Skincare

Perché il collo invecchia prima e come farlo rallentare

Perché il collo invecchia prima e come farlo rallentare
Ultima modifica 19.03.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Perché il collo invecchia prima?
  2. I motivi per cui la pelle del collo invecchia prima
  3. Fattori che invecchiano la pelle del collo (più velocemente)
  4. Come ridurre gli effetti del tempo sul collo
  5. Trattamenti professionali per il collo

Perché il collo invecchia prima?

Nel processo fisiologico dell'invecchiamento cutaneo, alcune parti del nostro corpo sembrano subire gli effetti del tempo più velocemente e in maniera più visibile di altre. In particolare, il collo invecchia prima di molte altre parti per una serie di motivi che andremo a vedere in questo articolo.

Conoscere gli effetti del tempo sulla pelle e sapere perché il collo invecchia prima è fondamentale nella battaglia della prevenzione, la quale deve cominciare presto perché sia davvero efficace. Cercheremo di darvi tutte le informazioni utili, ma prima vi invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornate su tutte le novità di bellezza e benessere.

I motivi per cui la pelle del collo invecchia prima

La pelle del collo invecchia prima per il semplice fatto che si tratta di una parte sempre esposta del nostro corpo, e che di solito tende a ricevere meno cure e meno affetto rispetto magari al viso, di cui tendiamo ad avere cura sin dall'adolescenza.

Le rughe e i cedimenti diventano visibili prima rispetto ad altre parti del corpo, e nel processo di invecchiamento il collo è in prima fila per farci apparire più mature: il motivo non è solo che tendiamo un po' a dimenticarci di lui durante la routine di bellezza, ma è anche fisico.

La pelle del collo, infatti, è molto sottile, e di conseguenza è meno capace di trattenere l'umidità. Per quanto al tocco possa sembrarci il contrario, la pelle del collo tenderà alla secchezza con più facilità rispetto a quella di altre parti meno esposte. E cosa succede quando una pelle secca viene abbandonata a se stessa? Invecchia più rapidamente. Secondo la ricerca "Age and the neck's décolleté syndrome", il collo è un indicatore primario dell'età. La perdita di grasso sottocutaneo, come la lenta ma inesorabile riduzione dei livelli di elastina e collagene della pelle, sono spesso i fattori principali dell'invecchiamento del collo (e del resto del corpo, ovviamente).

Il collo è semplicemente più visibile, più esposto e più soggetto di altre parti agli effetti del tempo, perché per sua natura è una parte che tende a "svuotarsi" più in fretta di tutti quegli ingredienti indispensabili alla turgidezza e alla pienezza della pelle.

Ultima ragione, ma non per importanza, è che la pelle del collo è soggetta a costante movimento: ogni giorno usiamo il collo per muovere la testa, per allungarci, ritrarci e muoverci nelle quotidiane attività, e questo causa la formazione di increspature che, col tempo, diventeranno rughe e cedimenti.

Fattori che invecchiano la pelle del collo (più velocemente)

Ci sono vari fattori che accelerano l'invecchiamento del collo, e che involontariamente alimentiamo attraverso delle cattive abitudini che implementiamo nella vita quotidiana:

Spesso ci prendiamo cura della pelle del viso con scrupolo e riguardo, ma quando andiamo ad applicare le creme tendiamo a dimenticarci del collo e della zona decolleté. Lo facciamo dando per scontato che il collo non ne ha bisogno, e che ci sembra ancora abbastanza tonico.

Inoltre, andiamo a peggiorare gli effetti del tempo quando ci dimentichiamo di applicare la protezione solare (SPF 30 o 50, sia d'estate che d'inverno) e la pelle resta esposta e vulnerabile. Infine, trascorrere troppo tempo davanti a uno schermo, sia esso dello smartphone o del computer, ci piega la testa in maniera innaturale, andando a creare delle rughe d'espressione sul collo più pronunciate.

Per approfondire: Antirughe per il collo: come combattere le rughe

Come ridurre gli effetti del tempo sul collo

La prevenzione è l'arma più efficace a disposizione di chi desidera combattere efficacemente i segni dell'invecchiamento. Ecco perché dobbiamo ricordarci di includere il collo nei rituali di detersione e idratazione della pelle che svolgiamo su base quotidiana. Tutto quello che facciamo per il viso (e in particolare per la zona del contorno occhi), facciamolo sempre anche per il collo.

Applicare la crema o il siero significa esercitare pressione e massaggiare: quando ci troviamo in quest'area, massaggiamo sempre il collo con il palmo delle mani, facendo movimenti verso l'alto e mai verso il basso. Facciamo assorbire la crema: nella maggior parte dei casi ci vorranno 30 secondi o 1 minuto di massaggio. Questo rituale aiuta a riattivare la circolazione e migliora la penetrazione degli ingredienti buoni della crema, come ad esempio l'acido ialuronico e il retinolo.

Ridurre le cattive abitudini, come quella di trascorrere troppo tempo al PC, può aiutare nelle dinamiche di prevenzione, e fa bene anche alla mente. Gli esercizi specifici per il collo, come le rotazioni, aiutano a mantenere flessibilità e rafforzano i muscoli, dando definizione.

Per approfondire: Come rassodare la pelle del collo cadente

Trattamenti professionali per il collo

In accordo con il tuo dermatologo e il tuo medico, potresti inoltre valutare la possibilità di un trattamento professionale per la pelle del collo.

Per esempio, è sempre possibile valutare il lifting, sia chirurgico che non chirurgico, ma anche l'utilizzo di filler o trattamenti laser mirati a contrastare ed eliminare i cedimenti, specialmente una volta che cominciano a formarsi.

CONDIVIDI: