Seborrea: cos’è? Quali sono le cause e come si cura

Seborrea: cos’è? Quali sono le cause e come si cura
Ultima modifica 21.02.2024
INDICE
  1. Cos'è la Seborrea?
  2. Sintomi
  3. Cause
  4. Trattamento e rimedi

Cos'è la Seborrea?

La seborrea, nota anche come ipersecrezione sebacea, è un disturbo dermatologico caratterizzato da un'iperattività delle ghiandole sebacee. La conseguenza di quest'aumentata funzionalità è un'eccessiva produzione di sebo.

Cos’è e a cosa serve il sebo?

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/02/21/seborrea-orig.jpeg Shutterstock

In condizioni normali, il sebo è una sostanza grassa che protegge la pelle dalla disidratazione, contribuendo a mantenere l'equilibrio idro-lipidico, oltre ad espletare una blanda azione antibatterica. Quando è secreto in eccesso, però, il sebo contribuisce all'insorgenza di inestetismi cutanei e varie affezioni, tra cui acne e dermatite seborroica, che possono differire per caratteristiche e localizzazione. La seborrea riguarda soprattutto il viso e il cuoio capelluto.

Sintomi

Seborrea: come si presenta

La seborrea è caratterizzata da:

  • Arrossamento della cute
  • Desquamazione secca o untuosa.

Questi sfoghi si manifestano prevalentemente in aree che presentano un'elevata densità di ghiandole sebacee (volto, parte superiore del tronco, cuoio capelluto e pieghe cutanee). In certe regioni, appare più accentuato l'aspetto eritematoso, talvolta conseguente a fenomeni di macerazione e sovrainfezione batterica o micotica.

In genere, la seborrea causa prurito occasionale di intensità variabile e desquamazione del cuoio capelluto (forfora). Nei casi più gravi, compaiono papule squamose di colore rosso-giallastro all'attaccatura dei capelli, in sede retroauricolare, nei condotti uditivi esterni, sulle sopracciglia, nell'ascella, sul dorso del naso, nei solchi naso-labiali e sopra lo sterno.

Seborrea: quando si manifesta?

La seborrea è un sintomo che può manifestarsi a qualsiasi età, soprattutto in soggetti con pelle grassa.

Possibili conseguenze e disturbi associati alla seborrea

https://www.my-personaltrainer.it/imgs/2024/02/21/seborrea-tipi-orig.jpeg Shutterstock
  • Nei neonati, la seborrea può presentarsi con lesioni spesse, crostose e giallastre del cuoio capelluto (crosta lattea) e dermatite cronica da pannolino. Nei lattanti, la seborrea è implicata nella formazione della cosiddetta "cresta lattea", che regredisce spontaneamente.
  • Nell'adulto, invece, la seborrea è spesso associata a forfora grassa, caratterizzata da squame spesse, giallastre ed oleose, che cadono da un cuoio capelluto altrettanto untuoso. L'eccesso di sebo è stato chiamato in causa anche nella comparsa di forfora secca.
  • Talvolta, la seborrea si accompagna ad un forma di eczema, condizione nota come dermatite seborroica. Questa condizione, di origine infiammatoria, porta alla perdita di squame untuose non solo dal cuoio capelluto (forfora), ma anche da altre zone ricche di ghiandole sebacee, come le sopracciglia, le aree cutanee ai lati del naso e dietro agli orecchi, la zona inguinale e, talvolta, quella ascellare. Molto spesso si associa a prurito, a volte intenso.
  • La seborrea può precedere o accompagnare la psoriasi (seboriasi).

Cause

Cosa provoca Seborrea?

Le cause alla base dell'insorgenza della seborrea sono incerte, ma nella patogenesi sembra siano coinvolti più fattori, come:

  • stress fisico o psichico
  • predisposizione genetica
  • ormoni (eccessiva sintesi di androgeni);
  • clima (di solito, peggiora con il freddo)
  • concentrazione di Pityrosporum ovale (microrganismo normalmente presente sulla cute)
  • dieta troppo ricca di grassi e/o zuccheri

Infine, è bene ricordare che, oltre all'eccesso, anche il cambiamento di composizione del sebo può predisporre alle tipiche manifestazioni della seborrea. Questi cambiamenti possono essere fisiologici o, più frequentemente, indotti da particolari microrganismi, come la Malassezia furfur o Pityrosporum, ritenuti causa primaria di forfora e dermatite seborroica.

La seborrea è più frequente e più grave nei pazienti con AIDS ed in quelli affetti da patologie neurologiche, come il morbo di Parkinson.

Trattamento e rimedi

Come si cura la Seborrea?

La cura ed il trattamento della seborrea si differenziano in base alle condizioni che la accompagnano.
Nella seguente tabella sono riportati i principali disturbi che si possono manifestare in associazione alla seborrea e i conseguenti approcci terapeutici che si possono adottare per trattarli.

PROBLEMA

SOLUZIONE

Seborrea, acne e

caduta dei capelli

(alopecia androgenetica)

Visita endocrinologa, utilizzo di farmaci inibitori dell'enzima 5-alfa reduttasi, come il finasteride o il dutasteride, od analoghi fitoterapici, come serenoa repenssemi di zucca, radice di ortica, epilobio, pigeo africano.

Seborrea e capelli grassi

Visita tricologica, utilizzo frequente di shampoo dermopurificanti non aggressivi.

Seborrea e forfora

Visita tricologica, utilizzo di shampoo antiforfora, non aggressivi e dotati di azione antibattericida

Seborrea e pelle asfittica

Visita dermatologica, utilizzo di prodotti a base di acido retinoico sotto controllo medico, enucleazione chirurgica, peeling.

Seborrea e

dermatite seborroica

Visita dermatologica, utilizzo di creme o shampoo ad azione battericida, come quelle a base di ketoconazolo.

Per approfondire: Dermatite Seborroica: Cos'è? Sintomi, Cause e Trattamento

Autore

Giulia Bertelli

Giulia Bertelli

Biotecnologa Medico-Farmaceutica
Laureata in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, ha prestato attività lavorativa in qualità di Addetto alla Ricerca e Sviluppo in aziende di Integratori Alimentari e Alimenti Dietetici