Capelli

Minoxidil in compresse o in lozione contro la caduta dei capelli? Quali sono i pro e i contro?

Minoxidil in compresse o in lozione contro la caduta dei capelli? Quali sono i pro e i contro?
Ultima modifica 12.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Minoxidil contro la caduta dei capelli
  2. Quali sono gli effetti positivi del minoxidil sui capelli?
  3. Il minoxidil è sicuro? Quali sono gli effetti collaterali?
  4. Minoxidil Topico e minoxidil compresse

Minoxidil contro la caduta dei capelli

Il minoxidil è un derivato pirimidinico che venne utilizzato nel 1970 come farmaco vasodilatatore nell'ipertensione refrattaria.
Notarono che i pazienti che prendevano questo farmaco avevano una ricrescita dei capelli e così, nel 1986, iniziò ad essere utilizzato come farmaco per l'alopecia.
Ad oggi, il Minoxidil, è sicuramente uno dei prodotti che maggiormente vengono prescritti e, purtroppo, auto-prescritti da molte delle persone che sperimentano problemi dei capelli.
Spesso arrivano i pazienti da me a studio che hanno preso il minoxidil per 1 mese o 2 mesi, prescritto non si sa da chi, o semplicemente acquistato in farmacia come fossero caramelle.
Come avviene troppo spesso, a prescrivere il minoxidil, pur non potendo, è il parrucchiere, il farmacista o addirittura l'amico di turno che l'ha già utilizzato.
Il minoxidil è un FARMACO e come tale, dev'essere prescritto da un medico, possibilmente tricologo, che dopo aver fatto diagnosi della problematica del paziente possa, a ragion veduta, inserirlo o meno nel protocollo terapeutico, andando a sincerarsi che non vi siano cause ostative al trattamento.
Perché il minoxidil non va bene per tutte le patologie o le condizioni che portano ad un diradamento dei capelli e non può essere dato a tutti i pazienti senza aver fatto delle piccole indagini di routine, perché essendo un farmaco ha tanti effetti positivi ma può avere anche degli effetti collaterali.

 

Per approfondire: Minoxidil e capelli: cos'è e a cosa serve?

Quali sono gli effetti positivi del minoxidil sui capelli?

In principio si riteneva che il minoxidil fosse soltanto un vasodilatatore e per tale motivo era capace di aumentare il flusso sanguigno che arrivava ai bulbi piliferi che di conseguenza avevano a disposizione più ossigeno e nutrienti.
Ad oggi sono state studiate molte altre azioni positive del minoxidil nei quadri di alopecia.
Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono queste azioni:

  • Aumento della durata della fase anagen (la fase di crescita del capello)
  • Ha un'azione di stimolo diretto sul Wnt/Bcatenine pathway che è un circuito di stimolo molto importante per i follicoli piliferi.
  • Ha azione antinfiammatoria. Questo è importante perché molto spesso nei quadri di alopecia esistono concomitanti quadri infiammatori del cuoio capelluto.
  • Ha un'azione antifibrotica. Questo ne giustifica l'utilizzo anche nelle alopecie cicatriziali.

 

Il minoxidil è sicuro? Quali sono gli effetti collaterali?

Cominciamo con il dire che la dose del minoxidil che si utilizzava per l'ipertensione era di circa 10-40mg al giorno, e in alcuni tipi di ipertensione severa e refrattaria si arrivava anche a prescrivere 100mg al giorno.
Si evince facilmente che a confronto dei 5mg al massimo, che si utilizzano nella terapia tricologica, si parla di dosi molto più importanti che comunque davano effetti collaterali e complicanze in una bassa percentuale di casi.
Il profilo di sicurezza del minoxidil è assolutamente alto, tanto che sono quasi 40 anni che questo farmaco viene utilizzato per combattere l'alopecia.
Tuttavia, essendo un farmaco, può anche avere degli effetti collaterali come:

  • Ipertricosi. Questo è sicuramente uno dei più comuni effetti collaterali del farmaco e si verifica quando vi è l'aumento locale o generalizzato dei peli corporei.
  • Mal di testa
  • Edemi degli arti inferiori
  • Alterazioni dell'elettrocardiogramma, soprattutto dell'onda T
  • Aritmie o palpitazioni

 

Minoxidil Topico e minoxidil compresse

Il minoxidil topico è presente sul mercato in varie formulazioni e può essere inserito anche all'interno di preparazione galeniche.
In generale si prescrive a concentrazioni che vanno dal 2 al 5% e sono consigliate due applicazioni al giorno.
Il minoxidil compresse, ad oggi, è ancora una prescrizione OFF LABEL, ossia può essere prescritto in base alla legge di Bella o legge 94/98, la quale autorizza il medico, previa acquisizione del consenso informato dal paziente, alla prescrizione di un farmaco che viene utilizzato per un'indicazione, o una via di somministrazione diverse da quelle autorizzate.
Le compresse di minoxidil possono in genere variare da 0,5 a 5mg circa e si prendono 1 volta al giorno.

Quali sono i pro e i contro nella scelta della via di somministrazione del minoxidil

I "pro" della terapia con minoxidil per via orale sono:

  1. Praticità della terapia. Sicuramente per il paziente è molto più semplice prendere solo 1 pillola al giorno piuttosto di dover ricorrere alla duplice applicazione del prodotto per via topica, la quale può anche lasciare una patina sui capelli.
  2. Minor dose di prodotto necessaria. Ad oggi sono stati fatti diversi studi dove si sono messi a confronto i risultati nel trattamento di gruppi di pazienti che assumevano il minoxidil per via orale a basso dosaggio 1mg, rispetto alla duplice applicazione giornaliera di minoxidil topico al 5%, ed i risultati sull'efficacia del farmaco sono più o meno sovrapponibili.
    Con dosaggi maggiori di minoxidil per via orale si possono quindi raggiungere risultati non ottenibili con la terapia topica.
  3. Il grado di attivazione del farmaco. Il minoxidil di per sé è inattivo. Diventa metabolicamente attivo una volta che degli enzimi, le sulfotransferasi, lo trasformano in minoxidil solfato. Il grado di attività di questo enzima è diverso da soggetto a soggetto e, in alcuni casi, pazienti che hanno una bassa attività enzimatica perifollicolare non rispondono alla cura con il minoxidil topico. Quando assunto per bocca questo viene attivato anche dalle sulfotransferasi che si trovano nel fegato e a livello ematico, permettendo al farmaco già metabolicamente attivo di raggiungere il follicolo pilifero.

La possibilità che si verifichino effetti collaterali è maggiore in chi assume il minoxidil per bocca piuttosto che per via topica. Nonostante parliamo sempre di percentuali bassisime vi sono alcune situazioni in cui il minoxidil non dovrebbe essere prescritto:

Qual è la migliore scelta terapeutica tra il minoxidil lozione o minoxidil via sistemica?

Non c'è una risposta precisa a questo quesito. La terapia medica si evolve e ritengo che ci si stia sempre più muovendo nella direzione del minoxidil per bocca. La scelta dev'essere ponderata in base alla casistica, alla presenza o meno delle cause ostative e alla predisposizione del paziente ad assumere il farmaco per via sistemica.

CONDIVIDI:

Autore

Dott. Cristiano Guerra
Laureato in medicina e chirurgia presso l’università di Roma la Sapienza. Iscritto all’ordine dei medici di Roma n. 61449 Master di II livello in Medicina Estetica presso l’Università di Roma Tor Vergata. Master di II Livello in Tricologia presso L’Università di Roma La Sapienza. Scuola di formazione SITRI (Società Italiana di Tricologia) Mi occupo esclusivamente di Tricologia e di Medicina Estetica e Rigenerativa. Ho il mio studio a Roma