Unghie

Manicure professionale: cosa comprende e come si svolge

Manicure professionale: cosa comprende e come si svolge
Ultima modifica 11.04.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Manicure professionale: come si svolge e a cosa serve
  2. A cosa serve la manicure professionale?
  3. I 5 step della manicure professionale
  4. Manicure professionale: estetica o curativa?

Manicure professionale: come si svolge e a cosa serve

La manicure professionale, o manicure estetica, è un vero e proprio trattamento estetico pensato per rafforzare e migliorare la salute delle unghie, senza distogliere l'attenzione dalla loro bellezza.

Se vuoi sapere qual è la differenza tra una manicure fai da te e una manicure professionale, continua a leggere. Prima, però, ti ricordiamo di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere aggiornata su tutte le novità su benessere, bellezza e salute.

A cosa serve la manicure professionale?

La manicure professionale, o manicure estetica, si differenzia da quella fai da te per un motivo molto semplice: le competenze di chi la esegue.

Per quanto si possa essere esperti e conoscitori delle proprie unghie, infatti, solo un professionista onicotecnico (consigliato dall'anamnesi del dermatologo) sarà in grado di stabilire la procedura migliore per operare su un certo stato di salute delle unghie. Del resto, non tutte le fasi della vita, così come non tutte le persone in quanto tali, partiranno dallo stesso livello di salute del letto ungueale: unghie rigate, unghie incavate, unghie disidratate o troppo dure: qualunque sia la condizione di partenza, un professionista troverà i prodotti migliori e saprà eseguire una manicure adatta.

Questa capacità di riconoscere eventuali problemi delle unghie trasforma ed eleva il concetto di manicure, portandolo a un livello professionale che tiene conto anche della salute e non solo del loro aspetto generale, dell'armonia del colore dello smalto o della cura delle cuticole.

Ciò detto, è sempre importante sottoporsi, specie in caso di problemi, dolori o anomalie, a una visita dermatologica. È infatti il dermatologo il dottore deputato alla salute delle unghie, in particolare delle mani, ma anche dei piedi.

Per approfondire: Come proteggere e prenderci cura delle unghie. A cosa fare attenzione

I 5 step della manicure professionale

La conoscenza è uno strumento importante che puoi impugnare per scegliere lo studio estetico migliore e più adatto alle tue esigenze. Sapere come lavora una brava onicotecnica, e come esegue la manicure, è il primo passo per avere unghie sane, forti e belle e al tempo stesso evitare situazioni poco igieniche o problematiche in generale.

Ecco i 5 step della manicure professionale:

  1. Sanificazione e preparazione dell'area di lavoro: questo step comprende la pulizia del tavolo, l'eventuale cambio degli asciugamani, il cambio dei guanti monouso e la sterilizzazione degli strumenti.
  2. Accoglienza del cliente: oltre ad essere una questione sociale per mettere la persona a proprio agio, l'accoglienza del cliente permette all'onicotecnica di fare le giuste domande pensate per capire meglio le abitudini in materia di unghie. Non solo colori, dunque, ma anche routine di lavoro (es: mani in acqua per molte ore? Usa prodotti chimici aggressivi?), e cattive abitudini (es: onicofagia), così da trovare una soluzione più adatta alle esigenze, e avviare anche un percorso di cura, oltre che puramente estetico.
  3. Preparazione delle unghie: in questa fase è necessario rimuovere del tutto il precedente smalto, limare le unghie alla lunghezza desiderata e immergere le mani nell'acqua al fine di ammorbidire le cuticole, così da poterle spingere delicatamente indietro. In assenza di situazioni molto specifiche, ricordati che le cuticole non dovrebbero essere mai tagliate.
  4. Applicazione dello smalto: in questa fase, l'onicotecnica eseguirà la stesura o l'applicazione dello smalto desiderato, da quello classico fino al semipermanente, la ricostruzione o il gel. In base al trattamento scelto, potrebbero volerci diversi minuti o qualche ora. Scelta del colore e dell'eventuale stile di applicazione dovrebbero essere sempre a discrezione della cliente: l'onicotecnica può dare qualche suggerimento garbato in merito a colori o lunghezza delle unghie.
  5. Idratazione della pelle delle mani e delle cuticole: una volta che lo smalto è applicato, la professionista applicherà una crema idratante e lenitiva per le mani in base alla necessità specifica della cliente.
Per approfondire: Armocromia delle unghie: come scegliere lo smalto per sembrare più giovani

Manicure professionale: estetica o curativa?

La manicure include tutti quei trattamenti, dall'applicazione di una crema alla limatura delle unghie, che ti permettono di prenderti cura delle mani. Al termine di una manicure, indipendentemente dalla tipologia, le mani appariranno nutrite, luminose, la pelle distesa e le unghie più lucide e sane.

Il benessere delle unghie, dunque, passa da una serie di passaggi dedicati all'idratazione profonda e alla cura delle cuticole, così come al nutrimento generale della pelle e del letto ungueale.

La manicure estetica può non prevedere l'applicazione dello smalto, in quanto esso andrebbe a coprire l'unghia, impedendogli per esempio di assorbire le sostanze nutrienti di un olio pensato appositamente per rinforzarle, o magari di un prodotto pensato per aiutarle a crescere più velocemente.

Quando ti rechi dall'estetista, tieni sempre a mente i consigli del tuo dermatologo e ricordati di scegliere la manicure più adatta alle tue unghie. L'applicazione dello smalto è sempre una procedura un po' aggressiva: se l'onicotecnica dovesse suggerire un periodo in pausa dall'applicazione dello smalto, in concomitanza a prodotti idratanti e protettivi, è buona regola seguire il suo consiglio.

Se le mani sono disidratate o screpolate, il trattamento curativo andrà ad agire in maniera mirata su ragadi, cuticole secche o pellicine, migliorando l'aspetto generale della manicure naturale. A questo punto, con una base sana, si può procedere all'applicazione degli smalti preferiti.

CONDIVIDI: