Unghie

Manicure dopo i 50 anni: come curare le unghie e quale smalto scegliere

Manicure dopo i 50 anni: come curare le unghie e quale smalto scegliere
Ultima modifica 28.02.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Manicure dopo i 50 anni
  2. Come cambiano le unghie
  3. Come fare la manicure dopo i 50 anni
  4. Quale smalto scegliere?

Manicure dopo i 50 anni


La cura delle unghie è importante a tutte le età, inclusi i 50 anni e oltre. Tuttavia, con l'invecchiamento, le unghie subiscono dei cambiamenti e possono diventare più fragili e richiedere cure specifiche. In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti per la manicure dopo i 50 anni. 

Ma prima vediamo in che modo cambiano le unghie con l'avanzare dell'età e quali sono gli accorgimenti da seguire per regalare alle nostre mani un aspetto curato.

 

Come cambiano le unghie

Dopo i 50 anni le unghie, come tutto il resto del corpo, sono sottoposte a dei cambiamenti dovuti al processo naturale di invecchiamento, così come a fattori ambientali, stili di vita e condizioni di salute. Ecco i segni più evidenti del passare del tempo:

  • La superficie dell'unghia tende a diventare più irregolare, con comparse di creste longitudinali che indicano una crescita più irregolare e sono il segno fisiologico del passare del tempo.
  • Crescita più lenta: le unghie tendono a crescere più lentamente e si sfaldano più facilmente.
  • Secchezza e fragilità. Le unghie dopo i 50, diventano più fragili e secche, a causa della perdita di idratazione e della diminuzione della produzione di oli naturali da parte delle ghiandole sebacee. La perdita di idratazione è strettamente legata anche alle variazioni ormonali della menopausa, che hanno come effetto quello di ridurre la quantità di grassi presenti all'interno della lamina ungueale e questo contribuisce a disidratare le unghie, un po' come accade per la pelle e le mucose. Il calo nella produzione di estrogeni che è fisiologico in menopausa, può avere conseguenze anche sulla produzione di cheratina, una proteina fondamentale per la salute delle unghie e dei capelli perché è parte della loro struttura.
  • Rugosità e opacità: le unghie possono diventare più ruvide o opache con l'età, a causa della perdita di sostanze nutritive e danni causati da fattori esterni.
  • Colore giallastro: le unghie possono diventare più opache o giallastre con l'età, a causa di fattori come l'esposizione al fumo, ai prodotti chimici o ai trattamenti per le unghie nel corso degli anni.

     

Per mantenere le unghie in salute e vitali dopo i 50 anni, è importante adottare una buona routine di cura, che includa l'idratazione regolare, una dieta equilibrata ricca di nutrienti, e una manicure regolare.

Come fare la manicure dopo i 50 anni

Ecco alcuni suggerimenti per la manicure dopo i 50 anni:

  • Idratazione costante: con l'avanzare dell'età, la pelle tende a perdere idratazione, quindi è importante utilizzare regolarmente creme idratanti specifiche per le mani e le cuticole, per mantenere la pelle morbida e idratata. Meglio usare un prodotto nutriente (per esempio a base di burro di karitè o argan). In generale, nel periodo invernale, meglio prediligere una crema che contrasti la tendenza della pelle a diventare secca e che aiuti a rinforzare anche le unghie.
  • Cura delle cuticole: anche in questo caso l'avanzare dell'età tende a seccare le cuticole, che possono diventare più rigide. Il consiglio è di usare olio per cuticole o creme nutrienti per ammorbidirle e spingerle delicatamente verso il basso. Non vanno tagliate troppo, per evitare l'insorgere di infezioni o infiammazioni. 
  • Unghie più corte e rotonde. Con l'invecchiamento, le unghie possono diventare più fragili, si sfaldano e sono soggette a rotture. 
  • Protezione solare sulla pelle delle mani. E' importante applicare regolarmente una crema solare ad ampio spettro per proteggere la pelle dai danni causati dai raggi UV e prevenire la comparsa di macchie scure e rughe.
  • Esfoliazione delicata. Esegui l'esfoliazione una o due volte a settimana per mantenere la pelle luminosa e giovane. E' importante usare dei prodotti delicati per rimuovere le cellule morte della pelle e migliorare la circolazione intorno alle mani.
  • Maschera per mani e unghie: da applicare almeno una volta a settimana.
  • Top coat rinforzante. Se le tue unghie sono fragili o soggette a rotture, considera l'uso di un top coat rinforzante o di uno smalto trasparente per proteggerle e renderle più forti.
  • Manicure regolare: prenditi cura regolarmente delle tue mani e cerca di mantenere le tue unghie pulite e in salute.

Inoltre ecco alcune attenzioni che vi consigliamo di prestare nei confronti delle vostre mani:

  • Indossare i guanti durante le faccende domestiche, per proteggersi dall'azione di detersivi e detergenti che possono indebolire e rovinare pelle e unghie.
  • Lavarsi le mani con detergenti neutri e non aggressivi sulla pelle.
  • Anche fuori casa è bene indossare i guanti nelle giornate più fredde, per evitare dolorose e antiestetiche screpolature.
Per approfondire: Quando fare la manicure e come può rendere più belle le nostre mani

Quale smalto scegliere?

Premesso che non ci sono regole da seguire e che ogni donna debba "indossare" lo smalto che preferisce e con cui si sente più a suo agio, ci sono dei consigli che possono essere utili per scegliere lo smalto più elegante e che sappia valorizzare le mani che risentono degli effetti del tempo.

Il colore di smalto over 50 ideale è quello che valorizza la bellezza delle mani e che, specialmente in presenza di rughe e scarsa tonicità della pelle, distoglie lo sguardo dai piccoli inestetismi delle mani.

Il più elegante e chic è lo smalto nude, che riprende la tonalità della carnagione e fa sembrare le unghie subito più lucide e curate. A seconda del colore della propria pelle è possibile scegliere una particolare nuance di colore, più tenue, o più rosato, o più vicino al marrone se la pelle è scura o olivastra. 

Lo smalto rosso non ha età, intramontabile, è sicuramente il più richiesto anche dopo i 50 anni. E infine anche i colori scuri come il nero o il rosso borgogna sono adatti per mani più mature.

Qualsiasi colore sceglierai, è importante fare attenzione alla qualità dello smalto. Consigliamo un prodotto a lunga durata, che sia fortificante o trattante, con ingredienti come la biotina e alcune vitamine importanti per rafforzare le unghie ed evitarne la rottura. Inoltre sono da preferire prodotti più naturali e privi di sostanze tossiche.

CONDIVIDI: