Capelli

Routine dei capelli: ecco perché è meglio utilizzare pochi prodotti

Routine dei capelli: ecco perché è meglio utilizzare pochi prodotti
Ultima modifica 13.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Routine capelli: quanti prodotti servono?
  2. Capelli sani e prodotti utilizzati: c'è un numero giusto?
  3. Struttura dei capelli e prodotti per l'haircare
  4. Come cambiano i capelli con l'età?
  5. Quali prodotti scegliere per la routine capelli?
  6. Come scegliere i prodotti giusti?
  7. Gli ingredienti per i prodotti che non devono mancare nella routine capelli
  8. I vantaggi di usare pochi prodotti per la routine capelli

Routine capelli: quanti prodotti servono?

Maschere, balsami, creme liscianti o anticrespo, fiale, fialette e molto altro ancora: quando ci si prende cura dei propri capelli si è sempre tentate di inserire questo o quel prodotto in più, complice anche la vasta gamma di prodotti disponibili sul mercato. D'altronde tutti promettono risultati miracolosi e sembrano imprescindibili per mantenere sana la chioma: come si fa a farne a meno?

Semplice: approfondendo l'argomento e tenendo presente che, specie dopo una certa età, la cosa migliore da fare non è appesantire la routine di haircare, ma renderla più snella. Ridurre il numero di prodotti che impieghiamo quotidianamente (o quasi) diventa infatti fondamentale e vi spiegheremo anche il perché, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di benessere e bellezza.

Capelli sani e prodotti utilizzati: c'è un numero giusto?

Prima di scendere nel dettaglio dell'argomento, occorre fare una piccolissima premessa. Non esiste un numero corretto di prodotti valido per tutte, né tantomeno esiste una combinazione ideale a livello universale, a nessuna età e in nessuna condizione.

La nostra chioma (precisamente come qualsiasi parte del nostro corpo) è unica e ha delle necessità che possono dipendere sia da fattori interni come l'età e lo stato di salute, che da fattori esterni come stress, inquinamento ambientale e abitudini scorrette.

Tuttavia, semplificando il più possibile e basandoci su studi di settore (come Chemistry of Wellness: hair and haircare, condotto dal dipartimento di Chimica dell'Università del West Virginia), occorrerebbe tenere presente che nello scegliere dei prodotti per la cura dei capelli vanno ritenute essenziali le funzioni di:

  • Detersione;
  • Idratazione;
  • Protezione. 

Le funzioni di acconciatura e rifinitura dovrebbero pertanto passare in secondo piano e l'uso di prodotti che hanno queste finalità andrebbe ridotto, perché possono contenere componenti chimiche che tendono ad appesantire, stressare o rovinare i capelli dando solo all'apparenza un'immagine rinvigorita e positiva, ma andando nell'atto pratico a minarne la struttura.

Per approfondire: Capelli: come sono fatti? Crescita, cura e problemi

Struttura dei capelli e prodotti per l'haircare

Facciamo ora un approfondimento più tecnico (sempre citando Chemistry of Wellness: hair and haircare): i capelli hanno una propria struttura naturale, che è determinata dalla forma dei follicoli piliferi e dalla presenza o dall'assenza dei legami disolfuro, dei ponti che uniscono tra loro gli amminoacidi delle proteine ​​della cheratina.

I capelli ricci, per esempio, hanno dei follicoli piliferi a forma di uncino che rendono più elevata la presenza dei legami disolfuro, mentre i capelli lisci hanno follicoli rotondi, che invece la diminuiscono. I prodotti finalizzati alla pulizia, all'idratazione e alla protezione dei capelli non alterano la struttura, specie se contengono ingredienti delicati come i ceramidi.

I prodotti destinati allo styling e tutti gli altri prodotti con ingredienti più aggressivi (come i lauril/lauretilsolfati) modificano invece la struttura per dare alla chioma quello che sicuramente all'apparenza è un bell'effetto estetico, ma che alla lunga li rende più fragili.

Come cambiano i capelli con l'età?

Tenuto conto di quanto abbiamo detto, eccoci con un'ulteriore precisazione: a partire dai 40 anni è ancor più necessario ridurre i prodotti e considerare che per rispettare la nostra chioma dovremmo davvero concentrarci quasi esclusivamente su prodotti che puliscono, idratano e proteggono. Come mai? Perché è il momento in cui si innesca, in maniera del tutto naturale, il processo di invecchiamento cutaneo.

L'invecchiamento cutaneo implica una serie di cambiamenti su più livelli, che trasformano l'aspetto, la consistenza e il colore della nostra chioma. La nostra pelle, per esempio, inizia a produrre molto meno sebo (barriera cutanea naturale), cosa che rende i capelli più secchi, fragili e tendenti al crespo

Non solo: con l'età a cambiare sono anche i livelli di ormoni, che possono portare a un più o meno evidente diradamento. Ancora, i capelli diventano bianchi perché i melanociti, cellule responsabili della produzione della melanina, rallentano la loro azione fino a quasi interromperla. Infine, l'invecchiamento cutaneo influisce anche sui follicoli piliferi, che indebolendosi non trattengono più i capelli.

Cosa significa tutto questo? Che i capelli che invecchiano o che sono invecchiati diventano ancora più inclini a cadere, a spezzarsi o a danneggiarsi, essendo molto delicati e fragili già di base. E che di conseguenza, l'applicazione frequente di prodotti termici o con componenti chimiche aggressive può solo peggiorare le cose.

Per approfondire: Capelli bianchi precoci: cosa sapere

Quali prodotti scegliere per la routine capelli?

Dunque, scegliere con cura i prodotti per la cura dei capelli è importante a ogni età e diventa essenziale quando la chioma comincia a invecchiare. Ma quali prodotti bisogna scegliere? E occorre rinunciare del tutto ai prodotti per acconciare e rifinire i capelli? All'ultima domanda la risposta, chiaramente, è no: un uso consapevole dei prodotti di styling non crea disagi. 

Molto più semplicemente occorre tenere in considerazione che per avere davvero dei capelli sani e forti dovremmo rispettare la loro struttura, la loro forma e le loro caratteristiche, anche se talvolta possono non riscontrare del tutto il nostro gusto estetico. Occasionalmente, per esempio, va benissimo utilizzare mousse, liscianti o prodotti per arricciare, ma è fondamentale che non diventi un'abitudine quotidiana. Riguardo i prodotti da scegliere è presto detto:

  • Shampoo;
  • Balsamo;
  • Maschere;
  • Oli naturali.

I prodotti succitati sono gli essenziali per una haircare routine minimal ma completa, specie se si tiene a mente che, per quanto riguarda gli shampoo, sono da ritenersi ottimi quelli che contengono alcool cetilico e stearilico, acidi grassi a catena lunga che creano un rivestimento protettivo sui capelli, prevenendone la secchezza.

Per i balsami, è bene prediligere quelli che contengono ceramidi, che formano uno strato ceroso nel follicolo pilifero interno, aiutando i capelli a mantenere la loro struttura e forza. Ricordiamo poi che le maschere nutrienti o idratanti non dovrebbero contenere solfati e parabeni, e di scegliere oli naturali, che contribuiscono a per riparare i danni e rinforzare i capelli fragili.

Come scegliere i prodotti giusti?

Ci sono solo due modi per scegliere i prodotti giusti per la propria routine di cura dei capelli:

  • Conoscere le esigenze della propria chioma;
  • Leggere attentamente gli ingredienti dei prodotti

Non sempre il primo passaggio è semplice. Come abbiamo già avuto modo di vedere i capelli cambiano con l'avanzare dell'età, e c'è anche da considerare che a prescindere dagli anni non restano mai uguali a loro stessi. Proprio come la nostra pelle, possono subire delle modifiche se stiamo seguendo una dieta sbagliata, se non ci idratiamo abbastanza o per via di sole, inquinamento o stress.

La cosa migliore da fare sarebbe rivolgersi a un dermatologo per un tricogramma (o analisi tricologica), che altro non è che un esame dei capelli effettuato al microscopio in grado di dirci esattamente cosa serve alla nostra chioma. Il secondo passaggio, invece, richiede un po' di approfondimento e di indagini per interpretare correttamente l'elenco degli ingredienti.

Gli ingredienti per i prodotti che non devono mancare nella routine capelli

Leggere gli ingredienti è importante, sì. E per agevolarvi, possiamo dirvi che oltre agli elementi che abbiamo già citato (alcool cetilico e stearilico e ceramidi), dei buoni componenti di un INCI ottimo per i prodotti di routine capelli sono:

  • Acido ialuronico: aiuta a trattenere l'umidità, mantenendo l'idratazione e riducendo la secchezza e la fragilità;
  • Vitamina E: potente antiossidante che aiuta a proteggere i capelli dai danni ambientali;
  • Cheratina: è una delle componenti principali della fibra capillare e ha la capacità di riparare i danni e migliorare struttura e l'elasticità;
  • Oli Naturali: non solo da usare puri! Gli oli naturali come l'olio di argan, l'olio di cocco e l'olio di jojoba possono essere presenti in altri prodotti e dando nutrimento alla chioma.

I vantaggi di usare pochi prodotti per la routine capelli

In conclusione, quali sono i vantaggi di una routine più semplice e di utilizzare solo i prodotti essenziali? Ecco un piccolo elenco:

  • Minore rischio di sovraccarico: utilizzare troppi prodotti sui capelli può sovraccaricarli, appesantirli e renderli opachi. Riducendo il numero di prodotti utilizzati, si diminuisce il rischio di accumulo eccessivo di residui, consentendo ai capelli di mantenere la loro leggerezza e vitalità naturale;
  • Maggiore controllo sulla qualità dei prodotti: utilizzare pochi prodotti di alta qualità consente di concentrarsi sulla scelta di formulazioni efficaci e nutrienti, evitando l'uso di prodotti contenenti ingredienti dannosi o aggressivi per i capelli;
  • Minori costi a lungo termine: fare uso di pochi prodotti di qualità può essere più conveniente a lungo termine rispetto a utilizzare una serie di prodotti meno efficaci ma più economici. Investire in prodotti di alta qualità può portare a risultati migliori e duraturi, riducendo la necessità di acquistare prodotti aggiuntivi o correttivi nel tempo.

Scegliendo con cura i prodotti essenziali e riducendo il numero di passaggi nella routine capelli, è possibile ottenere risultati efficaci e duraturi. Anche (e soprattutto) quando la nostra chioma sta invecchiando.

CONDIVIDI: