Retinolo sulla pelle: quale effetto fa e perché usarlo

Retinolo sulla pelle: quale effetto fa e perché usarlo
Ultima modifica 31.01.2024
INDICE
  1. Retinolo sulla pelle, cos'è?
  2. Perché usare il retinolo sulla pelle?
  3. Come agisce il retinolo?
  4. L’effetto del retinolo sulla pelle
  5. A cosa prestare attenzione
  6. Come si usa il siero al retinolo sulla pelle
  7. Quando non usare il retinolo

Retinolo sulla pelle, cos'è?

Utilizzare dei prodotti al retinolo sulla pelle è uno di quegli step che, all'interno della propria beauty routine, può portare notevoli benefici per il benessere e la bellezza della cute.

Il retinolo, infatti, è un derivato della vitamina A, una molecola che è già presente naturalmente all'interno del nostro organismo. Una delle forme attive di questa vitamina insieme all'acido retinoico e alla retinaldeide, e che agisce a favore della stimolazione del rinnovamento cellulare e, di conseguenza, della salute e del benessere della pelle.

Naturalmente, i benefici si vedono solo se lo si usa nel modo corretto ed evitando di usarlo in quei casi specifici in cui, questo genere di prodotti, non sono sicuri o ben tollerati. Prima di dirvi di più, però, vi ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornati su tutte le novità.

Perché usare il retinolo sulla pelle?

Nel corso degli anni, la produzione naturale di elastina e di collagene nel corpo rallentano, diminuendo sia in termini di quantità che di efficacia. Un processo fisiologico che è conseguente e concomitante al processo di invecchiamento e che, unito alla progressiva disidratazione dell'epidermide, porta degli effetti ben precisi, che vanno dalla graduale perdita di elasticità dei tessuti, alla comparsa di rughe e segni d'espressione.

Un processo che è inevitabile ma che è possibile attenuare o rallentare, intervenendo a favore e in aiuto della cute, trattandola con prodotti ad hoc e con sostanze che possano agire per restituire alla pelle la sua naturale tonicità e compattezza.

Motivi più che validi per utilizzare i prodotti al retinolo sulla pelle non solo come alleati anti age ma già a partire dai 25 anni, prevenendo l'invecchiamento cutaneo e rallentandone gli effetti.

Per approfondire: Retinolo: quando iniziare, come funziona e controindicazioni

Come agisce il retinolo?

Una volta che viene applicato sulla pelle, il retinolo viene convertito in acido retinoico, attraverso processi di ossidazione che gli consentono di poter agire a favore della cute. A questo proposito, è bene sapere che il "tasso di conversione" del retinolo in acido retinoico non è fisso ma può variare da una persona all'altra, tanto quanto la sua capacità di essere assorbito dalla pelle. Fattori che determinano maggiore o minore efficacia nell'utilizzo del retinolo sulla pelle, ma che non dipendono dal prodotto applicato quanto da fattori fisiologici del corpo.

L’effetto del retinolo sulla pelle

In linea generale, però, una volta applicato sulla cute il retinolo si comporta in diversi modi, soprattutto a livello superficiale:

Elementi che il corpo produce naturalmente e che sono indispensabile per mantenere la pelle ben idratata, tonica ed elastica. Ma non solo.

Il retinolo sulla pelle svolge anche un'importante azione seboregolatrice. Motivo per il quale è particolarmente indicato per la cura delle pelli grasse e a tendenza acneica. Primo perché il retinolo è in grado di eliminare le impurità che sono alla base della formazioni di inestetismi della cute e secondo perché, vista l'azione di rigenerazione cellulare svolta da questa sostanza, il retinolo sulla pelle è utile per combattere il dilatarsi dei pori (e la conseguente ostruzione degli stessi) oltre alla formazione di eventuali macchie cutanee e/o segni lasciati dall'acne.

E per le pelli secche? Anche in questo caso l'utilizzo del retinolo può agire a favore della salute e della bellezza della cute, restituendole un buon grado di idratazione e luminosità, e garantendole un aspetto più giovane, sano e più liscio al tatto.

Per approfondire: Integratori Anti rughe

A cosa prestare attenzione

Come detto, il retinolo sulla pelle agisce in primo luogo come un potente esfoliante cosa che implica un'attenzione particolare e un uso progressivo dello stesso (bene iniziare con una o due volta la settimana e sempre seguendo le istruzioni di ogni prodotto), evitando di combinarlo con altri trattamenti come scrub o gommage, e applicandolo preferibilmente la sera, poiché tende a rendere la pelle fotosensibile. Tutti accorgimenti utili a evitare eventuali irritazioni e/o problemi cutanei.

Un prodotto che viene utilizzato prevalentemente sul viso, collo e décolleté (evitando le labbra e le palpebre) e che può essere applicato con formulazioni apposite anche sul contorno occhi, più delicato del resto del volto, e sulle mani. Sia sotto forma di creme che di sieri.

Come si usa il siero al retinolo sulla pelle

Per un corretto utilizzo, il sierosi applica sulla pelle pulita e asciutta, dopo la detersione, preferibilmente la sera e sempre evitando di esporsi al sole nelle ore successive. Nel caso in cui si opti per prodotti che possono essere usati anche durante il giorno, è indispensabile applicare una protezione solare con elevato indice di protezione.

Quando non usare il retinolo

Come detto all'inizio, poi, l'uso del retinolo sulla pelle non è sempre consigliato o consentito. Per esempio i prodotti che contengono retinolo non devono essere usati durante la gravidanza e nemmeno sulle pelli molto sensibili, poiché potrebbe non essere ben tollerato.

Prima di decidere se e come usare il retinolo sulla pelle, quindi, è meglio sempre chiedere consiglio a un dermatologo, che vi possa dare le giuste indicazioni in base alle vostre esigenze e alla tipologia della vostra cute.