Capelli

Tutti i benefici di fare lo scrub con l'henné ai capelli

Tutti i benefici di fare lo scrub con l'henné ai capelli
Ultima modifica 06.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Scrub con henné ai capelli: cosa sapere
  2. Henné: cosa è?
  3. L'henné cura i capelli?
  4. Henné e ricrescita dei capelli
  5. Come usare lo scrub all'henné sui capelli?
  6. Come si fa lo scrub ai capelli?
  7. Quante volte fare lo scrub ai capelli?
  8. A chi è sconsigliato lo scrub con henné per capelli?

Scrub con henné ai capelli: cosa sapere

Il passare del tempo può rendere i capelli meno forti e luminosi, di conseguenza tendiamo spontaneamente a pensare a modi più o meno nuovi per prendercene cura. Uno di questi è lo scrub con henné, che può dare nuovo vigore e lucentezza alla nostra chioma. Ebbene sì: l'henné non serve "solo" a ottenere una splendida colorazione naturale!

Questa mistura di erbe ha tante proprietà: in particolare, se avete dei capelli fragili e con poca lucentezza fa proprio al caso vostro. Prima di saperne di più, però, vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Henné: cosa è?

Prima di procedere, però, andiamo a fare un po' di chiarezza su questo prodotto. Per chi ancora non lo sapesse o non avesse le idee chiare, l'henné è una polvere che si ottiene da una pianta che si chiama Lawsonia inermis (o Henna). Questa pianta, grazie alla presenza di lawsone, assume una consistenza pastosa che permette di colorare i capelli (ma anche la pelle e le unghie) senza utilizzare prodotti chimici e per dar loro dei toni o riflessi rossastri o ramati

Come abbiamo già detto, però, le sue proprietà tintorie non sono l'unica particolarità. Nel corso degli anni, infatti si sono susseguiti diversi studi che ne hanno confermato l'efficacia antimicrobica, oltre che quella antiossidante. In più, è stato provato che gli oli di henné sono anche in grado di rinforzare il follicolo pilifero.

L'henné cura i capelli?

Non è tutto qui. Altri studi, che per altro ne hanno seguito l'uso nel corso dei secoli, hanno dimostrato che l'henné ha anche delle proprietà nutrienti. Ciò grazie alle sostanze contenute al suo interno, che agiscono sulla struttura dei capelli, migliorandone la lucentezza e la morbidezza.

Non solo, i tannini contribuiscono a un effetto riequilibrante sul cuoio capelluto, in quanto sono in grado di regolare la produzione di sebo. L'henné ha delle proprietà disinfiammanti, antimicotiche, e antibatteriche ed è consigliato nei casi di forfora e dermatite. Inoltre, contribuisce a rivitalizzare le radici e le punte. 

Henné e ricrescita dei capelli

Se ciò che abbiamo già detto non bastasse a valutare lo scrub con henné per i capelli, aggiungiamo un altro piccolo tassello alla vostra conoscenza: nei trattamenti di anticaduta più efficaci spesso si trova anche, tra le varie sostanze, l'henné neutro. Le sostanze minerali che contiene al suo interno, infatti, risultano compatibili con la struttura dei capelli e contribuiscono a rafforzarli.

Ciò vale ancor di più se si fa uno scrub, perché applicando questo prodotto e massaggiando il cuoio capelluto si stimola la circolazione sanguigna. Un maggiore flusso può portare più nutrienti alla zona delle radici, favorendo la crescita dei capelli. C'è di più: se utilizzate già l'henné per la colorazione eviterete lo stress eccessivo causato da prodotti chimici.

Questi, a lungo andare, generano danni e debolezza. Con questo prodotto naturale, i risultati che si possono ottenere variano in base alla persona e al colore di partenza. Il suo effetto può durare fino a un paio di mesi. Il vantaggio rispetto, ad altre alternative create in laboratorio, è che la ricrescita dei capelli non è visibile fin da subito, in quanto tende ad adattarsi al resto dei capelli con delle piacevoli sfumature. 

Per approfondire: Tutte le soluzioni per la ricrescita dei capelli

Come usare lo scrub all'henné sui capelli?

  • Acquistare l'henné incolore;
  • Applicare sui capelli e sulla cute;
  • Massaggiare delicatamente con i polpastrelli.
  • Lasciare in posa da 30 minuti a 1 ora;
  • Massaggiare ancora delicatamente;
  • Risciacquare.

Andiamo ora all'applicazione pratica dello scrub per i capelli, elencando tutti gli spet. Prima di tutto, per questo trattamento è ideale utilizzare l'henné nella sua versione incolore. Il prodotto va applicato sui capelli e sulla cute e poi è necessario massaggiare delicatamente con i polpastrelli per qualche minuto.

Successivamente arriva il momento del tempo di posa, che può variare dai trenta minuti a un'ora. Al termine, potrete risciacquare con cura facendo attenzione a eliminare tutto il preparato che avete applicato e lasciato agire. L'henné sarà in grado di bilanciare il pH della cute e rimuovere i residui di prodotti e le cellule morte

Come si fa lo scrub ai capelli?

  • Prendere una piccola ciotola;
  • Versarci dentro la polvere di henné incolore;
  • Unire una piccola quantità di acqua tiepida;
  • Mescolare con zucchero di canna.

Ma come si fa nel dettaglio lo scrub ai capelli? In generale questo trattamento prevede l'uso di prodotti esfolianti e nutrienti, e ciò vale anche per quello all'henné. Nello specifico, in questo caso, all'henné incolore va unita dell'acqua tiepida e poi va aggiunto dello zucchero di canna o del sale.

Se volete rendere ancor più nutriente l'applicazione, è possibile usare altri prodotti, come dello yogurt, del miele e dell'olio di cocco. Non esagerate con le dosi: cercate sempre di creare una mistura equilibrata, né troppo collosa né eccessivamente liquida, in modo tale da riuscire a massaggiare senza difficoltà.

Quante volte fare lo scrub ai capelli?

Non esiste una regola valida per tutti, ma lo scrub per capelli con henné non è decisamente da fare tutti i giorni. Come tutti i trattamenti esfolianti tendenzialmente andrebbe fatto una volta ogni due o tre settimane, perché farlo di frequente può causare secchezza o creare piccole irritazioni.

In generale, comunque, la frequenza di questo trattamento dipende dal tipo di capello, dalla sua struttura e anche dalla tipologia di cuoio capelluto. 

Per approfondire: Capelli: tutto ciò che dovete sapere su struttura, crescita e cura

A chi è sconsigliato lo scrub con henné per capelli?

Lo scrub con henné è un trattamento da cui quasi tutti possono beneficiare, in particolare se si utilizzano tanti prodotti nel quotidiano. Trattandosi di una sostanza naturale, generalmente non causa nessun tipo di problema.

Potete provare ad applicare un piccola quantità di prodotto su una porzione di pelle prima di procedere su un'area maggiore. Se avete una cute particolarmente sensibile o soffrite di allergie è sempre meglio rivolgersi a un medico o a un professionista per essere sicuri. 

CONDIVIDI: