Capelli

Shampoo Anticaduta Migliore: quale scegliere e come usarlo

Shampoo Anticaduta Migliore: quale scegliere e come usarlo
Ultima modifica 09.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Shampoo Anticaduta: cos’è?
  2. A cosa serve
  3. Shampoo Anticaduta: indicazioni e modalità di azione
  4. Cosa contiene
  5. Come sceglierlo
  6. Come si usa
  7. Shampoo Anticaduta: per quanto tempo usarlo?

Shampoo Anticaduta: cos’è?

Lo shampoo anticaduta è un prodotto cosmetico che coadiuva le strategie messe a punto per limitare o arrestare il diradamento della capigliatura. Nonostante non abbia il potere di bloccare la perdita eccessiva dei capelli, lo shampoo anticaduta contribuisce alla risoluzione del problema supportando l'effetto dei principi attivi presenti nei trattamenti cosmetici o farmacologici indicati dal medico.

Basti pensare che sempre più spesso sono disponibili sul mercato detergenti e prodotti trattanti topici anticaduta (come fiale, sieri e lozioni) da utilizzare in combinazione: lo shampoo richiama all'interno della sua formula le sostanze funzionali che caratterizzano i trattamenti veri e propri e "prepara" il cuoio capelluto agli step successivi.

Caduta dei capelli: identikit del problema

La caduta dei capelli è una problematica che interessa molte persone. Quando si protrae nel tempo, tale fenomeno può portare all'evidente diradamento della chioma, oltre a generare delle serie ripercussioni psicologiche. I motivi che possono condurre alla perdita dei capelli sono numerosi: predisposizione genetica, stato di salute generale, disfunzioni ormonali, stress psico-fisico, abitudini d'igiene errate, diete drastiche, traumi meccanici subiti dalla chioma ecc. In ogni caso, si viene a configurare un insieme di situazioni non positive per il benessere dei capelli.

A cosa serve

Lo shampoo anticaduta è un detergente che, pur essendo formulato per l'igiene dei capelli e del cuoio capelluto, coadiuva i trattamenti per contrastare il diradamento. Grazie alla presenza nella formulazione di ingredienti attivi contro la perdita dei capelli, questo prodotto cosmetico-funzionale contribuisce a rinforzare e migliorare la vitalità della fibra capillare. L'obiettivo principale dello shampoo anticaduta è quello di fornire le sostanze nutritive fondamentali per il benessere della capigliatura.

Per contrastare la caduta dei capelli, la formula deve essere addizionata di principi attivi specifici che agiscano contro le principali cause della perdita dei capelli, quindi lo shampoo può agire come:

  • Riattivatore e/o stimolante del microcircolo superficiale del cuoio capelluto, migliorando l'ossigenazione ed evitando l'atrofia dell'apparato pilo-sebaceo;
  • Inibitore dell'enzima 5-alfa-reduttasi, per contrastare le alterazioni del follicolo causate dal diidrotestosterone (DHT), principale ormone coinvolto nell'eziologia dell'alopecia;
  • Attivatore di geni coinvolti nel meccanismo di riparazione del tessuto corneo, in particolare i cheratinociti e le molecole di adesione (laminina-5 e collagene).

Lo shampoo anticaduta rappresenta, inoltre, un ottimo alleato per restituire densità e consistenza ad una chioma indebolita da circostanze occasionali e limitate (es. periodi particolarmente stressanti, cambi di stagione ecc.).

Shampoo Anticaduta: indicazioni e modalità di azione

Lo shampoo anticaduta è un valido aiuto nella gestione della perdita dei capelli, soprattutto se la sua azione è potenziata e completata da fiale o sieri senza risciacquo, farmaci, trattamenti medici o di altro genere. La combinazione di queste strategie permette, infatti, un intervento deciso e mirato contro il diradamento della chioma. Chiaramente, per i limiti cosmetici di uno shampoo, anche il migliore prodotto di questa categoria non può arrestare del tutto la caduta eccessiva dei capelli, ma può essere di supporto nel rallentarne il decorso e, se utilizzato con la giusta frequenza, può aiutare a rafforzare i capelli fini o rovinati. Per garantire un'azione anticaduta, lo shampoo deve:

  • Mantenere in buono stato i capelli ed il cuoio capelluto: gli shampoo anticaduta migliorano la corposità della chioma e proteggono i fusti dagli agenti esterni aggressivi che potrebbero contribuire alla loro perdita;
  • Eliminare lo sporco e le particelle inquinanti dalla capigliatura;
  • Prolungare la vita del capello, aumentando l'apporto di nutrienti, vitamine ed oligoelementi a livello del follicolo pilo-sebaceo;
  • Preparare il cuoio capelluto per renderlo più ricettivo ai trattamenti anticaduta successivi alla detersione;
  • Ridurre localmente la produzione di metaboliti del testosterone (come l'ormone diidrotestosterone, DHT).

Cosa contiene

Ingredienti base dello Shampoo Anticaduta

Dal punto di vista formulativo, anche lo shampoo anticaduta presenta una base lavante, cioè una miscela di tensioattivi (o agenti inumidenti) dalle proprietà detergenti. La loro funzione è quella di eliminare lo sporco ed il grasso in eccesso presente a livello del cuoio capelluto e della chioma nel rispetto della normale fisiologia del cuoio capelluto. Oltre ai tensioattivi, nello shampoo troviamo agenti schiumogeni, emulsionanti, conservanti, addensanti, agenti alcalinizzanti o acidificanti per il pH, profumo e coloranti. Quest'insieme di ingredienti:

  • Permette una più facile distribuzione;
  • Assicura una certa consistenza e stabilità;
  • Migliora la tollerabilità del prodotto.

Sostanze funzionali

Gli shampoo anticaduta contengono principi attivi specifici che rendono questi prodotti cosmetici adatti a contrastare la perdita dei capelli ed a rendere più performanti gli altri trattamenti applicati a livello topico. Tra le principali sostanze funzionali utilizzati nella formulazione rientrano:

Altri ingredienti che possono migliorare ulteriormente le prestazioni dello shampoo anticaduta sono: acido alfa linolenico e acido azelaico (inibitori dell'enzima 5-alfa-reduttasi); pantenolo, grano e proteine di soia (nutritivi); pappa reale e semi di lino (ristrutturanti); burro di karité e olio d'argan (protettivi).

Come sceglierlo

Lo shampoo anticaduta è un prodotto specifico, che va scelto a seconda delle proprie esigenze. Innanzitutto, occorre individuare le esatte cause del diradamento. A tal proposito, per inquadrare correttamente il problema, è consigliabile rivolgersi ad un dermatologo che saprà indicare lo shampoo anticaduta più idoneo per contrastare il fenomeno o gli attivi da ricercare nella sua formulazione, anche a seconda del caso sia transitorio o patologico.

Shampoo Anticaduta: quali requisiti deve rispettare?

Per un acquisto sicuro e soddisfacente, ci sono delle particolarità che vanno ricercate in ogni shampoo anticaduta. Innanzitutto, per garantire un'azione trattante, il prodotto deve mantenere in buono stato i capelli ed il cuoio capelluto, senza indebolirli o sfibrarli. La formula deve rispettare, poi, i fisiologici valori di pH e la costituzione del mantello idro-lipidico, senza indurre alterazioni o provocare irritazioni.

Shampoo Anticaduta Nissòlia

Lo shampoo anticaduta rivitalizzante Nissòlia è un alleato importante per chi combatte contro la perdita di capelli. L'inci ha una formulazione basata su estratti vegetali capaci di inibire il DHT, l'ormone responsabile della caduta dei capelli. Non solo, nella formulazione è compresa anche la biotina, una vitamina idrosolubile del complesso B importantissima per la salute dei capelli. Questo shampoo anticaduta è arricchito con aloe vera e con oli essenziali che aiutano il microcircolo e stimolano l'ossigenazione dei follicoli.

Shampoo Anticaduta Phyto Cyane

Lo shampoo anticaduta Phyto Cyane è un valido aiuto in caso si caduta di capelli resa particolarmente intensa da stress, periodi di stanchezza, post parto e altre situazioni che fanno sentire sotto pressione. Nella formulazione è presente la vitamina b6, fondamentale per un capello sano e resistente, ad essa vengono associati l'estratto di gingko biloba, che stimola il metabolismo cellulare e rafforza i capelli; i procianidoli d'uva, che combattono i radicali liberi mantenendo giovane il bulbo pilifero; estrazione di China, una pianta dalle proprietà stimolanti. Si applica come un normale shampoo, va lasciato in posa 2 minuti e quindi risciacquato.

Shampoo Anticaduta Bioblas

Lo shampoo all'ortica di Bioblas è un valido aiuto per i capelli che cadono. Lo shampoo Bioblas è formulato con ortica, olio d'oliva, edera e rosmarino, in particolare ortica e edera sono, come abbiamo visto, degli ingredienti particolarmente indicati per la caduta dei capelli. Gli oli provengono da coltivazione biologica. Può essere utilizzato anche per shampoo frequenti, perché è molto delicato e non danneggia il pH del cuoio capelluto e non irrita la pelle in alcun modo. Oltre a combattere la caduta dei capelli, lo shampoo di Bioblas ci aiuterà ad avere una chioma più voluminosa e sana.

Come si usa

Lo shampoo anticaduta deve essere applicati sulla chioma, massaggiando lo scalpo per stimolare la microcircolazione e favorire l'assorbimento delle sostanze funzionali. Il prodotto risulterà così più performante.

Lo shampoo anticaduta deve essere comunque usato con moderazione, facendo attenzione a non eccedere nella quantità del prodotto, per evitare di "stressare" il capello.

Come applicare lo Shampoo Anticaduta

Gli shampoo anticaduta hanno delle modalità specifiche di applicazione che andrebbero sempre rispettate per massimizzarne l'efficacia: il tempo di permanenza sullo scalpo, generalmente di qualche minuto, è importante per lasciare agire i principi attivi. Pertanto, prima dell'uso, si consiglia di leggere attentamente quanto riportato sul flacone o sulla confezione.

In linea generale, per un corretto impiego, occorre bagnare i capelli, applicare lo shampoo anticaduta e massaggiarlo delicatamente. Dopo aver lasciato agire il prodotto per qualche minuto, risciacquare abbondantemente con acqua tiepida o quasi fredda.

Shampoo Anticaduta: per quanto tempo usarlo?

Lo shampoo anticaduta può essere utilizzato quotidianamente nei periodi in cui la perdita è più intensa, per cercare di limitare il fenomeno, o fino a quando il disturbo non risulta essere controllato. Successivamente, la frequenza d'uso va ridotta, indicativamente a due-tre applicazioni a settimana, alternando il prodotto anticaduta a shampoo altrettanto delicati. Ciò consente di mantenere a lungo i benefici del trattamento e prevenire, entro certi limiti, il recidivare del problema.

Controindicazioni

Non esistono particolari controindicazioni associate all'uso dello shampoo anticaduta. Tuttavia, è meglio ricorrere a questo detergente seguendo le modalità d'uso indicate dal produttore.

Il ricorso allo shampoo anticaduta non è indicato nei casi in cui la perdita dei capelli sia correlata a particolari condizioni patologiche come, ad esempio, disordini ormonali, disfunzioni immunitarie o problemi della tiroide. Tali situazioni devono essere gestite con l'aiuto di un medico o un dermatologo esperto in tricologia.

Contenuto sponsorizzato: My-personaltrainer.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, My-personaltrainer.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificate disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.  

CONDIVIDI:

Autore

Dott.ssa Giulia Bertelli

Dott.ssa Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici