Beauty wellness

Qual è la dieta giusta per la pelle in estate?

Qual è la dieta giusta per la pelle in estate?
Ultima modifica 20.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché in estate bisogna proteggere la pelle anche con ciò che mangiamo?
  2. Perché l'idratazione è fondamentale?
  3. Quali sono le vitamine importanti per la pelle?
  4. Acidi grassi essenziali e la pelle: che legame c'è?
  5. Zinco e Selenio: i minerali anti invecchiamento. Dove trovarli?
  6. Quali sono gli alimenti ricchi di antiossidanti anti-radicali liberi?
  7. Perché le proteine non devono mai mancare?

Perché in estate bisogna proteggere la pelle anche con ciò che mangiamo?

In estate è fondamentale prenderci cura della pelle, proteggendola anche dall'interno, specie dallo stress ossidativo. Se sono importanti i cosmetici con filtri solari da applicare durante l'esposizione al sole, è altrettanto auspicabile rifornire l'organismo di preziosi nutrienti in grado di sostenere, supportare e proteggere la pelle dall'interno.

Cosa portare allora sulla nostra tavola, per combattere lo stress ossidativo, l'invecchiamento cutaneo e mantenere una pelle sana e luminosa? Ho chiesto la consulenza della dottoressa Valentina Schirò, biologa nutrizionista.


La dieta corretta è una grande risorsa, ormai sappiamo il cibo possa essere utile per il nostro benessere. Uno dei consigli generali è quello di variare sempre la tavola degli alimenti. Il nostro piatto dovrebbe essere sempre colorato e variegato menù dopo menù proprio per rifornire l'organismo di nutrienti diversi. Mangiare sempre le solite cose rischia di apportare carenze nutrizionali.
I colori dell'estate sono il giallo, il rosso l'arancione, il verde scuro di frutta e verdura. Sono ricchissimi di preziosi antiossidanti che ci aiutano contro lo stress ossidativo.

Perché l'idratazione è fondamentale?

È fondamentale assicurare all'organismo il giusto apporto idrico sia per compensare le perdite causate dalla sudorazione, sia per mantenere costante la temperatura corporea. Di questo ne beneficia anche la pelle!

Non solo acqua, che è bene scegliere medio minerale o minerale per apportare minerali di rapido utilizzo: possiamo optare anche per tutti quei vegetali che in natura sono ricchissimi di acqua e minerali. I cetrioli e l'anguria aiutano a mantenere la pelle idratata grazie all'alto contenuto di acqua. Per arricchire l'acqua di gusto e proprietà antiossidanti sì al tè verde, che si può aromatizzare con frutta fresca, come peschemelone o con erbe aromatiche come ad esempio la menta.

Quanto bere? Almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e cinque porzioni di frutta e verdura, così come consigliato dall'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Ottimi estratti di vegetali freschissimi, centrifugati o frullati idratanti, nutrienti e remineralizzanti.

Quali sono le vitamine importanti per la pelle?

  • Partiamo dalla vitamina A o betacarotene che è il precursore della vitamina A: è importante perché favorisce la riparazione dei tessuti cutanei e riduce la comparsa delle rughe. Oltre ad essere un prezioso antiossidante. È importante contro la cute ispessita, secca, avvizzita, ma anche arrossata. La vitamina A è presente in particolar modo nelle uova, nel fegato, ma anche nel latte e nello yogurt. Il betacarotene invece lo troviamo in tutti i vegetali rossi, gialli, arancione e verde scuro.
  • Vitamina C: potentissimo antiossidante è fondamentale per il benessere del microcircolo. La circolazione è importantissima anche per la salute e la bellezza della pelle. Con il caldo tendiamo ad avere una vasodilatazione che danneggia venecapillari. La vitamina C è un importante supporto naturale. Non solo: favorisce la sintesi di collagene, che aiuta a mantenere la pelle elastica, tonica e resistente. Si trova soprattutto negli agrumi, come le arance, i limoni, il lime. Ma anche nelle verdure e nella frutta fresche, in particolare fragole, frutti rossi, kiwi, insalate come la rucola o ancora nei peperoni. È bene ricordate che la vitamina C è termolabile e si ossida facilmente con il calore e i vegetali tendono a perdere il loro apporto di questa preziosa vitamina se conservarti male o troppo a lungo.
  • Vitamina E: è davvero preziosa per la pelle, aiuta infatti a proteggerla dai danni ossidativi. Non solo: migliora l'idratazione, l'elasticità cutanea e di conseguenza aiuta a ridurre i segni di espressione. Questa vitamina non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione. Dove si trova? Specie nei frutti oleosi, come le noci, le mandorle, le arachidi, ma anche nelle olive, nei cereali e nelle verdure a foglia verde. La vitamina E è presente anche nell'avocado, nell'olio di germe di grano o ancora in quello di girasole.
  • La vitamina D: è fondamentale non solo per la salute di denti e ossa, ma anche per la pelle, in particolare promuove la riparazione dei tessuti. Chi è carente di vitamina D è più esposto a disturbi cutanei come dermatiti. Questa vitamina aiuta a potenziare il sistema immunitario della pelle e a neutralizzare i radicali liberi. È meno presente nell'alimentazione, si trova nell'olio di fegato di merluzzo, nei pesci grassi come il salmone o lo sgombro, nel tuorlo d'uovo o nel latte, anche in quelli arricchiti di vitamina D. Si sintetizza con l'esposizione alla luce solare, ma spesso ne siamo carenti. È importante l'integrazione quando viene a mancare.
  • Vitamina K: lavora in sinergia con la vitamina D, importante nella coagulazione del sangue e aiuta a ridurre la visibilità delle cicatrici, delle vene e delle smagliature. La troviamo soprattutto in estate negli spinaci, nella lattuga, nel fegato.
  • Vitamine del gruppo B (B3- B5): la B3 aiuta a mantenere la pelle idratata e riduce l'infiammazione, mentre la B5 nota anche come acido pantotenico favorisce la rigenerazione della pelle. La troviamo nella carne, dell'avocado, nelle uova, nei funghi e nelle patate dolci. La B3 la troviamo perlopiù nelle carni bianche, in alcuni pesci come salmone e tonno, ma anche negli spinaci, nelle arachidi.
Per approfondire: Pelle luminosa e vitamine: quali servono per un viso radioso?

Acidi grassi essenziali e la pelle: che legame c'è?

Ci aiutano a trattenere l'idratazione. Prediligere i cibi ricchi in acidi grassi essenziali, in particolare omega-3 aiuta non solo a ridurre l'infiammazione cutanea, ma contrasta la disidratazione. Sì al pesce (in particolare salmone e pesce azzurro) e olio di pesce, crostacei, frutta secca, semi oleosi e oli vegetali.

Zinco e Selenio: i minerali anti invecchiamento. Dove trovarli?

Lo zinco stabilizza la struttura delle membrane cellulari favorendone l'integrità, rallenta l'invecchiamento cutaneo e ne agevola la cicatrizzazione. Si trova principalmente nei molluschi bivalvi (in particolare ostriche e frutti di mare), fegato, cereali integrali, legumifrutta secca, semi oleosi, zucca, funghi e cacao amaro.

Il selenio è un potente antiossidante che può aiutare a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV. Lo troviamo per lo più nelle noci brasiliane, ma anche nel pesce, nei semi di chia, negli anacardi, nelle albicocche secche e nella feta. Alcune patate si trovano in commercio arricchite di selenio.

Quali sono gli alimenti ricchi di antiossidanti anti-radicali liberi?

Quali sono altri antiossidanti che aiutano la pelle a difendersi dai radicali liberi? Oltre alla vitamina A, la C, la vitamina E e la vitamina B3 di cui abbiamo già parlato, importantissimo antiossidante è il Coenzima Q10 che aiuta a ridurre l'ossidazione delle cellule e può migliorare la compattezza e l'elasticità della pelle.

Poi abbiamo i polifenoli, presenti ad esempio nel tè verde, nel cacao e in alcune frutta: aiutano a proteggere la pelle dai danni dei radicali liberi e a ridurre l'infiammazione. Altro amico della pelle è il resveratrolo, potente antiossidante presente soprattutto nell'uva, che aiuta a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV e dall'invecchiamento precoce.

Il licopene che troviamo soprattutto nel pomodoro rosso è un grande amico della pelle, grazie al potere antiossidante.
Importante è variare la tavola.

Sì ai frutti rossi, come i mirtilli, le fragole, i lamponi, i ribes o le more: contengono antiossidanti che proteggono la pelle dai danni dei radicali liberi. Sì alle carote e patate dolci: ricche di beta-carotene, che il corpo converte in vitamina A, hanno proprietà antiossidanti.

Perché le proteine non devono mai mancare?

Ricordiamo che sono i nostri "mattoncini" e non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Sono fondamentali per la riparazione e la rigenerazione della pelle. Variamo le fonti proteiche per nutrire correttamente l'organismo e la pelle

CONDIVIDI:

Autore

Angelica Amodei

Angelica Amodei

Beauty Trainer
Angelica Amodei (Roma, 1976) è una giornalista, scrittrice e autrice televisiva. Per diversi anni è stata caporedattrice del mensile "Più Sani Più Belli". Ha lavorato come autrice per il canale televisivo Alice tv. Si occupa del programma "La salute vien mangiando" ed ha scritto e preso parte a 40 puntate di "In Gran Forma", trasmissione di salute, alimentazione e bellezza. Ha partecipato a diversi programmi Rai e Mediaset. E' autrice dei libri Sorsi di Benessere (2020), Altri sorsi di Benessere (2020) e La salute nel bicchiere (2023).