Occhiaie: caratteristiche generali e consigli utili

Occhiaie: caratteristiche generali e consigli utili
Ultima modifica 29.01.2024
INDICE
  1. Occhiaie: cosa sono?
  2. Cause
  3. Trattamento
  4. Consigli utili

Occhiaie: cosa sono?

Le occhiaie sono considerate un inestetismo piuttosto comune caratterizzato dall'iscurmento della zona sotto agli occhi. La comparsa di questi aloni scuri - il cui colore può variare dal viola-blu, al nero e al marrone - può essere correlata a differenti cause e fattori.

Può interessarti anche: Occhiaie: cosa sono e a cosa sono dovute? Occhiaie Nere: come vengono e cosa fare per eliminarle
Occhiaie 2 Shutterstock

Cause

Perché compaiono le occhiaie?

Le occhiaie sono spesso riconducibili ad una condizione di fragilità capillare, ma questo è solo uno di una lunga lista di fattori predisponenti, come l'ereditarietà individuale. Difatti, si ritiene che le occhiaie possano comparire in un individuo in base ad una predisposizione genetica, oltre che a causa di abitudini sbagliate e di stili di vita caratterizzati da eccessivo stress psico-fisico, vizio del fumo o eccessivo consumo di alcolici.

Per capire come uno stile di vita errato possa accentuare il problema è necessario chiarire alcuni concetti base. Il sottile strato di pelle posto al di sotto della cavità orbitaria è ricco di sottilissimi vasi sanguigni. Quando questi capillari si rompono, fuoriescono piccole gocce di sangue che tendono ad espandersi nei tessuti dove residuano per molto tempo. Tale ristagno dà origine al caratteristico alone scuro che distingue le occhiaie da altri inestetismi come le borse o le rughe.

Oltre che da un'innata fragilità, la rottura dei capillari può essere favorita anche da errate abitudini comportamentali. Le occhiaie possono, infatti, accentuarsi a causa di:

  • Stress termico (ad esempio, sbalzi di temperatura);
  • Stress meccanico (ad esempio, sfregamento continuo degli occhi).

Allo stesso tempo, anche un riposo notturno insufficiente o qualitativamente scarso contribuisce alla comparsa delle occhiaie.

In alcuni casi, invece, le occhiaie possono essere provocate da un accumulo del pigmento melanina (la sostanza responsabile del colore e dell'abbronzatura della pelle) nella cute sotto gli occhi.

Infine, la formazione di aloni scuri sotto gli occhi può essere il risultato di un processo flogistico verificatosi in quest'area, come avviene ad esempio, in caso di dermatite allergica da contatto o in seguito ad eccessiva e/o incontrollata esposizione solare.

Trattamento

Cosmetici contro le occhiaie

Attualmente, esistono numerose creme, sieri e gel specifici per il contorno occhi formulati per combattere le occhiaie.

Molto impiegati all'interno di questi prodotti sono gli ingredienti ad azione antiedemigena, come ad esempio la caffeina, o quelli che favoriscono il microcircolo contrastando la fragilità capillare.

Se, invece, le occhiaie si manifestano a causa di un accumulo di melanina, allora può essere utile ricorrere a prodotti che contengono agenti depigmentanti o schiarenti (come, ad esempio, l'estratto di liquirizia).

Potrebbe interessarti anche: Caffeina contro borse e occhiaie: è utile? Come funziona? Occhiaie: come eliminarle con sostanze schiarenti o depigmentanti

Rimedi naturali contro le occhiaie

Diversi sono i rimedi di origine naturale che si possono impiegare per combattere le occhiaie, o comunque per diminuirne la visibilità. Fra questi, ricordiamo:

  • La camomilla, dotata di proprietà lenitive e decongestionanti. Queste ultime risultano particolarmente utili quando alle occhiaie si associano anche le borse. Non a caso, un fazzoletto imbevuto di camomilla fredda e tamponato sull'area interessata al risveglio è un antico rimedio fai da te usato per attenuare il gonfiore.
  • La centella asiatica, dalle ben note proprietà stimolanti nei confronti del microcircolo cutaneo.
  • Il rusco, una pianta in grado di contrastare la fragilità capillare, esercitando allo stesso tempo un'azione lenitiva.
  • Il cetriolo, molto conosciuto per le sue proprietà idratanti, antinfiammatorie e decongestionanti.

Gli estratti delle sopra citate piante vengono spesso impiegati all'interno di cosmetici per il trattamento delle occhiaie. Alcune piante, come ad esempio camomilla (di cui si utilizza l'infuso freddo) e cetriolo (di cui si utilizzano sottili fettine), vengono anche utilizzate nella preparazione di rimedi fai da te contro le occhiaie. A tal proposito, tuttavia, si ricorda che la pratica di preparazione casalinga di cosmetici è generalmente sconsigliata.

Potrebbe interessarti anche: Occhiaie: i rimedi di origine naturale che possono essere utili Occhiaie: rimedi di origine naturale ed esempi di rimedi fai da te

Alimentazione

Anche la dieta può aiutare a combattere il problema; la vitamina C, contenuta soprattutto negli agrumi, nei broccoli, nel kiwi, nel succo d'uva e nei frutti di bosco, è il protettore per eccellenza del microcircolo (rinforza le pareti dei capillari). Ad ogni modo, in linea generale, l'adozione di una sana alimentazione favorisce il mantenimento di una pelle bella e in salute.

Consigli utili

Come accennato, le occhiaie sono un inestetismo che può avere molteplici cause e che può essere influenzato da diversi fattori.
Ad ogni modo, per attenuarle, o comunque per evitare che esse peggiorino, potrebbe essere utile seguire alcuni consigli:

  • Detergere accuratamente e quotidianamente il contorno occhi mediante l'impiego di prodotti delicati e adatti per quest'area del viso, così da eliminare residui di trucco e sporco.
  • Per il giorno, prediligere l'uso di prodotti per il contorno occhi con filtri solari, in maniera tale da proteggere la sottile pelle di quest'area dai danni dei raggi UV.
  • Usare prodotti contenenti ingredienti idratanti e in grado di rinforzare il microcircolo cutaneo.
  • Evitare il fumo e - se possibile - ridurre lo stress.
  • Adottare una dieta sanaricca di vitamine e sostanze antiossidanti.