle rughe.

Se vi sentite insoddisfatte e volete fare uno step in più, potete anche valutare il ricorso ai filler. Ricordatevi però che anche se non sono trattamenti chirurgici e non richiedono bisturi, possono essere più invasivi perché richiedono l'inoculazione di sostanze (spesso acido ialuronico) sotto cute.

Ovviamente, è sempre molto importante consultare un professionista della salute che saprà dirigervi verso la soluzione migliore per voi.

CONDIVIDI: