Skincare

Trattamenti estetici di tendenza per le over 40

Trattamenti estetici di tendenza per le over 40
Ultima modifica 12.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Trattamenti estetici per over 40: quali sono di tendenza?
  2. Trattamenti estetici e benessere psicologico
  3. Pressoterapia
  4. Biorivitalizzazione del viso
  5. Biostimolazione del viso
  6. Rinofiller
  7. Lipolaser
  8. Ossigenoterapia
  9. Intralipoterapia
  10. Mesoterapia
  11. Carbossiterapia
  12. Criolipolisi
  13. Filler viso
  14. Dopo i 40 anni: i trattamenti di lifting a lungo termine

Trattamenti estetici per over 40: quali sono di tendenza?

Lottare contro i segni del tempo è una missione che ci accomuna tutte: vogliamo che la nostra pelle e alcune parti del nostro corpo appaiano toniche, giovani, fresche e luminose. Dobbiamo peò considerare che, se abbiamo superato i 40 anni, potremmo trovarci a gestire la necessità di ricorrere a soluzioni invasive e drastiche, ma allo stesso tempo avvertiamo il bisogno di fare qualcosa per stare meglio con noi stesse.

Che fare, allora? Semplice: valutare trattamenti estetici innovativi, sempre più gettonati proprio dalle donne over 40. Si tratta di interventi che possono assolutamente essere presi in considerazione se si vogliono contrastare le rughe o se si desidera perfezionare altre zone del viso e del corpo, provando al contempo a fermare i cambiamenti cutanei e migliorando il benessere fisico e psicologico a 360 gradi.

Prima di dirvi di più, però, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza, cosmesi, estetica e benessere.

Trattamenti estetici e benessere psicologico

L'arrivo dei 40 anni può essere impegnativo sotto diversi punti di vista. Da una parte, pur prendendo atto del fatto che il processo d'invecchiamento continua il suo naturale decorso, proviamo a contrastarlo con tutte le buone abitudini del caso (dalla corretta alimentazione alla skincare), dall'altra parte entriamo ufficialmente negli "anta", cosa che ha in qualche modo un peso psicologico.

Questo è il momento della vita in cui più facilmente ci si guarda allo specchio e si avverte la necessità di voler cambiare qualcosa. La buona notizia è che, come abbiamo già detto, ci sono diversi trattamenti che possono aiutarci e possono andare a modificare, seppur in maniera meno radicale della chirurgia plastica, sia il nostro viso che il nostro corpo. Si tratta di:

  • Pressoterapia;
  • Biorivitalizzazione del viso
  • Biostimolazione del viso;
  • Rinofiller;
  • Lipolaser;
  • Ossigenoterapia;
  • Intralipoterapia;
  • Mesoterapia;
  • Carbossiterapia;
  • Criolipolisi;
  • Filler.

Adesso vi parleremo di tutti questi trattamenti nello specifico, ma prima dobbiamo fare una doverosa premessa: alcuni di questi non sono affatto invasivi, altri invece richiedono l'uso di aghi o di strumenti che possono causare leggeri fastidi. Prima di prendere una decisione assicuratevi di rivolgervi a uno specialista e, soprattutto, affidatevi a un medico (dermatologo, medico estetico o chirurgo estetico) che sappia darvi tutti i consigli del caso.

Scegliere il trattamento giusto, che faccia per voi e che rispetti le vostre aspettative sia nel momento dell'esecuzione che nella gestione dei momenti successivi può portare grandi benefici anche dal punto di vista mentale, facendovi sentire più sicure di voi e aumentando il vostro livello di soddisfazione e benessere.

Pressoterapia

Iniziamo da un trattamento estetico non invasivo: la pressoterapia. Si tratta di una tecnica terapeutica che utilizza la pressione dell'aria per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica. Il massaggio avviene in maniera sequenziale su diverse parti del corpo, attraverso speciali apparecchiature dotate di guaine.

Nella fascia d'età over 40 il corpo inizia a mostrare segni di rallentamento nel sistema circolatorio e linfatico, favorendo l'accumulo di liquidi, alla formazione di cellulite e a una generale sensazione di pesantezza e gonfiore, specialmente nelle gambe. Il trattamento, grazie alla sua azione di massaggio profondo esercitato in modo uniforme e controllato, aiuta a contrastare questi fenomeni, promuovendo un miglioramento del tono e dell'aspetto della pelle, nonché una sensazione di leggerezza e benessere.

Uno degli aspetti che più vengono apprezzati è l'abilità di agire in maniera delicata ma efficace, rendendolo adatto anche a chi ha vene fragili o soffre di varici, condizioni non rare nella popolazione adulta. Oltre agli effetti sul sistema circolatorio e linfatico, la pressoterapia dona relax muscolare e riduzione della stanchezza, soprattutto dopo attività fisica o a fine giornata, quando il senso di pesantezza alle gambe può diventare più pronunciato. La sensazione di benessere che ne deriva è uno dei motivi per cui questo trattamento è spesso incluso in percorsi di recupero o in programmi di benessere generale.

Per approfondire: Combattere la cellulite con la pressoterapia

Biorivitalizzazione del viso

Adesso passiamo al primo di una serie di trattamenti leggermente invasivi: la biorivitalizzazione del viso. Si tratta di una procedura che va effettuata solo da un medico, perché prevede una serie di iniezioni cutanee a base di attivi anti-età come l'acido ialuronico sommato con molecole stimolanti e antiossidanti.

Si rivela ottimo per le donne over 40 perché idrata la pelle, leviga la trama cutanea e favorisce il turnover cellulare. In più, le iniezioni stimolano la produzione del collagene e dell'elastina, e riducono i cedimenti cutanei, le macchie e le rughe perioculari, nasolabiali e della fronte.

Per approfondire: Rughe d'espressione occhi naso e labbra: come rimediare con la skincare

Biostimolazione del viso

Anche la biostimolazione consiste in una serie di iniezioni da praticare sul viso, che però contengono anche vitamine e amminoacidi. L'ago utilizzato è molto sottile e la sostanza iniettata ha come obiettivo principale quello di agire sui fibroblasti, un tipo di cellula presente nel tessuto connettivo del corpo umano che ha il compito di produrre le componenti principali di questo tessuto, come il collagene, l'elastina e altre proteine della matrice extracellulare.

Dopo i 40, dato che proprio la produzione di collagene ed elastina si riduce sempre di più, la biostimolazione può avere un ruolo chiave: infatti incentiva il processo naturale di sintesi delle sostanze che mantengono tonica e turgida la nostra pelle e la aiuta a rigenerarsi con più facilità. L'effetto è immediato e dura da 3 a 6 mesi.

Per approfondire: Collagene: da che età inizia a diminuire?

Rinofiller

Un altro dei trattamenti estetici più gettonati dalle donne over 40 è il rinofiller. Localizzato sul naso, anche questo trattamento prevede piccole iniezioni, generalmente a base di acido ialuronico, che devono eseguite da un medico o da personale altamente specializzato.

Si tratta di una soluzione largamente efficace per gestire cedimenti dovuti all'età, lievi gobbe nasali o più semplicemente per sollevare la punta del naso, migliorando l'equilibrio e dell'armonia del viso senza doversi affidare alla chirurgia estetica. Non si tratta di una soluzione definitiva: ha una durata che può variare dai 6 ai 18 mesi per poi essere ripetuto secondo i consigli del medico a cui ci si è affidati.

Rapido e non doloroso, non richiede tempo di recupero: le pazienti possono uscire dallo studio medico immediatamente e riprendere la propria vita. Gli unici effetti collaterali come lieve gonfiore e rossore tendono a risolversi in pochissimo tempo autonomamente. 

Per approfondire: Naso: medicina e chirurgia estetica, rinofiller e rinoplastica

Lipolaser

Il lipolaser è un trattamento indolore e non invasivo che permette di agire in modo mirato sui depositi di grasso in eccesso. Dopo i 40 anni il metabolismo rallenta e l'adipe può accumularsi in più punti, alcuni dei quali non riescono a snellirsi soltanto con la dieta o con l'esercizio fisico. È uno dei trattamenti estetici più innovativi, perché si tratta di una sicura e validissima alternativa alla liposuzione.

Viene effettuato da un medico o da un operatore qualificato, che si avvale di un laser a diodo a bassa intensità e con una frequenza d'onda che varia a seconda dell'area da trattare. Il laser viene direzionato verso le zone da trattare mediante l'applicazione di placche, che si surriscaldano leggermente.

Il getto d'energia laser migliora la comunicazione che avviene a livello intra-extra cellulare, e permette di far fuoriuscire il grasso dall'interno delle cellule adipose (che poi viene smaltito in modo fisiologico dall'organismo). I risultati non sono immediati: occorre fare diverse sedute (da 6 a 10), ma l'effetto è duraturo.

Per approfondire: Liposuzione: tecniche, rischi e complicazioni

Ossigenoterapia

L'ossigenoterapia è un trattamento trendy che deve essere eseguito sia da medici che da esperti qualificati nei centri estetici, con alcune differenze. In medicina estetica è una procedura che prevede l'uso di strumenti ai quali possono essere applicati appositi manipoli e anche degli aghi, mentre presso centri e saloni estetici gli strumenti servono solo a direzionare l'ossigeno puro verso la pelle. 

In campo estetico l'ossigeno può anche essere fatto fluire sotto i tessuti cutanei, mentre in campo estetico viene erogato solo sulla superficie della pelle. I meriti dell'ossigeno puro sono soprattutto due: ripristinare e migliorare la microcircolazione e di riattivare il metabolismo cutaneo.

Il flusso di ossigeno può essere sfruttato anche per far penetrare più in profondità eventuali sostanze attive (acido ialuronico, antiossidanti, vitamine, amminoacidi ed oligoelementi) che stimolano anche la produzione di elastina e collagene. 

Per approfondire: Come ringiovanire il viso senza bisturi

Intralipoterapia

Adatta a tutte le donne over 40 che hanno notato un rallentamento nel proprio metabolismo e che non riescono a smaltire gli accumuli adiposi con la dieta e con l'attività fisica, l'intralipoterapia è una valida alternativa alla liposuzione, un po' come il lipolaser.

A differenza di quest'ultimo trattamento, però, l'intralipoterapia è leggermente invasiva, perché si basa sull'iniezione di sostanze lipolitiche biocompatibili. Per iniettarle per altro vengono usati degli aghi di lunghezza superiore a quelli classici a cui si è abituati: è proprio la loro lunghezza a far in modo che le sostanze penetrino nel tessuto sottocutaneo, dove iniziano a distruggere le cellule adipose e a ridurre il grasso localizzato.

Questo trattamento estetico è indolore e, come per il lipolaser, il grasso che deriva dalla distruzione delle cellule adipose viene eliminato dal corpo in modo naturale attraverso il sistema linfatico, durante il naturale processo metabolico. Per vederne concretamente gli effetti occorrono da due a sei sedute, ma i risultati sono duraturi.

Per approfondire: Lipoaspirazione gambe: a cosa serve, risultati, costi

Mesoterapia

La mesoterapia è un trattamento che va effettuato solo dal medico estetico. Consiste nell'iniezione intradermica di farmaci di piccole quantità di soluzioni farmacologiche ad azione analgesica, antinfiammatoria, antiedemigena (riducono il gonfiore), rivitalizzanti per il ringiovanimento della pelle (anti-age), protettivi dei capillari e lipolitici.

Gli aghi usati sono piccolissimi (lunghi 6 mm) e dunque poco invasivi. Questo trattamento aiuta contro la cellulite, riduce le adiposità distrettuali ed è perfetto anche per tonificare e idratare la pelle. In genere con un'unica seduta mesoterapica non si possono notare miglioramenti significativi; solitamente, per ottenere risultati soddisfacenti, la paziente si deve sottoporre ad un minimo di 8-10 sedute.

Carbossiterapia

La carbossiterapia è una tecnica minimamente invasiva che utilizza l'infusione controllata di anidride carbonica sottopelle. Originariamente, veniva utilizzata per trattare patologie vascolari periferiche, ma nel tempo è stata applicata anche nell'estetica, dopo aver scoperto i molteplici benefici. 

La metodologia lavora incrementando la circolazione sanguigna e, allo stesso tempo, l'ossigenazione dei tessuti grazie all'iniezione di CO2. L'anidride carbonica, è una molecola naturalmente presente nel nostro corpo: per questo motivo viene metabolizzata e eliminata in modo sicuro, stimolando una risposta fisiologica che porta al miglioramento della microcircolazione e alla stimolazione della formazione di nuovo collagene e elastina.

Per le over 40, regala vantaggi importanti in termini di ringiovanimento cutaneo e trattamento di diverse problematiche estetiche legate all'età. Tra i più rilevanti, vi è il miglioramento dell'elasticità e della tonicità della pelle, che con l'età tende a perdere queste caratteristiche fondamentali. Aiuta concretamente a gestire la flaccidità, favorendo la rigenerazione dei tessuti e trattando persino stati come le smagliature, le cicatrici e la cellulite.

Risulta così versatile che non viene utilizzata solo per il corpo ma soprattutto per trattare occhiaie e rughe sottili. Riuscendo a favorire l'ossigenazione e la rigenerazione cellulare di zone come quella del contorno occhi ha come plus aggiuntivo quello di non essere troppo dolorosa, e un numero limitato di effetti collaterali che tendono ad essere smaltiti rapidamente. 

Criolipolisi

Tra i trattamenti estetici più adatti (e richiesti) dalle over 40 non possiamo non citare la criolipolisi. Questo trattamento si basa su un principio termico: il grasso va incontro a riduzione se viene "congelato", perché le cellule adipose che si trovano nel tessuto sottocutaneo, sono sensibili al raffreddamento.

Il medico estetico, dunque, procede con un intervento di cristallizzazione: la paziente viene sdraiata su un lettino e viene applicato un gel nell'area da trattare, dopodiché viene applicata una coppa che risucchia la plica di grasso da trattare e in seguito avviene il raffreddamento. Il trattamento è indolore e i primi risultati si vedono in 15-20 giorni.

Filler viso

Infine, non possiamo non citare i filler. Con l'avanzare dell'età, la pelle inizia a perdere alcuni dei suoi componenti chiave, come collagene, elastina e acido ialuronico, portando alla comparsa di rughe, perdita di volume e una diminuzione dell'idratazione e dell'elasticità. Per poter contrastare questi aspetti, una risposta arriva direttamente dal filler viso, uno dei trattamenti estetici non chirurgici sempre più in voga.  

Per le persone over 40 è di supporto nel riempimento delle linee naso-labiali, il ripristino del volume nelle guance, che tende a diminuire con l'età, il miglioramento dei contorni della mandibola, e il riempimento delle labbra, che possono perdere volume e definizione nel tempo. In medicina estetica, i luminari del settore, li utilizzano per minimizzare l'aspetto delle rughe intorno agli occhi e sulla fronte.

Uno dei principali vantaggi che dovreste conoscere è la capacità di fornire risultati naturali senza necessità di tempi di recupero lunghi. La procedura viene completata in un lasso di tempo che varia da poche decine di minute ad un'ora, a seconda dell'area trattata, e i pazienti possono generalmente riprendere le loro attività quotidiane immediatamente. Gli effetti collaterali sono tipicamente lievi, limitandosi a rossore, gonfiore, o ecchimosi nel sito di iniezione, che scompaiono nel giro di pochi giorni.

Si tratta di una soluzione reversibile, soprattutto nel caso dell'acido ialuronico. Significa che i risultati sono temporanei e che il trattamento andrà ripetuto con cadenza regolare per mantenere i risultati affidandosi ad un medico estetico specializzato che saprà guidarvi.

Per approfondire: Filler all'acido ialuronico: cosa sapere

Dopo i 40 anni: i trattamenti di lifting a lungo termine

Concludiamo facendovi presente che da qualche anno a questa parte non solo sono di tendenza, ma sono anche ampiamente consigliati i trattamenti lifting a lungo termine. Si tratta di procedure medico-estetiche leggermente più invasive e drastiche (come il botox anti-rughe), ma che invece di essere effettuate in una sola seduta vengono destrutturate e suddivise in più sedute nel corso del tempo.

Ciò fa sì che gli interventi non appaiano troppo radicali e che i risultati siano molto più naturali. In ogni caso, qualsiasi sia la vostra scelta, ricordate di evitare il fai da te e soprattutto di affidarvi solo a specialisti nel campo della Medicina Estetica. Un professionista serio vi farà una visita e saprà guidarvi verso le soluzioni e i trattamenti migliori per farvi sentire meglio con il vostro corpo.

CONDIVIDI: