Tinte per Capelli Migliori: Guida alla Scelta e Consigli per l’Uso

Tinte per Capelli Migliori: Guida alla Scelta e Consigli per l’Uso
Ultima modifica 18.09.2020
INDICE
  1. Destinazione d’Uso
  2. Tinte per Cambiare Colore di Capelli
  3. Tinte per Coprire i Capelli Bianchi
  4. Tinte per Capelli Senza Ammoniaca
  5. Tinte per Capelli di Origine Vegetale
  6. Tinta Per Capelli Fai da Te
  7. Precauzioni e Test di Sensibilità Cutanea
  8. Cura dei Capelli Colorati Dopo la Tinta

Destinazione d’Uso

Le tinte per capelli sono cosmetici in grado di pigmentare la chioma in varie tonalità cromatiche, coprire i capelli bianchi, creare effetti particolari o riflessi.

Negli anni, la ricerca ha permesso di mettere a punto diverse tipologie di tinture, ma la più conosciuta rimane quella a base di ammoniaca. Questa copre, insieme alle molecole coloranti, la struttura del capello del colore desiderato, penetrando in profondità nella fibra capillare. Attualmente, i prodotti sono molto meno aggressivi, poiché i pigmenti vegetali hanno sostituito quelli chimici.

Tinte per Cambiare Colore di Capelli

Anche se i capelli non sono ancora grigi o bianchi, i prodotti coloranti possono essere un valido strumento per modificare la propria immagine.

Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di tinte: da quelle che si fissano temporaneamente alla parte superficiale del capello e conferiscono una serie di sfumature, a quelle composte da coloranti che penetrano oltre le cuticole e resistono per qualche shampoo. La più diffusa delle tinte per capelli rimane comunque la classica ossidazione in ambiente basico, in cui gli ingredienti intermedi reagiscono tra loro e conferiscono un colore alla fibra dei capelli discretamente duraturo.

Tinte per Coprire i Capelli Bianchi

Il colore dei capelli dipende quasi esclusivamente dalla melanina che si trova all'interno del loro midollo, ma anche dalla capacità di riflettere la luce, quindi dalla porosità e dallo strato superficiale della fibra capillifera.  Dal punto di vista fisiologico, con l'avanzare dell'età, i melanociti presenti nei follicoli piliferi perdono gradualmente la capacità di produrre melanina e inizia il processo dell'incanutimento, perciò molte persone ricorrono alla colorazione cosmetica dei capelli.

Tipologie

Tinte per la Colorazione dei Capelli

In base alla durata della colorazione, si distinguono tre principali categorie di tinture per capelli:

  • Colorazioni temporanee;
  • Colorazioni semipermanenti;
  • Colorazioni permanenti.

Colorazioni Temporanee

Le tinte per capelli temporanee contengono coloranti diretti e pronti all'uso, che si fissano debolmente alla superficie del capello, senza penetrare in profondità nelle fibre. Si tratta di prodotti contenenti molecole di grandi dimensioni che si "aggrappano" alla parte superficiale del fusto capillifero. Le tinture temporanee si eliminano con 2-4 lavaggi e non alterano il colore naturale, ma regalano una nuova sfumatura alla chioma. Le colorazioni temporanee non hanno potere coprente sui capelli bianchi.

Colorazioni Semipermanenti

Le tinte per capelli semipermanenti contengono sostanze coloranti, appartenenti a varie classi chimiche, che sono in grado di depositarsi sotto la superficie del capello.

Le colorazioni semipermanenti consentono di modificare il colore in modo evidente, ma non definitivo e tendono a scomparire gradualmente. Dopo 8-10 lavaggi, i capelli ritornano al colore originale. Per questi motivi, le tinte per capelli semipermanenti sono particolarmente adatte a chi vuole realizzare riflessi tono su tono o per mascherare i primi capelli bianchi, a patto che questi non superino il 30% dell'intera chioma.

Colorazioni Permanenti ad ossidazione

Le tinte per capelli permanenti si differenziano dagli altri tipi di colorazione, in quanto richiedono l'uso abbinato di due componenti, da miscelare insieme al momento dell'applicazione: l'agente alcalino e l'ossidante. Il primo agisce aprendo lo strato esterno del capello, facendo così penetrare in profondità l'ossidante (schiarisce i pigmenti di melanina) e l'agente colorante (colora il capello). Queste molecole penetrano in profondità e modificano il colore naturale dei capelli in modo sostanziale e duraturo, oltre a coprire i capelli bianchi fino al 100%.

Le tinte per capelli permanenti resistono anche fino a due mesi, ma è necessario intervenire con un ritocco sulla ricrescita dopo un mese circa.Queste colorazioni coprono perfettamente i capelli bianchi e consentono di realizzare colorazioni sia più scure, che più chiare, rispetto alla pigmentazione naturale.

Tinta per Capelli Excellence di L'Oréal

La tinta L'Oréal Paris Excellence Cream è uno dei prodotti più venduti su Amazon, le recensioni dei clienti sono infatti numerose e molto positive. Il prodotto non si limita unicamente alla crema colorante, nella confezione sono inclusi anche un nuovo shampoo a Ph dolce per la colorazione e una maschera nutriente per reidratare e fortificare il capello. La formula della crema colorante contiene Pro-Keratina e Ceramide, arricchita con Ionene G. Come altre tinte per capelli, anche la linea di L'Oréal offre una vasta gamma di colorazioni possibili per coprire i capelli bianchi.

Tinte per Capelli Senza Ammoniaca

L'ammoniaca presente nelle "classiche" tinte per capelli viene utilizzata per rendere alcalino il pH. Questa condizione favorisce l'apertura delle cuticole dei capelli e permette la penetrazione delle molecole che partecipano alla reazione chimica che porta alla formazione del colore definitivo.

Nella tinte per capelli "senza ammoniaca", quest'agente alcalinizzante è sostituito con un derivato, come la monoetanolammina. Questo simula la funzione dell'ammoniaca, ossia aiuta ad aprire le squame superficiali del capello, in modo da consentire ai coloranti di penetrare nella fibra.

Le tinte per capelli prive di ammoniaca non presentano lo stesso forte odore che caratterizza le varianti che la contengono. Il profilo di sicurezza dell'ammoniaca e delle sue alternative sono ancora oggetto di discussione e approfondimento in ambito scientifico: talvolta, l'ammoniaca è sostituita con altre ammine meno odorose, ma capaci di dare origine a nitrosammine, che sono molecole comunque nocive.

Tinta per Capelli Olia Garnier

La tinta per capelli Garnier Olia è una colorazione permanente che non contiene ammoniaca. Questa tinta per capelli è disponibile in moltissime tonalità differenti, dal biondo chiaro al nero, e garantisce la copertura dei capelli bianchi al 100%. Non contenendo ammoniaca, è l'olio contenuto nella tintura a fare sì che la tinta raggiunga e avvolga tutto il capello; il sistema, infatti, si chiama proprio oil-delivery. L'assenza dell'ammoniaca, inoltre, fa sì che il profumo della tintura per capelli sia più leggero e gradevole, richiamando un bouquet floreale.

Tinte per Capelli di Origine Vegetale

Le tinte per capelli di origine naturale hanno trovato, negli ultimi anni, il consenso entusiasta di alcuni consumatori. Senza dubbio, il colorante per capelli di origine vegetale più conosciuto è l'henné. Oltre a pigmentare la chioma, questo nutre in profondità i capelli e li rende più corposi, grazie ai suoi principi attivi (tannini, resine, polifenoli e coloranti).

Tinta Naturale Vegetale Khadi

La tinta naturale vegetale Khadi basa la sua formulazione proprio sull'uso delle henné, infatti si tratta di una tintura per capelli in polvere. Si utilizza, infatti, proprio come se fosse una classica henné, ma a cui sono stati aggiunti coloranti vegetali per virare dal classico rosso della Lawsonia Inermis ai vari toni di capelli. Questo perché Khadi propone questa tintura vegetale realizzato questa tinta naturale in toni diversi. Per avere un risultato soddisfacente è necessario tenerla in posa un'ora e mezza, ma non superare le 2 ore.

Tinta Per Capelli Fai da Te

Per cambiare colore di capelli, basta scegliere il prodotto che meglio risponde alle proprie esigenze: più o meno permanente, ma sempre in sicurezza, seguendo le istruzioni e rispettando i tempi di posa.

Cosa Serve per Fare la Tinta a Casa

Gli strumenti indispensabili per l'applicazione delle tinte per capelli sono:

  • Una mantella per riparare vestiti;
  • Guanti in lattice per proteggere le mani;
  • Vaschetta e pennello largo e piatto, adatto a distribuire la miscela dalle radici alle punte, oppure, in alternativa, dosatore con il beccuccio per stendere il colore.

Spesso, le tinte per capelli ad uso domiciliare hanno già nella confezione tutto il necessario per l'applicazione; in caso contrario, è tutto facilmente reperibile. A tal proposito, prima dell'acquisto, è consigliabile leggere attentamente sulla confezione della tinta per capelli cosa è contenuto al suo interno e procurarsi separatamente ciò che manca.

Come si applica la Tinta per Capelli

La tinta per capelli va distribuita accuratamente partendo dalle radici. Attendere per 10 minuti, prima di applicare il resto della tinta alle lunghezze. Alla termine del tempo di posa, si risciacqua con acqua tiepida, fino a quando non risulta trasparente.  Terminata l'applicazione, lasciare in posa per il tempo indicato sulla confezione della tinta per capelli

Precauzioni e Test di Sensibilità Cutanea

Nelle persone predisposte, alcune tinte per capelli possono provocare una reazione allergica che, in alcuni rari casi, può essere di grave entità. Per prevenire quest'evenienza, è indispensabile rispettare le istruzioni e testare i nuovi prodotti almeno 48 ore prima dell'uso effettivo.

Per realizzare il test di sensibilità cutanea e verificare la comparsa di eventuali effetti indesiderati:

  • Togliere gli orecchini, quindi applicare una piccola quantità di prodotto colorante dietro l'orecchio o su un braccio, con l'aiuto di un bastoncino di cotone;
  • Aspettare 48 ore senza lavare, né coprire o toccare. Se, durante tale periodo, non si riscontrassero irritazioni reazioni anomale quali prurito, arrossamento o gonfiore nella zona sottoposta test o intorno a tale zona, è possibile procedere con la colorazione dei capelli.

Consigli per il Fai da te

In generale, è consigliabile evitare l'applicazione se il cuoio capelluto è irritato, danneggiato o particolarmente sensibile. Inoltre, l'uso regolare di una maschera per capelli colorati, aiuterà le squame del fusto capillare a diventare più compatte, esaltando il colore della tinta.

Cura dei Capelli Colorati Dopo la Tinta

Nonostante le tinte per capelli presentino formule affidabili e di qualità, tingere i capelli troppo frequentemente rimane una controindicazione. Il rischio è quello di stressare troppo le fibre capillari: non a caso gli esperti consigliano di far passare almeno 4 settimane tra un trattamento di colorazione e quello successivo, anche in presenza di capelli sani.

Le chiome colorate richiedono particolari attenzioni e corrette abitudini cosmetiche. Prodotti specifici hanno l'obiettivo di riparare le fibre capillari, restituire morbidezza e vigore, preservare la tonalità del colore e proteggerlo, affinché sia lucido e intenso. I cosmetici dedicati capelli colorati contengono sostanze protettive e rivitalizzanti, come fitoestratti, polimeri, aminoacidi e proteine, che sono in grado di fissarsi al capello, riempiendo le fenditure e sigillando il colore a lungo.

Shampoo per Capelli Colorati

Con lavaggi troppo frequenti, il colore tende a sbiadire e a perdere brillantezza. Per detergere le chiome senza schiarirle e far perdere alla tintura la sua intensità, è necessario utilizzare prodotti specifici per capelli colorati. Con i cosmetici adeguati, la frequenza di lavaggio può restare invariata (due o tre volte la settimana). In ogni caso, quando si lavano i capelli, non versare lo shampoo direttamente sulla testa, ma metterne una piccola quantità nel palmo della mano, senza diluirlo, per non ridurre la concentrazione dei principi attivi. Il prodotto, distribuito sui capelli bagnati, deve essere massaggiato, per vari minuti, con piccole pressioni dei polpastrelli sul cuoio capelluto, utili a riattivare il microcircolo.

Balsamo per Capelli Colorati

Il balsamo per capelli colorati consente di ristrutturare le fibre capillari e regalare brillantezza alla tinta. Il prodotto si stende sulla capigliatura detersa ancora umida, distribuendolo bene fino alle punte e massaggiandolo per farlo penetrare. Il balsamo può essere lasciato in posa 2-3 minuti, affinché possano agire gli ingredienti nutrienti e ravvivanti, quindi si risciacqua con cura.

Maschera per Capelli Colorati

Un paio di volte la settimana, è possibile stendere sui capelli puliti e umidi una maschera dall'azione intensiva. La formula cremosa del prodotto contiene un'alta concentrazione di principi attivi che penetrano nella fibra capillare, ristrutturandola e rinforzandola, aiutando a compensare rapidamente le loro carenze.

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Autore

Giulia Bertelli
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici