Skincare

Quali sono le differenze fra retinolo e retinale e come scegliere

Quali sono le differenze fra retinolo e retinale e come scegliere
Ultima modifica 15.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Retinolo e retinale per la skincare?
  2. Che cos'è il retinolo?
  3. Che cos'è il retinale?
  4. Retinolo e retinale: vantaggi e svantaggi
  5. Come scegliere tra retinolo e retinale?

Retinolo e retinale per la skincare?

Siete appassionate di bellezza, siete attente ai vari trattamenti e fate molta attenzione a tutti gli ingredienti dei prodotti per la skincare, ma non avete ancora ben chiara la differenza fra retinolo e retinale? Non preoccupatevi, si tratta di una situazione comune: queste due sostanze derivano entrambe dalla Vitamina A e hanno in comune potenti benefici antirughe.

In che modo differiscono, allora? Andiamo a fare insieme un po' di chiarezza e scopriamo quando si utilizzano e quali sono i benefici che ci si può aspettare. Cercheremo di darvi tutte le informazioni utili, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

Che cos'è il retinolo?

Iniziamo dal retinolo. Come abbiamo già accennato si tratta di un derivato della vitamina A che viene spesso impiegato nei prodotti che si usano per la skincare. In particolare è una delle sostanze che vengono maggiormente impiegate nei prodotti finalizzati a combattere l'invecchiamento cutaneo, perché la sua efficacia è stata dimostrata da moltissimi studi di settore (tra cui Human Skin Aging and the Anti-Aging Properties of Retinol).

Per riuscire ad agire in maniera completa sulla pelle, il retinolo deve però trasformarsi in acido retinoico. Dal punto di vista chimico, il retinolo si trova a due gradi di separazione da questo acido, di conseguenza subisce i seguenti passaggi:

  • Applicazione in forma di retinolo;
  • Trasformazione in retinaldeide per via del contatto con la pelle e con l'aria;
  • Trasformazione in acido retinoico.

Una volta trasformato in acido retinoico, il retinolo diventa ufficialmente una sostanza "attiva" che è in grado di agire sulla pelle per migliorarne l'aspetto e garantire tutta una serie di benefici. Fra questi c'è il corretto trattamento delle macchie solari e di altre imperfezioni come l'acne, i punti neri o l'iperpigmentazione.

Non solo: il retinolo si utilizza anche per ridurre l'entità delle rughe e delle linee sottili. In generale, è in grado di contribuire al miglioramento della texture della pelle e della sua elasticità.

Per approfondire: Retinolo: quando iniziare, come funziona e controindicazioni

Che cos'è il retinale?

Passiamo ora al retinale. Avendo chiaro il funzionamento del retinolo, vi sarà palese qual è la differenza tra le due sostanze non appena vi diremo che il retinale è noto anche come retinaldeide. Dunque, sì: è la forma più avanzata di derivato della vitamina A.

A differenza del retinolo, infatti, il retinale deve subire un solo passaggio prima di trasformarsi in acido. Per altro, come dimostra anche lo studio Topical retinaldehyde on human skin: biologic effects and tolerance, la transizione è praticamente immediata: dal momento in cui il retinale entra in contatto con la pelle passano pochi secondi prima che diventi a tutti gli effetti acido retinoico.

Ciò significa che la sua azione sulle imperfezioni della pelle è praticamente immediato. I benefici sono gli stessi del retinolo (riduzione delle rughe e delle linee sottili, trattamento dellemacchie solari, dell'iperpigmentazione, di acne e punti neri, miglioramento della texture e dell'elasticità cutanea). 

La differenza tra retinolo e retinale, dunque, è che quest'ultimo ingrediente ha effetti più rapidi e di conseguenza un'efficacia maggiore nel breve periodo.

Retinolo e retinale: vantaggi e svantaggi

Alla luce di quanto abbiamo detto, quali sono i vantaggi e gli svantaggi di retinolo e retinale?

Partiamo dal retinolo: considerando che la sua azione è più lenta, si tratta di una sostanza molto più delicata sulla pelle, cosa che lo rende adatto anche all'applicazione su una cute sensibile o particolarmente fragile. Di contro, per vedere gli effetti può occorrere un po' di pazienza, cosa che potrebbe scoraggiare. Un altro vantaggio sono i suoi costi e la sua presenza in altri prodotti di skincare.

Per quanto riguarda il retinale, il fatto che agisca più velocemente sulla pelle può farlo apparire come il candidato perfetto per una cura della pelle efficace, rapida e con risultati evidenti. In realtà, questa sostanza può risultare più aggressiva sulla cute e potrebbe causare delle irritazioni e degli arrossamenti. In più, ha costi generalmente più elevati.

Vi consigliamo sempre di consultare un professionista per capire i benefici e le eventuali controindicazioni di ciascun ingrediente. Inoltre, potrete conoscere meglio la vostra pelle e analizzare le sue condizioni. Con un controllo accurato potrete capire se avete una cute più o meno delicata.

Come scegliere tra retinolo e retinale?

Come dicevamo nel paragrafo precedente, è sempre consigliabile rivolgersi a un professionista per consigli sui tipi di prodotti da impiegare sulla propria pelle. La condizione di partenza ed eventuali problematiche presenti possono influenzare la scelta tra retinolo e retinale. 

Un dermatologo saprà non solo capire qual è la tolleranza della vostra pelle, ma anche darvi dei consigli mirati sulla loro concentrazione e sulla frequenza di utilizzo. La scelta, dunque, dipende dalle situazioni individuali.

In generale, se non avete mai usato prodotti che contengono questi ingredienti, potrebbe essere meglio iniziare con il retinolo. In questo modo potrete vedere come reagisce la vostra pelle: iniziando da prodotti con una media intensità potrete anche permettere alla vostra pelle di abituarsi a questo tipo di stimoli. Con il tempo, se dovesse essere necessario e se la pelle dovesse reagire bene, potrete passare a prodotti più intensi, che contengono retinale

Dopo l'inizio del trattamento fate sempre attenzione alla reazione della pelle. Nel caso in cui notiate eccessivo arrossamento o infiammazione è meglio interrompere l'utilizzo di retinolo o retinale e parlare con un professionista. Inoltre, ricordate sempre di utilizzare una protezione solare durante il giorno, soprattutto dopo aver utilizzato prodotti contenenti queste sostanze. La pelle risulterà più sensibile ai danni dei raggi UV

CONDIVIDI: