Unghie

Cos'è la manicure dip powder e come si applica lo smalto in polvere?

Cos'è la manicure dip powder e come si applica lo smalto in polvere?
Ultima modifica 13.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. Manicure dip powder: cos'è e perché provarla?
  2. Manicure dip powder: cosa occorre?
  3. Come si utilizza lo smalto in polvere?
  4. Quanto dura lo smalto in polvere?
  5. Come si toglie il Dip Powder?
  6. Qual è lo smalto che dura di più?
  7. Lo smalto in polvere fa male alle unghie?

Manicure dip powder: cos'è e perché provarla?

La manicure dip powder, o dip powder nails, è una tecnica che prevede l'applicazione di una base e, sopra, una polvere speciale colorata. Si tratta di una soluzione diversa dal solito che non prevede l'utilizzo della lampada UV normalmente prevista per l'applicazione del gel o dello smalto semipermanente.

Manicure dip powder: cosa occorre?

Usare lo smalto in polvere è facile e veloce, e si può fare anche a casa. Non c'è neanche bisogno di acquistare la lampada UV. Con un po' di pratica e una buona base (unghie idratate e cuticole curate), i risultati saranno simili a quelli dei saloni di bellezza.

Per prima cosa, occorre cercare un buon kit per fare la manicure dip powder: esso consiste in una base, sotto forma di smalto specifico per la dip, e una polvere colorata. Il risultato sarà un compromesso eccellente tra manicure tradizionale e trattamenti di ricostruzione delle unghie, con una durata davvero sorprendente nonostante l'assenza della lampada UV.

Nel kit della manicure dip powder sono presenti:

  • Polveri colorate per pigmentare l'unghia
  • Una polvere base trasparente
  • Un base coat specifico
  • Uno smalto sigillante, o attivatore
  • Un top coat effetto lucido

Come si utilizza lo smalto in polvere?

Una volta raccolti tutti i materiali per questa manicure è importante procedere con la pulizia e l'idratazione del letto ungueale. Scegliamo creme delicate, capaci di nutrire in profondità l'unghia, e un olio per cuticole che le renda morbide e malleabili. Dopo averle spinte con un bastone in legno d'arancio, andiamo a praticare la manicure dip powder:

  • Limare le unghie nella forma e nella lunghezza desiderata: il dip powder non ha paura di unghie corte, lunghe, squadrate o a mandorla. Sentiamoci libere di scegliere in base al nostro gusto personale.
  • Usare un buffer e un prodotto sgrassante sul letto ungueale, così da togliere la patina "unta" che protegge l'unghia e, al tempo stesso, non permette ai prodotti di fissarsi. Se non siamo esperte, diamo solo una passata veloce di buffer: non vogliamo danneggiare l'unghia in alcun modo.
  • Si stende lo smalto base, un'unghia alla volta. L'applicazione sarà simile a quella di un normale smalto trasparente.
  • Si immerge l'unghia nella polvere preparatoria prima che lo smalto asciughi.
  • A questo punto bisogna passare uno strato di base coat.
  • Adesso immergiamo l'unghia nella polvere colorata di nostra scelta prima che il base coat asciughi.
  • Lasciamo passare due minuti e applichiamo l'attivatore.
  • Lasciamo che l'attivatore si asciughi prima di applicare l'ultimo strato: il top coat.
  • Ripetiamo il procedimento per tutte le unghie.

Immergere il dito nella polvere significa cospargere l'unghia col prodotto in polvere: la pelle non la farà aderire, mentre lo smalto ancora fresco sì. Se immergiamo le dita direttamente nel barattolo, il risultato potrebbe apparire disomogeneo e, in generale, creare un effetto ispessimento.

In alcuni kit sono disponibili degli strumenti appositi per versare la polvere sulle unghie senza disperdere l'eccesso: scegliamo sempre il prodotto più comodo, poiché l'applicazione dello smalto in polvere richiede un po' di tempo.

La procedura è molto semplice e il risultato finale non è dissimile da quello di un'applicazione di gel o semipermanente professionale.

Quanto dura lo smalto in polvere?

La durata di una manicure dip powder si aggira tra le 4-5 settimane. La durata può variare in base a come si è applicato lo smalto e, soprattutto, alla velocità di ricrescita delle unghie, che in alcuni soggetti può essere più rapida.

Per approfondire: La manicure con lo smalto gel è pericolosa?

Come si toglie il Dip Powder?

Togliere la manicure dip powder è una procedura non troppo diversa da quella per il gel. In realtà però esistono due opzioni perfettamente viabili e che possono essere prese in considerazione.

  • È possibile limare l'eccesso di polvere e smalto dalle unghie. A questo punto imbeviamo nell'acetone dei batuffoli di cotone che andremo ad avvolgere alle dita per circa 10-15 minuti. Questo ammollo andrà ad ammorbidire i prodotti dello smalto, rendendoli più facili da rimuovere.
  • Sempre con la lima, è necessario rimuovere gli strati superficiali della manicure, e successivamente ammorbidire i residui rimasti sulle unghie immergendo le mani a mollo in acqua tiepida e sapone neutro per qualche minuto. A questo punto si effettua l'operazione dei batuffoli di cotone imbevuti nell'acetone da applicare sulle unghie, oppure lo si mette in una ciotola e si immergono le dita.

La procedura di rimozione dello smalto dip powder è considerata uno dei punti più critici di questa tecnica di manicure: mani inesperte, infatti, potrebbero eccedere con la limatura, andando a danneggiare il letto ungueale, o lasciare le mani profondamente inaridite dall'acetone. La rimozione di gel e semipermanente non è tanto diversa, è vero, ma di solito viene fatta dalle mani di un'onicotecnica esperta.

Qual è lo smalto che dura di più?

In generale, la dip powder, insieme al gel, può essere considerata una delle manicure più durature tra tutte le tecniche al momento disponibili. Resiste bene ai danni e può arrivare senza problemi alle 4 settimane. Il gel tende a durare solo poco di meno e, come sempre, il numero preciso di settimane va sperimentato su se stesse.

La ricrescita delle unghie, e la loro flessibilità, possono fare molta differenza nella durata di una tecnica di manicure rispetto alle altre.

Per approfondire: Cosa rovina maggiormente l'unghia: semipermanente o gel?

Lo smalto in polvere fa male alle unghie?

Lo smalto in polvere può fare male alle unghie se si acquistano prodotti di bassa qualità, o se la rimozione viene effettuata in maniera troppo aggressiva. Il prodotto, da applicare su una base ungueale sgrassata, dovrà essere di una marca di fiducia, se possibile consigliata dalla propria estetista.

Inoltre, prima di fare una manicure dip powder, bisogna fare attenzione ad alcune cose:

  • Non utilizzare le polveri se c'è in corso una micosi delle unghie;
  • Non condividere le polveri con amiche o altri membri della famiglia, per una questione di igiene.

Per scoprire altri segreti di bellezza, ti invitiamo a seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer così da rimanere aggiornata su tutte le novità su benessere, bellezza e salute.

CONDIVIDI: