Unghie

C'è un modo giusto per limare le unghie?

C'è un modo giusto per limare le unghie?
Ultima modifica 28.06.2024
CONDIVIDI:
INDICE
  1. C'è un modo per limare le unghie?
  2. Perché si limano le unghie?
  3. Quando limare le unghie?
  4. Come limare le unghie da sole?
  5. Come dare la giusta forma alle unghie?
  6. Quale materiale scegliere per la lima?
  7. Qual è la lunghezza giusta per le unghie?

C'è un modo per limare le unghie?

Limare le unghie richiede la capacità di impugnare la lima in modo corretto al fine di arrotondare, o comunque dare la forma desiderata, partendo dal girocuticole, da destra a sinistra, fino ad arrivare all'accorciamento del bordo libero, ovvero dell'estremità superiore.

Perché si limano le unghie?

  • Per dare la forma desiderata alle proprie unghie;
  • Evitare le unghie incarnite, che vengono provocate da bordi troppo spigolosi;
  • Eliminare le irregolarità del letto ungueale;
  • Per accorciare le unghie e tenere insieme gli strati di cheratina, così da non sfibrarli e ridurre le scheggiature.

La limatura delle unghie è un passaggio fondamentale nella routine di manicure di tutte le donne che vogliono conservare unghie belle a vedersi, forti e soprattutto capaci di mantenere una manicure impeccabile. È anche un passaggio molto importante della ricostruzione.

Durante una manicure professionale, la limatura delle unghie può essere combinata, o alternata, al taglio con forbici o tronchesine, passaggio sconsigliato invece se si opta per il fai da te. Un'onicotecnica qualificata, infatti, saprà questi strumenti con cura e solo su unghie molto lunghe, in modo da evitare traumi e microtraumi che possono rendere le unghie deboli.

Quando limare le unghie?

  • Prima di ogni manicure;
  • Per mantenere la lunghezza delle nostre unghie naturali;
  • Per smussare o limare sbeccamenti o imperfezioni;
  • In caso di unghie spezzate.

Le unghie devono essere limate prima di ogni manicure e i tempi possono variare in base alla velocità di crescita o all'applicazione di uno smalto semipermanente o gel.

Si può anche usare per mantenere la lunghezze delle unghie naturali, lasciate senza smalto, o quando sentiamo che l'unghia presenta alcune irregolarità.

E se l'unghia si è spezzata? In caso di unghie spezzate per un urto o un incidente, è importante evitare di tagliare, nella misura in cui è possibile, e optare invece per una limatura.

Se sei indecisa su come muoverti per un'unghia spezzata, magari a metà del letto ungueale, non avere paura di chiedere consiglio all'estetista: lei saprà come aiutarti a non peggiorare la situazione e trovare una soluzione efficace.

Come limare le unghie da sole?

  • Per arrotondare e dare forma al girocuticola sulla parte destra dell'unghia, devi tenere la lima tra indice e medio, fermandola con il pollice, così da poterla muovere con delicatezza e senza esercitare troppa forza.
  • Quando si arriva alla parte sinistra, la lima va tenuta nel palmo in verticale, fermandola con l'indice che percorre la sua lunghezza e il pollice che la tiene in posizione.
  • Se sei mancina, inverti queste direttive.
  • Per accorciare il bordo libero invece devi impugnare la lima poggiandola sul palmo in orizzontale e tenendola forma con indice, medio e anulare. Il pollice va collocato nella parte inferiore della lima così da dargli fermezza durante l'operazione.
  • Usa la lima sempre nello stesso verso, così l'unghia non si sfalda.
  • Mantieni l'attenzione sulla forma desiderata, così da renderla armonica e della stessa lunghezza delle altre dita.

Per limare le unghie occorre delicatezza e un po' di tecnica. Per esempio, è importante saper impugnare la lima nel modo giusto in base alla posizione in cui si sta limando.

Se per esempio stai limando una ricostruzione, è necessario prima di tutto rimuovere la formina, se presente, per poi iniziare a eliminare le imperfezioni così da dare la forma perfetta all'unghia.

Per approfondire: Manicure: quando farla e come farla

Come dare la giusta forma alle unghie?

  • Chi ha le unghie corte dovrebbe utilizzare molta cura nella limatura, poiché è sufficiente dare la forma giusta e limare via gli spigoli che possono dare fastidio o renderla propensa a rompersi.
  • Chi ha le unghie quadrate dovrebbe osservare una certa precisione geometrica, partendo dal bordo laterale libero per creare due angoli a 90°, possibilmente identici. La pratica rende perfetti, quindi non bisogna scoraggiarsi nei primi tentativi. Dopo aver dato forma al bordo libero si può passare al girocuticola e agli arrotondamenti.
  • Le unghie a mandorla richiedono altrettanta precisione, poiché è necessario definire la punta, sia essa a barchetta o più "appuntita". Si comincia lavorando sui lati esterni, prima destro e poi sinistro, così da affinarli lentamente per arrivare alla sommità in maniera da ottenere la forma desiderata.
  • Per quanto riguarda le unghie a stiletto, è necessario prestare attenzione innanzitutto ai bordi laterali, per poi passare al girocuticole. Aggiustare la punta richiede una limatura delicata e uniforme.

La giusta forma delle unghie dipende dalle proprie preferenze, dal proprio stile e dalle occasioni. Un'unghia più corta è ideale per situazioni formali e informali, mentre le unghie ad artiglio sono perfette per gli eventi in cui si vuole essere notate.

Per approfondire: Quale forma dell'unghia fare per apparire giovani?

Quale materiale scegliere per la lima?

  • Lime a grana grossa (80-100): perfette per le unghie in acrilico
  • Lime a grana media-grossa (100-180 o 180-240): perfette per la maggior parte delle unghie, limano senza troppo stress e rimuovono accuratamente le irregolarità superficiali.
  • Lime a grana fine (240-240): sono ideali per le unghie molto fragili, per esempio quelle che hanno subito molti trattamenti, che soffrono particolari patologie carenze alimentari.

In un beauty saloon vedrai spesso utilizzare delle lime usa e getta, molto importanti per garantire livelli di igiene eccellenti. A casa, invece, il consiglio è quello di investire in una buona lima di vetro, che duri nel tempo e garantisca un certo livello di qualità e facilità di utilizzo.

Le lime di vetro resistono nel tempo e, a differenza delle altre, tendono a durare di più. Non solo: sono anche facili da pulire con acqua e sapone neutro. A differenza delle lime in metallo, molto diffuse anche nei supermercati, il vetro non si corrode né si sporca o tende ad arrugginire o annerirsi col tempo.

Qual è la lunghezza giusta per le unghie?

In linea generale, la corretta proporzione per la lunghezza di un'unghia dovrebbe corrispondere a 2/3 di lunghezza per il letto ungueale e 1/3 assegnato all'estensione, ovvero al bordo libero.

La lunghezza giusta, però, come sempre, dipende dai gusti personali, dallo stile di vita, dalla professione (le professioni sanitarie o nel settore della ristorazione dovrebbero tenere le unghie corte, per esempio) e dall'occasione.

Se ciò che ti abbiamo detto ti è risultato utile, ti consigliamo anche di seguire il canale WhatsApp di Mypersonaltrainer per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità di bellezza, estetica, benessere e cosmetica.

CONDIVIDI: