Skincare

Niacinamide: a cosa serve nei cosmetici? Usi e proprietà

Niacinamide: a cosa serve nei cosmetici? Usi e proprietà
Ultima modifica 04.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Che cos'è la niacinamide?
  2. Proprietà cosmetiche della niacinamide
  3. A cosa serve la niacinamide nei cosmetici?
  4. In quali cosmetici si trova?
  5. Quali ingredienti si posso usare insieme?
  6. Come va usata la niacinamide?

Che cos'è la niacinamide?

La niacinamide - conosciuta anche come vitamina B3 - è una sostanza di origine naturale che ha riscosso un grande successo come ingrediente cosmetico per via degli effetti che è in grado di esercitare quando applicata sulla pelle.

La niacinamide è una vitamina idrosolubile; in natura la si trova all'interno di carne, pesce, verdure e grano. Con il consumo di questi alimenti, pertanto, viene introdotta all'interno del nostro organismo.

La niacinamide utilizzata in ambito cosmetico, invece, viene prodotta per via sintetica.

Proprietà cosmetiche della niacinamide

Quando applicata sulla pelle all'interno di formulazioni cosmetiche, la niacinamide possiede diverse proprietà, quali:

  • Proprietà antietà: la niacinamide può favorire la produzione di proteine molto importanti per la struttura cutanea - quali cheratina, involucrina e fillagrina - che, con il naturale processo di invecchiamento cui al pelle va incontro, tendono ad essere sintetizzate ad una velocità inferiore. Oltre a ciò, la niacinamide può rivelarsi utile anche nel levigare la pelle, contribuendo a migliorarne l'aspetto. Allo stesso tempo, la niacinamide può accelerare la crescita delle cellule epidermiche che, con l'avanzare dell'età, tende a diminuire.
  • Proprietà riparatrici della barriera cutanea: la niacinamide può aiutare ad incrementare la sintesi di elementi che compongono al barriera cutanea - come ceramidi, colesterolo e acidi grassi - contribuendo pertanto a preservarne l'integrità e la funzionalità. Il mantenimento di una barriera cutanea sana e integra, a sua volta, contribuisce ad assicurare il giusto grado di idratazione della pelle.
  • Proprietà schiarenti e uniformanti: la niacinamide è capace di ostacolare il trasferimento della melanina (il pigmento responsabile del colore di pelle, capelli e dell'abbronzatura, così come delle macchie scure sulla pelle) dai melanosomi nei quali è stoccata (organelli specializzati contenuti nei melanociti, le cellule deputate alla sintesi del pigmento in questione) ai cheratinociti (le cellule che compongono gli strati più superficiali della cute). Interferendo con il passaggio del pigmento melanico, pertanto, la niacinamide può contribuire ad ostacolare il suo accumulo sulla pelle e la formazione di macchie iperpigmentate.
  • Proprietà seboregolatrici e antinfiammatorie: la niacinamide è in grado di favorire la regolazione della produzione di sebo e di contrastare i fenomeni infiammatori che possono manifestarsi in associazione ad un'eccessiva produzione sebacea. Il tutto si può tradurre in un'interessante azione antiacne esercitata da questo ingrediente.

Nota bene: prima di usare qualsiasi tipo di prodotto cosmetico per il trattamento dell'acne, è necessario consultare il proprio dermatologo di riferimento.

A cosa serve la niacinamide nei cosmetici?

In funzione del cosmetico all'interno del quale viene inserita e della concentrazione in cui si trova, la niacinamide può rivelarsi utile per:

  • Ridurre la visibilità di linee, solchi e rughe;
  • Ripristinare l'integrità e aiutare a mantenere intatta la barriera cutanea, contribuendo - anche se indirettamente - a ristabilire e mantenere il corretto grado d'idratazione;
  • Ridurre la produzione di sebo e lo stato infiammatorio della pelle;
  • Esercitare un'azione schiarente nei confronti delle macchie scure che possono formarsi sulla pelle, in particolare (ma non esclusivamente), su viso e mani.

In quali cosmetici si trova?

La niacinamide è contenuta all'interno di una grande varietà di cosmetici, come ad esempio:

All'interno di tali prodotti può essere presente come principale ingrediente attivo, oppure essere associata ad altri ingredienti in grado di coadiuvarne le proprietà o in grado di conferire al prodotto finale caratteristiche che lo rendono utile per trattare determinate tipologie di pelle e/o problematiche.

Per approfondire: Siero Niacinamide: a cosa serve e come si usa

Quali ingredienti si posso usare insieme?

All'interno dei cosmetici, come accennato, la niacinamide può trovarsi in associazione ad altri ingredienti attivi. Fra questi ricordiamo:

  • Zinco: svolge un'azione astringente e lenitiva che, associata alla niacinamide e alle sue proprietà, può rivelarsi molto utile nella cura di pelli impure e a tendenza acneica.
  • Vitamina C: è un potente antiossidante dotato anche di proprietà schiarenti esercitate attraverso l'inibizione del processo che porta alla sintesi della melanina. L'uso combinato con niacinamide - che inibisce il trasporto della melanina verso gli starti cutanei più esterni - può quindi rivelarsi utile per contrastare macchie e iperpigmentazioni cutanee.
  • Acido salicilico: è un beta-idrossiacido (BHA) che promuove il ricambio e il rinnovamento cellulare e, per tale ragione, viene spesso utilizzato per favorire la liberazione dei pori dall'eccesso di sebo. Insieme alla niacinamide, pertanto, può essere utile per prendersi cura di pelli grasse, impure e a tendenza acneica.
  • Acido glicolico: si tratta di un alfa-idrossiacido (AHA), un esfoliante chimico capace di promuovere il turover cellulare. I prodotti che contengono acido glicolico e niacinamide in associazione, pertanto, possono rivelarsi utili per allontanare le cellule danneggiate e ridurre imperfezioni e piccoli segni del tempo.
  • Acido ialuronico: è l'ingrediente cosmetico idratante per eccellenza. L'uso combinato con niacinamide permette di ottenere un prodotto che fornisce idratazione e, al tempo stesso, favorisce l'integrità della barriera cutanea.
  • Ceramidi: le ceramidi entrano a far parte della barriera cutanea, utilizzate in combinazione con la niacinamide che ne incrementa la sintesi, pertanto, garantiscono il mantenimento dell'integrità della stessa.
  • Retinolo: si tratta di un derivato della vitamina A che, utilizzato come ingrediente cosmetico, favorisce la proliferazione dei cheratinociti e normalizza la cheratinizzazione, aumenta la sintesi e, al contempo, riduce la degradazione del collagene, attenuta le macchie scure e riduce la sintesi di sebo. I prodotti a base di retinolo e niacinamide, pertanto, possono rivelarsi utili per contrastare impurità e segni del tempo.

Nota bene

Quando si desidera utilizzare la niacinamide insieme ad altri ingredienti attivi - come, ad esempio, quelli sopra riportati - è consigliabile ricorrere a prodotti cosmetici finiti nei quali gli ingredienti di interesse sono già presenti piuttosto che utilizzare gli attivi puri singolarmente. Questo perché, all'interno dei cosmetici finiti, gli ingredienti attivi sono contenuti alle opportune concentrazioni e dosati in maniera tale da massimizzare l'efficacia e minimizzare i rischi.

L'uso improprio di ingredienti attivi miscelati fra loro, a maggior ragione se effettuato da mani inesperte, potrebbe potenzialmente causare effetti indesiderati (ad esempio, irritazioni, arrossamenti, ecc.).

Come va usata la niacinamide?

I prodotti a base di niacinamide vanno utilizzati sempre seguendo le istruzioni per il corretto modo d'uso riportate dal produttore sulla confezione o sull'etichetta degli stessi.

Difatti, le modalità d'uso di un prodotto contenente niacinamide possono variare in funzione di diversi fattori, quali:

  • Tipo di cosmetico preso in considerazione e destinazione d'uso;
  • Concentrazione di niacinamide contenuta;
  • Presenza di eventuali altri ingredienti attivi che richiedono particolare attenzione o precauzioni nell'essere usati.

Infine, ricordiamo che, per quanto la niacinamide sia, generalmente, un ingrediente ben tollerato anche dalle pelli sensibili, va sempre usata cautela nel caso in cui si soffra di patologie o disturbi cutanei di qualsiasi tipo. In simili casi, si ribadisce l'importanza del consulto preventivo con il medico o con lo specialista prima di ricorrere all'uso di qualsivoglia cosmetico contenente niacinamide.

CONDIVIDI: